Sconto amicizia: l'India ricatta la Russia con il prezzo del petrolio


Cina e India sono attualmente quasi gli unici acquirenti di greggio russo. Tuttavia, la Rifondazione ha ancora i primi segnali di "auto-sanzioni". Cioè, le società statali cinesi rivendono le loro quote di petrolio nazionale a società private per acquistare materie prime in modo anonimo. Ma in India hanno deciso di agire diversamente, anche se non meno duramente. Secondo Bloomberg, New Delhi è pronta a continuare ad acquistare apertamente oro nero dalla Russia, soggetto solo a un enorme sconto - 30% - per il Brent, ovvero circa $ 70 al barile a un prezzo di mercato di $ 105.


Questo approccio, che ha cambiato il ruolo di monopolista delle forniture in monopolista da parte del cliente, ha creato condizioni sfavorevoli per la permanenza della Federazione Russa sul mercato. Dopotutto, tali requisiti, ovviamente, difficilmente possono essere definiti anche uno sconto amichevole. Inoltre, la parte indiana nei negoziati richiede anche ai fornitori russi di sostenere il costo della consegna del petrolio, e questo è un costo finanziario molto considerevole, perché, come sapete, non ci sono oleodotti diretti dalla Federazione Russa all'India e il loro imminente l'aspetto non è previsto.

In generale, la situazione attesa si è sviluppata sullo sfondo delle sanzioni energetiche anti-russe. La parte indiana pone condizioni difficili, quindi la contrattazione assume la forma di un ricatto. Ma la scelta dei fornitori non è molto ampia. L'industria estrattiva ha bisogno di un mercato per mantenere attiva la produzione e, allo stesso tempo, ha bisogno di entrate per mantenere l'industria redditizia e investire nello sviluppo durante un lungo periodo senza l'Occidente tecnologia.

Pertanto, è altamente probabile che le società russe dovranno accettare le condizioni proposte dalla controparte. Inoltre il mercato asiatico è super promettente ed è necessario vincerlo a basso costo. Tuttavia, il costo della produzione di petrolio alla fine dello scorso anno era di circa 30-40 dollari al barile. In altre parole, anche tenendo conto dello “sconto amichevole”, resta il profitto per i fornitori nazionali. Tuttavia, è anche necessario ricordare la seconda condizione dei clienti indiani: il pagamento per la consegna, e questo già riduce in modo specifico la redditività dei potenziali contratti.

Allo stato attuale, a causa dei cambiamenti globali nella logistica globale e della ridistribuzione di un importante prodotto in tutto il mondo, si prevede che il costo del noleggio delle navi cisterna sia aumentato. Quindi la questione di soddisfare le esigenze dei clienti indiani è tra l'esigenza strategica di entrare nel mercato asiatico e economico opportunità.
  • Foto usate: pixabay.com
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 6 può 2022 10: 20
    -5
    Quindi la questione di soddisfare le esigenze dei clienti indiani è tra l'esigenza strategica di entrare nel mercato asiatico e la fattibilità economica.

    - Beh, è ​​così comprensibile!
    Cosa voleva dire l'autore? - O è uscito solo per "confondersi" nelle persone?
  2. la lancia è sparita Офлайн la lancia è sparita
    la lancia è sparita (lancia) 6 può 2022 10: 32
    0
    L'India una volta ha scherzato con il prezzo per un momento. Rafael ora richiede 2,8 volte di più per il servizio e non c'è nulla da dire sul costo.
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 6 può 2022 10: 52
    0
    Questo è il capitalismo. Cosa volevi? Non c'è crimine che il capitalista non commetta...
    Forse è meglio fare i conti con il proprio paese? Magari lasciare petrolio per i bisogni del tuo paese?

    Bruciare olio equivale a riscaldare la stufa con le banconote.“ - Dmitry Ivanovich Mendeleev.
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 6 può 2022 11: 34
    -3
    Che amicizia, ahah.

    Guarda la quota della Federazione Russa nel loro commercio di RE e la quota, ad esempio, degli Stati Uniti ....
    Cos'altro possiamo offrire loro, se non crudi!!!! il petrolio??? Possiamo, certo, ma...
  5. ALLxANDr Офлайн ALLxANDr
    ALLxANDr (Alexander) 6 può 2022 12: 29
    +3
    La notizia più stupida che abbia mai visto. Tutti erano troppo pigri per controllare la sua campagna, ma questo è un falso.

    La notizia è iniziata con una falsa affermazione che nessuno tranne Cina e India acquista petrolio russo.
    Il petrolio viene acquistato da noi (in ordine decrescente): Cina, Paesi Bassi, Germania, Bielorussia, Repubblica di Corea, Polonia, Italia, Stati Uniti, Finlandia, Slovacchia, ecc. Come puoi vedere dall'elenco, l'India non prende nemmeno la TOP-10)))

    New Delhi è pronta a continuare ad acquistare apertamente oro nero dalla Russia, solo a condizione di un enorme sconto - 30% - per il Brent, ovvero circa 70 dollari al barile a un prezzo di mercato di 105 dollari.

