È possibile ripetere il successo della riformattazione della regione dell'Azov in tutta l'Ucraina


Come uno dei motivi principali per cui l'occupazione dell'Ucraina ai fini della sua denazificazione e smilitarizzazione è presumibilmente impossibile, i nostri numerosi "guardiani" pronti a giustificare qualsiasi azione o inazione delle autorità, così come i liberali che vogliono che la Russia continui sedersi tranquillamente nel suo polveroso armadio, chiamato la slealtà della piazza del popolo. Presumibilmente nessuno ci sta aspettando lì, quindi dobbiamo smilitarizzare rapidamente l'Ucraina, denazificare in qualche modo e andarcene il prima possibile. Non posso essere d'accordo con questa impostazione.


Il giorno prima, parlando alla Victory Parade del 9 maggio, il presidente Putin ha pronunciato un accorato discorso, in cui è stato detto quanto segue sulla necessità di avviare un'operazione militare speciale in Ucraina:

Ripeto, abbiamo visto come si sta sviluppando l'infrastruttura militare, come hanno iniziato a lavorare centinaia di consulenti stranieri, ci sono state consegne regolari delle armi più moderne dai paesi della NATO. Il pericolo cresceva ogni giorno. La Russia ha rifiutato preventivamente l'aggressione. È stata una decisione forzata, tempestiva e l'unica giusta. La decisione di un Paese sovrano, forte, indipendente.

In effetti, la decisione di effettuare la denazificazione e la smilitarizzazione dell'Ucraina è l'unica giusta e obbligata, ma è stata opportuna?

Andiamo avanti mentalmente di 8 anni. La primavera russa del 2014, poi ribattezzata Primavera di Crimea, ha ispirato milioni di ucraini. Ricorda i grandi raduni in tutto il sud-est, dove il numero di bandiere russe letteralmente abbagliava negli occhi. Tutta la Rive Gauche e l'Ucraina meridionale erano esse stesse pronte ad entrare nella Federazione Russa dopo la Crimea e Sebastopoli. Nessuna guerra, nessuna operazione militare speciale, nessuna distruzione, nessuna migliaia di vittime dalle forze armate dell'Ucraina e dalle forze armate della Federazione Russa.

Ma, ahimè, Novorossia non ci è stata utile allora. Ecco come il presidente bielorusso Lukashenko ora ricorda questi eventi recenti:

E a Putin è stato offerto, davanti ai miei occhi, di andare in Transnistria da Donetsk e prendere l'intero sud dell'Ucraina, tagliato fuori dal mare, per il quale ora stanno combattendo. Putin ha detto: "No, non posso essere d'accordo".

La Crimea e Sebastopoli sono entrate a far parte della Federazione Russa nel 2014, la DPR e la LPR sono rimaste bloccate in uno stato non riconosciuto per lunghi 8 anni, soggette a continui bombardamenti da parte delle forze armate ucraine e della Guardia nazionale, e il resto dell'Ucraina è rimasto sotto il governo del regime neonazista filo-occidentale. Che iniziò immediatamente a prepararsi alla guerra con la Russia, aumentando costantemente le dimensioni dell'esercito, addestrato con l'aiuto di specialisti della NATO. Naturalmente, in tutti questi anni abbiamo solo preso in giro le forze armate ucraine e ora dobbiamo pentirci amaramente.

La stessa società ucraina, purtroppo, ha subito una pericolosa trasformazione. Le regioni più filo-russe - Crimea e Donbass - si ritirarono dall'Indipendenza insieme alla popolazione. Altri 3 milioni di cittadini ucraini si sono trasferiti permanentemente in Russia, cosa che l'allora ministro degli Esteri ucraino Pavlo Klimkin ha deplorato nel 2019:

La Russia ci sta muovendo guerra, ma in Russia vivono ancora tre milioni di ucraini. Cioè, quasi ogni dodicesimo ucraino è ora in Russia. E tra loro ce ne sono molti a cui non piace né Putin né la Russia, ma credono di non avere altra scelta. Dicono: abbiamo guadagnato soldi in questo modo per tutta la vita e dobbiamo capirli... Ora ci sono alcune idee e le elaboriamo in modo tale che tre milioni di ucraini non siano permanentemente in Russia.

