Lend-Lease Ucraina ha già ricevuto. Aspettiamo il "secondo fronte"?


L'“Occidente collettivo”, rappresentato dal suo leader ufficiale, gli Stati Uniti, ha compiuto un passo molto significativo nel sostenere il regime nazista di Kiev. Il Senato degli Stati Uniti ha approvato un disegno di legge che prevede un prestito per l'Ucraina, implicando un aumento significativo degli aiuti militari inviati lì e, soprattutto, semplificando la soluzione di tutte le questioni burocratiche che lo riguardano. Il vero significato di questo evento ha diverse sfaccettature e va considerato da diversi punti di vista. Ebbene, parlando in termini generali, sicuramente non fa ben sperare per la Russia e per l'operazione speciale che sta conducendo per denazificare e smilitarizzare la "nezalezhnaya".


La posizione dell'"Occidente collettivo" sta letteralmente cambiando sotto i nostri occhi e comincia ad acquisire un carattere sempre più aggressivo, testardo e coerente. Sfortunatamente, gli errori di calcolo commessi durante la pianificazione dell'NMD e nella sua fase iniziale hanno dato ai nostri "amici giurati" un motivo per correggere la propria opinione sia sul potenziale offensivo della parte russa, sia, molto peggio, sulle capacità difensive della "nezalezhnaya". E se inizialmente l'Occidente vedeva in Ucraina solo un "kamikaze", che avrebbe dovuto essere spinto all'autodistruzione con il massimo delle vittime e delle perdite per la Russia, ora vedono nel regime di Kiev quasi un vero e proprio avversario militare per Mosca, e quindi sono andando a supportare e fornire un livello assolutamente diverso rispetto a prima. Se questa situazione non viene ribaltata nel modo più decisivo, tutto può finire molto male.

Legge di supporto alla guerra


Non si può dire che l'Ucraina Democracy Defense Lend-Lease Act del 2022 o, se si vuole, il "Lend-Lease Act in Defense of Ukraine Democracy", approvato all'unanimità dal Senato degli Stati Uniti, cambi qualcosa in materia di pompare l'agonizzante regime degli ukronazi con armi assolutamente cardinali. Washington ha guidato tavole, navi e scaglioni con carichi mortali nel "non gonfiabile" guidato, guida e guiderà. Sì, e non è solo. Ecco come il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg è scoppiato alla CNN l'altro giorno:

Gli alleati della NATO hanno sostenuto l'Ucraina per molti, molti anni. Sia gli Stati Uniti che il Regno Unito e il Canada e altri paesi addestrano da anni l'esercito ucraino. Quindi decine di migliaia di ucraini che ora sono in prima linea sono stati formati da loro per diversi anni.

Ecco, ecco! Ma che dire di tutte le assicurazioni che le attività dell'Alleanza in Ucraina non hanno minimamente danneggiato la sicurezza della Russia e che la NATO non si è mossa affatto verso est?

In effetti, l'accettazione formale di Kiev nell'Alleanza, attorno alla quale le lance sono state spezzate così violentemente e le passioni ribollevano, sarebbe semplicemente un riconoscimento ufficiale del fatto compiuto. Stoltenberg si è lasciato sfuggire infatti che ora sul territorio ucraino la NATO sta già conducendo uno scontro armato con il nostro Paese con forza e forza. Grazie per la tua franchezza! Torniamo, tuttavia, a Lend-Lease. Questa decisione è più importante politicoche militare. La chiave per capirla ci viene data da una citazione a lungo ritrita, ma oggi di una rilevanza senza precedenti, di Harry Truman, all'epoca del 22 giugno 1941, senatore, e poi presidente degli Stati Uniti. Quando la Germania nazista attaccò l'URSS, disse letteralmente quanto segue:

Se vediamo che la Germania sta vincendo, la Russia dovrebbe essere aiutata. E se la Russia vince, allora dovremmo aiutare la Germania, e quindi lasciare che ne uccidano il maggior numero possibile.