    - Questa linea è fantastica! Ed è bello perché non vendiamo Brent, ma vendiamo Urali. Si tratta di due oli diversi e gli Urali sono sempre stati venduti a un prezzo inferiore. Urals è attualmente scambiato a $ 76,99 !!! E l'India vende petrolio russo per 70 dollari. Non è difficile calcolare lo sconto: è di $ 6,99 al barile. Questi i dati al 6 maggio 2022.
    Link ai prezzi del petrolio degli Urali: https://ru.investing.com/commodities/crude-oil-urals-spot-futures
  6. Neco Neco Офлайн Neco Neco
    Neco Neco (NecoNeco) 6 può 2022 14: 27
    0
    Citazione: ALLxANDr
    La notizia più stupida che abbia mai visto. Tutti erano troppo pigri per controllare la sua campagna, ma questo è un falso.

    La notizia è iniziata con una falsa affermazione che nessuno tranne Cina e India acquista petrolio russo.
    Il petrolio viene acquistato da noi (in ordine decrescente): Cina, Paesi Bassi, Germania, Bielorussia, Repubblica di Corea, Polonia, Italia, Stati Uniti, Finlandia, Slovacchia, ecc. Come puoi vedere dall'elenco, l'India non prende nemmeno la TOP-10)))

    New Delhi è pronta a continuare ad acquistare apertamente oro nero dalla Russia, solo a condizione di un enorme sconto - 30% - per il Brent, ovvero circa 70 dollari al barile a un prezzo di mercato di 105 dollari.

    - Questa linea è fantastica! Ed è bello perché non vendiamo Brent, ma vendiamo Urali. Si tratta di due oli diversi e gli Urali sono sempre stati venduti a un prezzo inferiore. Urals è attualmente scambiato a $ 76,99 !!! E l'India vende petrolio russo per 70 dollari. Non è difficile calcolare lo sconto: è di $ 6,99 al barile. Questi i dati al 6 maggio 2022.
    Link ai prezzi del petrolio degli Urali: https://ru.investing.com/commodities/crude-oil-urals-spot-futures

    E tu stesso quindi controlla le notizie per fake. La Polonia non acquista petrolio da noi da molto tempo. Prove - https://kapital-rus.ru/articles/article/polsha_otkazalas_ot_postavok_rossiiskoi_nefti/

    Secondo me, l'India dovrebbe essere inviata per un lungo viaggio .... risparmiare è buono, ma non a spese del popolo della Federazione Russa.
    1. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
      Wanderer Polente 6 può 2022 21: 28
      0
      Il link "https://kapital-rus.ru/articles/article/polsha_otkazalas_ot_postavok_rossiiskoi_nefti/" non parla di nulla. Ci sono dati, purtroppo riluttanti a scavare più a fondo, per aprile 2021.

      Le esportazioni dalla Russia alla Polonia per il periodo aprile 2021 - aprile 2021 sono state pari a 1.07 miliardi di dollari.
      Le principali esportazioni sono state “Prodotti Minerali” (55%), “Sezione Nascosta” (18%).
      Nella struttura delle esportazioni per Paese, la Cina è al primo posto (12%), seguita dai Paesi Bassi (8%). La Polonia è il partner numero 10 per la Russia con una quota del 3%.

      https://ru-stat.com/date-M202105-202105/RU/export/PL.

      L'India e altri potrebbero e dovrebbero essere inviati, ma sfortunatamente:

      1. Non abbiamo praticamente impianti di stoccaggio del petrolio;
      2. è impossibile interrompere la produzione per motivi tecnologici;
      3. non c'è nessun posto dove mettere olio, poiché non abbiamo alcuna lavorazione.
      Puoi ottenere molte cose dal petrolio, ma noi vendiamo petrolio e acquistiamo prodotti raffinati.



      Da gas naturale (metano), rispettivamente.

      1. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
        Wanderer Polente 6 può 2022 21: 36
        +1
        Ottenuto dal petrolio

