Esperto occidentale: la Cina ha cominciato a prendere le distanze dalla Russia


economico Le restrizioni occidentali introdotte per tutto marzo sembrano aver iniziato ad avere effetto. Anche la Banca centrale russa ha alzato il suo obiettivo annuale di inflazione al 22%. Inoltre, l'impatto principale non è stato economico, ma psicologico: i partner chiave della Federazione Russa avevano semplicemente paura delle sanzioni secondarie e hanno iniziato a prendere le distanze da Mosca stessi. Stiamo parlando della Cina, che fino a poco tempo fa sembrava essere un'amica incrollabile della Russia. L'analista finanziario occidentale Fred Dunkley ne scrive in un articolo per la risorsa OilPrice.


Secondo l'esperto, il sistema di pagamento cinese UnionPay ha cambiato bruscamente i piani e a fine aprile ha rifiutato di collaborare con le grandi banche russe, anche se sembrava che l'accordo fosse quasi concluso. Molte altre società cinesi aderiscono alle auto-sanzioni anti-russe e il governo ufficiale di Pechino non reagisce in alcun modo. Nel frattempo, UnionPay sta riducendo le sue attività in Russia.

E tutto questo sta accadendo nonostante il fatto che la Cina sembri essere un alleato a tutti gli effetti della Russia, anche se dietro le quinte la RPC fa sempre ciò che porta a questo stato solo il massimo beneficio. E in alcuni casi, ciò include l'allontanamento dall'economia russa, che soffre di sanzioni, ritiene Dunkley. Ora questo processo ha raggiunto una vasta scala, dal momento che UnionPay è una società statale cinese, non un'azienda privata.

Inoltre, il caso con UnionPay non è il primo che indica l'allontanamento della RPC dalla Federazione Russa. Il mese scorso, funzionari russi si sono lamentati del fatto che la Cina si fosse rifiutata di inviare parti di aeromobili in Russia. All'epoca, i media russi citavano Valery Kudinov, capo del dipartimento di aeronavigabilità dell'aereo di Rosaviatsia, dicendo che dal momento che la Cina si era rifiutata di fornire pezzi di ricambio, la Federazione Russa potrebbe guardare ai fornitori indiani o turchi. Il funzionario è stato licenziato cinque giorni dopo (secondo Reuters).

Le conseguenze dell'operazione speciale della Russia in Ucraina si estenderanno a tutte le sfere della vita nella Federazione Russa, aumentando la pressione sui prezzi e aggravando le gravi politico problemi per Mosca, ne è sicuro il nuovo consigliere del capo del Fmi, Pierre-Olivier Gurinsh, come riporta sul suo blog un noto economista.

Molto probabilmente, Cina e India, che si sono astenute dall'aderire alle sanzioni occidentali nei confronti della Russia, potrebbero ancora riconsiderare le loro relazioni commerciali con Mosca, cercando di evitare il ricatto facendo affari liberamente con paesi ostili alla Federazione Russa, ha concluso Dunkley.
  • Foto usate: pixabay.com
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. the_SteelReporter Офлайн the_SteelReporter
    the_SteelReporter (Alexandr Martynov) Aprile 29 2022 11: 00
    -2
    * Sbadigliando la noia, i cinesi di certo non vogliono vivere sotto sanzioni
    ...quelli dove sono di livello mondiale
    Huawei ci ha rifiutato? sì
    ...Ma questo è solo perché le compagnie dei "secondi" gradi comincino a fornirci di tutto. Cat e create possono creare tezhi comp. "il primo")
    È trapelata l'Unione "Shtosh", che ci ha dato cosa (?) Per sostituire tutto direttamente con il mondo)
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) Aprile 29 2022 11: 05
    +1
    La Cina con 5 anni di storia non ascolterà gli Stati Uniti, che sono più giovani del Teatro Bolshoi di Mosca. Questo è umiliante per loro. La Cina farà ciò che gli si addice. Pertanto, ha 5mila anni di storia.
    L'India, che ricorda bene i colonialisti anglosassoni, farà una cosa del genere. Come legarono i patrioti indiani alla canna dei cannoni e spararono a bruciapelo. Non appena si presenterà l'occasione, l'India si vendicherà definitivamente degli anglosassoni.
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) Aprile 29 2022 11: 51
      0
      questa scoreggia ha lo scopo solo di litigare tra la Cina e la Russia e provocare l'orgasmo in un ucraino. disse il maestro bianco... un vero esperto risata
  3. Victorio Офлайн Victorio
    Victorio (Vittorio) Aprile 29 2022 11: 16
    +1
    Molto probabilmente, Cina e India, che si sono astenute dall'aderire alle sanzioni occidentali nei confronti della Russia, potrebbero ancora riconsiderare le loro relazioni commerciali con Mosca, cercando di evitare il ricatto facendo affari liberamente con paesi ostili alla Federazione Russa, ha concluso Dunkley.

