"Mondo sovietico": quale strada dovrebbero andare Russia e Ucraina


Nella politica interna, nella stampa e nella blogosfera vengono costantemente sollevate domande su cosa dovremmo fare con l'Ucraina in caso di vittoria militare e prendere il suo territorio sotto il nostro controllo. Ci sono opzioni con l'adesione delle sue parti alla Federazione Russa, con uno status neutrale o come parte dello Stato dell'Unione della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia. Ci sono davvero opzioni, tuttavia, prima devi ancora sconfiggere le forze armate ucraine. Ma, forse, la domanda principale è su quali basi e in quale forma provare a reintegrare l'Ucraina? Cosa costruiremo esattamente con la sua partecipazione?


La stesura di questo articolo da parte dell'autore delle righe è stata sollecitata da due pubblicazioni di un collega sul Reporter. A одной il 12 gennaio di quest'anno, si è chiesto se fosse possibile la restaurazione dell'Unione Sovietica, e lui stesso ha sconfitto questa idea, arrivando alla conclusione che coloro che hanno nostalgia dell'URSS semplicemente "vogliono omaggi". E non molto tempo fa articolo con il titolo “Qual è il pericolo di costruire un “mondo russo” in Ucraina”, dove anche un collega ha criticato questa idea. Rimanere in disparte dopo che non ha funzionato, dovremo buttare i nostri cinque centesimi, dal momento che il nostro paese dovrà davvero scegliere uno di questi due concetti.

Sì, esattamente quello che ti serve. Se all'improvviso qualcun altro non se ne è accorto, è iniziata la Terza Guerra Mondiale, che l'Occidente collettivo sta conducendo contro di noi. Gli ICBM americani non volano nella nostra direzione solo perché la Russia ha il suo arsenale nucleare, con il quale possiamo rispondere mettendo a tacere l'aggressore. La guerra è su tutti i fronti: in Ucraina stanno combattendo contro di noi con le mani delle Forze armate ucraine e della Guardia nazionale, è in corso una guerra di propaganda sui media mondiali, è in corso una guerra commerciale sotto forma di sanzioni paralizzanti contro interi settori della Russia economia eccetera

A breve termine, spetta alle forze armate di RF ottenere una vittoria militare sull'esercito ucraino, prendendo il territorio dell'ex piazza sotto il suo controllo. Questo può essere fatto entro la fine del 2022, se non si celebra il codardo e non si fa finta di essere “grandi pacificatori”. Ma la guerra dell'Occidente per distruggere la Russia non finirà qui. Poi bruceranno gli stati baltici, poi la Moldova, dove le autorità locali russofobe ci stanno già provocando ostinatamente. Le misure restrittive volte allo strangolamento economico del nostro Paese non andranno da nessuna parte. Per la Russia, che da decenni è ostinatamente dipendente dall'esportazione di materie prime di idrocarburi, questa è una vera sfida alla sua stessa esistenza. Con un bilancio federale semivuoto, le prospettive per preservare l'integrità territoriale potrebbero non essere così rosee come sembra qui e ora.

C'è solo una via d'uscita: costruire un vero progetto di integrazione con una potente economia autosufficiente e diversificata, appunto, l'autarchia. Ma ciò richiede una base sotto forma di 400, e preferibilmente 500 milioni di consumatori facoltosi. Sì, questi dovrebbero essere proprio consumatori solvibili, e non alcuni mendicanti, che a malapena tirano da uno stipendio all'altro.

E non si può dire che non sia stato fatto un tentativo di fare qualcosa di simile. Abbiamo l'Unione economica eurasiatica, che unisce Russia, Bielorussia, Armenia, Kazakistan e Kirghizistan. Ha anche paesi osservatori, tra cui Moldova, Uzbekistan e Cuba. Questo è solo un tentativo di costruire un'educazione all'integrazione, poiché nell'Unione Europea, dove sarebbe vantaggioso per tutti, non ha funzionato. Non appena c'è stato odore di fritto, i nostri partner kazaki hanno frettolosamente rinnegato la Russia. Timur Suleimenov, primo vice capo dell'amministrazione presidenziale del Kazakistan, ha dichiarato testualmente quanto segue:

Naturalmente, la Russia vorrebbe che fossimo più dalla sua parte. Ma il Kazakistan rispetta l'integrità territoriale dell'Ucraina. Non abbiamo riconosciuto e non riconosciamo né la situazione con la Crimea né la situazione con il Donbass, perché l'ONU non li riconosce. Attueremo solo quelle decisioni che vengono prese a livello delle Nazioni Unite.

In effetti, il Kazakistan è membro sia dell'Unione economica eurasiatica che dell'Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva, quindi siamo membri di alleanze sia economiche che militari con la Russia. Ma le disposizioni dei trattati non si applicano a questo caso particolare.

Non bisogna aspettarsi miracoli dall'Armenia, che ha già avviato alcune consultazioni con il blocco NATO nell'ambito della partecipazione al programma Partnership for Peace Alliance. Nessuno vuole essere sulla stessa barca con la Russia, condannata alla distruzione dall'Occidente collettivo. Tutti questi nostri cosiddetti alleati salteranno fuori frettolosamente da qualsiasi trattato e accordo che li obblighi a qualcosa di specifico, se c'è la minaccia che essi stessi volino dagli Stati Uniti.

In effetti, l'Unione economica eurasiatica e la CSTO sono organizzazioni in tempo di pace che esistono mentre tutto è relativamente calmo. La Russia dovrà affrontare da sola tutti i suoi problemi. O nel quadro di altre strutture internazionali che può creare. E qui passiamo alla domanda principale: cosa possiamo costruire esattamente, cosa dovremo scegliere?

