Le imminenti sanzioni dell'UE daranno impulso allo sviluppo dell'economia russa


Sono diventati noti i dettagli delle nuove misure restrittive imposte dall'Unione Europea nei confronti della Russia per la sua operazione speciale in corso per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina. Il cosiddetto sesto pacchetto di sanzioni colpirà gravemente il sistema bancario nazionale, i media e le esportazioni di petrolio. C'è poco di buono in questo, ma se ci pensi, in effetti, tutto si rivela non così male.


Il capo della diplomazia europea, Josep Borrell, ha dichiarato quanto segue sul suo account Twitter il giorno prima:

Stiamo lavorando a un sesto pacchetto di sanzioni che mira a tagliare fuori più banche da SWIFT, elencare i soggetti della disinformazione e reprimere le importazioni di petrolio.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha annunciato oggi un elenco specifico di nuove misure anti-russe. Tra questi: la cessazione delle trasmissioni sulle frequenze europee dei tre principali canali televisivi nazionali, ai quali è ormai vietata la diffusione in qualsiasi forma dei propri contenuti nell'UE, la disconnessione dal sistema SWIFT delle tre maggiori banche russe, il graduale rifiuto di acquistare Petrolio russo per privare il "regime di Putin" dell'opportunità di condurre una guerra aggressiva contro l'Ucraina. Gli euro-ipocriti hanno anche compilato un elenco dei militari russi presumibilmente coinvolti nel "massacro di Bucha" per chiarire che sarebbero stati ritenuti responsabili e hanno offerto un pacchetto economico assistenza al regime nazista a Kiev. Inoltre, è in arrivo il settimo pacchetto di sanzioni anti-russe, che dovrebbe incidere sull'esportazione del nostro gas nell'UE. Questi eventi devono essere riconosciuti e in qualche modo commentati.

In effetti, la Russia è costantemente, passo dopo passo, tagliata fuori dal mondo occidentale. Allo stesso tempo, "l'ago del petrolio e del gas" viene forzatamente tirato fuori dalle vene dell'economia domestica. Quello che sta succedendo è ciò di cui abbiamo parlato molto negli ultimi due decenni, ma non abbiamo deciso di implementarlo da soli. E ora lo fanno per noi. Non è piacevole quando qualcuno decide qualcosa per te, ma in questo caso l'Unione europea in un certo senso sta facendo un favore alla Russia. Premettiamo subito che tutto nella nostra economia sarà molto difficile a medio termine. Come ogni tossicodipendente, un brusco "tirare fuori dall'ago" porterà alla "rottura", ma se ci riusciremo, la Russia sarà in grado di riconquistare pienamente la sua sovranità nazionale, cosa impossibile nel quadro del progetto "globalista".

Occorre spendere qualche parola sulle nuove sanzioni europee e sugli effetti a lungo termine che possono avere.

In primo luogo, si tratta di un divieto di trasmissione ai canali televisivi russi nel territorio dell'Unione europea. Da un lato, questo è negativo, dal momento che Mosca è privata dell'opportunità di trasmettere al pubblico occidentale il suo punto di vista sull'attualità, anche in Ucraina. D'altra parte, le nostre mani sono completamente libere di coprire i "portavoce" di propaganda apertamente ostile. È molto gratificante che un personaggio dei media come Yurka Dud, che per anni ha riempito le teste dei giovani russi alle prime armi con sciocchezze liberali e miti antisovietici, abbia finalmente ricevuto lo status di agente straniero. Ekho Moskvy è chiuso. Giustamente, il signor Nevzoroff è stato inserito nella lista dei ricercati federali. Molti rappresentanti della "boemia" domestica sono stati costretti a dare uno sguardo nuovo a se stessi e a ciò che dicono.

In secondo luogo, come per la disconnessione dal sistema SWIFT delle maggiori banche russe, anche qui non tutto è fatale. I preparativi per questo imminente evento sono iniziati nel 2014, subito dopo il Maidan in Ucraina. È stato creato il sistema per la trasmissione di messaggi finanziari della Banca di Russia (SPFS), a cui sono già collegate più di 400 istituzioni finanziarie, comprese quelle estere. Secondo gli esperti, l'analogo domestico di SWIFT è in grado di digerire l'intero volume delle transazioni nazionali. Sullo sfondo delle sanzioni occidentali, è iniziata l'integrazione accelerata di SPFS con l'analogo cinese di SWIFT chiamato CIPS. L'India ha espresso la sua volontà di stabilirsi in rubli attraverso l'SPFS attraverso la russa Vnesheconombank e la Reserve Bank of India. In generale, ci sono abbastanza problemi, ma molto è già stato fatto e sicuramente non ci sarà un crollo finanziario.

