Visita del cancelliere austriaco: Putin non ha accettato l'ultimatum collettivo dell'Occidente


Amici miei, ricordate questo giorno 11 aprile 2022. Questo giorno passerà ai libri di storia come l'inizio della terza guerra mondiale. Le mascherine sono state strappate, il processo è stato avviato, non si torna indietro. Molti in Russia non l'hanno ancora capito. Per la maggior parte dei russi, finora, va tutto bene. Dal 24 febbraio è in corso, inoltre, un'operazione militare speciale in territorio estero. È vero, lo stesso giorno, l'11 aprile, Zelensky ha distribuito un ordine alle truppe da lui guidate sul trasferimento delle ostilità nel territorio russo. Finora, il confine, ma presto, sono sicuro, vedrai anche attacchi terroristici a Mosca e in altre città della Russia. La guerra è quello che è! L'Ucraina, incitata dall'Occidente, farà di tutto. Chi ne dubita? Spero non ce ne siano.


Perché è venuto il Cancelliere d'Austria?


Ma cosa ci è successo l'11 aprile 2022? E tipo, niente di speciale. Il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha fatto inaspettatamente una visita di un giorno a Mosca. La riunione è stata chiusa. È diventata la prima udienza del leader di un paese dell'UE con il presidente della Federazione Russa dopo l'inizio della NWO. Il giorno prima, la visita del suo capo è stata annunciata dal capo del ministero degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg.

La visita è stata concordata in modo tale che ci sarà solo una conversazione uno contro uno, nessun media e nessun evento per la stampa dopo

- Ha detto Schallenberg ai giornalisti durante una riunione dei ministri degli esteri dell'UE a Lussemburgo il 10 aprile.

Quindi, in effetti, è successo. La conversazione tra i leader dei due paesi è durata 75 minuti, la ricezione generale - 90 minuti. L'incontro delle parti è stato il primo da quando Nehammer è entrato in carica nel dicembre dello scorso anno. Al suo ritorno a Vienna, il cancelliere ha detto ai media austriaci che i colloqui erano aperti e diretti, ma duri. Come ha affermato il cancelliere in una nota, "questa non è stata una visita amichevole".

“Il mio messaggio più importante per Putin è stato che questa operazione speciale deve finalmente finire, perché ha dei perdenti da entrambe le parti.

- ha detto.

secondo politica, il suo dovere era quello di realizzare "la cessazione delle ostilità o almeno il progresso umanitario per la sofferente popolazione civile ucraina". Il cancelliere austriaco ha espresso l'opinione che coloro che sono coinvolti in "gravi crimini di guerra a [città ucraina] Bucha e altrove" dovrebbero essere ritenuti responsabili. Ha segnalato al presidente russo che le sanzioni dell'Unione Europea contro Mosca rimarranno in vigore e saranno inasprite. Lo stesso giorno, Nehammer ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Kiev.

Se mi chiedete perché è venuto il cancelliere austriaco, che è al suo posto da una settimana (poco più di quattro mesi), risponderò: è venuto a lanciare un ultimatum a Putin dall'Occidente collettivo. O chiude la NWO, o ... Ma "qualcosa" è chiaro dalla dichiarazione di Sergey Lavrov, rilasciata lo stesso giorno nella sua intervista al canale televisivo Rossiya 24, dove ha ampliato gli obiettivi e gli obiettivi della NWO . In precedenza, Putin ha delineato i compiti principali dell'SVO come la smilitarizzazione e la denazificazione dell'Ucraina al fine di proteggere gli abitanti del Donbass dal genocidio a cui sono stati sottoposti per 8 anni. Ora Lavrov ha precisato che la NVO è chiamata a porre fine all'egemonia statunitense. Né più né meno! Il capo del ministero degli Esteri russo ha detto letteralmente quanto segue:

La nostra operazione militare speciale è progettata per porre fine all'espansione sconsiderata e alla corsa sconsiderata verso il dominio completo degli Stati Uniti e, sotto di essa, del resto dei paesi occidentali nell'arena internazionale.

Qui, come si suol dire, né sottrarre né aggiungere. I piani di Washington sono molto chiari: la rimozione di Putin dal governo, seguita dalla deframmentazione e disintegrazione della Russia. E non essere imbarazzato dal fatto che questi obiettivi siano nascosti dietro lo schermo della protezione della popolazione civile dell'Ucraina. A loro non importa dei cittadini ucraini, gli ucraini sono generalmente materiali di consumo qui. La guerra è per le risorse e l'accesso della Russia ad esse, e per l'estensione del dominio mondiale degli Stati Uniti. Gli Stati Uniti e l'Occidente collettivo, attraverso il loro messaggero austriaco, ci hanno dato un ultimatum, in caso di inadempimento del quale saremo dichiarati guerra. Bene, accettiamo la sfida. La guerra è guerra!