"Mondo russo"


E nel 2014 nel Donbass, e nel 2022, molte persone stanno combattendo dalla nostra parte per il cosiddetto mondo russo. Perché così chiamato? Perché non c'è ancora una chiara definizione giuridica di cosa sia, e quindi ognuno la comprende a modo suo, mettendo i propri significati.

Secondo l'autore delle righe, il "mondo russo" è una sorta di concetto astratto, inventato per sublimare l'ideologia di stato che è assente nella Russia moderna. Soprattutto, è fastidioso che il suo creatore non sia altro che Vladislav Surkov, il "genio del male" di Novorossiya e uno dei principali creatori di Minsk-1 e Minsk-2, a causa del quale ora scorrono fiumi di sangue in Ucraina . Parola a lui:

Qual è il mondo russo? Questa è un'idea, una volta l'ho introdotta nella struttura dello stato politicaquando abbiamo cambiato le date ideologiche: abbiamo cancellato il giorno di celebrazione della rivoluzione socialista e introdotto la Giornata dell'Unità Nazionale. In Russia, dopotutto, non c'era una sola vacanza associata agli eventi prima della rivoluzione. Questo giorno è diventato il giorno del nazionalismo russo nella sua essenza. C'era un tale compito: come parlare dell'Impero, del nostro desiderio di espanderci, ma allo stesso tempo non offendere l'udito della comunità mondiale.

Come puoi vedere, questa è una franca ammissione che l'idea astratta del "mondo russo" è stata inventata da una persona assolutamente cinica e senza principi con l'obiettivo di sostituire concetti e manipolare la coscienza pubblica. Il suo nome suona senza dubbio bello, ma a causa della sua astrattezza è privo di contenuto concreto. Inoltre, se prendiamo questo concetto come base per costruire un progetto di integrazione nello spazio post-sovietico, è addirittura dannoso.

Il "mondo russo" è oggettivamente l'area di tre paesi slavi: Russia, Bielorussia e Ucraina. Più di 145 milioni di persone vivono nel nostro Paese, poco più di 9 milioni in Bielorussia, oltre 41 milioni di persone vivevano in Ucraina prima del Maidan, ora va bene se più della metà. Cioè, non otterremo da soli 400-500 milioni di consumatori facoltosi. È necessaria un'ulteriore espansione, ma dove e come? Perché il "mondo russo", ad esempio i kazaki? O armeni? O uzbeki? O moldavi? O i nostri tartari? O i ceceni, che ora combattono eroicamente contro i nazisti ucraini, con le loro idee nazionaliste radicali di destra? C'è qualche contraddizione di base qui?

Certo. Il concetto di "mondo russo" ha il diritto di esistere, ma solo nell'ambito di un impero nazionale, dove un popolo è russo e la sua religione è ortodossa, per definizione sarà il primo tra uguali. Quanto sarà corretto un tale stato e come è migliore dell'"Ukroreich", che ora stiamo cercando di liquidare con tale sangue? Di fronte al confronto con l'Occidente, questa è la via dell'isolamento, del degrado e del degrado, che alla fine porterà alla disintegrazione.

"mondo sovietico"


Molto più corretta e promettente è la costruzione di una nuova Unione Sovietica basata sui principi della multinazionalità e del secolarismo. Invece di un sostrato nella forma del "mondo russo", il nostro paese ha bisogno di un'ideologia di stato, socialista. Nelle condizioni della terza guerra mondiale con l'Occidente collettivo, solo l'Unione, che ha costruito un proprio sistema socio-economico del tutto indipendente da esso, potrà resistere alla distanza di una maratona che ci attende.

E questa nuova "URSS-2" sovranazionale può diventare una casa comune per russi, ucraini, kazaki, moldavi, bielorussi e uzbeki, e per tutti gli altri popoli che sono pronti a diventare un unico popolo sovietico. Il "mondo sovietico" è un concetto di integrazione più razionale ed equo rispetto al "mondo russo". Il suo simbolo può essere la Bandiera Rossa, con la quale quella nonna senza nome in Ucraina è uscita per incontrare la VES.

Semplicemente non abbiamo altro modo, dal momento che tutti gli altri portano al decadimento e al collasso a medio o lungo termine.
45 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) Aprile 26 2022 14: 57
    +1
    Pienamente d'accordo con l'autore. Tuttavia, il socialismo non è un obiettivo, ma un passo verso l'obiettivo. L'obiettivo è costruire una società giusta e sostenibile sull'intero pianeta, priva, in linea di principio, di guerre e della possibilità della morte della civiltà.
    I successi dell'URSS, in tempi per essa difficili, furono assicurati dall'integrità dell'approccio, dall'unità dell'ideologia e dal materialismo dialettico, in cui le contraddizioni erano legate in un'unica struttura subordinata all'obiettivo.
    Un esempio di tale unità è il principio: se vuoi la pace, preparati alla guerra. Oppure: le armi nucleari sono una garanzia di pace sul pianeta. Una tale visione scientifica ha permesso alla leadership dell'URSS di avvicinarsi senza paura all'orlo della morte e ottenere le proprie vittorie, come nel caso, ad esempio, del 1962.
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 27 2022 21: 38
      -2
      Citazione: Alexey Davydov
      Un esempio di tale unità è il principio: se vuoi la pace, preparati alla guerra. Oppure: le armi nucleari sono una garanzia di pace sul pianeta.

