"mobilitazione non detta": come la retroguardia russa provvede ai bisogni della NWO


La guerra, anche un conflitto locale, è un evento ad alta intensità di risorse, ogni giorno non è economico. L'operazione militare speciale in Ucraina fin dall'inizio non rientrava nel tipico quadro di "località", almeno geograficamente; e va avanti da più di due mesi ormai. Durante questo periodo, il consumo di missili da crociera e balistici "dorati" di vario tipo da solo ha superato le mille unità, per non parlare delle munizioni convenzionali, del carburante e delle risorse attrezzatura. C'erano anche perdite dei nostri soldati che dovevano essere reintegrati.


Con l'entità grandiosa di questi costi, non sembra che le truppe stiano vivendo una carenza di veicoli militari, carburante o proiettili (a differenza delle Forze armate ucraine, che, senza rifornimenti dall'Occidente, sarebbero già praticamente senza mezzi pesanti Armi).

Ma non si può nemmeno dire che il russo economia passò alle rotaie del tempo di guerra e dedicò tutti i suoi sforzi alle esigenze del fronte e alla vittoria. La ristrutturazione delle catene di approvvigionamento esistenti non è tanto per rifornire le truppe in prima linea, ma a causa delle nuove sanzioni occidentali imposte. Per i russi comuni, ad eccezione del balzo speculativo dei prezzi al consumo di marzo-aprile e di alcuni disagi domestici "sanzionati", in generale non è cambiato nulla; Il paese sembra vivere una vita normale.

Questo significa che l'operazione militare viene eseguita solo a spese di denaro contante e risorse materiali disponibili all'inizio?

No, non è così: le parti vengono reintegrate con nuove forze, le munizioni vengono reintegrate e le apparecchiature usurate vengono sostituite. Per ovvi motivi, la stragrande maggioranza delle informazioni su questi eventi è nascosta da occhi indiscreti, ma ci sono segni indiretti con cui puoi capire il quadro generale.

Rinforzi, rinforzi


L'argomento più scottante, in tutti i sensi, è, ovviamente, il numero di persone coinvolte nell'operazione, le perdite e il rifornimento di queste ultime. Lo stesso argomento è anche il più difficile da approfondire, sia per mancanza di specificità che per eccesso di speculazioni e veri e propri falsi.

Il numero di truppe russe nella zona di combattimento è stimato da esperti (con e senza virgolette) in modi diversi e presumibilmente è compreso tra 60 e 200 mila persone. Allo stesso tempo, qualcuno prende in considerazione solo le forze di terra, qualcuno solo le forze sulla linea di contatto, qualcuno in generale tutte le forze coinvolte, compresi i piloti, i marinai, la Guardia Russa e le forze alleate delle Repubbliche.

Ancora più nebbia nasconde le nostre perdite. La propaganda ucraina, senza indebita modestia, ha "sparato" e già più di due decine di migliaia di "orchi" e migliaia di pezzi di equipaggiamento - ma è per questo che è propaganda. Il nostro ministero della Difesa ha annunciato l'ultima volta le perdite totali il 25 marzo, e in quel momento ammontavano a 1351 persone uccise e 3825 ferite, e negli ultimi tempi, ovviamente, sono leggermente aumentate.

Sono riforniti da diverse fonti. In primo luogo, ovviamente, coloro che abbandonano vengono sostituiti da altri militari attivi a contratto. In secondo luogo, è stata lanciata una campagna attraverso gli uffici di registrazione e arruolamento militare per assumere un numero aggiuntivo di persone "con contratto" tra coloro che hanno già prestato servizio - questo fatto è indiscutibile, ma l'autore non conosce le condizioni reali che sono offerto ai candidati. Si può presumere che non tutte queste "riserve attivate" vengano inviate nella zona di combattimento, ma alcune di esse vanno a ricostituire le unità all'interno del paese che hanno già inviato alcune unità per partecipare al NWO. Non bisogna dimenticare, inoltre, che queste unità sono a rotazione: dopo aver lavorato per un po' di tempo, vengono assegnate alle retrovie per il riposo e il rifornimento.