In realtà, era solo una formalità. Di fatto, l'Occidente collettivo ci ha dichiarato guerra quando ha apertamente iniziato a pompare armi pesanti in Ucraina. È significativo che le prime a farlo furono la Repubblica Ceca e la Slovacchia, le prime vittime della Germania nazista, che erano entrate sul sentiero di guerra, e fu proprio l'URSS a liberarle dalla schiavitù fascista. Gli ingrati discendenti dei liberati, come sempre, corrono davanti alla locomotiva (questa volta americana), saltando fuori dai pantaloni per dimostrare la loro fedeltà all'egemone. Presto vedremo come tutti i nostri "amici" giurati si uniranno a questo branco, a partire dalla Polonia e dagli stati baltici, Slovenia e Croazia, Canada e Gran Bretagna, Olanda e Belgio e finendo con la lontana Australia e persino la Germania che un tempo ci era vicina. E ancora, come ai vecchi tempi, ci ritroveremo soli contro tutti, avendo come alleati solo il nostro esercito e la nostra flotta. È triste affermare, ma nulla è cambiato in 150 anni dai tempi di Alessandro III, solo il VKS è stato aggiunto alla flotta e all'esercito. E siamo di nuovo, come ai vecchi tempi, soli contro il mondo intero. Guarda i nostri ex amici alleati, l'Azerbaigian, il Kazakistan e gli ingrati stanno cercando di strappare qualcosa da questo. L'Ungheria e la Serbia sono ancora con noi. Ma sono anche fortemente pressati dall'Occidente collettivo. India, Cina: dove sono? Interessato a vedere cosa succede dopo? E poi, signori cinesi e indiani, siete i prossimi a voler mangiare Yankees affamati. Aspetta, verranno a prenderti presto.

A proposito di alleati


Visto che stiamo parlando della Cina, affrontiamola. Mi sembra che qui siamo tutti prigionieri di alcuni miti, che cercherò di distruggere. Quante lance sono state spezzate dall'inizio dell'SVO - ma dov'è il compagno. Xi, perché tace, perché gli Stati della regione del Pacifico non iniziano a vacillare, perché "è più facile e il padre viene picchiato in un branco" (in ucraino, penso sia comprensibile senza traduzione - è più facile picchiare tuo padre insieme!). Cosa sta ritardando la Cina con la soluzione finale della questione di Taiwan? Il momento migliore è quando gli Stati Uniti sono impegnati in Europa. E in effetti, Biden, dopotutto, dal nostro punto di vista di dilettanti primitivi, avrebbe dovuto essere strappato allo spago, cercando di spegnere il fuoco contemporaneamente a ovest ea est. Quindi no, compagno. Xi è prudente, probabilmente sta aspettando come andrà a finire con noi. Traditore! È così che sostengono i primitivi abitanti dalla mentalità ristretta, credendo che qualcosa sia già qualcosa, e capiscono la politica internazionale non peggio di Putin e del compagno. si. Ah, se solo fosse così facile.

Fool-Biden, anche se soffre di demenza senile, ma, credetemi, non è affatto stupido come tutti vorremmo che fosse. Di nascosto, di sfuggita, si ruppe al ginocchio lo stesso “triangolo dei Kissinger d'altri tempi”, sul quale ancora si bilanciava il buon vecchio mondo bipolare (almeno ai tempi di Reagan). Per coloro che hanno dimenticato cosa significhi questo termine, vi ricordo che nel triangolo USA-RF-RPC, secondo la teoria di Henry Kissinger, le relazioni degli Stati Uniti con i partner dovrebbero essere più forti delle loro relazioni reciproche. Questa è stata la chiave del successo secondo Kissinger! In questo caso, secondo il concetto dell'ex segretario di Stato e consigliere di due presidenti (Nixon e Ford) per la sicurezza nazionale, gli Stati Uniti rimarranno leader nelle relazioni internazionali. Il predecessore di Biden, il nostro Donald Trump preferito, inaspettatamente per tutti nel 2016, si è seduto alla Casa Bianca, ha iniziato a scuotere la Cina, mentre cercava di migliorare i rapporti con il Cremlino. In quest'ultimo non è riuscito: i suoi nemici democratici glielo hanno impedito (a proposito, se non fosse stato Trump, Putin avrebbe iniziato la sua operazione speciale tre anni prima, nel 2019, ma l'arrivo del Fearless Cowboy nello Studio Ovale gli ha dato speranza in una soluzione incruenta alla questione ucraina, poi un cambio di scenario a Kiev e la sostituzione del pasticcere con Jester Gorokhovy hanno nuovamente ispirato timide speranze per un esito simile, ma ahimè...). Purtroppo, questi piani non erano destinati a diventare realtà e, tornati alla Casa Bianca nel 2020, i Democratici hanno ripreso il vecchio: hanno iniziato a influenzare la Federazione Russa attraverso il suo ventre meridionale (e non solo attraverso l'Ucraina da loro controllata, ma anche attraverso Bielorussia, e Kazakistan, però, negli ultimi due casi non ci sono riusciti, ma la carta ucraina è stata giocata al meglio).

Bene, Dio la benedica con questa Ucraina, ora stiamo sistemando la RPC. Ma l'imprevisto è accaduto in Cina. Tornando alla Casa Bianca, Biden, con nostra sorpresa, ha continuato la politica di Trump di intrecciare il cappio attorno al collo del Celeste Impero. Sembrerebbe che ciò avrebbe dovuto inevitabilmente avvicinare Pechino a Mosca, il che rompe completamente il concetto di Kissinger (incombeva anche la prospettiva di un'alleanza militare, sulla crescente economico Sono anche silenzioso ora). Ma tutto il trucco di Biden è stato proprio quello, sputando sul triangolo di Kissinger, a complicare la vita dei suoi concorrenti sulla pista militare a tal punto da non essere più all'altezza dell'economia (soprattutto perché sullo sfondo il commercio tra Federazione Russa e Cina del commercio USA-Cina sembra approssimativamente un brufolo sul sedere di un elefante, accumulato, l'elefante non se ne accorgerà nemmeno!). Ma la Russia ha già notato NWO in Ucraina, e questi sono solo fiori! I frutti di bosco andranno oltre (ed è positivo, se non altro nella sfera economica, sull'inizio di fatto della terza guerra mondiale, dove il resto d'Europa sarà attirato, ho già detto sopra).