      Tale orwellshenoy tirato. Hai letto il romanzo del 1982?
      1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) Aprile 28 2022 21: 54
        0
        Cosa c'entra Orwell con questo. A meno che - il "timbro" generale dell'idea filistea del totalitarismo. L'idea di comunismo è infinitamente più profonda, più ampia e più luminosa di questo romanzo occidentale. Lei è la via dell'uscita e nel romanzo è un vicolo cieco senza speranza per tutta l'umanità. Dove esattamente l'Occidente sta trascinando tutti avanti.
        1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
          Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 29 2022 00: 23
          0
          la tua

          Se vuoi la pace prepara la guerra. Oppure: le armi nucleari sono una garanzia di pace sul pianeta.

          Mi ricorda il doppio pensiero orwelliano

          la guerra è pace
          la libertà è schiavitù
          l'ignoranza è potere

          Citazione: Alexey Davydov
          L'idea di comunismo è infinitamente più profonda, più ampia e più luminosa di questo romanzo occidentale. Lei è la via dell'uscita e nel romanzo è un vicolo cieco senza speranza per tutta l'umanità. Dove esattamente l'Occidente sta trascinando tutti avanti.

          Ma per qualche ragione, le dittature totalitarie sono state costruite sotto slogan comunisti.
          1. isofat Офлайн isofat
            isofat (isofat) Aprile 29 2022 13: 04
            +2
            Citazione: Oleg Rambover
            Ma per qualche ragione, le dittature totalitarie sono state costruite sotto slogan comunisti.

            Oleg Rambover, il mondo intero è costruito sotto slogan comunisti! risata
  2. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
    Mikhail L. Aprile 26 2022 15: 09
    +3
    ...È troppo tardi per bere Borjomi?
    ... l'URSS è un'unione di ... repubbliche socialiste.
    L'autore vede la risoluzione di tutti gli antagonismi nella sostituzione del sistema oligarchico senza uscita nella Federazione Russa con un sistema socialista che non si è storicamente giustificato?
    Quindi non puoi sciogliere il nodo gordiano!
    ... Inoltre, la giusta osservazione dell'autore: "Nessuno vuole essere sulla stessa barca con la Russia, che è condannata alla distruzione dall'Occidente collettivo".
    Cioè: gli Stati Uniti si sono posti l'obiettivo di distruggere la Federazione Russa per impossessarsi delle sue risorse naturali.
    La Russia non si è posta un obiettivo simile.
    Ma poiché è sorta la domanda sulla sopravvivenza di uno dei due paesi, in pratica non può esserci che una sola opzione: David deve sconfiggere Golia!
    ... "E lì vedremo"!
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) Aprile 26 2022 15: 36
      +2
      L'autore vede la risoluzione di tutti gli antagonismi nella sostituzione del sistema oligarchico senza uscita nella Federazione Russa con un sistema socialista che non si è storicamente giustificato?

      Non era il sistema che non si giustificava, ma la nomenclatura marcia del partito. Dobbiamo trarre conclusioni.
      Tutto va bene con il sistema, rilevante come sempre.

      ... Inoltre, la giusta osservazione dell'autore: "Nessuno vuole essere sulla stessa barca con la Russia, che è condannata alla distruzione dall'Occidente collettivo".

      Questo è solo uno dei motivi per cui non vogliono essere sulla nostra stessa barca. Anche l'URSS fu condannata alla distruzione dal Terzo Reich, ma l'intero popolo sovietico combatté spalla a spalla e sconfisse i nazisti. Perché pensi?

      Cioè: gli Stati Uniti si sono posti l'obiettivo di distruggere la Federazione Russa per impossessarsi delle sue risorse naturali.

      Non credo che questo sia l'obiettivo principale.

      La Russia non si è posta un obiettivo simile.
      Ma poiché è sorta la domanda sulla sopravvivenza di uno dei due paesi, in pratica non può esserci che una sola opzione: David deve sconfiggere Golia!

      Mi domando come?

      Quindi non puoi sciogliere il nodo gordiano!

      Questo è l'unico modo per slegarlo.
      1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
        Mikhail L. Aprile 26 2022 16: 04
        0
        ... "nomenclatura del partito marcio" - il prodotto di un "sistema giustificato" ... in tutta Europa!
        ... "Immagino che non sia l'obiettivo principale."? ... "Pensava anche il tacchino, ma è entrato nella zuppa."
        ... "l'intero popolo sovietico ha sconfitto i nazisti". ...Dove è ora il popolo sovietico?
        ... "Mi domando come?"? ... Sarmati. ... "Questo è l'unico modo per slegarlo."!
        1. opportunista Офлайн opportunista
          opportunista (fioco) Aprile 27 2022 04: 40
          +1
          Il popolo sovietico multinazionale che sconfisse i nazisti aveva un'ideologia di stato, oggi non c'è ideologia
          1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
            Marzhetsky (Sergey) Aprile 27 2022 11: 49
            0
            Sì, non c'è modo senza ideologia, è stato attorno ad essa che è stato creato il popolo sovietico multinazionale. E senza di esso, iniziò il conflitto interetnico.
            1. opportunista Офлайн opportunista
              opportunista (fioco) Aprile 28 2022 00: 13
              0
              Tutto in natura ha un inizio, una parte centrale e una fine, l'ideologia del panslavismo e dell'ortodossia ebbe successo nell'età d'oro di Pietro il Grande e Caterina la Grande. Tuttavia, oggi operano condizioni geopolitiche e sociali completamente diverse. Per raggiungere i nostri attuali obiettivi geopolitici di avvicinare la Russia al livello geopolitico dell'Unione Sovietica con uno stato forte, un'economia e un'"espansione" globale. Abbiamo bisogno di un'ideologia che non solo unifichi il nostro stato multirazziale, ma esporti anche la rivoluzione mondiale. questa ideologia è solo l'ideologia sovietica e l'economia statale sovietica, ciò che ha portato in tutti questi anni l'ideologia del panslavismo a slogan come la Russia per i russi o l'Ucraina per gli ucraini. La prima cosa che hanno fatto i servizi di intelligence occidentali dopo il crollo dell'Unione Sovietica è stata rafforzare le organizzazioni nazionaliste nello spazio post-sovietico, poi hanno capito perché lo stavano facendo e quali risultati vediamo oggi; purtroppo, la struttura del potere e per questo l'economia dello Stato deve cambiare.Gli anglosassoni usano bandiera colorata e diritti gay e LGBT, perché non alziamo bandiera rossa dei diritti dell'Armata Rossa e in generale di tutti coloro che vorrebbero opporsi gli ex colonialisti?
    2. Victorio Офлайн Victorio
      Victorio (Vittorio) Aprile 26 2022 16: 49
      0
      Citazione: Michael L.
      L'autore vede la risoluzione di tutti gli antagonismi nella sostituzione del sistema oligarchico senza uscita nella Federazione Russa con socialista storicamente ingiustificato?