In terzo luogo, la formazione di unità di volontari e il reclutamento nelle PMC russe è piuttosto attiva. È noto che diverse migliaia di volontari hanno già completato brevi corsi di formazione intensiva presso l'Università russa delle forze speciali in Cecenia sotto gli auspici dello stesso Kadyrov e più di 4mila volontari nell'ambito di diversi distaccamenti sono stati ospitati dai cosacchi; anche la famosa "orchestra Wagner" non si fece da parte. Qui sono elencati separatamente dagli altri soldati a contratto, perché le condizioni materiali e la prestazione del loro servizio, per quanto si può giudicare, differiscono dalle truppe regolari e dalla Guardia Nazionale.

È difficile dire quanto successo stia andando l'assunzione di appaltatori. Secondo l'esperienza degli eserciti stranieri, durante le campagne militari il numero di persone che vogliono arruolarsi di solito diminuisce. D'altra parte, l'agenzia di analisi occidentale International Crisis Group ha recentemente affermato che, secondo le sue informazioni, il dipartimento militare russo non ha ancora carenza di volontari.

Inoltre, in Russia, come di consueto, c'è la convocazione primaverile per il servizio militare e, a partire dal 18 febbraio, il raduno annuale dei riservisti. Attraverso quest'ultimo, secondo indiscrezioni, quest'anno si prevede di "cacciare fuori" più persone del solito. (E non c'è da stupirsi, dato l'attuale clima internazionale.) Ma - né i coscritti né i riservisti prendono parte alle ostilità.

prodotti militari


È un po' più facile giudicare il supporto materiale e tecnico delle nostre truppe, poiché l'argomento stesso della discussione è più chiaro. In ogni caso, grazie a numerosi video dalla zona di guerra, possiamo dire che non c'è carenza quantitativa di attrezzature e attrezzature, anche se non tutto è la prima freschezza.

Nella prima metà di aprile, una registrazione con un treno di equipaggiamento militare ha sollevato un po' di rumore, alcuni dei quali (ad esempio, le installazioni Grad basate sullo ZIL-131) erano chiaramente ancora del ceppo sovietico, rimosso dalla conservazione. Successivamente, iniziarono ad apparire prove dell'uso di altri campioni piuttosto vecchi (MLRS "Hurricane", pistola trainata "Hyacinth-B", ecc.) E / o apparentemente puramente esportati (BMP-1 "Basurmanin" modernizzato). Ciò ha dato nuovo slancio alle voci sulle presunte colossali perdite tecnologiche della Russia.

In effetti, "sbalordire" vecchi modelli nei conflitti locali o secondari è una pratica comune, e non solo nell'esercito sovietico/russo, ma anche negli eserciti stranieri. Solitamente, in questo modo, si salvano le risorse di moderne attrezzature, che possono essere urgentemente necessarie per combattere un nemico più serio (rilevante, no?) Inoltre, i modelli obsoleti sono ancora lontani da quelli principali per le truppe NWO, e alcuni di loro probabilmente furono consegnati ai nostri alleati.

Inoltre, i veicoli militari, come le persone, richiedono la rotazione. C'è un malinteso diffuso sul fatto che l'equipaggiamento militare sia così durevole e affidabile da poter rimanere in servizio per quasi decenni, ma in realtà, lavorando con sovraccarico in condizioni molto avverse, le macchine si guastano abbastanza spesso, e questo senza tener conto dell'influenza del nemico. Mentre le unità in pensione sono in riparazione o manutenzione, le truppe in prima linea ricevono pezzi di ricambio dalla riserva. E la portata dell'operazione in Ucraina si è rivelata tale che è stato necessario scoprire la "riserva di ataman". A volte le nostre truppe usano persino i trofei presi dagli ucraini: il bene non va sprecato.

Per quanto riguarda la produzione, non ci sono dati pubblicamente disponibili. A differenza dell'Ucraina, dove le imprese militari sono state costrette a chiedere a marzo l'assunzione urgente di lavoratori di tutte le specialità per compensare la perdita, non c'è una richiesta di massa di personale per gli impianti di difesa negli scambi di lavoro russi, quindi non ci sono problemi con essi, o le proposte vengono inviate all'indirizzo dell'ordine.

È anche interessante notare che con l'inizio dell'SVO, i siti Internet di numerose imprese che producono attrezzature militari hanno smesso di funzionare. Ci sono presumibilmente due ragioni per questo: garantire la sicurezza dagli attacchi informatici e interrompere temporaneamente l'accettazione di ordini di terze parti, a causa del carico del XNUMX% previsto dai contratti del Ministero della Difesa.

