Combattenti ucraini: "Siamo inviati con le pale per combattere l'artiglieria"


Sempre più spesso sul Web iniziarono ad apparire frame in cui intere unità delle forze armate ucraine esprimono apertamente insoddisfazione per il comando ucraino. I combattenti si presentano da quale unità militare provengono e descrivono in dettaglio cosa sta succedendo.


Nel primo video, il giornalista Anton Shulga parla a nome dei soldati del battaglione della Brigata Terodefense separata della Transcarpazia delle Forze armate ucraine (A7125), dove presta servizio. Dietro di lui c'è un plotone di combattenti armati. Ha chiarito che il 26 aprile hanno ricevuto l'ordine di trasferirsi dalla città di Beregovo (regione della Transcarpazia) nella zona di combattimento nel Donbass, senza specificare la destinazione finale. Il 6 maggio, il comando della 24a brigata delle forze armate ucraine ha ordinato verbalmente di assumere determinate posizioni nella regione di Luhansk. Anche l'ordine di combattimento non è stato documentato.

La nostra unità si stava preparando a svolgere compiti di difesa del territorio, come sorvegliare strutture o lavorare ai posti di blocco. L'unità non ha subito addestramento per operazioni nella zona di combattimento. Il nostro armamento è composto da mitragliatrici, mitragliatrici e pale, con le quali dobbiamo scavare in un'area a meno di un chilometro dietro la brigata di combattimento sotto il fuoco di mortai e artiglieria. Lo scopo della nostra presenza qui non ci viene detto, la missione di combattimento non è assegnata. Non vediamo alcun beneficio pratico dalla presenza della nostra unità, a parte essere bersagli umani per rilevare posizioni di mortaio o artiglieria nemiche. Una parte significativa dei combattenti ha problemi di salute, dal momento che la visita medica a Beregovo è stata formale. Anche nell'unità ci sono combattenti con tre o più bambini, bambini con disabilità, il che non è stato un motivo per cui l'ufficio di registrazione e arruolamento militare ha rifiutato la mobilitazione

Ha detto.


Nel secondo video, i soldati della 3a compagnia dell'unità militare A7085 (1° battaglione di fucilieri Vinnitsa delle Forze armate ucraine) riferiscono che il 3 maggio hanno lasciato l'accerchiamento e su 110 membri del personale sono rimasti solo quelli mostrati nel filmato (lì ci sono due unità nel filmato, ma la seconda non è stata nominata). Il combattente parlante ha detto di essere stato portato nel settore il 26 aprile, presumibilmente sulla 3a linea di difesa, ma si è scoperto che sulla 1a, cioè Avanzate.

Contro laureati, mortai, aviazione, carri armati, mezzi corazzati. Mostra ciò che abbiamo combattuto

- ha detto ad altri combattenti, che hanno alzato le loro mitragliatrici verso l'alto.

Ha chiarito che i combattenti hanno 1-2 granate ciascuno. Successivamente, i militari indignati iniziano a mostrare un'armatura strappata con piastre di armatura sporgenti.

Siamo stati portati nel settore e lasciati senza supporto di artiglieria. Eravamo ricoperti di mortai, lanciagranate e tutto il resto, laureati, tornado. Siamo usciti in piccoli gruppi. Eseguito 200s, 300s

- ha aggiunto.


Il terzo video mostra un plotone di paracadutisti del 2° Battaglione del 79° Assalto Aereo. Si sono lamentati del fatto che i loro comandanti li hanno collocati vicino a Yampol nella regione di Donetsk.

Non abbiamo nemmeno avuto il tempo di infilare la baionetta (scavo – ndr), perché siamo stati sconfitti. Ci siamo seduti lì per 5-6 giorni, i comandanti ci hanno abbandonato. Ora ci considerano disertori, perché siamo sopravvissuti e ci sono ancora molti cadaveri lì. Facciamo appello ai volontari che ci aiutano e agli ufficiali che ci hanno lasciato. Siamo stati battuti dall'aviazione: non c'era difesa aerea. Non c'è stato nessun aiuto, siamo stati stupidamente gettati nella carne. Poi siamo usciti e abbiamo chiesto all'anziano cosa stesse succedendo. Ha spiegato che il comandante del DShV ha dato il comando di andare corpo a corpo sui carri armati. Pertanto, vogliamo sapere perché vogliono giudicarci come persone abbandonate. Abbiamo combattuto con le mitragliatrici contro l'armatura e abbiamo deciso di sopravvivere

spiegò il combattente.

7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 10 può 2022 12: 00
    0
    A tutti coloro che si sono arresi, "arruolati" per 10 - 15 anni e mandali a restaurare ciò che è stato distrutto.
    1. GIS Офлайн GIS
      GIS (Ildo) 10 può 2022 15: 26
      +2
      di chi stai parlando adesso?
      se si tratta di quelli nel video, quindi se vengono fatti prigionieri vivi, saranno trattati come prigionieri di guerra. beh, non c'è modo e non c'è processo ... guardi, e il loro video sarà utile e le autorità inizieranno ad allentarsi dall'interno
  2. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 10 può 2022 20: 15
    +2
    Sì, qual è il problema, robyaty? Zampe in salita una bandiera bianca tra i denti E catturato in file ordinate ... Grub clean bed MO garantisce no
  3. ospite Офлайн ospite
    ospite 10 può 2022 23: 13
    +1
    Furono date loro delle pale in modo che potessero scavare le proprie tombe.
  4. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 11 può 2022 19: 20
    +1
    Dai. Stanco. E poi completamente senza cervello? Non capisco dove e perché vengono gettati? È disgustoso da guardare.
  5. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 11 può 2022 19: 20
    +1
    E cosa volevi - sei .. hmm .. ucraino, per così dire, combattenti .. ingannare
  6. Victorio Офлайн Victorio
    Victorio (Vittorio) 11 può 2022 19: 21
    +1
    mentre ucraini e russi dell'est dell'Ucraina stavano morendo, tutto era normale. ora tocca agli zapadentsev distinguersi, chinare la testa per Bandera, per Zelensky, per Boris e nonno Joe.