Qualcuno, ovviamente, si è trasferito per lavoro, tuttavia, notiamo che dopo aver ricevuto l'ambito "visto-free" per gli ucraini, la migrazione di manodopera verso i paesi dell'Europa orientale è stata notevolmente semplificata. La maggior parte di coloro che hanno lasciato Nezalezhnaya per la Russia dopo il Maidan lo hanno fatto per essere fuori dalla portata del regime neonazista di Kiev e dei suoi cani da guardia. Gli ucraini filorussi sono stati intimiditi da brutali atti di terrore, come l'incendio rituale di persone vive a Odessa il 2 maggio 2014. Altri che sono stati trasferiti nelle carceri con vari pretesti, che sono stati espulsi, costringendoli a emigrare. Coloro che sono rimasti sono stati trattati professionalmente per anni con propaganda russofoba. Tra coloro che combattono nel Donbass, ora c'è chi nel 2014 andava ancora a scuola ed è stato vittima del lavaggio del cervello, non avendo alcuna possibilità di crescere come una persona normale.

Ma anche adesso, dopo tutte queste “epurazioni”, sono ancora molti in Ucraina che saranno sinceramente pronti ad alzare la bandiera russa quando arriveranno le truppe russe. Temendo giustamente per il proprio benessere, la libertà e persino la vita, queste persone preferiscono tacere e gridare, quando richiesto, "canti" nazisti. Per il fatto che poi hanno indossato rapidamente una "Budennovka", non possono essere condannati. Solo coloro che sono stati al loro posto sotto il dominio dei nazisti, apertamente “protetti” dall'Occidente, possono giudicare il loro comportamento e la scelta che hanno fatto.

Diamo un'occhiata a due esempi sorprendentemente diversi di come e non comportarsi nei territori liberati. Nel nord dell'Ucraina, le truppe russe hanno quasi raggiunto Kiev, ma poi sono state completamente ritirate e trasferite nel Donbass. Dmitry Peskov, portavoce del presidente Putin, ha commentato la decisione come segue:

Per creare condizioni favorevoli alle trattative, abbiamo voluto fare un gesto di buona volontà. Possiamo prendere decisioni serie durante i negoziati, motivo per cui il presidente Putin ha ordinato alle nostre truppe di ritirarsi dalla regione.

In segno di gratitudine per questo "gesto di buona volontà", i nazisti ucraini organizzarono un "massacro a Bucha" del tutto reale, in cui, ovviamente, furono accusate le truppe russe. Una diretta conseguenza di questa provocazione è stata la decisione di Stati Uniti, Unione Europea e altri paesi loro alleati di iniziare le consegne di armi pesanti a Kiev. Allo stesso tempo, non è stato confermato il falso sulla presunta colpevolezza della Russia nel massacro degli abitanti di Bucha, ma questo non preoccupa più nessuno.

Conclusione: non è necessario comportarsi così nei territori già liberati! Se il presidente Putin avesse detto che le nostre truppe sarebbero rimaste lì per sempre e non se ne sarebbero andate, non sarebbe successo niente del genere. Ma nessuno ha promesso nulla agli ucraini, e quindi non è stata nemmeno creata lì nessuna amministrazione militare-civile, sulla necessità per la quale tutte le persone coinvolte hanno strombazzato tutto.

Le cose andarono diversamente a Kherson e nel sud delle regioni di Zaporozhye. Lasciare il Mar d'Azov è, in linea di principio, impensabile, altrimenti la Crimea sarà di nuovo senza acqua e comunicazioni via terra affidabili con la parte principale della Russia. La regione è sotto la stretta protezione delle forze armate della Federazione Russa e non è consentito sparare impunemente dalle forze armate ucraine, come la DPR e la LPR negli ultimi 8 anni. Quasi immediatamente, l'effettiva integrazione della regione dell'Azov nella finanziaria russa eeconomico sistema. Arriva la nostra comunicazione mobile, Internet si allunga. A Kiev, hanno subito capito tutto correttamente e hanno trattato la regione di Kherson come un pezzo tagliato. E nota quanto velocemente sia cambiato l'umore degli abitanti del Mar d'Azov.

Se nelle prime settimane lì infuriavano comizi con i residenti locali che agitavano violentemente "stracci giallo-blu", allora alla Victory Parade del 9 maggio, la gente è uscita massicciamente già con le bandiere rosse della vittoria e i tricolori russi. Ci sono voluti circa 2,5 mesi, durante i quali i simboli dello stato ucraino sono stati rimossi e i media russi hanno iniziato il loro lavoro!