La profondità delle nostre profondità


La più grande operazione militare in Ucraina nell'intero periodo post-sovietico è senza dubbio l'argomento più urgente per la stragrande maggioranza dei russi. È interessante notare che i sostenitori e gli oppositori della SVO sono distribuiti in modo abbastanza uniforme nella società dall'alto verso il basso e la loro posizione si basa non tanto sulla ricchezza materiale o sul livello di istruzione, ma su convinzioni personali.

Allo stesso tempo, l'attivista patriottico che sostiene l'operazione con le parole e con i fatti (ad esempio, raccogliendo fondi e fornendo aiuti umanitari) include rappresentanti di varie ideologie, dal comunismo al monarchismo, e molti cittadini apolitici. In un certo senso, questa immagine è simile a quella che vediamo nella zona di combattimento, quando in una colonna di truppe russe ci sono auto sotto lo stato e tricolori "reali" e lo stendardo scarlatto della Vittoria. Senza fermare le loro controversie filosofiche, ogni "partito" sta cercando di contribuire alla vittoria sui nemici della Russia.

C'è ancora uno strato abbastanza ampio di "fan" che seguono da vicino le notizie dai fronti e discuterne attivamente. Sebbene questo gruppo abbia un atteggiamento positivo nei confronti dell'SVO, forse sono i suoi rappresentanti che più spesso di altri assorbono le informazioni in modo non critico.

Infine, c'è una certa percentuale di apertamente oppositori della campagna che, in parte, sono stati semplicemente colpiti più duramente di altri dalle sanzioni – e in parte sono strenui oppositori del sistema esistente in Russia, o addirittura sostenitori del regime di Kiev. I primi, i "più magri", si concentrano principalmente sul loro tenore di vita e affermano che la sua caduta sarebbe "provocata" dall'inizio del NWO; anche se di fatto la pressione sanzionatoria sul nostro Paese ha cominciato ad intensificarsi alcuni mesi prima.

Il secondo "opposizione" (spesso, più o meno "professionale"), filo-occidentale, ha dichiarato quasi immediatamente un'operazione militare speciale "aggressione immotivata" e "guerra criminale" contro "l'Ucraina democratica". Fortunatamente, questo pubblico dissidente è molto piccolo e, per la maggior parte, non oserà andare oltre gli slogan anti-russi sui social network e sui muri. Tuttavia, i servizi di intelligence occidentali non smettono di vagliarlo in vari modi alla ricerca di "munizioni umane" con le cui mani sarà possibile commettere atti di sabotaggio e sabotaggio.

Quindi, al momento, è più probabile che l'operazione militare venga approvata dalla maggioranza della popolazione, ma questa stessa approvazione ha bisogno di nutrimento morale. Finora l'opinione pubblica ha avuto scarsi effetti sull'andamento della campagna, ma più a lungo si trascina, maggiore è la tensione richiesta dalla società, più forte sarà l'impatto negativo degli "elementi tossici", anche se in piccola parte di questi ultimi, essere. Può fallire solo sotto l'influenza di elementi patriottici; e quest'ultimo, a sua volta, sarà tanto più forte, quanto prima la dirigenza del Paese abbandonerà l'attuale controversa - "battiamo con una mano, con l'altra facciamo gesti concilianti" - politica e retorica contro i fascisti ucraini.
20 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. turista Офлайн turista
    turista (turista) 9 può 2022 11: 21
    +3
    articolo ben congegnato. grazie all'autore
  2. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 9 può 2022 12: 15
    +2
    L'autore propone di accelerare l'attuazione della SVO.
    Ma per questo è necessario demolire dalla faccia della Terra oltre un milione di città ucraine.
    Forse: "Vai piano, continuerai"?
  3. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
    Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 9 può 2022 12: 20
    +6
    Per quanto riguarda l'equipaggiamento sovietico e riattivato: come riarmare l'esercito, se non cancellare i vecchi modelli e sostituirli con quelli nuovi. Ma perché semplicemente cancellare quando possono ancora prestare servizio nell'operazione in Ucraina, e anche se vengono distrutti lì, possono semplicemente essere cancellati e non spendere soldi per lo smaltimento in tempo di pace. E in secondo luogo, la situazione stessa sta spingendo la nostra leadership a creare un analogo di SMERSH, altrimenti sarà molto difficile mettere in atto tutti questi tirapiedi dell'Occidente, per i quali il bottino è più importante del benessere dei loro paese ... (anche se forse hanno un paese diverso nella loro anima, non la Russia).
    1. Amper Офлайн Amper
      Amper (Vlad) 10 può 2022 22: 55
      0
      Ricordo che ai tempi dell'URSS, in quel modo, probabilmente negli anni '60 (?), passando in treno attraverso i ponti ferroviari, vedevo cabine e sentinelle di guardie armate all'ingresso/uscita. Era un oggetto strategico. Bene, cosa ricordare! CBO dopo tutto, non una guerra!
  4. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 9 può 2022 17: 15
    +1
    i gesti concilianti con l'altra mano sono anche un duro colpo in faccia al regime di Kiev. La volontà della Russia di negoziare aumenta la pressione sul regime di Kiev. La gente vede che il Paese sta cadendo a pezzi davanti ai nostri occhi, che le perdite e le prospettive di un ritorno a una vita pacifica non corrispondono più al desiderio di mantenere il Donbass come parte dell'Ucraina. D'accordo già! - ci saranno sempre più voci del genere.