Non dimentichiamo inoltre che gli Stati Uniti pompano armi a Taiwan da quasi 70 anni (dal 1955). E l'esercito di Taiwan non è in alcun modo più debole delle forze armate ucraine e in termini di numero, che conta 300 mila persone, non è inferiore ad esso e in termini di equipaggiamento da combattimento. Taipei ha anche una marina con solo 22 fregate, senza contare 4 cacciatorpediniere, 2 navi da sbarco, 9 grandi navi da sbarco, 4 sottomarini diesel-elettrici, 8 dragamine e 31 RTO (confronta con la Marina e piangi!). C'è anche una propria Air Force, dove ci sono solo più di 300 combattenti multiruolo da combattimento (senza contare 200 quelli da addestramento), ci sono anche aerei da trasporto (20 unità), aerei AWACS (6 unità) ed elicotteri, entrambi d'attacco e trasporto (anche se in totale 16 pezzi). Sono disponibili anche altri tipi di truppe (ci sono solo 45 divisioni). Quindi Pechino non sorride affatto in guerra con Taiwan. Se le forze armate statunitensi hanno pompato armi solo negli ultimi 8 anni e il miglior esercito del mondo ha già problemi con loro, allora puoi immaginare in cosa andrà a finire Pechino se scatenerà una campagna militare contro Taipei su tua istigazione sotto l'apparenza di una guerra in Europa.

Questo è esattamente ciò in cui consiste il piano astuto di Biden. Costringere il nascente blocco russo-cinese a combattere su due fronti (e sputare sul vecchio Kissinger e sui suoi triangoli!). Lasciamo che Mosca e Pechino stiano schiena contro schiena di fronte a un nemico comune, non importa, non avranno più tempo per Washington, dovrebbero affrontare i loro problemi regionali. E Washington si prenderà cura che questi problemi siano di natura a lungo termine (se l'Ucraina non ha abbastanza forza, allora Chip e Dale nella persona dei limitrofi dell'Europa orientale e dell'Europa occidentale si stanno già precipitando ad aiutarla e il nonno Joe organizza i compagni dal sud-est asiatico per aiutare Taipei, che dorme e vede anche indebolire il Celeste Impero). Rendendosi conto che le mani della Russia sono già legate, il nonno ha bisogno di aspirare sangue dal naso nella guerra in Cina per legarsi le mani in questo modo. Per farlo, davanti al naso di Pechino, il nonno-paziente di Alzheimer brandisce con aria di sfida lo spauracchio di Taipei, pompandolo con le armi lungo la strada. E non direi che non ci riuscirà. Se hai avuto successo con l'Ucraina, perché Taiwan è peggio? E chi abbiamo qui dopo questo senile?

L'astuto nonno Joe, agendo in questo modo, rafforza persino l'alleanza tra la Federazione Russa e la Cina, ma trascinando le proprie forze e risorse in diversi punti di conflitto, non consente loro di unirli contro il loro principale e unico nemico, che è l'egemone che si sta indebolendo e decrepito davanti ai nostri occhi. A causa di ciò, Washington guadagna tempo per risolvere i suoi problemi interni, sia finanziari (non dimenticare il loro debito pubblico astronomico di $ 30 trilioni) che politici (l'epilogo del confronto sulla linea dei Democratici-Repubblicani è previsto per questo autunno) , e mangiando il cadavere di una vecchia - l'Europa (vale a dire, diventerà la prima vittima del conflitto ucraino), il decrepito egemone cercherà di risollevarsi sotto forma di un nuovo centro economico di potere, ripristinando così il suo scosso finanziario e dominio politico-militare del mondo. Ora puoi vedere di persona come sia finito il timido tentativo della Russia di sfidare i risultati della Guerra Fredda con gli Stati Uniti e della Cina di mettere in discussione il diritto di Washington di stabilire l'ordine mondiale. Entrambi ora affrontano la minaccia di conflitti regionali locali, che, secondo il piano di Washington, dovrebbero far pensare all'essenziale e non puntare all'eterno. Solo un egemone può mirare all'eterno. Ma la Federazione Russa riesce ancora a fargli dubitare delle sue ambizioni (anche se con la minaccia dell'uso di armi nucleari), e le forze della Rifondazione non devono ripetere gli errori della Federazione Russa e non accontentare Nonno Joe con i conflitti armati di importanza locale con il suo manuale pechinese, ma per dirigere tutta la potenza delle proprie armi direttamente contro un egemone ribelle. In effetti, in entrambi i conflitti, sia in Europa che nel sud-est asiatico, gli Yankees non partecipano, si siedono sulla riva e aspettano che i cadaveri dei loro nemici li sorpassino. Allora perché dare loro un tale piacere?! Inoltre, tutto il marciume degli Yankees sta nel fatto che in entrambi i casi stanno combattendo per procura, spingendo i russi contro i russi, e i cinesi contro i cinesi, giocando sui sentimenti di base dei reparti incitando a conflitti interetnici. Questa è l'intera essenza marcia degli anglosassoni. Una nazione marcia in tutto e per tutto. La progenie del male nella carne. Mangiatori di carogne, nemmeno predatori.

Pechino ha già mostrato come risolvere magnificamente tali problemi. La Lituania, essendosi radunata per dare la vita per lo zar (per l'americano, ovviamente) e sotto l'influenza di pesanti antidepressivi l'anno scorso ha riconosciuto Taipei, il mattino dopo, con sua sorpresa, ha improvvisamente scoperto di essere scomparsa dalla politica mappa del mondo. E, senza alcuna guerra. La Cina l'ha appena cancellata con una gomma. Ora non esiste un paese del genere. Purtroppo Serbia e Ungheria, obbligate dagli Stati Uniti, non possono farlo perché hanno votato per escludere la Russia dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite. È chiaro che ciò è stato fatto sotto la pressione degli Stati Uniti. Anche i motivi che li hanno spinti a farlo sono comprensibili. In realtà, il presidente della Serbia non li ha nascosti. Secondo Aleksandar Vučić, se la Serbia si fosse astenuta dal votare all'Onu, la pressione sul Paese sarebbe aumentata.