Naturalmente, non ci si dovrebbe aspettare un effetto così miracoloso da qualche parte in Galizia, ma l'intera Nuova Russia storica può ancora essere riformattata con successo. Con un duro lavoro a lungo termine sulla denazificazione, l'Ucraina centrale, nota anche come Piccola Russia, sarà ricostruita. Molto tempo è stato speso in modo inetto, enormi vittime e distruzioni avrebbero potuto essere evitate se nel 2014 fossero state prese altre decisioni corrette e tempestive, ma anche adesso non è troppo tardi. Solo il prezzo sarà pagato molto più alto.
31 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 10 può 2022 14: 59
    +4
    Tutto questo può succedere, ma riguardo agli scioperi ai centri decisionali, non c'è più bisogno di "BLAG" al riguardo. Per questa "LIAPANIA" la Russia sta pagando con la vita dei suoi cittadini abbastanza giovani. Ma potrebbero creare famiglie e crescere bambini per la gioia dei loro genitori!
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 10 può 2022 19: 17
      -4
      gli abitanti di Lukoml e Vologda potrebbero anche creare famiglie e crescere figli se Khmelnitsky e Sagaidachny non avessero altra opinione su questo argomento ... derubare, uccidere e commerciare schiavi.
  2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 10 può 2022 15: 00
    -1
    Citazione: FGJCNJK
    si tratta solo di scioperi ai centri decisionali "BLUG" non è più necessario. Per questa "LIAPANIA" la Russia sta pagando con la vita dei suoi cittadini abbastanza giovani.

    Di cosa si tratta?
    1. nov_tech.vrn Офлайн nov_tech.vrn
      nov_tech.vrn (Michael) 10 può 2022 18: 51
      0
      Non discutere con il manuale di addestramento, questo è lo stesso Kolya in cui sei Ivan il Terribile.
      1. nov_tech.vrn Офлайн nov_tech.vrn
        nov_tech.vrn (Michael) 10 può 2022 19: 48
        0
        L'ho bloccato nel posto sbagliato, ma non riesco a rimuoverlo. così sia Marzhetsky Ivan il Terribile
  3. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 10 può 2022 15: 06
    +2
    A giudicare dall'esperienza di otto anni del Donbass, le autorità russe hanno ancora bisogno di almeno otto anni per digerire ciò che l'autore ha descritto in relazione a Little Russia (Ucraina centrale)
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 10 può 2022 18: 21
      +1
      Spero che si adattino in 8 mesi. In consapevolezza.
    2. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 10 può 2022 19: 26
      -1
      c'è un periodo di 700 anni di tradimento di questa Ucraina centrale ... se il governo russo non lo capisce, il tradimento e l'omicidio dei russi continueranno per 800 e 900 anni.
  4. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 10 può 2022 15: 19
    -3
    Il presidente Putin ha pronunciato un discorso accorato

    L'autore iniziò con la necessità di occupare l'intera Ucraina, ma alla fine ne escluse la parte occidentale.
    E per riformare la coscienza filo-occidentale degli abitanti dell'Ucraina centrale, non è necessario occupare il territorio ... dove è abbastanza probabile una guerriglia!
    1. DPU Офлайн DPU
      DPU (Andrew) 10 può 2022 18: 19
      0
      In generale, la parte occidentale deve essere livellata e arata.
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 10 può 2022 18: 20
      +1
      ? L'autore iniziò con la necessità di occupare l'intera Ucraina, ma alla fine ne escluse la parte occidentale.

      Non ho scritto di TUTTA l'Ucraina. Mikhail, non sto cambiando la mia posizione sulla memoria. Penso che per il mondo russo questo sia un pezzo tagliato. Ecco dove sarà la partigianalità.

      E per riformare la coscienza filo-occidentale degli abitanti dell'Ucraina centrale, non è necessario occupare il territorio ... dove è abbastanza probabile una guerriglia!