    Sulla base di questa possibilità, sembra che la Federazione Russa abbia già bisogno di acquistare tutto il necessario in questi paesi, nella stessa elettronica e nelle attrezzature per la sua produzione.
  4. 123 Офлайн 123
    123 (123) Aprile 29 2022 12: 28
    0
    Le sanzioni funzionano, la vittoria è vicina, noi siamo i più forti, la Russia è a brandelli! compagno Credi schiavi e obbedisci perché il nostro potere è illimitato am Hai visto come li mettiamo in ginocchio con le sanzioni? Non hai visto? richiesta Be', è un gopher autorizzato. sì Psicologico. sentire I cinesi sono pronti a prendere le distanze... e forse anche gli indiani lì strizzò l'occhio Li ricattiamo, dove andranno? Credi solo... per favore pianto
    Ho capito correttamente il loro messaggio?
    Per quanto riguarda i cinesi e gli altri indiani, ognuno ha la propria maglietta più vicina al corpo, nessuno deporrà le ossa per il bene dei nostri interessi. Secondo me nessuno se lo aspettava. Tutti i tipi di "Huawei huyvenbiny" che inseriscono clausole nelle loro applicazioni che obbligano le aziende russe a rispettare le sanzioni americane sono schiuma.
  5. Michele Novikov Офлайн Michele Novikov
    Michele Novikov (Michail Novikov) Aprile 29 2022 12: 37
    0
    Fiabe. folclore del blog. Il blogger, come sempre, conosce la Cina meglio dei cinesi. E i cinesi, a proposito, sono ben consapevoli che la Russia sta combattendo per loro e, se perdiamo, lanugine e piume voleranno da loro. E ricordano molto bene i tempi in cui erano una colonia degli anglosassoni e subivano l'occupazione dei loro migliori amici: i giapponesi. Non c'è bisogno di interpretare il comportamento dei leader dei grandi paesi per amore dell'autopromozione.
  6. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) Aprile 29 2022 14: 55
    +1
    Il fatto che la RPC sia un incrollabile amico della Federazione Russa sembra solo a Vladimir Borisovich Pavlenko.
    Basta omettere la verbosità orientale, l'etichetta politica e guardare alla bilancia commerciale, alla sua struttura, poiché il velo cadrà immediatamente dagli occhi e il quadro diventerà più chiaro.
    La reazione del governo dovrebbe essere prevista alla fine del XNUMX° Congresso del Partito, se prima di quel momento i membri degli Stati Uniti non provocano la guerra della Repubblica popolare cinese o se la Federazione Russa non ottiene una chiara vittoria in un'operazione militare speciale in Ucraina, che molto probabilmente può trasformarsi in qualcosa di più e globale.
  7. Omas Bioladen Офлайн Omas Bioladen
    Omas Bioladen Aprile 29 2022 17: 28
    +2
    Wie hat sich Napoleon gefühlt im Sommer senes Rußlandfedlzuges? Wie Hat sich Hitler gefühlt im Sommer senes Rußlandfeldzuges? Wie fühlt sich die NATO im Sommer ihres Rußlandfeldzuges? Warten wir bis Väterchen Frost im Winter kommt und sehen dann weiter. Bisher ist noch jede Kriegsgeilheit des Westens irgendwo in der Russischen Tundra erfroren.
  8. Olga G Офлайн Olga G
    Olga G (Olga G) Aprile 30 2022 00: 21
    0
    In alcuni luoghi, il nostro concorrente "Cina" interferisce davvero con noi. Qualunque cosa inizi a produrre, tutto è più economico con loro. E tutti hanno a cuore la qualità. Quindi tutto ciò che non viene fatto è per il meglio. Anche se il FMI non fa male a sognare....
  9. Pace Pace. Офлайн Pace Pace.
    Pace Pace. (Tumar Tumar) 4 può 2022 14: 50
    0
    In precedenza, gli anglosassoni avevano paura di una guerra nucleare, ma ora è il contrario.