La gente chiede perché non abbiamo votato contro, o perché non ci asterremo. Ma se ci asteniamo, l'uno e l'altro saranno contro di noi, la pressione diventerà ancora maggiore. Allo stesso tempo, oggi viene presa una decisione sul destino della Serbia: se saremo un'eccezione al pacchetto di sanzioni sul petrolio.

Come ha chiarito il presidente serbo, le sanzioni anti-russe imposte dall'Unione Europea suggeriscono che la Serbia può importare petrolio russo fino al 15 maggio, e quindi "né dalla Federazione Russa, né da nessuna parte". Tali misure sono in atto a causa del fatto che Gazprom Neft è il principale proprietario della compagnia petrolifera Oil Industry of Serbia (NIS).

Siamo minacciati in ogni momento da quello che la stampa croata chiama un "attacco nucleare" contro la Serbia. Non si parla di veri missili nucleari, ma di sanzioni contro la Serbia e la sospensione del suo percorso europeo

Vucic si lamentò.

Capiamo e perdoniamo. A differenza del suo collega, il primo ministro ungherese Viktor Orban, la Serbia è generalmente circondata da nemici (l'Ungheria non ha ancora perso la speranza di sfondare un corridoio attraverso l'Ucraina). Vučić non ha quasi spazio di manovra, taglieranno petrolio e gas russi, Belgrado finirà, quindi dobbiamo manovrare. Non abbiamo bisogno di questo HRC per niente, noi stessi ne siamo usciti lo stesso giorno. Ora i nostri nemici hanno ancora meno influenza su di noi. E a chi hanno fatto del male? Non ci sono affatto cervelli, non possono contare più di una mossa. E non abbiamo abbastanza amici da disperdere. I serbi, a differenza dei fratelli bulgari, per non parlare dei polacchi corrotti, sono sempre stati per noi in tutte le guerre, questo lo ricordiamo e lo apprezziamo (gli ungheresi ci amano per calcolo, beh, comunque!).

Riepilogo: Nessuno voleva la guerra: la guerra era inevitabile


La Russia è sull'orlo di dure prove. Il più difficile, forse, della sua storia. E potrà superarli solo con la tensione di tutte le forze interne che ha, perché ora non possiamo contare su alleati esterni. In realtà la Russia è già stata messa alla berlina e su di essa viene spezzata la spada (chi non sa cosa significhi questo termine, google in soccorso). Ancora una volta, come ai vecchi tempi, dovremo dichiarare una Guerra Patriottica, sollevando il popolo a difendere la Patria, perché la Patria è in pericolo. E per questo, le persone devono dire la verità e non aver paura di non capire. Le persone sono molto più intelligenti di quanto pensino alcuni politici e, stranamente, meno istruzione, più intelligenti ...

C'è una tale espressione: il sale della terra russa, molti alla ricerca di valori borghesi a noi estranei l'hanno già dimenticata, ma invano, è tempo di ricordare chi è stato chiamato così! È su queste persone che la Russia si è levata in piedi, sta e starà. E cantare inni e alzare bandiere sul prato davanti a casa tua è il destino dei patrioti sciovinisti. Il patriottismo è l'ultimo rifugio dei farabutti, ho sempre evitato queste persone che fanno di tutto per spettacolo, quando bisogna morire per la patria, chissà perché finiscono sempre nelle retrovie nel magazzino del cibo, e non in trincea ( Ne ho visti tanti... non li sopporto!). La fede in Dio e l'amore per la Patria sono dentro di te, non devi indossare croci sopra i tuoi capispalla ed essere battezzato seriamente su ogni cupola, quando arriva il momento di difendere la Patria, la gente va e la difende senza parole in più , e che parla molto d'amore, si chiama Ivan Urgant... Putin non può essere sconfitto se non chiami il tuo popolo alla Guerra Patriottica, stupidamente non ci saranno abbastanza risorse, nemmeno risorse umane, l'esercito non è di gomma per risolvere tali problemi, in tali teatri ...

Posso solo registrare un fatto medico: il mondo all'inizio del secolo si trovava di fronte al crollo degli strumenti con cui era controllato nell'ultimo mezzo secolo. Guarda come stanno crollando le istituzioni dell'ONU, del Consiglio di sicurezza dell'ONU e dell'Assemblea generale, dell'Organizzazione mondiale del commercio, del FMI, con quanta facilità gli Stati Uniti si ritirano dagli accordi e spaventano gli indesiderati disconnettendosi da SWIFT e dal dollaro. Il motivo è banale: i vecchi predatori (UE e USA) hanno già mangiato quella parte della torta che hanno ottenuto dopo l'ultima guerra mondiale, e ora possono sopravvivere solo mangiandosi a vicenda (cosa che gli USA hanno già fatto) , o mangiando i più deboli, che hanno risorse simili sono ancora disponibili. E poi l'aspetto carnivoro degli Stati Uniti si è fermato alla Cina e alla Federazione Russa, e non è colpa nostra se hanno voglia di mangiare. Solo il nostro forte esercito e la nostra marina possono aiutarci a non diventare la loro colazione o pranzo. Inoltre, non la loro presenza per dimostrare forza, ma la loro applicazione diretta e visiva. E non c'è bisogno di nutrirsi della dannosa illusione che solo il nostro possesso di armi nucleari possa garantire la nostra sicurezza. In precedenza, forse poteva e garantito, ma ora quel tempo è passato. Il mondo è arrivato a un punto fatale. Proprio come l'invenzione della mitragliatrice Maxim nel 1883 non aiutò a evitare tutte le guerre successive, a cominciare dall'Anglo-Boera (1899-1902) e dalla Prima Guerra Mondiale (1914-1918), così ora le armi nucleari non faranno che aggravare l'esito della prossima guerra.