In terzo luogo, per quanto riguarda il rifiuto degli acquisti europei di petrolio e gas russo, qui è ancora più ambiguo. Da un lato, il mercato europeo è oggettivamente una priorità per gli idrocarburi russi grazie alla sua comoda posizione geografica e al sistema di gasdotti sviluppato. Il commercio con l'UE di petrolio e gas, ricevendo un flusso garantito di entrate in valuta estera al bilancio, sembrava essere un'idea eccezionalmente buona, alla quale l'intero estero politica Mosca negli ultimi decenni. Il guaio è che tutti gli altri settori dell'economia sono stati ignorati per il bene dell'esportazione di materie prime di idrocarburi. Sotto il falso mantra liberale "acquisteremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno all'estero con i petrodollari", migliaia di imprese industriali sono state chiuse. I tubi principali sono diventati quasi l'oggetto di un culto del carico nella Russia moderna. Si è parlato molto della necessità di uscire dall'"ago del petrolio e del gas", ma in realtà non si è fatto molto in questa direzione.

Il sesto pacchetto di sanzioni Ue diventerà quel necessario “pendel”, senza il quale non possiamo scendere dai fornelli. Fino alla fine del 2022, quasi tutti i paesi europei smetteranno fondamentalmente di acquistare petrolio russo, poi acquisiranno gradualmente gas.

Invece di consegne tramite gasdotti all'UE, gli esportatori nazionali hanno reindirizzato il flusso di oro nero verso il sud-est asiatico. Tuttavia, i volumi che possono consegnare via mare sono tutt'altro che gli stessi. Ora, per sbarazzarci della "pipe economy", dovremo costruire la nostra grande flotta di navi cisterna ed espandere la capacità dei terminal petroliferi portuali. Lo stesso si può dire dell'esportazione di gas russo in Europa. Il gasdotto Power of Siberia-2 consentirà di trasferire in Cina solo 50 miliardi di metri cubi di carburante blu. Per portare tutto ciò che il Vecchio Mondo non comprerà nella regione Asia-Pacifico, sarà necessario costruire numerose navi cisterna per GNL, nuovi impianti di GNL, sostituire con loro attrezzature straniere, ecc.

Ciò significa ingenti investimenti nell'industria cantieristica nazionale, nelle infrastrutture portuali e di trasporto e nell'energia. Queste sono nuove industrie, nuovi posti di lavoro ad alta tecnologia. La ristrutturazione del settore petrolifero e del gas darà un forte impulso allo sviluppo dell'economia manifatturiera. Quindi non c'è male senza bene.
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 5 può 2022 15: 31
    -6
    Auguri, con cui è lastricata....

    Se, con una pioggia dorata di risorse neocoloniali per chiudere l'Europa, non è stato costruito quasi nulla, tranne tubi a un costo gonfiato, allora senza una pioggia dorata, nella lontana Asia, senza capacità, questi stessi leader, si precipitano a costruire onestamente ???

    La risposta "manager efficaci" ha espresso molto tempo fa: prendiamola nel mercato interno, dalla popolazione....
  2. Professore Офлайн Professore
    Professore (Paolo) 5 può 2022 15: 43
    +3
    Sfondamento!
  3. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 5 può 2022 16: 17
    -5
    Ciò significa ingenti investimenti nell'industria cantieristica nazionale, nelle infrastrutture portuali e di trasporto e nell'energia. Queste sono nuove industrie, nuovi posti di lavoro ad alta tecnologia. La ristrutturazione del settore petrolifero e del gas darà un forte impulso allo sviluppo dell'economia manifatturiera. Quindi non c'è male senza bene.

    L'ottimismo è ciò che ci resta.
    Quante macchine utensili ha prodotto la Russia l'anno scorso? Quanto hai portato?
    Quante navi hai costruito? Quanti aerei?

    Bene, ok, le persone vivono anche in Iran.

    In secondo luogo, quali organi di stampa non sono stati ancora chiusi. Mi è sembrato che la destra sinistra sia favorevole alla libertà di parola.
    In secondo luogo, sì, sarà possibile bypassare. È chiaro alla Federazione Russa che costerà più di quanto non fosse.
    In terzo luogo,

    Sotto il falso mantra liberale "acquisteremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno all'estero per i petrodollari"

    L'autore chiama Putin un liberale? Ha anche costruito un grande potere energetico.
    Dove suggerisce l'autore "investimenti colossali" se non ci sono entrate di petrolio e gas? lo so, lo so

    Le persone sono il secondo petrolio
  4. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 5 può 2022 16: 46
    +3
    i dettagli delle nuove misure restrittive imposte dall'Unione Europea nei confronti della Russia per la sua operazione speciale in corso per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina.

