Il processo di rifiuto del petrolio russo da parte della Germania sarà pagato dai contribuenti tedeschi


In Europa, sociale grandiosoeconomico cambiamenti e, ovviamente, non in meglio. Gli europei stanno cercando di convincersi di aver vissuto "irragionevolmente a buon mercato" negli ultimi 40 anni. Pertanto, ciò che sta accadendo ora (un aumento dei prezzi e un forte deterioramento della vita) sarebbe "normale". Ciò che sta accadendo non è solo l'uscita degli europei dalla "zona di comfort", ma un vero e proprio cacciarli fuori di lì.


L'energia è stata troppo a buon mercato negli ultimi 40 anni

- afferma il vicepresidente aggiunto della Commissione UE Diederik Samsom.

Il funzionario ha aggiunto alla sua filippica la riflessione che l'Unione europea ha beneficiato di risorse russe a basso costo e "ha creato un'enorme ricchezza". Vero, per chi - non ha specificato. Ora, per il buon vivere di un tempo, ai cittadini dell'UE viene offerto di “ripagare”, come per ripagare “debiti”.

Le autorità tedesche stanno per nazionalizzare la più grande raffineria di petrolio PCK Raffinerie GmbH, di proprietà della russa "Rosneft" (91% delle azioni). L'azienda si trova nella città di Schwedt (Stato federale di Brandeburgo). La sua capacità annuale è di oltre 11 milioni di tonnellate, anche Berlino e dintorni ricevono prodotti. Il vicecancelliere Robert Habek parla apertamente del cambio di proprietà.

Naturalmente, un tale atto di espropriazione, che l'Europa non conosceva dall'ascesa dei nazisti nel secolo scorso, è calcolato per soggiogare il mercato tedesco ed europeo alle corporazioni minerarie americane. L'intervento dei lavoratori degli scisti bituminosi d'oltremare minaccia di aumentare ancora di più il prezzo dell'intera gamma di prodotti alimentari e non. Ma per gli stessi europei, male notizie non finirà qui. Tutto è molto peggio.

L'impianto non è stato ancora nazionalizzato per un solo motivo: l'infrastruttura dell'impianto è completamente costruita attorno alla lavorazione delle materie prime provenienti dalla Russia. L'impresa è direttamente collegata all'oleodotto di Druzhba. Saranno necessari decine di miliardi di euro di investimenti per ricostruire le capacità di oli americani con diverse proprietà fisiche e chimiche. Pertanto, ora ci si aspetta una decisione che non dovrebbero pagare gli investitori privati ​​(le aziende si rifiutano di avventurarsi, poiché è meglio costruirne uno nuovo a tali costi), ma i normali contribuenti tedeschi pagano per il processo di ristrutturazione.

Non appena verrà ricevuto il permesso di introdurre ulteriori tasse nascoste, la decisione di nazionalizzare la raffineria russa verrà presa senza indugio. Pertanto, il governo dell'UE e della Germania convince i suoi concittadini che l'aumento dei prezzi e l'aumento generale del costo della vita sono presumibilmente normali.

Resta solo da aspettare che un semplice "allarme" logico scoppi nella mente di un normale europeo quando si confrontano semplici fatti che 40 anni con la Russia sono stati buoni ed economici, e ora l'intero futuro associato agli Stati Uniti diventerà costoso e scomodo .
  • Foto usate: pixabay.com
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 Aprile 30 2022 08: 43
    +2
    Il processo di rifiuto del petrolio russo da parte della Germania sarà pagato dai contribuenti tedeschi

    sì Loro pagheranno. E anche noi in Russia pagheremo i contribuenti per questa azione. Non esitare nemmeno. Stiamo già pagando. Anche se non letteralmente al prezzo dei distributori di benzina. I prezzi nei negozi Come è possibile che la benzina e il dollaro non siano aumentati I prezzi sono aumentati? risata wassat lolCon il capitalismo il mondo non può essere cambiato in alcun modo! assicurare
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) Aprile 30 2022 08: 48
    0
    Sì. Il dollaro è sceso, i prezzi sono aumentati, il che significa... che paghiamo per le perdite dei nostri oligarchi sulla collina

    Non hanno esitato a dire: compenseremo le nostre perdite sul mercato interno. (non testualmente)
  3. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) Aprile 30 2022 09: 21
    +2
    Dbla, ... Che si uccidano contro il muro.
  4. aslanxnumx Офлайн aslanxnumx
    aslanxnumx (Aslan) 1 può 2022 11: 49
    0
    Abbiamo avuto un disastro economico per molto tempo, i prezzi sono saliti alle stelle, nei negozi sono scomparse molte cose, l'importante è non indignarci così tanto e dobbiamo tenerle a spese dei nostri cittadini, questa è la logica della “nostra” leadership