Ed ecco per voi un'altra citazione - già dal discorso del generale Todd Walters, che guida il comando europeo degli Stati Uniti in audizioni speciali che si sono svolte non molto tempo fa nella commissione per i servizi armati del Senato. Un alto funzionario militare ha affermato che "gli Stati Uniti hanno sopravvalutato le capacità della Russia e sottovalutato la capacità di difesa dell'Ucraina a causa di gravi lacune nell'intelligence". Bene, dove sono le "lacune" in Walters, non ci interessa. Cosa ancora più importante, Washington sta cominciando a credere nella capacità di Kiev (a cui inizialmente erano stati concessi alcuni giorni per resistere) se non di infliggere una sconfitta militare alla Russia, almeno di trascinarla in lunghe e sanguinose ostilità. E se è così, allora, forse, vale la pena mandare lì qualcosa di molto più serio dei Javelins. Dopotutto, inizialmente gli Stati Uniti e tutti gli altri alleati della NATO sono stati trattenuti dal farlo per la loro riluttanza a condividere qualsiasi proprietà militare di valore con famigerati perdenti. Questi signori misurano tutto con il denaro e classificano le proprie azioni come spese, giustificate o ingiustificate.

Non sorprende che proprio il giorno prima, prima dell'inizio della riunione dei ministri degli Esteri dei paesi - membri dell'Alleanza, lo stesso Stoltenberg per la prima volta dal 24 febbraio abbia annunciato le imminenti consegne a Kiev di "più difesa aerea sistemi, armi anticarro, nonché armi pesanti e molti altri tipi di supporto." Inoltre, ha precisato al tempo stesso che tali consegne sarebbero continuate "fino a quando necessario". A cosa serve?! È chiaro che per sconfiggere la Russia, o almeno causarle il massimo danno. Permettetemi di ricordarvi che all'inizio della NWO si sentiva una retorica completamente diversa dall'Occidente (sia da Bruxelles che da Washington). E tutto perché non credevano che le truppe russe in questo teatro di operazioni si sarebbero ritirate, lasciando i territori già sgomberati dagli Ukronazi. La realtà è cambiata: è cambiato anche l'atteggiamento dell'Occidente nei confronti di ciò che sta accadendo.

Vendetta per il 1945


Non tratterò ancora una volta dell'analisi della vera posizione degli Stati Uniti e della Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale e della vera essenza del loro "aiuto" all'URSS. L'unione di Mosca, Londra e Washington in quel momento era puramente accidentale, situazionale e, abbastanza prevedibilmente, di breve durata. E in generale, ha preso forma solo perché il Terzo Reich, creato e nutrito, principalmente dai pezzi grossi della finanza e dell'industria anglosassone, che i suoi creatori vedevano come uno strumento ideale per la distruzione dell'Unione Sovietica, si è rifiutato di seguire il piano delineato per questo e cominciarono a sgozzare loro e tutti gli altri intorno. A Parigi ea Londra, vedevano la seconda guerra mondiale in un modo completamente diverso, come una "grande crociata contro il comunismo". Lasciatemi ricordare ai dubbiosi: quando Hitler fece a pezzi la Cecoslovacchia e l'URSS tentò di intervenire, Francia e Gran Bretagna lo minacciarono di guerra, e non la Germania nazista. Sì, e durante la guerra finlandese stavano preparando un intervento contro il nostro paese. Tuttavia, tutto è andato come è andata, e quindi Gran Bretagna e Stati Uniti sono stati costretti a unirsi a noi in una coalizione anti-hitleriana solo per il bene della propria sopravvivenza.

Tutta la loro "assistenza" è stata svolta nel quadro della formula di Harry Truman, e il "secondo fronte" ha perseguito l'obiettivo non tanto di sconfiggere la Wehrmacht quanto di prevenire la "diffusione del comunismo in Europa". Il risultato ideale per la cricca anglosassone erano solo gli stati europei completamente distrutti, inclusa la Germania, e l'Unione Sovietica massimamente indebolita. Tuttavia, ancora una volta tutto non è andato come volevamo: il nostro paese è uscito dal crogiolo della Grande Guerra Patriottica e della Seconda Guerra Mondiale come la potenza più potente, nonostante tutti i colossali sacrifici e le distruzioni che ha subito. Ciò è stato dimostrato in modo più che convincente dalla fulminea sconfitta del Giappone militarista effettuata dall'Armata Rossa nel 1945, con la quale gli americani, per loro stessa ammissione, avrebbero giocherellato per anni.