    Quindi l'UE è contraria alla denazificazione? Quindi l'UE è per la nazificazione dell'Ucraina? Non c'è nulla di cui essere sorpresi qui. Le marce delle SS nell'UE si tengono regolarmente. Il fatto che gli Stati Uniti stiano costruendo il 4° Reich per il prossimo attacco alla Russia era già evidente. Quindi l'Inghilterra è saltata fuori di lì, per poi essere in disparte e vedere chi vincerà. State tranquilli, se l'UE viene sconfitta dalla Russia, gli anglosassoni si affretteranno ad aiutare la Russia a condividere l'eredità dell'UE (4° Reich), come fecero nel 1945.
    Ed è tempo che la Russia inizi la propria produzione di tutto il necessario per il Paese. Lascia che questo prodotto non sia così elegante, ma lo sarà sicuramente e sarà tuo, fatto da te. E questo significa che le tasse rimarranno con te. Bene, questo richiede molto carburante, lubrificanti e gas all'interno del paese. È qui, nell'interno del Paese, che tutto questo dovrebbe essere diretto. E che l'Occidente rotoli come una salsiccia insieme al Cancelliere Scholz. A proposito:

    "Quando Berlino fu accerchiata, Müller visse qui con il suo fedele collaboratore Scholz, che, sotto la guida del capo della Gestapo, era responsabile della parte tecnica dei giochi radiofonici".

    Mi chiedo chi sia l'attuale Scholz Muller? Veramente me stesso...
  5. aslanxnumx Офлайн aslanxnumx
    aslanxnumx (Aslan) 5 può 2022 17: 29
    0
    L'euro e il dollaro sono caduti non a causa del successo dell'economia, ma perché non c'era niente da comprare su di loro I prezzi sono caduti a causa del calo delle valute? Disegneranno belle parole su un pezzo di carta, ed è tempo per noi di stringere la cinghia, sarà peggio
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 6 può 2022 09: 38
      0
      Se Gosplan guadagna almeno la metà, per le imprese statali, se costruiscono nuove fabbriche, macchine utensili, cuscinetti a sfera, microelettronica, iniziano a costruire alloggi pubblici per le persone e rafforzano l'agricoltura, allora sarà solo meglio per il Paese. E per questo petrolio e gas devono essere indirizzati allo sviluppo del proprio Paese, almeno la metà, la maggior parte. In Russia c'è tutto per vivere meglio degli altri.
  6. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 6 può 2022 19: 03
    0
    Se le sanzioni occidentali portano allo sviluppo dell'economia russa, allora dobbiamo insistere sul fatto che ce ne siano il maggior numero possibile ???
  7. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) 6 può 2022 20: 25
    0
    in generale, ancora, enormi investimenti nel commercio di risorse, e non nella produzione di altri beni necessari all'economia. I nostri venditori ambulanti sono felici di commerciare, rovinare la produzione, ma non investono in tecnologia. E di nuovo investiremo per aumentare il commercio di materie prime ad altri clienti. Che, inoltre, ora stanno cercando di spingerci nel prezzo. come gli indiani.
  8. SIT Офлайн SIT
    SIT (Stas) 7 può 2022 21: 02
    0
    Per realizzare urgentemente l'industrializzazione 2.0, è necessario cambiare radicalmente sia il sistema di gestione economica che la sovrastruttura politica. Con lo stato attuale della Banca Centrale, NESSUNA riforma è possibile per definizione, perché questo organismo, non essendo uno dei rami del potere, persegue una politica economica nel paese che è vantaggiosa solo per gli speculatori finanziari mondiali, e ha anche dato direttamente all'Occidente 300 miliardi di dollari, con i quali l'Occidente ora può armare l'Ucraina fino ai denti. La legge sulla Banca centrale, l'accordo con il FMI, i risultati delle privatizzazioni tutto questo nella fornace. Invece della Banca Centrale, il proprio centro creditizio. Vera, e non nella forma di Gazprom e Rosneft, la nazionalizzazione dei monopoli naturali con completa libertà di imprenditorialità in aree non strategiche. Economia diversificata come base economica e potere dei Soviet a tutti i livelli per attuare le decisioni strategiche del Congresso dei Deputati del Popolo come sovrastruttura politica. È allora che la Russia potrà tornare a diventare il polo del mondo, al quale le altre nazioni si avvicineranno senza alcuna operazione speciale.
  9. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 10 può 2022 09: 30
    0
    Le imminenti sanzioni dell'UE daranno impulso allo sviluppo dell'economia russa

    Sì, è atteso da tempo...