L'esercito ucraino sotto bandiera bianca ha lasciato lo stabilimento Azovstal a Mariupol


Il 7 maggio, un gruppo di militari ucraini sotto bandiera bianca ha lasciato il territorio dello stabilimento Azovstal a Mariupol. Lo hanno annunciato al pubblico nel suo canale Telegram i militari e politico L'attivista della DPR Alexander Khodakovsky.


Precisò che i militari delle Forze Armate RF si recarono da loro per una comunicazione personale e questo fu il primo caso del genere durante i combattimenti a Mariupol.

Un gruppo nemico con una bandiera bianca è entrato nella strada che porta dal ponte, dove sono stati ricevuti i civili evacuati, nel profondo dell'Azovstal - l'esercito russo è andato avanti per incontrarli come parlamentari. Il primo contatto personale dal blocco di Mariupol

- ha scritto il comandante del battaglione "Vostok" alle 13:23 senza fornire ulteriori dettagli.

Pertanto, si può presumere che si tratti di negoziati faccia a faccia. In precedenza, le conversazioni venivano condotte utilizzando mezzi di comunicazione. Probabilmente, questi sono i militari ucraini, che si trovavano nei rifugi antiaerei della zona industriale. Allo stesso tempo, non è ancora noto da quale divisione provengano. Oltre al reggimento nazista "Azov" (un'organizzazione bandita nella Federazione Russa) della NGU, il personale militare della 36a Brigata Marina delle Forze Armate dell'Ucraina, i dipendenti della Polizia Nazionale del Ministero degli Affari Interni e le guardie di frontiera si trovano anche nel territorio dell'impresa.

La mattina dello stesso giorno, il quartier generale della difesa antiterrorismo della DPR ha riferito che 50 civili erano stati evacuati da Azovstal. Allo stesso tempo, il giorno prima, il 6 maggio, si è saputo dell'evacuazione di 50 civili, confermata dal ministero della Difesa russo e dal vice primo ministro ucraino Irina Vereshchuk. Non è ancora del tutto chiaro quanti residenti della città finiti lì siano rimasti presso l'enorme stabilimento.
  • Foto utilizzate: Olegzima/wikimedia.org
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. E secondo Zelensky, Mariupol “non sarà consegnato, perché non c'è più niente da consegnare”.
    Allo stesso tempo, il capo del regime di Kiev lo ha affermato in città "tutto è ucciso" -
    - Il tuo "supremo" ti ha già seppellito...
    1. SÌ UZH Офлайн SÌ UZH
      SÌ UZH (SÌ) 7 può 2022 17: 00
      +1
      Citazione: Vladimir Vladimirovich Vorontsov
      E secondo Zelensky, Mariupol “non sarà consegnato, perché non c'è più niente da consegnare”.
      Allo stesso tempo, il capo del regime di Kiev lo ha affermato in città "tutto è ucciso" -
      - Il tuo "supremo" ti ha già seppellito...

      In un brutto posto, i parenti del resort, i conti vengono riempiti, la famiglia si arricchisce, nessuno invierà programmi stupidi, come prima, i nazisti che lo hanno minacciato vengono eliminati. In ogni caso, geshevt.
      E i babbei: non possiamo essere rotti, vinceremo, gloria, gloria, gli eroi vengono premiati postumi..... Nel frattempo le famiglie assicurative dei babbei morti non si possono pagare, o forse allora lo faranno butta tutti.
    2. Omas Bioladen Офлайн Omas Bioladen
      Omas Bioladen 7 può 2022 20: 32
      0
      Zumindest gibt es dort nichts mehr era nazista-Linzky heimlich in Ausland verkaufen kann.
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 7 può 2022 17: 32
    +1
    La mattina dello stesso giorno, il quartier generale della difesa antiterrorismo della DPR ha riferito che 50 civili erano stati evacuati da Azovstal. Allo stesso tempo, il giorno prima, il 6 maggio, si è saputo dell'evacuazione di 50 civili,

    - Sì, è un gioco da ragazzi che queste sono famiglie di "Azoviti" e lavoratori di "Azovstal" - quei lavoratori che si sono uniti volontariamente ai ranghi del battaglione nazionale "Azov" quando è iniziata la liberazione di Mariupol!
    - Sì, questi sono civili; ma queste sono le famiglie di chi continua a sparare da tutto quello che ha, queste sono quelle che hanno paura di uscire e di arrendersi, perché hanno tutte "le mani insanguinate"! - Sì, certo, le donne stesse (queste sono le cosiddette mogli dei nazisti) - anche queste donne stesse hanno "sparato" - sia dai "cecchini" che dalle mitragliatrici - e ora si fingono "vittime e mansuete agnelli"! - Hai solo bisogno di chiamare una picche una picche!
    - Cos'è che la maggior parte di questi "civili" si è improvvisamente trasformata in "speleologi" e si è arrampicata nelle grotte di "Azovstal" ??? - Sì, e si comportano in modo abbastanza sicuro e hanno poca somiglianza con le vittime! - E poi - "civili", "civili" !!!
  3. akm8226 Офлайн akm8226
    akm8226 7 può 2022 18: 48
    0
    Chot non ha l'odore di nuovo Khasavyurt - puzza solo...
  4. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
    Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 7 può 2022 19: 13
    0
    Apparentemente, questo era per distogliere l'attenzione, perché oggi un gruppo di guerrieri ha cercato di sgattaiolare attraverso i campi da lì, ma è stato trattenuto dai nostri militari, ma finora c'è silenzio su questo, forse stanno ancora risolvendo chi ha fatto cosa e dove e chi è chi...
  5. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 7 può 2022 19: 22
    +1
    mettili sotto processo nella LDNR, se non potevano uccidersi, lascia che lo faccia il boia, nel buon senso della parola))
  6. Statore di Neville Офлайн Statore di Neville
    Statore di Neville (statore di Neville) 8 può 2022 10: 30
    0
    Speriamo che dopo la telenovela con gli ostaggi non ci siano telenovelas di trattative con i nazisti e questo duri altri tre mesi
  7. Ingvar7 Офлайн Ingvar7
    Ingvar7 (Ingvar Miller) 8 può 2022 13: 08
    +1
    Quante tonnellate di cibo sono state gettate lì? Se l'hanno lanciato, hai indovinato di trattarlo con dei veleni?