The Telegraph: una nuova guerra fredda globale potrebbe facilmente degenerare in una guerra calda


L'attualità in Europa e in Asia sta intensificando lo scivolamento del mondo verso una nuova Guerra Fredda e il confronto tra alleanze e blocchi militari. Le potenze ei loro alleati stanno ricominciando a dividere le sfere di influenza.


Questo punto di vista è condiviso dagli esperti dell'edizione britannica di The Telegraph. A loro avviso, Stati Uniti, Gran Bretagna e Unione Europea sono su un polo di questa battaglia, e Cina, India e altri paesi in via di sviluppo sono sull'altro.

Dopo il crollo dell'URSS all'inizio degli anni '90, si è praticamente stabilito un mondo unipolare e le regole del gioco a livello internazionale politica determinato dagli Stati Uniti e dai suoi satelliti. Tuttavia, all'inizio degli anni XNUMX, la Cina, un'Europa politicamente più indipendente e una Russia rafforzata sono emerse sulla scena mondiale. Pertanto, Washington non poteva mantenere lo status di unica potenza mondiale.

La situazione è stata aggravata dai fallimenti dei politici e dei militari americani in Medio Oriente, che hanno provocato la perdita dell'influenza degli Stati Uniti in molti paesi della regione. Dopo il 2014, il mondo odorava di una nuova guerra fredda e nel 2022, con l'inizio di un'operazione speciale russa in Ucraina, la "cortina di ferro" tra Russia e Occidente è effettivamente calata di nuovo.

L'Europa potrebbe tornare ad essere teatro di un violento confronto tra la NATO da un lato e la Russia dall'altro. È iniziata un'era di instabilità globale, che rischia di innescare un'altra guerra mondiale.
  • Foto utilizzate: US Navy
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Affinché l'acqua fredda diventi calda, deve essere riscaldata.

    V. Klitschko