"Con l'avvento della mitragliatrice Maxim, la guerra è diventata priva di significato, è un'arma così mortale ...", hanno scritto i contemporanei dell'inventore della mitragliatrice Hiram Stevens Maxim. E allora? Chi ha fermato? I nostri amici giurati (gli Yankees) stanno già sviluppando piani per l'uso di armi nucleari tattiche, sperando, dopo aver scatenato una guerra in Europa, di starsene fuori, come al solito, dietro la Grande Pozzanghera. Putin ha già spiegato loro in modo popolare come potrebbe finire per loro:

L'aggressore deve sapere che la punizione è inevitabile, sarà comunque distrutto!.. Noi, come vittime dell'aggressione, andremo in paradiso, e loro moriranno semplicemente, perché non avranno nemmeno il tempo di pentirsi! (insieme a).

Bene, ricordi le sue parole anche senza di me. Ho giocato a cartoni animati per loro, ma ancora non ci credono. A quanto pare, vogliono una conferma visiva. E prima o poi dovremo farlo. Meglio, ovviamente, prima, senza sfociare in un attacco di rappresaglia, perché "se una rissa è inevitabile, allora devi prima colpire" (c). È tempo che il PIL passi dalle parole ai fatti. Il pianeta sta diventando troppo affollato. La guerra non è più per il dominio, ma per la sopravvivenza. O noi o loro. Questa è la legge dell'evoluzione. Il più forte sopravvive! “Bolivar non può sopportarne due” (O. Henry).

Come disse Alexander Vucic:

E tutti nella comunità internazionale tacciono rumorosamente.
44 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. akm8226 Офлайн akm8226
    akm8226 Aprile 17 2022 18: 40
    +4
    Ho anche bisogno del binomio di Newton! Noi e l'America non possiamo vivere sulla stessa Terra. O noi o loro.
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 17 2022 18: 54
      0
      No, non così. O gli americani e io viviamo insieme su questo pianeta, o nessuno vive su questo pianeta.
      1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
        Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 20: 57
        +2
        No, non così. O noi o gli anglosassoni. Ancora una volta, la radiazione dall'emisfero settentrionale non riempie necessariamente quello meridionale. Forse in Africa, in America Latina, rimarranno isole a bassa radioattività e sarà possibile vivere normalmente.
        1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
          Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 17 2022 22: 29
          -6
          Citazione: Oleg Bratkov
          No, non così. O noi o gli anglosassoni.

          Hai sentito parlare di Mutua Distruzione Assicurata? Ora o viviamo insieme, o non vive nessuno.

          Citazione: Oleg Bratkov
          Ancora una volta, la radiazione dall'emisfero settentrionale non riempie necessariamente quello meridionale. Forse in Africa, in America Latina, rimarranno isole a bassa radioattività e sarà possibile vivere normalmente.

          Vieni dall'Africa? Felice per te. Ma personalmente, vivo nell'emisfero settentrionale. Sì, e non lontano dalla centrale nucleare.
          1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
            Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 23: 16
            +1
            Allora, perché hai deciso che più tardi, sul pianeta, nessuno vivrà? La Cina siederà da parte, l'India, l'Africa, il Sud America...
            1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
              Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 18 2022 09: 16
              -4
              Lo dicono alcuni scienziati. Alcuni dicono che qualcuno sopravviverà. Qualcosa che non voglio controllare chi ha ragione. Inoltre, la maggior parte dei russi non avrà il tempo di scoprire chi ha ragione. Tutti sono d'accordo sul fatto che la Russia e gli Stati Uniti cesseranno di esistere.
      2. svetlanavradiy Офлайн svetlanavradiy
        svetlanavradiy (Svetlana Vradiy) Aprile 17 2022 22: 02
        +1
        Questo è cosa dargli.
        1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
          Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 17 2022 22: 24
          -4
          A chi dovrebbero darlo?
    2. Michele Novikov Офлайн Michele Novikov
      Michele Novikov (Michail Novikov) Aprile 18 2022 13: 44
      +1
      E perché escludi la possibilità del crollo dell'America? Dopotutto, l'URSS non è crollata da sola, è stata infilata nelle tasche dell'élite del PCUS. Nessuno credeva nella possibilità di ciò (tranne rappresentanti dell'élite come Eltsin, Nazarbayev e altri "fedeli leninisti"). E in America ci sono già due dei loro PCUS. Per inciso, circa la metà degli stati ha deciso da tempo di separarsi dagli Stati Uniti. È chiaro che non è facile, ma dopo tutto crisi dopo crisi...
  2. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 17 2022 18: 47
    -11%
    Amici miei, ricordate questo giorno 11 aprile 2022. Questo giorno passerà ai libri di storia come l'inizio della terza guerra mondiale.

    Penso che se la terza guerra mondiale è davvero iniziata, ricordare la data non è necessario. Non ci saranno vincitori e nessuno sarà in grado di ricordare nulla, non ci sarà nulla da ricordare. Inoltre, non ci saranno libri di testo di storia.

    Ora Lavrov ha precisato che la NVO è chiamata a porre fine all'egemonia statunitense.

