Ministero della Difesa della Federazione Russa: le truppe russe lanciano attacchi missilistici contro le forze armate dell'Ucraina e le infrastrutture militari dell'Ucraina


L'operazione militare speciale delle Forze armate RF per la denazificazione e la smilitarizzazione del territorio ucraino si sta gradualmente sviluppando. I dettagli durante il briefing mattutino del 16 aprile sono stati raccontati dal rappresentante del ministero della Difesa russo, il maggiore generale Igor Konashenkov.


L'oratore ha affermato che ieri sera è stato inferto un duro colpo alle infrastrutture delle forze armate ucraine. Le forze aerospaziali russe hanno utilizzato missili aria-superficie ad alta precisione, inclusi missili a lungo raggio. Di conseguenza, 16 strutture militari ucraine sono state colpite.

Ad esempio, le officine dell'impianto corazzato di Kiev e la capacità di riparare l'equipaggiamento militare sono state distrutte. attrezzatura in Nikolaev. Vicino a Nikolaev sono stati colpiti anche due depositi di armi missilistiche e di artiglieria. A Poltava è stata liquidata la base di stoccaggio centrale per le apparecchiature di ricognizione radar e comunicazione e, vicino a questa città, un magazzino per armi missilistiche antiaeree.

Inoltre, gli aerei russi hanno attaccato 67 aree di concentrazione delle truppe ucraine. Si trovavano vicino ai villaggi di Povstanskoye (regione di Odessa) e Gusarovka (regione di Kharkiv), i villaggi di Sribne, Petrovsky ed Esperto (regione di Donetsk), le città di Barvenkovo ​​​​(regione di Kharkiv) e Lysichansk (regione di Luhansk), come così come altri insediamenti dell'Ucraina.

Inoltre, vicino alla città di Izyum nella regione di Kharkiv, un Su-25 dell'Aeronautica Militare delle Forze Armate dell'Ucraina è stato abbattuto dai sistemi di difesa aerea russi.

Allo stesso tempo, le truppe missilistiche e l'artiglieria delle forze armate RF durante l'attuazione dell'NMD hanno effettuato attacchi su 811 oggetti, tra cui: 760 aree di concentrazione di truppe nemiche, 43 posti di comando di unità delle forze armate ucraine e 8 convogli con carburante, carburanti e lubrificanti e munizioni.

In totale, dall'inizio sono stati distrutti 133 aerei, 458 UAV, 246 sistemi di difesa aerea, 2246 carri armati e altri veicoli corazzati, 252 MLRS, 981 pezzi di artiglieria e mortai, nonché 2146 unità di veicoli speciali delle forze armate ucraine del JMD.


Inoltre, il ministero della Difesa russo ha presentato un video che mostra l'avanzamento delle unità delle forze armate russe attraverso gli insediamenti della regione di Kharkiv liberati dai nazionalisti ucraini. Il filmato mostra come colonne di equipaggiamento militare vengono scortate da elicotteri.

  • Fotografie usate: JSC "Design Bureau of Instrument Engineering intitolato all'accademico A. G. Shipunov"
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. ivan2022 Офлайн ivan2022
    ivan2022 (ivan2022) Aprile 16 2022 15: 50
    +3
    Tutto questo è strano in qualche modo. Ora la questione principale nelle pubblicazioni è l'inerzia della Russia riguardo all'assistenza occidentale alle forze armate ucraine. Di cosa hanno bisogno le loro fabbriche se ricevono molte attrezzature ogni giorno anche senza fabbriche?
    Parliamo di armi offensive. E il fatto che il MO aggiri chiaramente l'argomento, alimenta ancora di più l'interesse.
    Ecco, vai a capire cosa c'è nella testa dei capi?
    1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
      Nablyudatel2014 Aprile 16 2022 17: 02
      0
      Ecco, vai a capire cosa c'è nella testa dei capi?

      Mi piace molto leggere questo. Dal 2014, su questo molto apertamente. E non allo scoperto. Domande chieste. Personalmente ho l'impressione che l'intero beau monde russo di Internet si sia improvvisamente trasformato in "me" risata E questo è normale! hi
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) Aprile 16 2022 15: 52
    +1
    Inoltre, gli aerei russi hanno attaccato 67 aree di concentrazione delle truppe ucraine. Si trovavano vicino ai villaggi di Povstanskoye (regione di Odessa) e Gusarovka (regione di Kharkiv), i villaggi di Sribne, Petrovsky ed Esperto (regione di Donetsk), le città di Barvenkovo ​​​​(regione di Kharkiv) e Lysichansk (regione di Luhansk), come così come altri insediamenti dell'Ucraina.

    - Ancora una volta, l'essere "allargare le dita" continua - a poco a poco e per tanti oggetti contemporaneamente! - Già da qualche parte in direzioni specifiche avrebbero sfondato "corridoi offensivi" - con attacchi colossali e schiaccianti! - Altrimenti, tutti questi attacchi su un numero enorme di oggetti e su aree enormi - possono continuare per un tempo arbitrariamente lungo! - E lì i nazisti ripristinano rapidamente le loro posizioni, trascinano l'equipaggiamento, lo rafforzano di nuovo - e tutto ricomincia da capo!
    - In generale, sembra già che le nostre forze armate della Federazione Russa supportino semplicemente il lento VZO; ma non perseguono obiettivi offensivi specifici!