      forse si forse no. un breve periodo di tempo per l'attuazione, errori e dettami nel governo stesso, la guerra calda e fredda ha minato il corso dello sviluppo socialista. Pertanto, dobbiamo lavorare ora, studiare le istituzioni per combinare correttamente e scegliere i passi necessari per costruire un diverso, nuovo modello di sviluppo statale.
      1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
        Mikhail L. Aprile 26 2022 17: 08
        -1
        Tutta speranza per "istituzioni"?
        V. Vysotsky:

        Compagni scienziati, professori associati con candidati!
        Sei tormentato dalle X, confuso negli zeri
        Siediti, scomponi le molecole in atomi
        Dimenticando che le patate si stanno decomponendo nei campi
        1. Victorio Офлайн Victorio
          Victorio (Vittorio) Aprile 26 2022 17: 59
          +1
          Citazione: Michael L.
          Tutta speranza per "istituzioni"?

          tutti o non tutti, ma gli specialisti, gli scienziati dovrebbero lavorare. molta qualità. e poi tocca alle decisioni: favorevoli, contrari, astenuti.
  3. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) Aprile 26 2022 15: 09
    -1
    Citazione: Alexey Davydov
    Pienamente d'accordo con l'autore. Tuttavia, il socialismo non è un obiettivo, ma un passo verso l'obiettivo. L'obiettivo è costruire una società giusta e sostenibile sull'intero pianeta, priva, in linea di principio, di guerre e della possibilità della morte della civiltà.

    Si chiama comunismo.
    Attendo con impazienza i commenti spumeggianti del nostro liberale Pitersky. sorriso
    1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
      Shmurzik (Seymslav) Aprile 26 2022 16: 40
      -3
      Pienamente d'accordo con l'autore. Tuttavia, il socialismo non è un obiettivo, ma un passo verso l'obiettivo. L'obiettivo è costruire una società giusta e sostenibile sull'intero pianeta, priva, in linea di principio, di guerre e della possibilità della morte della civiltà.

      rispondere:

      Si chiama comunismo.

      La mia risposta :
      "Nessuna società-comunità (che sia ragionevole o meno)
      non farà a meno dei "MORLOCKS". Nessuno ha cancellato la filiera del "cibo" - anche nelle utopie ci sono le "creme" - i custodi dei saperi, dei modi, delle leggi, degli ordini, delle tradizioni...
      1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
        Shmurzik (Seymslav) Aprile 26 2022 17: 17
        -2
        Nel segno meno ho rastrellato, per il commento precedente ... - lusingato che se ne siano accorti !!! È un peccato meno
        anonimo... E l'8-10 e il 25-28 nelle dichiarazioni una croce Х mettere?(((((...Z Hai già provato a disegnare? Non devi rispondere ...- beh, dopotutto, "la lingua è anche all'altezza di K ... porta il Kolyma" !!!
    2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
      Alexey Davydov (Alex) Aprile 27 2022 01: 55
      +1
      Citazione: Sergey Marzhetsky
      Si chiama comunismo.

      Questa parola, come un'antica nave affondata, dall'inerzia ha già acquisito un guscio di parassiti, si è staccata dal suo significato originario, ed è saldamente associata al comune concetto filisteo omonimo, la cui funzione principale è quella di essere un spaventapasseri.
      Forse ha senso abbandonarlo del tutto, e lo stesso concetto scientifico originario, e tutto ciò che vi sta dietro, non dovrebbe essere restaurato, ma ricostruito in una nuova realtà storica.
      Come dice Vittorio:

      ... inoltre, lo sviluppo, secondo le menti, avviene a spirale. se c'è una ripetizione, allora un livello più alto
    3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 27 2022 21: 58
      -2
      Citazione: Marzhetsky
      Attendo con impazienza i commenti spumeggianti del nostro liberale Pitersky.

      Si grazie
      Sei consapevole che secondo le teorie comuniste, lo stato è intrinsecamente una delle forme di sfruttamento. Di conseguenza, uno degli obiettivi dei comunisti è la distruzione dello stato attuale, come forma di organizzazione della società (in cui coincidono con la forma estrema del liberalismo - libertarismo). Sotto il comunismo, non dovrebbero esserci stati, incluso russo-russo.
      1. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) Aprile 27 2022 23: 03
        +1
        Oleg Ramover, stai mentendo quando dici che l'obiettivo dei comunisti è la distruzione dello stato. risata
      2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) Aprile 28 2022 22: 12
        -1
        Il comunismo non distrugge lo stato, né lo rende onnipresente. Lo vive come non necessario. La libertà diventa completa per una persona nuova, responsabile e positiva nelle sue azioni. Rimane un componente aggiuntivo, ma senza la funzione di coercizione.
        L'umanità si trova di fronte a una scelta:
        muoiono per la loro stessa disunità e antagonismi, o imboccare la strada della formazione di questa persona e dell'umanità.
        Efremov ha sviluppato questo tema in dettaglio e profondamente nei suoi romanzi.
        La differenza più contrastante tra l'individuo di oggi e questo modello è l'individualismo selvaggio, cavernicolo, la diffidenza maniacale e la paura della sua stessa specie.
        1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
          Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 29 2022 00: 14
          -1
          Citazione: Alexey Davydov
          Il comunismo non distrugge lo stato, né lo rende onnipresente. Lo vive come non necessario. La libertà diventa completa per una persona nuova, responsabile e positiva nelle sue azioni. Rimane un componente aggiuntivo, ma senza la funzione di coercizione.

