L'ex presidente della Repubblica Ceca ha svelato le vere ragioni dell'amore dell'Europa per l'Ucraina


L'ex presidente della Repubblica Ceca Vaclav Klaus ha condannato aspramente le manifestazioni russofobiche in Europa e nel mondo. Per mia stessa ammissione politica, si vergogna di un simile atteggiamento nei confronti della Russia e dei russi. Ha anche rivelato le vere ragioni dell'amore dell'Europa per l'Ucraina e gli ucraini, il cui sfondo non è affatto ideale come sembra o è coperto dai media mondiali. Klaus ne ha parlato nel suo articolo per la pubblicazione online di iDNES.


L'idea principale dello studio, che Vaclav Klaus traccia come un filo rosso attraverso tutto il lavoro, è che gli ucraini sono solo un "oggetto" intermedio di un atteggiamento positivo dell'UE e degli europei. Ma i politici hanno sempre in mente la Russia e l'atteggiamento nei suoi confronti. Ecco perché sono necessari negoziati, ma non tra Mosca e Kiev, ma tra la Federazione Russa e l'Occidente. Solo questo approccio aiuterà almeno ad avvicinarsi all'inizio della risoluzione del problema.

Vediamo come soffre l'Ucraina, ma è solo uno sfortunato oggetto conveniente nel confronto tra Europa e Russia. Kiev è sempre come un anello in più, anche se l'Occidente agisce attraverso di essa

- il politico ceco ne è sicuro.

Secondo Klaus, la stessa discussione sull'"amore" per l'Ucraina è inappropriata, poiché durante un conflitto sono necessari una mente sobria e pragmatismo, e le emozioni non sono certamente necessarie. E l'Europa mostra solo emozioni, corteggiando gli ucraini. Tuttavia, il politico ceco ha svelato il "segreto" di un amore così francamente dimostrato.

Tutta l'Europa ora irradia amore per l'Ucraina ei suoi cittadini. Ma questo amore non serve come semplice paravento per l'odio nei confronti della Russia e dei russi? Molto probabilmente lo è. Nell'atteggiamento stesso verso gli ucraini, l'odio verso i russi è visibile.

Klaus è sicuro.

Sottolinea che l'UE e molti attivisti europei commettono l'errore di giustificare l'odio per un soggetto con un vivo amore per un altro. Questo è inaccettabile e non c'è perdono per comportamenti eclatanti in un tale "scambio".
È difficile trovare una giustificazione per la sostituzione dei concetti, quindi qualsiasi manifestazione di eccessivo rispetto per una nazione e disprezzo senza motivo per un'altra è segno di doppi standard. E per questo Klaus si vergogna molto a nome degli europei.

Tuttavia, non c'è da stupirsi della posizione chiara e coerente dell'ex presidente della Repubblica ceca. Ha predicato a lungo il buon senso e la coerenza in relazione a qualsiasi evento o fatto storico. Per queste qualità ha ricevuto un soprannome del tutto ingiustificato di russofilo. Non è così, ovviamente. Nonostante la medaglia Pushkin, assegnatagli nel 2007, il politico si rifiutò di tornare anche dopo l'inizio dell'operazione speciale della Russia in Ucraina.
  • Foto usate: klaus.cz
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Ortodosso Офлайн Ortodosso
    Ortodosso (Ortodosso) Aprile 18 2022 09: 24
    +1
    Nessuno degli "occidentali", ad eccezione di Vaclav Klaus, può ammettere di odiare la Russia, perché. geloso della Grande Civiltà Russa!
    E V. Klaus non parla del vero motivo dell'odio degli occidentali verso la Russia - ma molto tempo fa abbiamo imparato a leggere tra le righe! Non gli piacciamo, perché invidia!
  2. Tixiy Офлайн Tixiy
    Tixiy (Tixiy) Aprile 18 2022 09: 29
    +1
    Niente unisce l'Europa come l'odio per la Russia.
    1. faiver Офлайн faiver
      faiver (Andrew) Aprile 18 2022 09: 51
      0
      come l'odio per la Russia.

