L'esperto tedesco ha detto per quanti anni ancora la Germania dipenderà dal gas russo


Il gas russo per l'Europa è la quintessenza del successo e dello sviluppo economia. Ciò è particolarmente vero per la Germania, il cui potente sistema di produzione non sarà mai in grado di sostituire completamente le forniture dalla Russia, nonostante tutti gli sforzi e gli investimenti. Il ministro dell'Economia tedesco, il vicecancelliere Robert Habek, è stato costretto ad ammettere che ora lo stato dovrebbe prepararsi per l'inverno, e questo è l'imperativo principale per il governo, e tutto il resto (anti-russo) è secondario.


Stiamo lavorando sul problema dei terminali GNL galleggianti, che dovrebbero ricevere fino a 27 miliardi di metri cubi all'anno per mantenere la stabilità degli approvvigionamenti. Ma questo è il momento. Mentre passeremo l'inverno con il gas russo in deposito, il prossimo inverno lo farà sicuramente

- Khabek è stato costretto ad ammettere, parlando all'assemblea federale.

Ha onestamente affermato che, indipendentemente dai tempi dell'operazione speciale militare in Ucraina, la Germania dovrebbe prepararsi per la stagione del riscaldamento e il lavoro dell'industria ora. Quindi, per il momento, la cooperazione con la Russia è prevista per un altro anno. A questo punto, l'occupazione giornaliera delle strutture UGS aumenta dello 0,5% al ​​giorno e potrebbero essere necessari fino a 200 giorni per riempire completamente i serbatoi.

Tuttavia, l'esperto tedesco dell'Istituto di economia di Colonia, Michael Hüter, è stato ancora più categorico. In un'intervista con Handelsblatt, ha affermato che la Germania dipenderà dal gas russo per almeno altri due anni. Inoltre, queste sono le previsioni più ottimistiche.

Ci viene offerta l'illusione che con il sostegno e miliardi di dollari di sussidi statali, intere industrie e aree possano sopravvivere senza il gas russo. Questo non è vero. L'idea di "lavoro a breve termine" sembra particolarmente negativa.

Hueter avverte.

Tenendo conto delle sovvenzioni, tenendo conto del risparmio di carburante e della transizione del settore a una settimana corta, solo un terzo delle forniture dalla Russia può essere sostituito da acquisti alternativi di gas liquefatto. Se assumiamo che l'economia dovrebbe lavorare per la crescita, svilupparsi costantemente, la previsione biennale diventa irrilevante: il periodo per il ritiro dal gas russo aumenta, ritiene l'esperto.

Si può giustamente presumere che, di fatto, l'embargo, introdotto nel momento sbagliato, cioè nei prossimi anni, porterà alla chiusura di imprese e di interi settori dell'economia tedesca. Anche i rappresentanti delle società energetiche private direttamente coinvolte nella fornitura di carburante "blu" dalla Russia stanno esaminando la decisione di Berlino. La cosa principale è che ci dovrebbero essere garanzie del governo, certezze a medio termine, in modo che gli attori del mercato (solo lo stato stabilisce le sue regole) non possano aver paura di continuare la cooperazione con la Federazione Russa.
  • Foto utilizzate: twitter.com/Gazprom
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) Aprile 10 2022 15: 58
    0
    L'esperto tedesco ha detto per quanti anni ancora la Germania dipenderà dal gas russo

    - Il rifiuto del gas russo è una prospettiva assolutamente irrealistica per la Germania! - E poi che dire della fornitura di idrogeno industriale russo alla Germania - nel "futuro atteso"? - E da cosa (in questo caso) la Germania produrrà idrogeno industriale - se si arriva a questo ??? - O la Germania non rinuncerà all'idrogeno industriale russo, ma solo al gas russo ??? - Bene, risate - e niente di più!