          Sono d'accordo che l'obiettivo del comunismo non è la distruzione, ma l'estinzione dello stato. Lo Stato deve prima diventare uno strumento del proletariato (classe dirigente) per distruggere altre classi (non necessariamente fisiche). Questo è il socialismo. Quando l'umanità si fonde in una classe, lo stato (secondo i marxisti, lo strumento della classe dirigente) si estingue come non necessario. Questo è comunismo. Ma questo non cambia l'essenza. Sotto il comunismo non ci sarà stato russo (russo). Deve scomparire secondo la dottrina del comunismo. Se non c'è stato, non ci sarà nazione.

          Citazione: Alexey Davydov
          L'umanità si trova di fronte a una scelta:
          muoiono per la loro stessa disunità e antagonismi, o imboccare la strada della formazione di questa persona e dell'umanità.
          ...
          La differenza più contrastante tra l'individuo di oggi e questo modello è l'individualismo selvaggio, cavernicolo, la diffidenza maniacale e la paura della sua stessa specie.

          Alcuni politologi sottolineano che le società post-socialiste (Cina e Russia) in termini di atomizzazione sono di gran lunga superiori alle società che non sono state sottoposte a un esperimento socialista.
          1. isofat Офлайн isofat
            isofat (isofat) Aprile 29 2022 00: 58
            +1
            Citazione: Oleg Rambover
            ... l'obiettivo del comunismo non è la distruzione, ma l'estinzione dello stato.

            Oleg Rambover, non ingannare le persone, anche l'estinzione dello stato non è un obiettivo. I teorici del comunismo presumono ragionevolmente che la forma di organizzazione della società cambierà. Comunità, Società, Stato... risata
          2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
            Alexey Davydov (Alex) Aprile 29 2022 08: 20
            -1
            L'esperimento socialista è stato seguito dal genocidio di tutta la ferita dell'"uomo nuovo". Alle persone è stato detto - o diventano diverse - o muoiono. Molti sono morti fisicamente o mentalmente.
            Ogni famiglia ne ha uno. È così che è morto il marito di mia sorella. Usando il suo esempio, dirò che questa incapacità al capitalismo non caratterizza la qualità di una persona. Piuttosto, è l'incapacità di combattere con i propri simili per il cibo.
            Forse non il migliore è sopravvissuto. Probabilmente ovunque era più o meno lo stesso.
            Quindi l'atomizzazione della società post-socialista è una conseguenza dell'ecatombe dell'uomo nuovo nel "vitello d'oro" dell'Occidente.
            Ma tutti noi, i sopravvissuti, portiamo dentro di noi i "grani" di questo esperimento - i grani del Futuro.
            Questo è ciò che l'Occidente ora distruggerà "sul nascere"
            1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
              Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 29 2022 15: 09
              -2
              Citazione: Alexey Davydov
              L'esperimento socialista è stato seguito dal genocidio di tutta la ferita dell'"uomo nuovo".

              Sono sempre sospettoso di qualsiasi idea di creare un superuomo. Per qualche ragione, ovunque si cercasse di crearlo, tutto questo era accompagnato da un sanguinoso baccanale.
              Non so dove tu abbia visto il genocidio ferire l'"uomo nuovo". Siamo ancora governati da persone con un passato di partito. Tutte le grandi imprese dell'URSS hanno ritirato i loro direttori con una crosta di partito. Tutto il fascino degli anni '90 è stato organizzato da persone da cui hanno creato il "nuovo uomo" fin dall'infanzia. È la tua nuova persona che è scomparsa nella nebbia della perestrojka come fumo, come un fantasma. Questo dà una ragione molto forte per dubitare che lo fosse.

              Citazione: Alexey Davydov
              Ogni famiglia ne ha uno. È così che è morto il marito di mia sorella. Usando il suo esempio, dirò che questa incapacità al capitalismo non caratterizza la qualità di una persona. Piuttosto, è l'incapacità di combattere con i propri simili per il cibo.

              Sei stato all'estero? Non vi è nulla di simile. Sì, il successo accompagna alcuni, ma era diverso nell'URSS socialista? Se lavori, puoi guadagnarti da vivere dignitosamente.

              Citazione: Alexey Davydov
              Forse non il migliore è sopravvissuto. Probabilmente ovunque era più o meno lo stesso.
              Quindi l'atomizzazione della società post-socialista è una conseguenza dell'ecatombe dell'uomo nuovo nel "vitello d'oro" dell'Occidente.

              Tutto questo è poetico, ma non ho notato alcun sacrificio dell'uomo nuovo. I propagandisti hanno raschiato la targa dall'uomo sovietico e si è rivelato essere una persona normale. Leggermente traumatizzato (atomizzazione) da un esperimento di 70 anni. Ma il tempo guarisce.
              L'atomizzazione della società post-socialista è intesa rispetto a quella occidentale. Non vi è nulla di simile.