    Solo il regime di Kiev non può essere d'accordo. Dovrà ammettere la perdita del Donbass, della Crimea e ora di Kherson: non può essere d'accordo. Anche se Kherson è tra parentesi, il riconoscimento dell'indipendenza del Donbass significherà la fine della sua esistenza per il regime di Kiev. Da un lato, sarà accusato di aver tradito l'Ucraina. D'altra parte, si chiederanno: come hai iniziato tutto questo? Perché non hai ammesso quando ti è stato offerto? Perché ci hai mentito dicendo che stiamo vincendo?

    La fine delle ostilità significa una cosa per il regime di Kiev: tutta l'attenzione sarà concentrata sulle conseguenze economiche e sulla realtà in Ucraina e sul regime stesso. E la realtà è che lo stato dell'Ucraina non esiste più: nessuna economia, nessuna politica, nessuno stato, solo un'imitazione. C'è solo odio, una massa di armi e malizia. Per il regime di Kiev, questa sarà la fine, forse anche una fine sanguinosa.

    Riusciranno gli europei a salvarlo dopo aver quasi buttato in guerra l'Ucraina? Come faranno a risparmiare - soldi? Entrare nell'UE? È improbabile che l'Occidente sia pronto a sborsare per qualche motivo sconosciuto. Qualunque sia lo schema che escogitano, dovranno seppellire l'attuale regime di Kiev letteralmente sotto terra (per nascondere tutta la rabbia e l'odio degli ucraini per il regime lì) e mettere qualcosa di nuovo, incoraggiante sulla sedia del presidente - in generale , ingannare ancora e far credere di nuovo, sopportare, aspettare e sperare gli ucraini.
    1. Smilodon terribilis nimis 10 può 2022 01: 52
      +5
      Perché Kherson "tra parentesi"? Kherson, infatti, non è ucraino. E restituirlo per ottenere un megaton Butch è un danno irreparabile alla reputazione. Questo non sarà perdonato né dagli estranei né dai nostri. Quindi, dal momento che sei stato coinvolto in tutto questo, allora assumi la responsabilità delle persone. Se c'è un'opportunità per salvare da questa ebola marrone, allora dobbiamo salvare. Alla fine, salvandoli, salviamo noi stessi.
      1. nov_tech.vrn Офлайн nov_tech.vrn
        nov_tech.vrn (Michael) 10 può 2022 11: 29
        +2
        Spero che, come nel DPR, nella regione di Kherson abbiano già iniziato a formarsi le forze dell'ordine di base della popolazione locale. In effetti, lo strato di "congelamento" non è così ampio e ci sono abbastanza persone nel livello inferiore delle forze dell'ordine che possono essere coinvolte nella protezione dell'ordine pubblico, e questo è un vero segno che il governo passato non tornerà.
  5. yakisam Офлайн yakisam
    yakisam (Alexander) 9 può 2022 20: 41
    +2
    L'articolo è davvero "pesato"
    Nel senso che l'autore ha saggiamente soppesato i termini usati SO, tanto che sarebbe difficile accusarlo di parzialità.
    Non darò la colpa
    L'articolo è un tentativo di nascondere l'esistenza di persone intelligenti che hanno sia ragione, coscienza e conoscenza e che fondamentalmente non sono d'accordo con "l'operazione speciale" e quali saranno le sue conseguenze per la gente del nostro paese.
    Leggiamo come l'autore "vede" l'opposizione:
    1. gli oppositori che... hanno sofferto più di altri delle sanzioni - "emaciati", "si sono concentrati sul loro tenore di vita, e hanno affermato che la sua caduta sarebbe stata "provocata" dall'inizio del NWO; sebbene in realtà la pressione delle sanzioni sul nostro paese ha cominciato a intensificarsi diversi mesi prima"
