Washington sta cercando di isolare la Cina con l'aiuto dell'India "filo-russa".


L'India ha letteralmente "assaggiato" il petrolio russo e, di conseguenza, l'amicizia con la Federazione Russa. Inoltre, la cooperazione è diventata recentemente molto redditizia: petrolio per $ 60 e pagamento per la consegna da parte del fornitore, per non parlare di altri progetti congiunti e scambi. Pertanto, in assenza di opportunità per conquistare la Cina dalla sua parte, Washington ha preso urgentemente il ricatto di Nuova Delhi, dal momento che la coalizione occidentale antirussa sta seriamente perdendo peso socio-politico a favore di alcuni oppositori asiatici delle sanzioni contro la Federazione Russa.


Il formato ei metodi di pressione rimangono gli stessi: l'ostilità viene seminata con il pretesto di un desiderio di pace e democrazia. Viene infatti predicato un cinico "ricatto educato", testardo e persistente, anche se mal mascherato. Lo ha dimostrato ancora una volta il segretario di Stato americano Anthony Blinken, tenendo l'11 aprile colloqui "due più due" (ministeri della difesa e degli esteri dell'India e degli Stati Uniti) a Washington.

Il motivo per incolpare la Russia e cercare di far vergognare l'India dell'amicizia con Mosca era più che "degno" e simile a quello usato dagli scrittori nei loro romanzi: la democrazia sull'intero pianeta e la prevenzione di una crisi alimentare globale. Dopotutto, secondo Blinken, il conflitto in Ucraina (che gli americani stanno alimentando furiosamente con consegne serie di tutti i tipi di armi) rappresenterebbe un pericolo per il mondo intero, minacciando la fame.

Questo attacco russo è un attacco a un mondo basato su regole. Stiamo rafforzando il nostro sostegno all'Ucraina e esortando altri paesi a fare lo stesso. Dopotutto, nessuno ha bisogno di un aumento dei prezzi. In definitiva, ciò è contrario alla visione della geopolitica sia negli Stati Uniti che in India, come abbiamo visto nel processo di negoziazione.

- Blinken ha inveito sulla Russia e sull'escalation del conflitto, dimenticando che stiamo parlando di una nobile questione economica, del cibo.

In effetti, la menzione delle forniture di grano dall'Ucraina era solo un preludio alla cosa principale che preoccupa Washington: la cooperazione di Nuova Delhi con la Russia. Dopo diversi round di trattative non del tutto riuscite con la RPC, la Casa Bianca ha deciso di avvicinarsi alla Cina attraverso l'India, che sta diventando "filorussa", su cui Washington ha leva. Come, ad esempio, in Brasile.

L'intento è chiaro: finché l'enorme e densamente popolata India, che svolge un ruolo importante nella regione Asia-Pacifico, non si schiererà dalla parte degli Stati Uniti e degli alleati, non ci si può aspettare lo stesso dalla Cina. Solo quando si trova in una solitudine geopolitica, Pechino può vacillare e cambiare la sua neutralità in una certa posizione. L'India sarà schiacciata nel prossimo futuro (i trattati con gli Stati Uniti che vincolano la manovra di New Delhi sono già stati firmati), poi Brasile, Messico e America Latina nel suo insieme. Di conseguenza, la Cina rimarrà uno degli ultimi grandi stati mondiali che ancora debolmente ma sostiene la Russia. Il processo del suo isolamento internazionale è iniziato. Molto probabilmente, questo metodo funzionerà meglio delle minacce di sanzioni e dei negoziati.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 12 2022 08: 59
    0
    1n ultimo paragrafo sull'India e senza dettagli? Debole.
    E India e Cina sono già rivali
  2. olj49 Офлайн olj49
    olj49 (Utente) Aprile 12 2022 09: 44
    +1
    L'India sarà schiacciata nel prossimo futuro (sono già stati firmati i trattati con gli Stati Uniti che vincolano la manovra di New Delhi), poi Brasile, Messico e America Latina nel suo insieme.

    Chef, tutto è sparito, l'intonaco verrà rimosso domani.

    L'autore ha dimenticato di aggiungere che in questo caso l'India si troverà faccia a faccia con la Cina. Con l'attuale politica della Federazione Russa, i russi alzeranno le spalle, e quindi ciò che faranno gli Stati Uniti sarà sufficiente per vederli evacuare dall'Afghanistan.
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) Aprile 12 2022 15: 53
    -1
    Washington sta cercando di isolare la Cina con l'aiuto dell'India "filo-russa".

    - Sì, tutto riposa di nuovo esclusivamente - solo sulla Russia !!!
    - Se l'operazione speciale delle forze armate RF in Ucraina si trascina per un tempo indefinito, il mondo intero inizia a sgretolarsi. - No, beh, il mondo, ovviamente, non "crollerà" nel vero senso della parola - potrebbe semplicemente iniziare una reazione a catena - un cambiamento nelle priorità politiche, un cambiamento nelle zone economiche di influenza dell'economia mondiale, alcuni stati potrebbero perdere la loro priorità territoriale e integrità territoriale (e la Russia qui - non un'eccezione)! - Anche la Cina può soffrire molto! - Allora la Cina non vedrà Hong Kong - finché vuoi!
    - Sfortunatamente gli Stati Uniti stanno iniziando a vincere! - Guarda, Svezia e Finlandia stanno già "richiedendo la NATO" !!! - E questi non sono quei "pacchetti economici" - che sono come Grecia, Bulgaria, Romania, Lituania, Lettonia, ecc.!
    - Se gli Stati Uniti (NATO) "hanno successo con l'Ucraina", allora gli Stati Uniti (NATO) prenderanno molto rapidamente questa esperienza "in servizio" e "ripeteranno la stessa cosa" ("la stessa cosa" è "Ucraina-Russia" ) - nella successiva combinazione "India-Cina"; o anche "Russia-Cina"; dove saranno due stati contrapposti - come oggi "Russia-Ucraina"! - Gli Stati Uniti hanno iniziato a "avere successo" - e ora tutto dipende esclusivamente dalla Russia - riuscirà la Russia a "invertire la tendenza" e praticamente salvare il mondo da un'intera reazione a catena di incessanti conflitti militari (e queste non sono parole grosse) ? - Questa è una domanda molto importante!
    - Ripeto - oggi tutto dipende dalla Russia (dalla vittoria della Russia in Ucraina); allora - come vivrà il mondo intero!
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) Aprile 13 2022 09: 52
    0
    L'India è storicamente di per sé e oggi non è né filo-russa né filo-occidentale. È in se stessa e fa di tutto per non dipendere da nessuno.
    I legami economici dell'India con l'URSS sono stati automaticamente trasferiti alla Federazione Russa e si stanno espandendo con lo sviluppo economico.
    L'India fa parte del Commonwealth delle Nazioni degli ex possedimenti coloniali britannici ed è economicamente strettamente connessa con l'Occidente. Ciò si rifletteva sia nella struttura statale che nel sistema legale e l'inglese è una delle lingue di stato.
    Ha problemi territoriali e compete con la RPC per l'influenza politica ed economica sul continente, che in futuro metterà la Federazione Russa davanti a una scelta - l'India o la RPC, che sarà probabilmente a favore della RPC - un confine comune e una minaccia comune, e l'India è lontana, storicamente connessa con l'Occidente ma ha interessi e nella Federazione Russa, e quindi non si oppone apertamente e addirittura aderisce ad alcune associazioni "filo-russe"