    Qualcuno può spiegarmi come la sconfitta dell'Ucraina può influenzare l'egemonia degli Stati Uniti? Nel giardino di sambuco a Kiev, uno zio.

    E siamo di nuovo, come ai vecchi tempi, soli contro il mondo intero.

    Quando era questo? E mi sono ricordato della guerra di Crimea. Non mi viene in mente altro.
    1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
      Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 21: 04
      +8
      Cioè, tutte le lezioni della storia sono saltate e ti vanti di non conoscerla?
      Ebbene, ad esempio, la seconda guerra mondiale, dove l'intero mondo industriale ha combattuto contro l'URSS, e solo quando l'URSS ha difeso Stalingrado, ed è diventato chiaro che la Germania aveva perso la guerra, gli Stati Uniti hanno smesso di finanziare Hitler e hanno iniziato ad aiutare il URSS, con un semplice compito: non ha funzionato fare soldi con la Germania, facciamo soldi con l'URSS. Sul fatto che la società Opel sia stata donata a Hitler dagli americani, sul fatto che gli americani fornissero mirini di bombardieri alla Germania, sul fatto che la Svizzera fosse così neutrale perché attraverso le sue banche Hitler riceveva denaro dagli americani. E vicino a Voronezh, 100mila cechi furono uccisi, inoltre, dall'Armata Rossa, perché i cechi vennero insieme ai tedeschi ... E tu, ovviamente, non lo sai. Bene, ora, a quanto pare, è di moda vantarsi di non sapere nulla.
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 17 2022 22: 33
        -11%
        Non è interessante discutere con te. Senza offesa, ma la tua conoscenza della storia è tratta da una specie di stampa gialla come "Herald of the Masonic Conspiracy". Lascia che ti ricordi che la guerra è iniziata nel settembre 39. L'URSS è entrata nel giugno 41.
        1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
          Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 23: 13
          +5
          Sì, sembra che non mi sia persa una sola lezione di “Storia militare”, e non credo che il colonnello, insegnante in questa materia, abbia visto almeno una volta questa stampa gialla. Mi sono laureato alla SVVIUS, Stavropol, nel 1985. E qual è la tua educazione?
          1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
            Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 18 2022 09: 28
            -8
            È difficile credere che uno storico certificato ti abbia detto in tutta serietà che gli Stati Uniti hanno finanziato Hitler fino all'età di 43 anni, che gli Stati Uniti hanno guadagnato sull'URSS, sulla Svizzera.
            Mi sono laureato al Politecnico di San Pietroburgo.
        2. isofat Офлайн isofat
          isofat (isofat) Aprile 17 2022 23: 17
          +4
          Oleg Ramover, non sai perdere con dignità.
          1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
            Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 23: 18
            +2
            Qual è la tua educazione?
            1. isofat Офлайн isofat
              isofat (isofat) Aprile 17 2022 23: 32
              -1
              Oleg Bratkov, Scusate. Di solito mi rivolgo usando un nickname, ma su richiesta dell'amministrazione ho iniziato a usare i nomi. A quanto pare c'era una sovrapposizione. Ho corretto la causa. La mia facoltà è matematica.
              1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
                Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 23: 53
                +2
                Volevo chiedere di nuovo a "Petersky" ...
                Non ho premuto il pulsante lì. )))
                1. Michele Novikov Офлайн Michele Novikov
                  Michele Novikov (Michail Novikov) Aprile 18 2022 13: 50
                  0
                  Oleg Bratkov, alias San Pietroburgo. Hanno una loro storia... E il Polytech forma tecnologi politici (ne ho visto più di uno). Hanno una conoscenza innata e un risentimento per l'intera Russia, considerano ancora Pietro la capitale. È il capoluogo di provincia. Solo la provincia non lo sospetta.
        3. isofat Офлайн isofat
          isofat (isofat) Aprile 17 2022 23: 43
          -1
          Oleg Ramover, da parte tua alcune incomprensioni. risata
        4. molotkov60mkpu Офлайн molotkov60mkpu
          molotkov60mkpu (Yury) Aprile 19 2022 12: 54
          0
          L'URSS non si è unita, l'URSS si è unita
      2. Vyacheslav 64 Офлайн Vyacheslav 64
        Vyacheslav 64 (Vyacheslav) Aprile 18 2022 04: 56
        0
        I magiari furono sconfitti vicino a Voronezh, 150mila, magiari!
  3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 17 2022 18: 50
    -9
    "Chi mi conosce capirà"
    Volkonsky Sei tu?
  4. la lancia è sparita Офлайн la lancia è sparita
    la lancia è sparita (lancia) Aprile 17 2022 19: 17
    +5
    indicando la porta della Federazione Russa, non capivano di essere nel passato .....
  5. la lancia è sparita Офлайн la lancia è sparita
    la lancia è sparita (lancia) Aprile 17 2022 19: 52
    +3
    sembra che gli ebrei non abbiano ancora capito con chi hanno deciso di competere. la sbornia sarà amara.
    1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
      Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 23: 20
      +1
      Gli oligarchi "every" comprati dagli americani sul nascere. I loro fondi e risparmi nelle banche americane e britanniche. E il popolo europeo, di sicuro, sopporterà tutto, semplicemente non ha un posto dove andare.
  6. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) Aprile 17 2022 20: 37
    +5
    Oggi molti percepiscono il conflitto tra Russia e Occidente come uno scontro armato in Ucraina. In parte, ovviamente, c'è del vero qui: la sconfitta militare della Russia in Ucraina avrebbe avuto le peggiori conseguenze per la Russia. Ma una tale sconfitta è praticamente impossibile senza una significativa escalation del conflitto (coinvolgimento della NATO).