    2. "fedeli oppositori del sistema esistente in Russia, o anche sostenitori del regime di Kiev" - "oppositori" filo-occidentali (spesso più o meno "professionisti")", "pubblico issidente", che è "setacciato "dai "servizi di intelligence occidentali... alla ricerca di "munizioni umane" con le cui mani sarà possibile commettere atti di sabotaggio e sabotaggio"
    Ecco come l'autore ORDINA di "vedere"
    Mi chiedo dove abbia nascosto l'autore le persone che fondamentalmente manifestano il loro disaccordo con l'operato del governo, e senza alcun legame con il "soffrire di sanzioni" e agiscono per convinzioni REALI (anche patriottiche), che sono davvero "avversari del sistema" ( vale a dire, LA STORIA) non perché "sostenitori del regime di Kiev" o "dissidenti"? Cosa non succede per sostituire i veri interessi del POPOLO con "applausi-patriottismo"? Chi sa già a cosa porta "l'unità attorno al potere" (il padre-zar, Kornilov, Kolchak, i salvatori tedeschi, gli "alleati", la "guardia bianca", ecc. ...) "per il bene di salvare la patria" - chi ricordi la storia 1877, 1904 o 1914? Chi capisce che sebbene la patria sia in pericolo - non può essere salvata da coloro che hanno nutrito questo pericolo TUTTA LA LORO VITA - ei patrioti saranno "spesi" a proteggere gli interessi del "potere". Tutto il resto è "successivo" e "non necessario".
    Cioè, noi, il popolo del paese, siamo preoccupati che lo stato sia diventato così distaccato dal popolo che ora il popolo è OBBLIGATO a "unirsi" attorno ad esso. L'autore dice: non lo siamo.
    L'autore è un bugiardo che cerca di rendere il caso "semplice":
    Se hai la convinzione, la consapevolezza e il coraggio di vedere che l'"operazione" è contraria a ciò che è vero, corretto, utile - dice l'autore - NON puoi essere considerato da nessuno se non come filistei o traditori. Se hai delle convinzioni, sei un traditore, "emaciato".
    L'autore non è nuovo e, soprattutto, il tuo articolo è un indicatore della tua debolezza e primitività.
    1. Ignatov Oleg Georgievich (Oleg) 9 può 2022 21: 44
      0
      Wakisan, o qualunque cosa sia... Le tue convinzioni sono le convinzioni di un nemico del popolo, sei un vero traditore e dovresti sapere cosa stanno facendo le persone con i traditori! Continua così.
    2. Smilodon terribilis nimis 10 può 2022 01: 54
      +1
      Gli oppositori del sistema in tempo di guerra sono traditori. E secondo le leggi del tempo di guerra, dovrebbero essere messi contro il muro.
    3. VID 2 Офлайн VID 2
      VID 2 10 può 2022 12: 31
      +1
      un tentativo di nascondere l'esistenza di persone intelligenti. "Sei una persona ragionevole? Ovviamente non ti lascerai "nascondere"

      Non sono d'accordo con il tuo esempio: "ricordano la storia del 1877,1904,1914" nel 1877 non c'era opposizione politica. Narodnaya Volya si stava appena formando.
      Nel 1904 c'era già un'opposizione politica. L'intelligence giapponese iniziò a "nutrire" l'opposizione. Nel 1914 i bolscevichi erano contrari alla guerra, ma ora lo sono
    4. Victorio Офлайн Victorio
      Victorio (Vittorio) 10 può 2022 20: 10
      -1
      ) in difesa dell'autore

