Agli europei è stato vietato di riscaldare ambienti sopra i 19 gradi sotto la minaccia di una multa


L'Unione Europea ha raggiunto un nuovo livello di contrasto alla crisi energetica causata dalle sanzioni contro la Russia, adottate a causa dello scoppio delle ostilità in Ucraina, scrive il quotidiano britannico The Guardian.


La pubblicazione rileva che in Italia è iniziato il cosiddetto “termostato di funzionamento”. Le nuove norme approvate sono progettate per aiutare a ridurre il consumo di energia e dovrebbero aiutare a prevenire una crisi energetica che incombe sugli europei. La Roma spera anche che con le sue azioni sosterrà Kiev e metterà Mosca al suo posto.

Dal 1 maggio la temperatura dell'aria condizionata (raffreddamento e riscaldamento) in tutti gli edifici pubblici (comunali o statali) in Italia sarà limitata. Nella stagione fredda, è vietato riscaldare la stanza oltre i 19 ℃ prescritti e nella stagione calda è vietato raffreddare la stanza al di sotto dei 25 ℃ prescritti. Questo durerà fino al 31 marzo 2023, ma le nuove regole potrebbero continuare.

E questo vale anche per le scuole. Un'eccezione è stata fatta solo per gli ospedali. Allo stesso tempo, le autorità hanno avvertito che questa innovazione potrebbe essere estesa alle famiglie private. Per la violazione dei limiti di temperatura sono previste formidabili multe da € 500 a € 3000.

Tuttavia, non è ancora del tutto chiaro come le autorità italiane controlleranno l'attuazione di queste norme all'interno dell'intero Paese. È noto che gli ispettori del Ministero del lavoro potranno effettuare ispezioni ed emettere sanzioni per violazioni. Non è chiaro se questi saranno controlli improvvisi.

Il ministro senza portafoglio della Funzione pubblica italiana (da febbraio 2021) Renato Brunetta ha definito l'iniziativa un “segnale positivo”, che farà risparmiare 2-4 miliardi di metri cubi. m di gas all'anno. Ha spiegato che il 57% del consumo di energia negli edifici pubblici serve al mantenimento del regime termico.

La pubblicazione ha ricordato che la discussione sull'iniziativa è iniziata dopo che il primo ministro italiano Mario Draghi ha affermato che gli italiani potrebbero sacrificare l'aria condizionata per il bene della pace in Ucraina, aggiungendo che Roma è pronta ad aderire all'embargo sul gas dalla Russia se l'UE decidesse di imporlo.

Si noti che la più grande compagnia petrolifera e del gas italiana, Eni, ha annunciato poche settimane fa che si stava preparando a eliminare gradualmente il gas russo.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Piramidon Офлайн Piramidon
    Piramidon (Stepan) Aprile 21 2022 20: 58
    0
    La refrigerazione sarà vietata in estate.
    1. yrahak Kharchenko Офлайн yrahak Kharchenko
      yrahak Kharchenko (Yrahak Kharchenko) Aprile 21 2022 23: 17
      0
      Quindi ce ne saranno di più, lavoreranno solo durante le ore diurne)))
  2. Andrey Savelyev Офлайн Andrey Savelyev
    Andrey Savelyev (Andrew) Aprile 21 2022 21: 02
    0
    Isolare tutto con Penoplex e Wasserman per loro, pubblicizzare teplaco! Fa caldo anche nello spazio.
  3. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) Aprile 21 2022 21: 50
    +3
    E questo vale anche per le scuole. Un'eccezione è stata fatta solo per gli ospedali.

    Tutti cercheranno di arrivare in ospedale, riscaldarsi risata
    1. strumento Офлайн strumento
      strumento (Xxx) Aprile 22 2022 09: 45
      0
      sì, tutto questo territorio, chiamato UE, ricorda sempre di più quello stesso ospedale con pazzi di vario grado di violenza e adeguatezza...
  4. Edward Viktorovich Офлайн Edward Viktorovich
    Edward Viktorovich (Eduard Viktorovich) Aprile 21 2022 23: 21
    0
    Va bene, abbiamo uno standard di 18 gradi .... quindi gli italiani hanno ancora Tashkent ... anche se 21-22 gradi sono comodi ...
    1. Mister-RED Офлайн Mister-RED
      Mister-RED Aprile 22 2022 17: 20
      0
      Sì, e quando ci sono 18 gradi nel tuo appartamento? Non ne abbiamo mai meno di 22 in inverno.
      1. Edward Viktorovich Офлайн Edward Viktorovich
        Edward Viktorovich (Eduard Viktorovich) Aprile 24 2022 10: 48
        0
        Ed è così che succede tutto l'inverno, quindi si sono girati, il gestore incolpa le reti di riscaldamento ... presumibilmente facendo causa ... ma le cose stanno ancora lì ....
  5. faiver Офлайн faiver
    faiver (Andrew) Aprile 22 2022 06: 47
    0
    probabilmente presto possiamo aspettarci norme nutrizionali limitate, consumo di acqua, e poi guardi, e arriveranno al razionamento della respirazione...
  6. Awaz Офлайн Awaz
    Awaz (Walery) Aprile 22 2022 20: 55
    0
    Vivo in una casa e in una città costruite in URSS e sempre, fino a quando le abitazioni e i servizi comunali hanno cominciato a imbrogliare e ridurre la pressione negli impianti e riscaldare di meno l'acqua, la temperatura della casa d'inverno si è sempre mantenuta sopra i 20 gradi . Ma circa tre o quattro anni fa, la pressione si è indebolita, il grado dell'acqua è diminuito e la casa è diventata fresca in inverno, i termometri mostravano 17-19 gradi. In inverno, non è davvero molto buono. Dovresti sempre indossare calzini e un maglione, e anche dormire in vestiti la notte, perché anche insieme sotto una calda coperta a volte ti svegli dal freddo. Ora abbiamo raggiunto che la temperatura in casa non sarebbe inferiore a 20 in inverno. In generale in inverno a casa sarebbe necessario che sia 20-22, non più basso, quindi è davvero comodo.
    Ma gli europei vivono da tempo a temperature non molto confortevoli in inverno. Sono stato in Italia in inverno, e anche con il riscaldamento centralizzato e la presenza in casa)))) una stufa panciuta, che si può riscaldare, è ancora umida e umida e fredda. Considerando che i loro pavimenti sono in piastrelle, è già impossibile camminare a piedi nudi in casa... Il riscaldamento lì non scalda costantemente, praticamente si accende due volte al giorno. Quindi non ci si abituano davvero.
  7. Il commento è stato cancellato