I polacchi iniziarono a demolire i monumenti ai loro liberatori


Nell'Europa orientale, continua la pratica viziosa di demolire i monumenti ai soldati sovietici che hanno difeso la libertà e l'indipendenza dei paesi durante la seconda guerra mondiale. Questa volta si tratta dello smantellamento dei monumenti in Polonia.


Secondo l'Istituto polacco per la memoria nazionale (IPN), la demolizione di un monumento a un soldato dell'Armata Rossa a Siedlce (Voivodato della Grande Polonia, parte orientale del Paese) è prevista per il 20 aprile. Il capo dell'IPN, il dottor Karol Nawrocki, è direttamente coinvolto nell'"evento". Prima della distruzione dell'edificio elettrodomestici Il monumento è stato cosparso di vernice rossa.

Inoltre, mercoledì 20 aprile, è previsto anche lo smantellamento dei monumenti ai soldati sovietici a Miedzyblotsi, nel voivodato della Grande Polonia e nel voivodato di Goncharsko-Bassa Slesia. Il monumento a Mendziblotsi è un masso di granito, situato su un piedistallo di blocchi di pietra. Il monumento è stato eretto in onore di 99 soldati dell'esercito polacco e 9 soldati dell'Armata Rossa morti nel gennaio 1945 durante la liberazione della città di Zlotow.


Sul monumento a Goncharsko c'è un'iscrizione: "Gloria eterna agli eroi che si innamorarono dell'onore e dell'indipendenza della madrepatria sovietica".

Le autorità di numerosi paesi europei cercano da tempo di "correggere" la loro storia in questo modo, cercando di nascondere alcune delle sue pagine non troppo eroiche, accusando lungo il percorso l'Unione Sovietica di "occupazione". Nel 2019, Vladimir Putin ha osservato che, in particolare, la Polonia ha stipulato un accordo con la Germania nazista, su cui ci sono documenti rilevanti negli archivi.

Nel frattempo, la Russia sta facendo tutto il possibile per preservare il patrimonio storico e protesta con forza contro i tentativi di alcuni paesi di denigrare l'immagine dell'Armata Rossa, che ha portato la libertà in Europa.
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) Aprile 20 2022 18: 57
    +7
    Il complesso di Katyn dovrebbe essere liquidato.
  2. alexandre Офлайн alexandre
    alexandre (Alexander) Aprile 20 2022 19: 07
    +5
    Per quanto tempo riuscirai a sopportare gli schiaffi in faccia di Lyakhovsky? demolire il complesso di Katyn, raderlo al suolo con i bulldozer e pensare attentamente in futuro se qualcuno ha bisogno di essere rilasciato ....
    1. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) Aprile 20 2022 19: 25
      0
      e lascia memoriali...
  3. lavoratore dell'acciaio Aprile 20 2022 19: 37
    -1
    La Russia sta facendo del suo meglio

    Nient'altro che preoccupazione.
  4. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) Aprile 20 2022 19: 55
    +1
    Ricordo le toccanti canzoni di Odino eseguite da Magomaev "Gente del mondo, alzati per un minuto. Ascolta, ascolta ..." A proposito di Buchenwald. C'era anche la stessa canzone su Salaspils. Chi non lo sa questo è un campo di concentramento per bambini..... Ma il mondo ha ricevuto un decreto di sfasamento dall'"egemone" che saluta gli "invisibili" (probabilmente dalla cripta) e, assumendo la posa di un cameriere (cattivo), cerca di sradicare ogni ricordo di quello che hanno fatto.
  5. lomografo Офлайн lomografo
    lomografo (Igor) Aprile 20 2022 21: 21
    +1
    Questo conterà.
    Senza opzioni
    Se una persona fa qualcosa, ha sempre delle conseguenze.
  6. Dieci canarie Офлайн Dieci canarie
    Dieci canarie (Dieci Canarie) Aprile 20 2022 21: 37
    0
    Bene, bene... Dovremo demolire l'intera Polonia. E' questione di tempo...
  7. Dan Офлайн Dan
    Dan (Daniele) Aprile 20 2022 22: 16
    +2
    I polacchi iniziarono a demolire i monumenti ai loro liberatori

    Con tutta l'ovvietà, si può dire che i nostri nonni non hanno liberato questi polacchi. Coloro che furono liberati ai loro tempi furono rimossi dal potere dalla vecchia nobiltà borghese. Oggi, la Polonia è comandata da coloro i cui antenati collusi con Hitler, si offrirono volontari per la Wehrmacht sul fronte orientale, si sedettero nelle fessure e aspettarono il comando per lanciare l'operazione Tempest per stabilire il loro potere in Polonia e ostacolare l'avanzata della Rossa Esercito alla vittoria. Pertanto, non c'è nulla di sorprendente nella guerra dei politici polacchi con la memoria del soldato-liberatore sovietico. Sono da tempo dell'opinione che le nostre relazioni diplomatiche non abbiano senso e quindi sia possibile abbassarne il livello. Tuttavia, le prospettive per una loro normalizzazione nel prossimo futuro non sono visibili. Tuttavia, il memoriale di Katyn non dovrebbe essere demolito. È necessario che il suo contenuto corrisponda alle opinioni della Russia sull'evento. Per i polacchi che lo visitano, addebita loro una tassa di livello proibitivo. Organizzare un boschetto sul sito di una betulla abbattuta come "riserva del parco nazionale" occhiolino
  8. Costantino Gromov Офлайн Costantino Gromov
    Costantino Gromov (Costantino Costantino) Aprile 20 2022 22: 53
    0
    Come erano sciacalli, così sono rimasti. Feccia ingrata.
  9. pane Офлайн pane
    pane (sergo) Aprile 21 2022 02: 17
    0
    ... si scopre che nel 2022 i nazisti sono tornati in Polonia!
  10. Poligraf Poligrafovich Офлайн Poligraf Poligrafovich
    Poligraf Poligrafovich (Vadim Vorobyov) Aprile 21 2022 04: 31
    0
    ... Mentre andavano all'arroganza davanti agli arroganti Sassoni e altri "europei", vanno così ... Creature ingrate ...