    D'altra parte, la vittoria della Russia sul campo di battaglia, ad esempio, la rapida occupazione di tutta l'Ucraina, ad eccezione di quella occidentale, non porterebbe alcuna vittoria alla Russia. Ora c'è un confronto tra UE, Ucraina e Russia nella guerra delle sanzioni, che può resistere più a lungo. Anche gli Stati Uniti sono coinvolti, ma sono su un piano diverso e mentre stanno beneficiando di ciò che sta accadendo.

    È l'economia che ora è il principale campo di battaglia. Da questo dipenderà il destino di Ucraina, Russia e UE. La prima linea in Ucraina non ha alcun ruolo. Anche viceversa. Chi controlla il territorio dell'Ucraina sostiene le spese. L'economia ucraina è in caduta libera. Le persone stanno diventando più povere. Il regime ucraino ha la responsabilità, perché controlla il paese. Se la Russia avesse il controllo, allora sarebbe responsabile di tutto in Ucraina.

    La Russia non ha bisogno di una vittoria puramente militare sulle forze armate ucraine. C'è bisogno di distruggere i nazisti. Ma per il resto, l'Ucraina, proprio come la Russia e l'Ue, sta partecipando allo scontro "la cui economia e società resisteranno alla guerra delle sanzioni?". Questa è la domanda principale in questo momento.

    Se prendiamo una scala da 1 a 10, dove 1 è proteste rare e malcontento poco pronunciato nella società, e 10 è l'ultimo gradino prima di 11 - anarchia (proteste di massa, pogrom, perdita di controllo sul paese), allora possiamo supponiamo che, data la situazione economica di tre partecipanti, oggi la situazione sia da qualche parte così:
    Ucraina 6 (malcontento represso dallo stato di guerra, eppure..)
    EU 4 (i media non riflettono il malcontento esistente nella società, ma esiste e sta crescendo...)
    Russia 3 (i liberali sono infelici, ma soprattutto la popolazione è pronta alle difficoltà)

    E il destino di tutte le parti dipende solo da questi indicatori. In questo senso si possono considerare le operazioni militari delle Forze Armate RF. Stiamo conducendo una guerra economica, distruggendo lungo la strada le forze radicali più di destra in Ucraina. L'obiettivo è frantumare in mille pezzi tutte le forze armate dell'Ucraina non ne vale la pena. Abbiamo bisogno di una vittoria sul cervello degli ucraini. Devono vedere quanto sia importante l'Ucraina per l'Occidente (quanti soldi saranno stanziati per l'esistenza del regime? tranne che per le armi). Per vedere come il regime tratta il suo popolo (lo vedono già, ma sperano che in futuro il regime se ne vada e l'Ucraina sarà nell'UE, riceverà un premio per il suo suicidio anti-russo. Ci crederanno fino a quando qualcuno arriva a 8-10 "Così è l'unico modo. Ecco perché la Russia non sta cercando di impadronirsi dell'Ucraina, rovesciare il regime, spegnere la loro propaganda. È in corso una guerra economica. Finché l'Occidente si fa carico dei costi dell'Ucraina".
    1. Bloshka Офлайн Bloshka
      Bloshka (Costantino) Aprile 18 2022 18: 26
      0
      Perché non prendi in considerazione l'America? Anche lì, sullo sfondo di problemi interni, preme anche il fattore della politica estera. Se prendiamo gli Stati centrali, c'è tutto anche lì, ma penso che anche il sud e le periferie siano tempestose.
  7. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) Aprile 17 2022 20: 39
    +3
    In primo luogo, dobbiamo adottare il messaggio americano: stiamo portando la democrazia lì. Tutto in nome della democrazia. Ora restituiremo la democrazia al Paese. Calibriamo democraticamente. - E cosa? È tutto chiaro. Tutto chiaro. È necessario utilizzare: rimuove tutte le altre domande.
    Quanto all'Occidente collettivo - se continuiamo a ripristinare le ambasciate di altri paesi a scapito della Delegazione Ue a Mosca - finiremo per trattare con l'Occidente collettivo a scapito della politica sovrana di ogni singolo paese. - Occorre prima di tutto resettare la delegazione UE - o almeno in parallelo. Ad ogni espulsione da qualsiasi Paese è obbligatorio espellere contemporaneamente dalla missione.
    Altrimenti Europa collettiva, contratti unici. Indipendentemente dalla Tribalità, dalla Polonia o dall'Ungheria, l'Unione Europea romperà i contratti comuni, gli accordi per tutti.
    L'Unione Europea deve essere abolita come un negozio sul territorio della Russia, chiudere la rappresentanza e comunicare solo con ogni singolo Stato e perseguire una politica sovrana con ciascuno separatamente.
    Ecco perché non hanno paura - se chiudono le ambasciate - ci sarà una Rappresentanza Unica!
    1. 1_2 Офлайн 1_2
      1_2 (Le anatre stanno volando) Aprile 17 2022 23: 58
      +2
      prima devi chiudere il gas rosso dell'UE
  8. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
    Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) Aprile 17 2022 23: 26
    +1
    L'Ucraina è all'interno dell'emergente campo di allerta missilistica della Russia. Pertanto, non può essere nucleare in alcun modo, e in nessun modo può essere nella NATO. E forse anche decenni fa, quando veniva creato e costruito un nuovo sistema di difesa missilistica, l'Ucraina era già inclusa in Russia. È solo che l'Ucraina non lo sapeva, solo gli Stati Uniti e la Russia lo sapevano e ognuno ha fatto le sue cose.
  9. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) Aprile 17 2022 23: 56
    -2
    "come l'inizio della terza guerra mondiale" - l'autore non guida cavalli))
    nessuno saprà dell'inizio, quindi questa guerra finirà 2 ore dopo lo scambio di attacchi nucleari) e se la Cina deciderà di prendere la Siberia con il pretesto, allora otterrà la sua)
  10. Vyacheslav 64 Офлайн Vyacheslav 64
    Vyacheslav 64 (Vyacheslav) Aprile 18 2022 05: 01
    +1
    Ebbene, dal momento che un tale alcolismo è andato avanti, è necessario scuotere la situazione con i movimenti separatisti nelle città e nei villaggi dei nostri "amici", e tutti hanno le pulci come un cane. È qui che tornano utili dollari ed euro, dal momento che abbiamo smesso di vendere molti non shtyak su di loro. Tanti modi per scuotere il mondo...
  11. Aleks_3 Офлайн Aleks_3
    Aleks_3 (Alexander Kutlin) Aprile 18 2022 07: 03
    +1
    L'autore ha messo tutto sugli scaffali, ognuno può pensare in modo diverso, ma sono completamente d'accordo con le sue argomentazioni.
  12. Avarron Офлайн Avarron
    Avarron (Sergey) Aprile 18 2022 07: 50
    0
    Vedo tre modi: a) l'Europa dissolve la NATO e spinge le truppe americane fuori dal suo territorio, e poi tutto ritorna decorosamente e nobilmente sui binari dell'amicizia e della cooperazione. b) La Russia sbriciola a lungo e noiosamente le forze armate dell'Ucraina, quindi l'Europa è inclusa nella questione, che la Russia altrettanto a lungo, noiosamente e sanguinosamente cancella in polvere, dopodiché rastrella un attacco nucleare dai pndos. c) La Russia immediatamente, senza pensarci a lungo, demolisce i pndos con armi nucleari e fa un attacco nucleare di rappresaglia.
  13. Valera75 Офлайн Valera75
    Valera75 (Valery) Aprile 18 2022 08: 41
    0
    Citazione: Oleg Bratkov
    Volevo chiedere di nuovo a "Petersky" ...
    Non ho premuto il pulsante lì.