      Citazione: yakisam
      L'articolo è davvero "pesato"
      Nel senso che l'autore ha saggiamente soppesato i termini usati SO, tanto che sarebbe difficile accusarlo di parzialità.
      Non darò la colpa

      iniziato per la salute

      Citazione: yakisam
      noi, la gente del paese, preoccupato che lo stato fosse diventato così distaccato dal popolo,

      hai provato a rispondere da solo? I problemi del popolo statale sono stati e saranno, la Russia non fa eccezione

      inoltre, ahimè, caratteristico del passaggio illuminato agli insulti -

      Citazione: yakisam
      L'autore non è nuovo e, soprattutto, il tuo articolo è un indicatore del tuo debolezze e primitività.
  6. Larisa Z. Офлайн Larisa Z.
    Larisa Z. (Larisa Vavilova) 9 può 2022 20: 49
    0
    Grazie, articolo molto interessante ...
  7. vo2022smysl Офлайн vo2022smysl
    vo2022smysl (Buon senso) 10 può 2022 10: 07
    0
    L'articolo è interessante per sciovinisti sconsiderati e troll pagati.
  8. VID 2 Офлайн VID 2
    VID 2 10 può 2022 12: 04
    +1
    Citazione di Michael L.
    L'autore propone di accelerare l'attuazione della SVO.
    Ma per questo è necessario demolire dalla faccia della Terra oltre un milione di città ucraine.
    Forse: "Vai piano, continuerai"?

