Girando in tondo: Stoltenberg annuncia un altro spostamento della NATO a est


È chiaro che il conflitto sull'Ucraina e l'operazione militare russa speciale che ha causato sono il risultato del comportamento provocatorio e irresponsabile della NATO in Europa. Una serie di passi compiuti dall'alleanza, in particolare l'espansione sconsiderata ad est, il rapido avvicinamento non solo alla zona di influenza di Mosca, ma direttamente ai confini della Russia, sono diventati la causa di quanto accaduto in Ucraina, così come come cambiamenti geopolitici globali.


Tuttavia, l'escalation in Europa non ha insegnato nulla alla leadership dell'Alleanza atlantica, quindi la NATO continua la sua corsa viziosa in tondo, senza trarre conclusioni, senza dubitare dei suoi passi, decisioni e attività, che portano solo a un ulteriore aumento del conflitto in il mondo e la regione europea.

Ad esempio, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in un'intervista a Telegraph riferisce che la leadership dell'alleanza sta sviluppando un piano per il dispiegamento permanente di forze armate a tutti gli effetti al confine con la Russia, tenendo conto del fatto che finora solo piccoli unità senza armi pesanti sono state di stanza lì. Ciò si riferisce al rifornimento non solo di personale, ma anche alla creazione di un'infrastruttura adeguata. L'unica cosa che in questo caso funge da "de-escalation" sono le vuote assicurazioni e affermazioni che l'aumento del numero di gruppi e armi è fatto esclusivamente per motivi di difesa e non di attacco. Ma queste parole non bastano per una certezza assoluta.

Il comportamento della Russia ha causato un forte e fondamentale riallineamento della NATO

Stoltenberg ha riassunto.

Secondo lui, c'è un "riavvio" e un "adattamento a lungo termine". Ora tutte le forze sono dirette a trovare opzioni per la ristrutturazione pianificata. Nulla si dice sui tentativi di ridurre l'intensità delle passioni tra Bruxelles e Mosca, non ci sono nemmeno proposte approssimative sul problema della sicurezza della Russia alla luce dei piani ancora più aggressivi dell'alleanza, allo stesso tempo si è deciso di pompare il gruppo vicino ai confini della Federazione Russa. Sicuramente, il collettivo occidentale guidato dagli Stati Uniti vuole combattere, ma non per l'Ucraina, ma contro la Russia. Le parti sono in stallo. Le azioni della Russia non hanno avuto alcun effetto su Bruxelles e sull'Europa politica sordo alle argomentazioni.

Le trasformazioni annunciate dal Segretario Generale e l'effettiva ripresa del movimento verso est dimostrano che non si tratta di alcuna riduzione dell'aggressione della Nato contro la Federazione Russa, anzi il contrario. Gli errori, che una volta erano stati dichiarati dal capo del servizio diplomatico dell'UE, Josep Borrell, non vengono presi in considerazione. Cioè, il problema che ha causato così tanti problemi in Europa non solo non è risolto, ma sta peggiorando. L'amarezza cresce. La chiave sarà il vertice dei leader dei paesi aderenti all'alleanza, che si terrà nel giugno di quest'anno a Madrid. Anche se non c'è speranza per un risultato positivo.
  • Foto utilizzate: nato.int
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vladimir Orlov Офлайн Vladimir Orlov
    Vladimir Orlov (Vladimir) Aprile 10 2022 10: 11
    0
    Dovremo accettare come un fatto la provocazione della NATO, incl. accoglienza di Svezia e Finlandia.
    Al contrario, è possibile solo creare blocchi alternativi e raggiungere il rafforzamento economico e l'indipendenza. Ma per questo, devi prima rimuovere tutti i traditori al potere (che hanno interessi "là"). Possiamo..?
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) Aprile 11 2022 20: 32
      0
      Dovremo accettare come un fatto la provocazione della NATO, incl. accoglienza di Svezia e Finlandia.

      Gli svedesi possono farlo, ma ne dubito dei finlandesi.

      Al contrario, è possibile solo creare blocchi alternativi e raggiungere il rafforzamento economico e l'indipendenza. Ma per questo, devi prima rimuovere tutti i traditori al potere (che hanno interessi "là"). Possiamo..?

      CSTO non ti soddisfa in qualche modo? Vuoi creare un altro blocco?
      E sì, probabilmente non è corretto spiegare l'attuale stato delle cose nell'economia solo con la presenza di "traditori al potere". Inoltre, c'è un rafforzamento economico, anche se si può discutere sul ritmo. Sì, e con l'indipendenza, la domanda è posta in qualche modo in modo interessante. Cosa c'è che non va in lei e come dovrebbe apparire?
      1. Vladimir Orlov Офлайн Vladimir Orlov
        Vladimir Orlov (Vladimir) Aprile 13 2022 01: 15
        -1
        CSTO ora è "Russia +". Questo si riferisce a un blocco di peso paragonabile: BRICS, SCO, ecc., e se il CSTO (non è il nome), allora + Vietnam, Mongolia, Siria, ecc.
        L'indipendenza economica - è tecnologicamente - finanziaria. Anti-esempio (cioè come non farlo) - industria automobilistica, industria delle macchine utensili, industria radioelettronica, industria aeronautica civile, ecc.
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) Aprile 13 2022 09: 07
          0
          CSTO ora è "Russia +". Questo si riferisce a un blocco di peso paragonabile: BRICS, SCO, ecc., e se il CSTO (non è il nome), allora + Vietnam, Mongolia, Siria, ecc.