              Citazione: Alexey Davydov
              Ma tutti noi, i sopravvissuti, portiamo dentro di noi i "grani" di questo esperimento - i grani del Futuro.
              Questo è ciò che l'Occidente ora distruggerà "sul nascere"

              Sono sicuro che l'Occidente (qualunque cosa intendano con questo) non si preoccupa profondamente del nostro futuro. Vedi davvero questi granelli intorno a te? Curioso cosa significano.
  4. Shmurzik Офлайн Shmurzik
    Shmurzik (Seymslav) Aprile 26 2022 15: 17
    -2
    Se all'improvviso qualcun altro non se ne è accorto, è iniziata la Terza Guerra Mondiale, che l'Occidente collettivo sta conducendo contro di noi.

    Scusa, mia cara, ma c'è stata un'invasione dell'Ucraina ...- un banale CONFLITTO INTERSTATALE !!!
    SCUSA, ma mi vergogno a chiedere - E chi ha preparato tutto questo pasticcio con il sangue?
    Puoi chiamarlo SVO, Fighting, War, Denatsikation e così via. e così via... - solo un volo della mia immaginazione darà un paio di dozzine di "nomi" di questa azione! Ma per chiamarlo "TERZO MONDO" ??? - Tu, non so nemmeno chi stai lusingando...
    1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
      Mikhail L. Aprile 26 2022 15: 25
      +1
      Chiamala pentola, ma non metterla nel forno

      Infatti: la Terza Guerra Mondiale è iniziata, solo che non è ancora passata... alla fase nucleare!
      1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
        Shmurzik (Seymslav) Aprile 26 2022 16: 27
        -2
        Infatti: la Terza Guerra Mondiale è iniziata, solo che non è ancora passata... alla fase nucleare!

        38 dei 59 stati del mondo hanno partecipato alla prima guerra mondiale...
        Nella seconda guerra mondiale, se la memoria serve, c'erano 62 paesi su circa 80... Ma, in entrambi i casi, il mondo era diviso in due campi in guerra!!!!
        Oggi vedo un conflitto locale... Lo stesso che in Karabakh, come in Jamu e Kashmir...
        Le persone, ovviamente, rubano anche il QUINTO MONDO DEL MONDO, ma le persone assennate non dovrebbero essere considerate degli sciocchi...
        1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
          Mikhail L. Aprile 26 2022 16: 37
          +4
          "Localmente": oggi in Germania, su iniziativa degli Stati Uniti, si sono riuniti i ministri della Difesa di più di 40 (!) Stati, con ... un'agenda anti-russa. Pochi?
          ..."Vedo"? ...La valutazione soggettiva non vale nulla!
          1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
            Shmurzik (Seymslav) Aprile 26 2022 17: 04
            -1
            Localmente": oggi in Germania, su iniziativa degli Stati Uniti, si sono riuniti i ministri della Difesa di oltre 40 (!) Stati, con... un'agenda anti-russa.Non abbastanza?
            ..."Vedo"?

            Quaranta seduti (non in guerra) - da più di 200 tonnellate di stati nel mondo?... - pochi... Questo è archimal!!! ... tanto più che non c'è guerra in quanto tale, nemmeno tra Russia e Ucraina !!!!!!!
            Vice comandante del distretto militare centrale (CVO), il maggiore generale Rustam Minnekaev:

            Il controllo sul sud dell'Ucraina è un'altra via per la Transnistria, dove ci sono anche fatti di oppressione della popolazione di lingua russa. A quanto pare, ora siamo in guerra con il mondo intero, come durante la Grande Guerra Patriottica, l'intera Europa, il mondo intero era contro di noi. E ora è lo stesso, non gli è mai piaciuta la Russia".

            Una brillante perla (generale) ... Questo è quello che non sapevo, non sapevo ... - si scopre la Russia
            !!!Contro il mondo intero!!! guidò da solo la Grande Guerra Patriottica ... ((((((
            1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
              Mikhail L. Aprile 26 2022 17: 20
              +1
              Non sembra che io non sia un generale maggiore e le affermazioni non vengono affrontate?
              I partecipanti alle guerre mondiali non furono coinvolti in scontri subito.
              Al momento: è possibile che la RPC colpisca Taiwan e che la RPDC "morda" i suoi vicini. E lì, vedi, altri si uniranno.
              Non è ancora sera!
              1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
                Shmurzik (Seymslav) Aprile 26 2022 17: 39
                -1
                Non sembra che io non sia un generale maggiore e le affermazioni non vengono affrontate?

                Duc ed io, per così dire, non esitiamo... e non pretendo di essere l'ultima risorsa, ma penso anche Ho il diritto- "Dopotutto, non siamo creature tremanti" ...

                Attualmente: è possibile che la Cina colpisca Taiwan

                E che la Federazione Russa non riconosca già Taiwan come parte della RPC ??? Ha tutto il diritto di colpire!

                e la Corea del Nord "morderà" i suoi vicini.

                È questo alla luce delle relazioni russo-ucraine o cosa????
                1. Mikhail L. Офлайн Mikhail L.
                  Mikhail L. Aprile 26 2022 17: 58
                  0
                  V. Gaft nel film "Garage": "Il mio oro, qualcosa, ma ne hai il diritto". ;-(
    2. Alexander Ra Офлайн Alexander Ra
      Alexander Ra (Alexander) Aprile 26 2022 17: 49
      +2
      Citazione: Shmurzik
      invasione dell'Ucraina...- banale CONFLITTO INTERGOVERNATIVO!!!
      SCUSA, ma mi vergogno a chiedere - E chi ha preparato tutto questo pasticcio con il sangue? (A partire dal 2014 e oggi 2022)

      Memoria corta? La collusione Belovezhskaya del 1991 è dimenticata = separatismo. Bucha è stato bollito nel 19° e 20° secolo, nel 2014 si è riacceso, nel 22° hanno iniziato a spegnerlo. Il volo della tua immaginazione non vede uno scontro totale in Ucraina? In Ucraina, l'Occidente unito proibisce ai russi di difendersi: l'essenza delle sanzioni.
      1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
        Shmurzik (Seymslav) Aprile 26 2022 20: 20
        0
        La collusione Belovezhskaya del 1991 è dimenticata = separatismo.