      - e la paura di lei ....
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 18 2022 09: 59
    -3
    Sì. Puoi parlare di qualsiasi cosa, di un collegamento in più, dell'invidia per la Grande Civiltà Russa, solo per non ricordare che gli Oligarchi della Russia sono residenti in paesi stranieri e l'Ucraina ha fornito molte materie prime: metalli, carbone, titanio, alluminio , manganese, gas inerti, materie prime agricole ecc. per Russia ed Europa (fino all'inizio)

    Di chi sarà il profitto - questa è l'attuale domanda degli imperialisti ....
  4. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) Aprile 20 2022 02: 27
    0
    è interessante vedere come i media britannici, così come gli Stati Uniti (oltre ai politici) abbiano esercitato pressioni sulla Germania affinché rinunciasse al gas russo. Non solo pressioni, ma già richieste di sanzioni e boicottaggio dei prodotti tedeschi!

    Questo è, infatti, il piano insidioso di Londra. Dopo aver lasciato l'UE, l'Inghilterra sta affrontando a malapena i problemi che hanno colpito la sua economia. La forte Unione Europea della Gran Bretagna è come un osso in gola. Anche un'Unione europea indipendente e prospera è inaccettabile per gli Stati Uniti. Hanno ancora il coraggio di spendere meno del 2% in difesa! Effettivamente mi sono incazzato..

    Infiammare il conflitto in Europa, rompere tutti i legami economici tra l'UE e la Russia, costringere l'UE a spendere centinaia di miliardi in armi e, soprattutto, abbassare l'economia dell'UE al di sotto del plinto. Questo è l'obiettivo principale di Inghilterra e Stati Uniti. L'UE è un concorrente economico in un mondo in cui la concorrenza è diventata così agguerrita. Per l'Inghilterra, ci sono grandi possibilità di diventare un'isola inutile e dimenticata da Dio in disparte. Per gli Stati Uniti, un'Europa forte non è solo pericolosa, hanno solo la possibilità di derubare gli europei su larga scala: gli Stati Uniti non rifiutano mai una cosa del genere! Spingere il GNL fino alla gola, allo stesso tempo creare una minaccia di natura militare, e ora il flusso di pasta è andato dritto allo zio Sam. E questo è per molto tempo.

    Chiedere alla Germania di farsi un "piccolo" harakiri, citando il fatto che i soldi per il gas finanziano le truppe di Putin (in un conflitto in cui Inghilterra e Stati Uniti sono i principali iniziatori) - questa non è solo un'umiliazione, è un calunnia per il mondo intero. Il mondo intero sta guardando questa scena, mentre l'Inghilterra e gli Stati Uniti si piegano sull'Unione Europea (Germania e Francia con l'Italia).

    L'UE come organizzazione, come forza indipendente, è morta. Non esiste più una tale educazione. Oltre al fatto che l'UE ha completamente perso la sua quasi indipendenza geostrategica, è anche riuscita a perdere completamente tutti i suoi valori così rumorosamente pubblicizzati (mentendo, mentendo cinicamente principalmente ai suoi cittadini, sostenendo un corrotto, sanguinario, assolutamente regime antidemocratico che si basa sull'ideologia nazista). L'UE ha perso persino il suo coraggio visibile fino a poco tempo fa nei confronti di Polonia e Ungheria (hanno minacciato di chiudere il rubinetto del bilancio europeo). Inoltre, nell'ultimo tentativo di non perdere la faccia, l'UE ha cominciato a borbottare qualcosa sull'esercito europeo, di cui senza dubbio il Pentagono e Londra hanno riso a lungo.

    Il conflitto odierno ha mostrato molto chiaramente che le élite europee sono completamente sottomesse agli Stati Uniti, perché anche i politici della coalizione in Germania e in Italia, e in parte l'opposizione, chiedono che il loro paese sia tagliato fuori dal gas russo! Ma gli assassini più avanzati dell'economia europea sono i media europei. Sono loro che, senza badare alle conseguenze e nemmeno capendo dove tira il vento, si sono uniti alla demonizzazione isterica della Russia, creando pressioni sui loro governi. Quando hanno potuto ammorbidire il colpo, usando le critiche al regime di Kiev e le critiche ai nazisti ucraini.