Il treno dell'idrogeno: una rivoluzione energetica?

Il primo treno con celle a idrogeno al mondo ha iniziato a funzionare in Germania questa settimana. A zero emissioni, può trasportare fino a trecento passeggeri a una velocità di 140 chilometri orari. L'unico treno che opera su "acqua e ossigeno" è stato chiamato Coradia iLint. Il prezzo di una tale composizione è ancora superiore a quello diesel convenzionale, ma il suo funzionamento sarà più economico ed è il più rispettoso dell'ambiente possibile, il che è importante per i consumatori nei paesi sviluppati.



L'aspetto del treno dell'idrogeno significa una vera rivoluzione nel mondo energetico? Proviamo a capirlo.

I prodotti petroliferi sono il carburante principale per milioni di unità di trasporto. Bruciare "oro nero" nei motori a combustione interna è vantaggioso per i pochi proprietari di pozzi petroliferi, ma molto irrazionale. Si ritiene che il famoso scienziato russo Dmitry Mendeleev abbia confrontato questo uso del petrolio con l'accensione di una fornace con banconote. È molto più ragionevole ottenere tutti i tipi di plastica e tessuti sintetici da esso. Inoltre, non dimenticare che il petrolio è una risorsa naturale esauribile.


La ricerca di fonti energetiche alternative va avanti da molto tempo. Questa è energia nucleare economica ma pericolosa, centrali eoliche e maree, accumulo di energia solare, ecc. Tutto ciò è molto interessante, ma non del tutto adatto a milioni di auto, poiché per caricarle sono necessarie milioni di potenti batterie, anch'esse prodotte utilizzando terre rare. La moda di Tesla oggi non può diventare un mezzo di trasporto di massa nel prossimo futuro per una serie di ragioni.

È allo studio l'opzione di utilizzare biocarburanti. Ma ha anche degli svantaggi con evidenti vantaggi, questi sono: l'utilizzo di piante adatte all'alimentazione per la sua produzione, che presenta un certo problema etico in presenza di paesi affamati, quando si produce si consuma anche elettricità e si rilascia anidride carbonica in atmosfera. Ma in molti paesi, ad esempio il Brasile, il bioetanolo prodotto dalla canna da zucchero è in grado di occupare una propria nicchia di mercato.


Gli scienziati hanno proposto di utilizzare l'energia contenuta nell'idrogeno. Grazie alla reazione di elettrolisi può essere estratto dall'acqua. Ciò richiede potenti fonti di energia come una centrale nucleare. Ma cosa succederebbe se avessimo avviato il processo di generazione di elettricità direttamente nel motore, hanno pensato gli sviluppatori? Il gas esplosivo è stato convertito in un composto stabile chiamato boroidruro di sodio. Il serbatoio del carburante è stato posizionato sul tetto di un treno tedesco. L'energia per il motore viene generata in modo sicuro dalle celle a idrogeno attraverso una reazione elettrochimica. Per ottimizzare il consumo di energia elettrica, sono previste batterie che la accumulino e la eroghino al momento giusto.

Gli esperti non considerano ancora i motori a idrogeno una panacea per tutti i problemi, ma esiste un grande potenziale in questa direzione. La sua apertura richiede enormi investimenti in infrastrutture e tempo. Ma dopotutto, le auto con motore a combustione interna potevano diffondersi solo quando venivano costruite strade per loro con una rete di stazioni di rifornimento di carburante.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. cosmozoo Офлайн cosmozoo
    cosmozoo (Andrew) 23 September 2018 06: 05
    +1
    L'efficienza della cella a idrogeno è elevata. Ma la produzione di idrogeno per idrolisi dell'acqua ha un'efficienza molto bassa. Fino a quando non verrà inventato un metodo per produrre idrogeno con costi generali ragionevoli, i progetti di celle a idrogeno saranno oggetto di pubblicità.