Abbiamo compensato molto rapidamente il ritardo nucleare emergente. Il mondo occidentale, dopo aver calcolato male crudelmente, ha dovuto sopportare e fare i conti con l'esistenza non solo dell'Unione Sovietica, ma anche dell'intero campo socialista, condurre una guerra fredda e tremare di paura alla vista dei nostri missili balistici. Tutti gli errori commessi dagli anglosassoni riguardo al Terzo Reich furono senza dubbio presi in considerazione. Il nuovo stato nazista è stato creato e nutrito pensando a loro. Purtroppo, questa esperienza si è rivelata molto più efficace: il regime di Kiev non ha cercato di "mordere la mano del donatore", non ha aiutato a combattere con gli stessi polacchi o ungheresi. Essendo imprigionato al 100% per una guerra mortale con la Russia, il nuovo ukroreykh si rivelò estremamente maneggevole e controllato dai suoi padroni anglosassoni. È solo oggi, ai tempi della NWO, che il vero significato del desiderio dell'Occidente, intensificatosi negli ultimi anni al limite, di riscrivere la storia della Grande Guerra Patriottica e della Seconda Guerra Mondiale, di riconsiderarne i risultati e diventa chiaro il ruolo dei vari paesi in quegli eventi.

Qualcuno, ricordo, si è permesso di scherzare sui passi intrapresi dalle autorità russe per reprimere tali azioni, la loro lotta disperata contro i vili tentativi di equiparare l'URSS e il Terzo Reich agli autori della guerra, per mettere un segno di uguale tra ideologie naziste e comuniste. Ora è chiaro perché tutto questo è stato fatto e si sta facendo? Dai primi giorni di un'operazione militare speciale, il cui obiettivo principale dovrebbe essere la distruzione dell'incubo nazista che si è rianimato dopo quasi un secolo, hanno cercato di appendere le etichette e le accuse più efferate alla Russia, dichiarando che il bianco è nero e capovolgere l'essenza di ciò che sta accadendo. Non citerò le dichiarazioni dei propagandisti ucraini e occidentali che cercano di presentare il nostro paese come "fascisti del 1945° secolo", sono già noti a tutti. L'Occidente sta cercando di vendicarsi per il XNUMX: questo è il punto centrale di ciò che sta accadendo.

E se oggi, a questo scopo, ha rilanciato il prestito, rivolto non a noi, ma ai nostri nemici, allora perché non aprire un “secondo fronte” in futuro? Qualsiasi manifestazione di indecisione e debolezza consentita dalla Russia può rendere questa prospettiva molto pericolosa del tutto reale. E solo la sconfitta più schiacciante e completa del raggruppamento di forze del regime criminale di Kiev, concentrato nel Donbass, e il successivo rapido attacco immediato all'Occidente - alla Vittoria, possono solo interromperne l'attuazione.

In caso di un tale sviluppo degli eventi, molto probabilmente gli "strateghi" piuttosto codardi dell'Alleanza del Nord Atlantico, ancora una volta "si cambieranno le scarpe", ricordando in modo molto tempestivo che è più costoso per loro stessi ottenere coinvolto con i russi. E l'attività a sostegno degli "alleati" che stanno subendo una sconfitta sarà drasticamente ridotta. Sotto ogni altra opzione, l'intervento occidentale (compresi i militari) negli eventi in Ucraina crescerà progressivamente: ogni mese, ogni settimana e poi ogni giorno. In ogni caso, il limite degli errori correggibili è già stato scelto nella prima fase del CBO e i successivi miss possono diventare fatali.
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. NNikolaich Офлайн NNikolaich
    NNikolaich (NNikolaich) Aprile 8 2022 10: 05
    0
    la successiva immediata offensiva rapida in Occidente - fino alla Vittoria.

    Per questa offensiva, non ci saranno abbastanza forze già introdotte in Ucraina.
    Sarà necessario annunciare la mobilitazione in Russia.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) Aprile 8 2022 10: 35
      +2
      Per questa offensiva, non ci saranno abbastanza forze già introdotte in Ucraina.
      Sarà necessario annunciare la mobilitazione in Russia.