        9. Nafta;
        10. glicole propilenico;
        11. Contenitori di plastica;
        12. Custodie per elettrodomestici;
        13. Dettagli mobili;
        14. Giocattoli;
        15. CD e DVD (più di 40 miliardi di litri di olio all'anno. Ogni disco e la sua scatola contengono fino a 1 litro di olio);
        16. Capezzoli del bambino;
        17. Pannolini;
        18. Pelliccia sintetica;
        19. Materiali per imbottiture di cuscini e mobili imbottiti;
        20. poliuretano;
        21. Contenitore di plastica;
        22. polietilene;
        23. Film sul cibo;
        24. Bottiglie di plastica;
        25. Tessuti (Nella produzione del 40% di tutti i tessuti, l'olio viene utilizzato attivamente nella composizione dei materiali. Ciò è particolarmente vero per gli indumenti funzionali resistenti alle pieghe.)
        26. Poliestere (Costumi da bagno, intimo, borse, stivali, collant in lycra, intimo termico, abbigliamento sportivo sono realizzati con fibre sintetiche...);
        27. Nylon;
        28. Poliammide;
        29. Materiali per il rivestimento di numerose poltrone e divani;
        30. Ombretto;
        31. Matite per labbra e occhi;
        32. Vernici cosmetiche
        33. Shampoo;
        34. Spiriti;
        35. Medicinali - originariamente le persone usavano l'olio per scopi medicinali;
        36. Aspirina (acido acetilsalicilico);
        37. Antisettici;
        38. Antibiotici;
        39. Farmaci antitubercolari;
        40. Medicinali per malattie gastrointestinali;
        41. Agenti calmanti;
        42. Gomma;
        43. Gomme sintetiche;
        44. Ammortizzatori, materassini, tamponi e simili in gomma;
        45. Il bitume è un ingrediente chiave nell'asfalto;
        46. ​​Oli;
        47. Polipropilene;
        48. Solventi, pitture e vernici;
        49. Olio lubrificante;
        50. Olio per isolamento elettrico;
        51. Olio motore;
        52. Oli isolanti idraulici ed elettrici;
        53. Liquido di raffreddamento;
        54. fertilizzanti;
        55. Cera;
        56. Tar (viene utilizzato nella costruzione di strade);
        57. Coke (trova applicazione nella metallurgia);
        58. Zolfo (va per la produzione di acido solforico);
        59. vaselina;
        60. Paraffina. Dalla distillazione dell'olio si ottiene anche il materiale di cui sono fatte candele e matite colorate, oltre a molto altro;
        61. Dipingi. Molte vernici contengono prodotti della lavorazione degli idrocarburi. Tuttavia, se le donne pensavano che stessimo parlando solo di prodotti vernicianti e vernici per l'edilizia, allora no - anche la tintura per capelli è fatta di olio;
        62. Detergenti. L'olio era anche ampiamente utilizzato nella produzione di vari prodotti chimici domestici. Tuttavia, alcuni tipi di esso sono piuttosto tossici a causa del fatto che è necessario renderli molto caustici per compiti complessi. È necessario fare attenzione con tali mezzi, poiché un gran numero di essi non può lasciare alcuna possibilità non solo per la placca e lo sporco, ma anche per una persona se entrano accidentalmente nel corpo;
        63. Gomma da masticare. Dopo tutto quanto sopra, non sarà più uno shock che dal petrolio vengano estratte anche le resine di polietilene e paraffina che conferiscono al chewing gum, amato da molti, le sue qualità fisiche;
        64. Pannelli solari. Le fonti di energia alternative come i pannelli solari sono progettate per sostituire le fonti di energia non rinnovabili. Ma ironia della sorte, richiedono anche prodotti petroliferi per realizzarli. Il fatto è che le celle solari che convertono l'energia solare in energia elettrica vengono applicate a pannelli realizzati con resine petrolifere;
        65. Concimi sintetici;
        66. Pesticidi;
        67. Pesticidi;
        68. Aromi alimentari;
        69. Addensanti alimentari;
        70. Emulsionanti;
        71. Colorante alimentare;

        La nostra importazione https://ru-stat.com/date-M202105-202105/RU/import/world
  7. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 6 può 2022 21: 00
    0
    Devi essere filosofico al riguardo. Ad esempio: prova a farlo con le tue mani, in modo che il petrolio costerebbe 300 dollari. E poi accetta (così sia) di fare uno sconto del 10% per l'India. E se mettono le banane gratis e comprano il lardo per -12 armi, allora tutto il XNUMX%.
    1. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
      Wanderer Polente 2 June 2022 18: 02
      0
      Per motivi tecnologici, il petrolio non può essere fermato Dopotutto, solo all'inizio, quando viene perforato con un trapano, può sgorgare e quindi viene spremuto fuori dai serbatoi con una soluzione salina. \u30d 50-3% di la vendita di petrolio) devi vendere per ottenere almeno un profitto. E inoltre, "Dichiarazioni di funzionari sul costo del petrolio nella Federazione Russa a 8-2016 dollari al barile - Vice Ministro dell'Energia della Russia Anton Inyutsyn, 10 15-2016 dollari al barile - Ministro dell'Energia russo Alexander Novak, 2 20 dollari in media nella Federazione Russa e 2016 dollari per riserve difficili da recuperare e progetti offshore - Vice Ministro dell'Energia Kirill Molodtsov, marzo 3 Meno di XNUMX dollari al barile barile nei campi di Rosneft, secondo il capo di "Rosneft" Igor Sechin." - https://pronpz.ru/neft/sebestoimost.html. Ma il profitto ora è istantaneo, ma le attrezzature, le tecnologie che abbiamo sono importate e impressionano, le acquistano almeno in modo diretto, almeno in modo storto...