    Oleg, non discutere con lui. Non ammetterà mai di avere torto selvaggiamente. In qualche modo ho parlato con lui qui, poi si è stancato di me, gli ho detto di andare a farsi fottere, si è lamentato di me con i moderatori.
  14. opportunista Офлайн opportunista
    opportunista (fioco) Aprile 18 2022 10: 18
    0
    Ecco come la guerra in Ucraina, imposta dall'Occidente, ha la logica di rovesciare il regime in Russia.Il dolce Occidente guarda molto alla ricchezza della Russia da cui dipende in gran parte o sarà in grado di farla propria mani nei prossimi anni attraverso un governo controllato o semplicemente cessare di avere il dominio economico mondiale.
  15. kot711 Офлайн kot711
    kot711 (voce) Aprile 18 2022 10: 30
    +1
    Il più difficile, forse, della sua storia

    E Napoleone e la Grande Guerra Patriottica, furono più facili o più semplici?
  16. Morfeo Офлайн Morfeo
    Morfeo (Morfeo) Aprile 18 2022 11: 25
    0
    A molte persone manca il fatto che a seguito di una guerra nucleare, 4/5 del pianeta sopravviveranno e dovranno combattere dopo, 20 anni saranno dubar -70, il che significa che non solo tutti potranno riscaldarsi , ma solo quelli che hanno gas e petrolio
  17. inviato speciale Офлайн inviato speciale
    inviato speciale (Oleg) Aprile 18 2022 12: 23
    -1
    ... Per attirare la "iena d'Europa" nelle ostilità con ancora più forza e sussultare tatticamente. Non c'è altra via d'uscita. Una "iena radioattiva" morta costituirà una barriera sia fisica che psicologica per un'ulteriore escalation. I pindosassoni non oseranno contrarsi. È necessario garantire la piena prontezza e la massima efficacia dell'uso di armi nucleari strategiche come assicurazione. Quanto alla “iena”, la quantità di armi nucleari tattiche impiegate non dovrebbe essere sufficiente a spaventare, ma praticamente ad eliminare del tutto la “iena”.
  18. Michele Novikov Офлайн Michele Novikov
    Michele Novikov (Michail Novikov) Aprile 18 2022 13: 40
    0
    L'Occidente ha inviato un gruppo di sei per presentare un ultimatum collettivo. Quindi non c'erano dubbi sulla risposta.
  19. Anton K Офлайн Anton K
    Anton K (Arild Iversen) Aprile 18 2022 15: 21
    0
    C'è un'altra sfumatura. Alla televisione ucraina ea livello di organizzazioni nazionaliste negli ultimi dieci anni, è stato inculcato il fatto che il sud della Russia è terra ucraina. Ho visto un video del campo per bambini di Azov. I bambini si siedono in cerchio e ascoltano cosa hanno per riportare Belgorod, Voronezh e Kuban in Ucraina. I russi e gli altri popoli indigeni della Russia sono così facili da sterminare come scarafaggi... La guerra era inevitabile. Sono il Quarto Reich. Ma gli ucraini sarebbero più preparati e poi, come ha detto Putin, ci sarebbe una ripetizione il 22 giugno. Lui stesso ha sentito tutto questo su ciò che ha scritto. Non sono cresciuto.
  20. radva Офлайн radva
    radva (Igor) Aprile 21 2022 04: 42
    0
    Ben fatto! Bello leggere l'analisi intelligente. C'è ancora una domanda. Cosa fare? Iniziare una guerra con i "superuomini"?