    Sono d'accordo su qualcosa, ma allo stesso tempo prolungare la guerra, e questa è guerra, è altrettanto brutto
    1. Michele L. Офлайн Michele L.
      Michele L. 10 può 2022 12: 30
      -1
      Certo, il ritardo è negativo.
      Ma come dice il proverbio ucraino: "Vuoi bere? Musish!".
      (>Ucraini, spiegate cosa significa la frase "Khiba you want - musish!"?
      "Se vuoi - non vuoi, ma devi", "Vuoi - devi!", "Se vuoi - devi!")
  9. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 10 può 2022 14: 16
    -1
    Sì, ci sono problemi e non dovresti metterli a tacere: PENSA DA TE! - Ora nel Donbas, a quanto pare, è iniziata l'offensiva dell'esercito russo ... Tranne ... è molto difficile attaccare con forze limitate con 60-70 mila soldati a contratto contro il 100-120 millesimo gruppo di truppe ucraine, ben armati e seduti in aree fortificate di cemento? Pertanto, mentre in realtà ci sono pochi o nessun risultato significativo dell'offensiva.
    uno). QUINDI IL PROBLEMA PRINCIPALE E' LA MANCANZA DI PERSONE COINVOLTE IN OPERAZIONI DI COMBATTIMENTO.
    Non ci sono riserve. In totale, un numero limitato è coinvolto nella compagnia - 200mila agenti di sicurezza - soldati a contratto e polizia LDNR. Circa 60-70 mila soldati russi stanno partecipando all'offensiva in questo settore delle ostilità. E combattimento, baionette attive - un quarto in meno. Ma questo numero di combattenti è molto inferiore al numero delle forze armate ucraine nell'area. Solo in una guarnigione ucraina di Avdiivka - 40 mila soldati. Gli ucraini sono seduti in trincee e rifugi di cemento. La conclusione è che senza una mobilitazione almeno parziale di appaltatori e volontari, almeno 250-300mila, senza addestrare e armare questi mobilitati... il nemico non può essere sconfitto. E ci vorranno diversi mesi.
    2). NON C'È FORNITURA SERIA DELLE TRUPPE RUSSE CON ARTIGLIERIA A MANO.
    L'esercito ucraino è semplicemente saturo di moderni tipi portatili anticarro e antiaerei di armi occidentali. In effetti, ogni dipartimento delle forze armate ucraine ha diversi pezzi di questo tipo di arma. Ciò consente agli ucraini di mettere fuori combattimento veicoli corazzati e aerei della Federazione Russa con relativa facilità. Inoltre, le forze armate ucraine utilizzano efficacemente i sistemi radar di rilevamento dell'artiglieria occidentale anti-batteria. Pertanto, gli ucraini spesso escono vittoriosi nei duelli d'arte.
    3) L'ESERCITO DELLA FEDERAZIONE RUSSA ANCORA NON OSTACOLA SERIAMENTE LA FORNITURA DI ARMI AI LUOGO DI COMBATTIMENTO.
    Finora, la fornitura di truppe fresche, armi ed equipaggiamento all'esercito ucraino non è stata seriamente interrotta! Attraverso il confine occidentale dell'Ucraina, un flusso costante di treni con armi, carburante e munizioni arriva quasi in prima linea. Gli attacchi alle cabine di trazione ritardano il traffico di poche ore. Mentre viene ripristinata l'alimentazione elettrica, sul pezzo di ferro stanno lavorando le locomotive diesel e le locomotive a vapore riattivate rimosse dal deposito. Ma se distruggi ponti ferroviari, acquedotti e tunnel (di cui ce ne sono molti nell'Ucraina occidentale), questo flusso può essere interrotto per molti mesi. E ci sarebbero meno perdite dell'esercito russo. Purtroppo, lo stato maggiore russo non sembra notare questo problema. Limitatamente alla distruzione delle cabine elettriche ferroviarie. Non ci sono massicci scioperi sui ponti ferroviari.
    4) MANCANZA DI UAV NELL'ESERCITO RUSSO.
    Gli ucraini usano ampiamente gli UAV - veicoli aerei senza pilota occidentali - sia per la ricognizione che per i bombardamenti. I media ucraini si vantano che fino al 25% dell'equipaggiamento russo è stato distrutto dai loro droni d'attacco. In realtà hanno operatori UAV (droni senza pilota) in ogni plotone con controllo e armi per loro. Le forze armate ucraine sono dotate di termocamere non nemmeno a livello di plotone, ma a livello di squadre... La comunicazione nelle divisioni delle forze armate ucraine è fornita dagli ultimi sviluppi occidentali. A questo proposito, l'esercito russo è molto indietro rispetto alle forze armate ucraine e per questo motivo subisce pesanti perdite. Inoltre, sull'APU operano la ricognizione satellitare occidentale e altri sistemi di comunicazione e puntamento elettronici occidentali. Si scopre che l'esercito della Federazione Russa è nel 20° secolo e la preparazione per la guerra delle forze armate ucraine è già nel 21° secolo. Questa enumerazione è lontana da tutti i problemi dell'esercito russo in questa guerra. Sì, questa è una guerra, non un'operazione speciale. Ancora una volta - Serve una mobilitazione almeno parziale per una vera vittoria. È necessario armare e addestrare i mobilitati. E questo è almeno un paio di mesi. Speriamo che, qualunque cosa accada, la Russia sconfigga Bandera in Ucraina.
    L'allineamento è questo: se rimane almeno un chilometro quadrato in Ucraina, dove queste persone senza legge nazionali mantengono il potere, da lì un raggio di odio, provocazioni e rabbia selvaggia sarà costantemente diretto alla Russia. In effetti, l'Occidente si sta armando e combattendo con le mani delle Forze armate ucraine. Ahimè - all'ultimo ucraino. Dobbiamo andare fino in fondo, poiché abbiamo iniziato a ripulire l'Ucraina dai nazisti. Questa è solo la domanda: lo capiscono nella leadership della Russia? È necessario dichiarare la mobilitazione in Russia. Non puoi scappare da questo. Come pensi?
    1. Pavel N Офлайн Pavel N
      Pavel N (Paolo) 10 può 2022 15: 12
      +1
      fgjc ... tu-sappiamo troppo poco delle ostilità in corso e non abbiamo il diritto di trarre conclusioni così ponderate, devi essere più modesto
  10. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 10 può 2022 17: 24
    0
    In terzo luogo, la formazione di unità di volontariato e reclutamento presso le PMC russe.

    Ma le PMC sono legalizzate nel nostro Paese ed è stata abolita la responsabilità penale per mercenarismo?!
  11. sapper2 Офлайн sapper2
    sapper2 (Campo minato2) 3 June 2022 05: 31
    0
    L'autore, lei ha ragione sulla dualità nella posizione di potere... È tracciata da 20 anni... Con una mano diamo, con l'altra togliamo, ci dicono una cosa: all'Occidente, riverenze, scuse ..... Non porterà a nulla di buono .. Visto abbastanza "50 sfumature di grigio"??? L'Occidente è il nemico... Questo dice tutto.