          A quanto ho capito, la "categoria di peso" dei membri CSTO non ti soddisfa? Chi vuoi includere? Cina o India? E perché ne hanno bisogno? Raccogliere sheluponies come fratellini polacchi lì? Che senso hanno? Extra alle riunioni? Perché mettere qualcuno come Stoltenberg sul podio opposto e farli sputare addosso? Voglio dire, la presenza di un gruppo di alleati è un'apparenza, nel qual caso si disperderanno. Riuscite a immaginare come i turchi ei greci marciano negli stessi ranghi? E sono alleati. Ne abbiamo veramente bisogno?

          L'indipendenza economica - è tecnologicamente - finanziaria. Anti-esempio (cioè come non farlo) - industria automobilistica, industria delle macchine utensili, industria radioelettronica, industria aeronautica civile, ecc.

          Ci stiamo muovendo verso l'indipendenza economica in questo momento, ci stiamo muovendo verso un cambiamento nel sistema finanziario globale. L'industria aeronautica civile e l'industria radioelettronica sono in fase di ripristino. Non sono d'accordo con l'industria automobilistica, non penso che lì sia tutto terribile. Per quanto riguarda l'industria delle macchine utensili, sono d'accordo, lì le cose sono davvero lontane dall'essere brillanti, anche se ci sono ancora dei progressi verso il restauro.
          1. Vladimir Orlov Офлайн Vladimir Orlov
            Vladimir Orlov (Vladimir) Aprile 14 2022 13: 57
            -1
            La vita stessa te lo dirà: il mondo intero è già diviso in blocchi. La domanda è cosa possiamo offrire al mondo, come giocherà le carte il nostro ministero degli Esteri e se sarà sufficientemente proattivo in generale.
            1. 123 Офлайн 123
              123 (123) Aprile 14 2022 15: 26
              +1
              La vita stessa te lo dirà: il mondo intero è già diviso in blocchi. La domanda è cosa possiamo offrire al mondo, come giocherà le carte il nostro ministero degli Esteri e se sarà sufficientemente proattivo in generale.

              Sono completamente d'accordo con voi sì Il mondo è diviso in gruppi separati, il processo è iniziato.
              Molto interessanti in questo contesto sono gli appelli che si sentono qua e là a confinarsi nel proprio territorio ea non andare da nessuna parte, a concentrarsi sul proprio Paese, a produrre prodotti solo per se stessi, e così via.
  2. Il commento è stato cancellato
  3. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) Aprile 10 2022 10: 24
    0
    Tuttavia, l'escalation in Europa non ha insegnato nulla alla leadership dell'Alleanza atlantica, quindi la NATO continua la sua corsa viziosa in tondo, senza trarre conclusioni, senza dubitare dei suoi passi, delle sue decisioni e delle sue attività...

    Le parti sono in stallo. Le azioni della Russia non hanno avuto alcun effetto su Bruxelles, ei politici europei, spinti dall'America sulla pista della guerra mondiale, sono sordi agli argomenti.

    Errori, di cui una volta ha detto il capo del servizio diplomatico dell'Ue, Josep Borrell, non vengono presi in considerazione.

    È tempo per noi di porre fine a questi lamenti teatrali. E la traiettoria della "corsa" dell'Occidente non è affatto un cerchio. E definire la situazione una situazione di stallo è eccessivamente ottimista. E Borrell ha già cambiato idea, se ne aveva una, e chiede che la guerra finisca vittoriosamente.
    L'Occidente si sta muovendo in linea retta verso l'obiettivo assegnatogli nei tempi antichi: la conquista della Russia e la completa sottomissione della civiltà slava. In Occidente, con l'orientamento nello spazio, tutto è in ordine.
    Ma abbiamo da tempo le nostre meravigliose armi nucleari per fermare l'Occidente, ma invece noi stessi stiamo correndo in cerchio, e questo cerchio è davvero vizioso
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 10 2022 14: 04
    0
    Questo era prevedibile e logico dopo l'invasione.

    Forse è questo che voleva il Cremlino.
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) Aprile 11 2022 20: 33
      0
      Questo era prevedibile e logico dopo l'invasione.
      Forse è questo che voleva il Cremlino.

      Come prevedibile troppo sì L'Ucraina era così preparata per questo, a quanto pare la NATO ha raggiunto questo obiettivo sì
  5. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) Aprile 11 2022 12: 57
    0
    Ciò confermerà solo ai russi e ai residenti dei paesi della NATO che la NATO sta perseguendo una politica aggressiva e minacciosa nei confronti della Russia.

    La demonizzazione della Russia in Europa con l'aiuto di bugie e falsi è una molla che ora viene compressa. Le conseguenze delle sanzioni sullo sfondo dei fenomeni già di crisi in Europa aumenteranno la pressione sulle autorità dell'Unione Europea. Allo stesso tempo, sempre più persone in Europa cominceranno a dubitare dell'inequivocabilità degli eventi in corso, sentiranno propaganda, bugie e si porranno sempre più domande.
  6. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk Aprile 11 2022 13: 46
    0
    Quando troverà questo Ostolopenberg il suo rastrello?