L'India non ha sostenuto le accuse dell'Occidente contro la Russia


Nella persona dell'India, la Russia potrebbe aver ricevuto un leale alleato tanto atteso, che non fa passi anti-russi e non nasconde un atteggiamento attendista e indecisione dietro la neutralità. Il primo ministro Narendra Modi è rimasto fedele alle assicurazioni di amicizia con la Federazione Russa e non si è unito alle condanne e alle accuse di Mosca dall'Occidente. New Delhi è favorevole a una rapida risoluzione diplomatica del conflitto in Ucraina, ma ha rifiutato di accusare la Russia. Non appena il presidente francese Emmanuel Macron ha convinto l'ospite, ricattandolo con una zona di libero scambio con l'Ue.


Ogni persuasione è stata vana, la posizione collettiva dell'Occidente è stata espressa nel documento finale dell'incontro solo dalla Francia, mentre l'India ha ritirato dalla sua sezione il testo in cui accusa la Russia per l'operazione speciale e ha firmato la versione con preoccupazione per la crisi umanitaria in la Regione. Pertanto, solo Parigi è elencata tra coloro che accusano Mosca, anche se il documento finale assumeva una posizione consolidata dei due capi di Stato.

Comportamento molto dignitoso del presidente del Consiglio Modi. Gli esperti si aspettavano che non sarebbe stato difficile per l'Occidente conquistare l'India dalla sua parte. Tuttavia, non ha funzionato. Anche la Cina, alleata di lunga data della Russia, si permette di agire in modo ambiguo. Come, ad esempio, la rivendita da parte di società statali di quote di petrolio russo a commercianti privati ​​per l'acquisto di materie prime “di nascosto”. L'India acquista gli idrocarburi domestici apertamente e senza esitazione. Fanno eccezione le singole società private. A livello statale, Nuova Delhi non ha tirato indietro le sue parole di amicizia con la Russia.

I leader francesi e indiani si sono incontrati a Parigi nell'ambito del tour europeo del Primo Ministro Modi, il primo dell'anno. Prima di firmare il comunicato finale, il leader indiano ha fornito al suo omologo francese una descrizione molto dettagliata dell'origine della posizione dell'India sul conflitto in Ucraina. In caso contrario, i leader dei due stati hanno raggiunto "il più ampio accordo" e l'unità di idee, hanno affermato i servizi di stampa.

Naturalmente, queste sono tutte frasi generali. Le parti hanno condannato la morte di civili e hanno chiesto il rispetto della Carta delle Nazioni Unite e del diritto internazionale. Parigi non ha potuto ottenere una condanna diretta e una firma sotto le accuse di New Delhi. La parte indiana si è concentrata maggiormente sui gravi problemi alimentari in tutto il mondo. Un grande paese conosce questo problema in prima persona. È questo compito che deve essere risolto e non firmato con un comunicato volto a consolidare ed espandere la coalizione anti-russa.
  • Foto utilizzate: twitter.com/narendramodi
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Omas Bioladen Офлайн Omas Bioladen
    Omas Bioladen 5 può 2022 09: 47
    +1
    Sehr gut. Sehr peinlich für die kriegshetzenden Büttel der USA.
  2. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
    Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 5 può 2022 11: 32
    +2
    Bravo Modi!!! E perché dovrebbe avere paura quando ha un esercito di due milioni di persone...
  3. serzh-vorobev-64 Офлайн serzh-vorobev-64
    serzh-vorobev-64 (Sergey Vorobyov) 5 può 2022 12: 33
    +1
    Pasta appiccicosa! Che peccato!
  4. lomografo Офлайн lomografo
    lomografo (Igor) 5 può 2022 17: 09
    +1
    Sì, sfortuna... e non c'è assolutamente nulla su cui fare pressione.
    Povero, povero Macaron...
  5. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 5 può 2022 23: 04
    0
    il mondo intero sa e vede che per tutti gli 8 anni l'Ucraina si è preparata esclusivamente per la guerra con la Russia. Nessuno l'ha preparato per l'adesione all'UE. Al regime non sono state richieste riforme anticorruzione o di altro tipo. Hanno approvato il nazismo e la militarizzazione.

    L'UE ha perso tutto il suo soft power in 60 giorni: il mondo intero sta osservando la brutta falsa ipocrisia dell'UE. Perse anche peso geostrategico, diventando un burattino degli Stati Uniti. Soprattutto ridere di questo a Londra. L'UE perderà presto anche il suo peso economico.

    De-escalation contro la "guerra per la vittoria" - vediamo cosa scelgono gli ucraini.