        È questo quello quando hanno pensato per tre e dopo di che la Russia ha dichiarato la sua indipendenza? ... dimenticavo da cosa?
  5. Alexander Ra Офлайн Alexander Ra
    Alexander Ra (Alexander) Aprile 26 2022 15: 17
    +2
    Per molto tempo, questo è l'argomento più importante: dove e come andare. Ma “dall'alto” non c'è alcun incoraggiamento a discutere pubblicamente della prospettiva. Come mai?
    "Mondo russo" - per i russi ..? perché? "mondo eschimese", "mondo italiano"...
    Il sistema sovietico: la sua caratteristica più importante è l'organicità, anche se artificiale, con l'assenza di "predatori di potere schiacciante" e parassiti sociali. Queste caratteristiche devono essere riviste.
    1. Victorio Офлайн Victorio
      Victorio (Vittorio) Aprile 26 2022 18: 04
      +1
      Citazione: Alexander Ra
      "Mondo russo" - per i russi ..?

      Il russo come fattore storico e unificante. un mondo basato su una storia comune, costumi, leggi, obiettivi. anche il mondo russo è un'opzione.
      1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) Aprile 26 2022 18: 37
        +1
        Penso che quello sovietico sia più vicino alla verità.
        Non è la nazione che dovrebbe unire le nazioni, ma al di sopra del principio nazionale, comune a tutte le persone: la loro comprensione della verità, della giustizia e di un futuro più luminoso. Questa è la base per muoverci verso la costruzione di una nuova comunità mondiale giusta.
        I consigli sono un principio fondamentale per tenere conto degli interessi di tutti
        1. Victorio Офлайн Victorio
          Victorio (Vittorio) Aprile 26 2022 18: 47
          0
          Citazione: Alexey Davydov
          Penso che quello sovietico sia più vicino alla verità.

          la verità deve ancora essere trovata. inoltre, lo sviluppo, secondo le menti, avviene a spirale. se c'è una ripetizione, allora un livello più alto.
  6. hlp5118 Офлайн hlp5118
    hlp5118 (Aiuto) Aprile 26 2022 18: 37
    +1
    Grazie a Boris Nikolaevich, che ha sconsideratamente distrutto l'URSS e lanciato il volano per trasformare le repubbliche "fraterne" in ostili, al fine di raggiungere obiettivi che gli Stati Uniti non nascondono. Il Centro Eltsin ha condannato il NWO, parassitando e minando le nostre fondamenta. E a quanto pare ha alti mecenati, fino a quando non è stato ancora chiuso.
  7. Il commento è stato cancellato
  8. Shirokoborodov (Anatoly) Aprile 27 2022 14: 07
    +1
    Caro, caro Sergey!

    Non ho mai distrutto l'idea di restaurare l'URSS, ho solo mostrato che il desiderio di restaurare l'URSS è finora solo una nostalgia sentimentale che un programma politico. Ma non è ancora sera, giusto?

    Sono completamente d'accordo con le tue conclusioni, voglio solo aggiungere a nome mio che l'ostacolo non è l'ideologia socialista, ma l'economia socialista. Semplicemente non ci sono esempi di "integrazione" dei popoli basata su un'economia capitalista di mercato; lì, il grande e il forte assorbono sempre il piccolo e il debole.

    Ora la nostra società si sta lentamente ma muovendo verso la realizzazione dei vantaggi fondamentali di uno stato forte e di un settore pubblico forte senza proprietari e proprietari. Il futuro, in un modo o nell'altro, appartiene al consolidamento e alla cooperazione di tutti gli sforzi, di tutte le ricchezze e di tutte le risorse nelle mani delle persone. E l'esperienza dell'URSS, soprattutto prima del 1953, è inestimabile in questa materia, come, tra l'altro, lo è l'esperienza della RPC di oggi. Avevo una serie di articoli sull'economia cinese, sarebbe interessante conoscere la tua opinione. I link sono qui https://t.me/shirokoborodov/2
  9. kalita Офлайн kalita
    kalita (Alexander) Aprile 27 2022 15: 13
    +2
    Insegneremo ai bambini in Ucraina secondo i libri di testo russi e aggiorneremo anche i libri di testo in base agli eventi. Hitler è un fascista e un nemico, e Stalin è un uomo che ha vinto la guerra contro i fascisti. Molti partiranno per l'Europa, e lì sono cari, e il resto lo rieducaremo nello spirito di una società socialista.
  10. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) Aprile 27 2022 21: 35
    -3
    C'è solo una via d'uscita: costruire un vero progetto di integrazione con una potente economia autosufficiente e diversificata, di fatto, una paternità.

    Per quanto ne so, nessuno nella storia è riuscito a costruire una paternità di successo. Soprattutto nel mondo moderno. Dove ha fiducia l'autore che la Federazione Russa sarà in grado di farlo?

    Ma ciò richiede una base sotto forma di 400, e preferibilmente 500 milioni di consumatori facoltosi. Sì, questi dovrebbero essere proprio consumatori solvibili, e non alcuni mendicanti, che a malapena tirano da uno stipendio all'altro.

    È completamente fantasia. Solo la Corea del Nord avrà successo. A proposito, un buon esempio della differenza tra uno stato aperto, la Corea del Sud, e uno chiuso, il Nord.