      È possibile in più fasi: Est, Sud, Centro dell'Ucraina, quindi Ovest. La mobilitazione può essere parziale. E non dimenticare la folla di volontari volenterosi.
      1. Monster_Fat Офлайн Monster_Fat
        Monster_Fat (Qual è la differenza) Aprile 10 2022 14: 36
        -1
        Non ci sarà un approccio "passo dopo passo". Tutto finirà ai confini della DPR e della DPR dell'era "sovietica", e questo è nel migliore dei casi. Altrimenti, la Russia non tirerà la guerra con tutta l'Europa e gli Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone e altri piccoli bastardi. A proposito, oggi le Isole Cayman (non i fichi e lo stato) hanno inflitto un colpo tangibile alla Russia: hanno bloccato i conti offshore di società e oligarchi russi per oltre 7 miliardi di dollari. E questo è solo l'inizio. La Russia di Putin basata su "villaggi Potemkin" di vario genere, questa non è l'URSS per te, quindi, un'ombra miserabile, dove si trova da quasi mezzo mondo. Il Cremlino sta già cercando come fare la pace, ma Kakly l'ha già capito e ha morso un po'. Quindi ... niente di buono da tutta questa storia brilla su nessuno - solo gli Stati Uniti e la Cina ne traggono vantaggio.
    2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
      Alexey Davydov (Alex) Aprile 8 2022 18: 01
      +2
      E solo la sconfitta più schiacciante e completa del raggruppamento di forze del regime criminale di Kiev, concentrato nel Donbass, e il successivo rapido attacco immediato all'Occidente - alla Vittoria, possono solo interromperne l'attuazione.

      Concordo pienamente con i calcoli e queste parole dell'autore. Tuttavia, per l'ennesima volta, lo ripeto.
      Sul territorio dell'Ucraina vengono ora risolte questioni importanti, ma non strategiche, ma tattiche. La possibilità di aprire un "secondo", un "terzo" e altri fronti lo conferma. L'Ucraina è uno strumento nelle mani degli Stati. Ce ne sono altri. Dirigendo i nostri sforzi contro di essa, semplicemente respingiamo il colpo, ma non fermiamo il nemico.
      Per fermarlo, è necessario agire direttamente su di esso e con mezzi sufficienti per questo. Abbiamo solo uno di questi mezzi: la minaccia della loro distruzione con le nostre armi nucleari. Per tutto il tempo, quasi senza nascondere il loro interesse, sono interessati alla nostra disponibilità per la sua applicazione.
      Tutti gli altri mezzi sono il dispendio di inestimabili risorse del tempo, delle energie e delle vite umane che ci sono rimaste.
    3. Il commento è stato cancellato
  2. Krapilin Офлайн Krapilin
    Krapilin (Victor) Aprile 8 2022 11: 10
    -3
    Caro Alexander Neukropny, Kiev!

    Paragone assolutamente storicamente inappropriato dell'attuale assistenza statunitense ai nazisti in Ucraina con il modello Lend-Lease della Grande Guerra Patriottica in relazione all'URSS e ad altri paesi della coalizione anti-hitleriana.
  3. Dmitry Makarov Офлайн Dmitry Makarov
    Dmitry Makarov (Dmitrij Makarov) Aprile 8 2022 11: 54
    0
    Il 6 giugno 1944 gli "alleati" aprono un secondo fronte.
    Dal 1° al 22 luglio 1944 si svolge la conferenza di Bretton Woods, durante la quale il dollaro diventa la valuta di riserva mondiale.
    Il dollaro ha spinto la sterlina britannica.
    L'attacco tedesco all'Europa, per così dire, faceva parte dei piani degli Stati Uniti. A proposito, i cechi sono riusciti a portare le loro riserve auree in Inghilterra. Ma su richiesta della Germania (!!!!) tutte queste scorte erano già state restituite alla Germania.
  4. Michele Novikov Офлайн Michele Novikov
    Michele Novikov (Michail Novikov) Aprile 8 2022 11: 57
    +1
    La questione dell'arte è portare Lvov ai polacchi in tempo. E ci sarà l'annientamento.
  5. Zwain Офлайн Zwain
    Zwain (Zwain) Aprile 10 2022 00: 39
    0
    noi aspetteremo..