    Nelle condizioni della terza guerra mondiale con l'Occidente collettivo, solo l'Unione, che ha costruito un proprio sistema socio-economico del tutto indipendente da esso, potrà resistere alla distanza di una maratona che ci attende.

    L'Unione Sovietica non poteva.

    E questa nuova "URSS-2" sovranazionale può diventare una casa comune per russi, ucraini, kazaki, moldavi, bielorussi e uzbeki, e per tutti gli altri popoli che sono pronti a diventare un unico popolo sovietico. Il "mondo sovietico" è un concetto di integrazione più razionale ed equo rispetto al "mondo russo".

    A giudicare dai segni intangibili, gli ucraini non sono particolarmente ansiosi. Non sono sicuro che altre repubbliche dell'ex URSS condividano l'ottimismo dell'autore. E ancora di più è dubbioso per i paesi lontani. Quindi 400, e ancor di più 500 milioni di "consumatori facoltosi" non vengono assunti. Anche se so dove trovare 500 milioni di consumatori facoltosi e anche di più. Se guardiamo ad est, vedremo lì un impero cinese millenario (a proposito, sotto una bandiera rossa), sono sicuro che l'imperatore rosso cinese accetterà la Federazione Russa a braccia aperte nel suo quarto cerchio ( cioè vassalli). Ecco il vero piano.

    Semplicemente non abbiamo altro percorso, poiché tutti gli altri portano al decadimento e al collasso a medio o lungo termine.Semplicemente non abbiamo altro percorso, poiché tutti gli altri portano al decadimento e al collasso a medio o lungo termine.

    Anche il progetto sovietico è fallito. Vuoi ripetere?
  11. Rustem Офлайн Rustem
    Rustem (Rustem) Aprile 28 2022 10: 41
    +1
    I calcoli di un'economia autosufficiente basata su mezzo miliardo di consumatori della classe media si ricavano nella società occidentale, povera di materie prime e ricca nella crescita di soddisfare i bisogni di primo o primo ordine naturale stimolando la crescita della massa creditizia di soldi. Un'economia basata su materie prime a basso costo può essere autosufficiente e con una popolazione del sindacato più piccola, soprattutto se orientata all'esportazione non alle materie prime alimentari, ma ai prodotti alimentari pronti. La loro domanda sarà sempre nei paesi carenti di cibo e non dipenderà dalla loro sovrapproduzione. Questo è un altro modello di autosufficienza.

    Quanto all'unione degli stati. Naturalmente, sotto l'URSS, il separatismo è stato causato, tra le altre cose, dalla distribuzione delle risorse dei donatori a favore dei sussidi e dal non vedere come questi costi sarebbero stati ripagati. Dopo il crollo dell'URSS, dopo aver sorseggiato problemi e appreso l'autofinanziamento nei progetti di investimento, si può riprovare con attenzione, dai legami economici semplici ai complessi che si compenetrano. Dai tempi di Pietro I, la Russia ha vinto con il sangue la resistenza degli anglosassoni nell'accesso alle comunicazioni marittime internazionali a buon mercato. Sotto l'URSS, tutti i porti della SSR ucraina nel bacino del Mar Nero-Azov lavoravano per l'intera Unione in termini di esportazioni e importazioni. Ora sono inattivi nell'aggregato, ma sono stati progettati per direzioni e flussi completamente diversi. La Russia e l'EAEU, che lo sostiene, ne mancano gravemente per iniziare a vendere prodotti ad alto valore aggiunto in tutto il mondo. Ad esempio, farina e pasticceria a base di farina al posto del grano dell'Ucraina e del grano duro del Kazakistan. per i paesi che importano questi ultimi per le loro esportazioni dei suddetti prodotti marginali. O mobili e modanature in legno di finitura dalla Bielorussia e dalla Russia, o vestiti e tessuti a base di filo di poliestere dalla Bielorussia e dall'Uzbekistan. Ci sono molti esempi di questo. Tutti questi paesi soffrono a causa della loro ristrettezza e dell'accesso limitato alle rotte commerciali marittime. Per la Russia, questa rigidità è determinata non dalla mancanza di capacità dei porti marittimi russi, ma dalla scarsa capacità di accesso alle ferrovie e alle strade a causa delle restrizioni geografiche, soprattutto nella direzione del bacino del Mar Nero-Azov.

    E nel testo - sullo spirito patriottico dei ceceni, sulla difesa degli interessi russi nel teatro militare delle operazioni. In primo luogo, sono pagati più dei nostri appaltatori. In secondo luogo, la specializzazione militante e l'atteggiamento verso la morte di questo popolo hanno dato un vantaggio storico a questo popolo nel dare il proprio contributo per il sussidio di questa regione della Federazione Russa.
  12. Igor Viktorovich Berdin Aprile 28 2022 13: 27
    0
    È difficile dire come chiamare lo stato comune Tutti i nomi hanno i loro vantaggi e svantaggi. Non c'è più socialismo. E quello che era spaventa tutti. Nell'impero russo, sia il russo che l'impero possono spaventare. Il nome più neutrale è l'Unione eurasiatica (EAU). E l'Ucraina deve essere divisa. Date la Galizia alla Polonia, fateli andare d'accordo con Bandera. Transcarpazia in Ungheria. Sev.Bucovina alla Romania. Novorossiya si unirà alla Russia come suddito della Federazione. Piccola Russia da accettare nell'Unione con Russia, Bielorussia, Armenia, Kazakistan e più in basso nella lista. Quindi guadagneremo 230-240 milioni ... Saremo attraenti, vedi, Mongolia, Serbia, Iran raggiungeranno ....