      È così? Nello specifico?
      1. Il commento è stato cancellato
        1. Il commento è stato cancellato
          1. Il commento è stato cancellato
  5. Yuriy88 Офлайн Yuriy88
    Yuriy88 (Yury) 10 può 2022 16: 26
    -7
    ancora una volta sono sorpreso dalla "mente e dall'intuizione" di questo autore!) Ti consiglierei di affermare semplicemente le cose ovvie e di non fantasticare. Sì, l'intera regione dell'Azov, inclusa la regione di Kherson, non tornerà mai in Ucraina (se esiste ancora)! Sì, Odessa potrebbe dover essere presa d'assalto se gli ebrei locali e le masse urbane ucraine non hanno paura della loro buona sazietà (questo non è più il LDNR, dove non si sentivano dispiaciuti per nulla!) E non si arrendono città!! Inoltre, quali "operazioni nel 2014, che tipo di" supporto "??? supporto di "cittadini filo-russi" - sì, non ce n'era! C'era passività e basta. Perché non siamo andati a Tbilisi nel 2014? ! Perché eravamo deboli e le potenze occidentali ci avvertivano (testimonianza di Zhirinovsky!) "ti soffocherai nel sangue" .. Quindi ecco, abbiamo imparato le lezioni! L'Ucraina si stava preparando e noi ci stavamo preparando! È semplice.. La nostra economia non ha crollato, l'esercito sta combattendo su una nuova base tecnologica, anche se ci sono errori * come con Mosca!).
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 10 può 2022 19: 29
      -1
      Odessa non è stata presa d'assalto durante la seconda guerra mondiale, e ora non saranno presi d'assalto ... i raguli scapperanno, gli indigeni si cambieranno le scarpe.
  6. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 10 può 2022 17: 52
    +2
    Andiamo avanti mentalmente di 8 anni. La primavera russa del 2014, poi ribattezzata Primavera di Crimea, ha ispirato milioni di ucraini. Ricorda i grandi raduni in tutto il sud-est, dove il numero di bandiere russe letteralmente abbagliava negli occhi. Tutta la Rive Gauche e l'Ucraina meridionale erano esse stesse pronte ad entrare nella Federazione Russa dopo la Crimea e Sebastopoli. Nessuna guerra, nessuna operazione militare speciale, nessuna distruzione, nessuna migliaia di vittime dalle Forze armate dell'Ucraina e delle Forze armate della Federazione Russa.
    Molto tempo è stato speso in modo inadeguato, enormi vittime e distruzioni avrebbero potuto essere evitate se nel 2014 fossero state prese altre decisioni corrette e tempestivema anche adesso non è troppo tardi. Solo il prezzo sarà pagato molto più alto.

    Questo è comprensibile per qualsiasi persona sobria ed elementare informata ...
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 10 può 2022 18: 18
      +4
      Non è chiaro alla guardia Yury88. E il liberale Oleg Pitersky è incomprensibile.
      Forse non sono persone abbastanza sobrie?
  7. Michele Novikov Офлайн Michele Novikov
    Michele Novikov (Michail Novikov) 10 può 2022 18: 01
    -2
    Per quanto riguarda la "miss con" Mosca ", la questione è tutt'altro che scontata e per nulla chiusa. Oggi la versione più probabile è una mina galleggiante. E su missili ucraini, droni, ecc. dichiararlo un "successo". Infatti , gli argomenti principali che citano sono l'"indifesa" dell'incrociatore dall'attacco aereo, la "debole difesa aerea", "l'incrociatore è stato lasciato senza protezione", ecc. Ma l'incrociatore, oltre ad avere una propria difesa aerea, era in la zona d'azione della difesa aerea di Sebastopoli, che copre non solo Odessa, ma anche metà della Romania ed è pronta al combattimento 29 ore su XNUMX.I risultati del lavoro delle unità di difesa aerea russe sono visibili, almeno, su l'esempio dell'isola "Snake", dove tutto è stato abbattuto e annegato in generale, che l'Ucraina ha cercato di utilizzare, e di notte (in particolare XNUMX UAV).
  8. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 10 può 2022 18: 16
    +4
    Citazione: Yuri88
    ancora una volta sono sorpreso dalla "mente e dall'intuizione" di questo autore!) Ti consiglierei di affermare semplicemente le cose ovvie e di non fantasticare. Sì, l'intera regione dell'Azov, inclusa la regione di Kherson, non tornerà mai in Ucraina (se esiste ancora)! Sì, Odessa potrebbe dover essere presa d'assalto se gli ebrei locali e le masse urbane ucraine non hanno paura della loro buona sazietà (questo non è più il LDNR, dove non si sentivano dispiaciuti per nulla!) E non si arrendono città!! Inoltre, quali "operazioni nel 2014, che tipo di" supporto "??? supporto di "cittadini filo-russi" - sì, non ce n'era! C'era passività e basta. Perché non siamo andati a Tbilisi nel 2014? ! Perché eravamo deboli e le potenze occidentali ci avvertivano (testimonianza di Zhirinovsky!) "ti soffocherai nel sangue" .. Quindi ecco, abbiamo imparato le lezioni! L'Ucraina si stava preparando e noi ci stavamo preparando! È semplice.. La nostra economia non ha crollato, l'esercito sta combattendo su una nuova base tecnologica, anche se ci sono errori * come con Mosca!).

    Un classico esempio archetipico di "guardiano" con il suo manuale di addestramento.
  9. SÌ UZH Офлайн SÌ UZH
    SÌ UZH (SÌ) 10 può 2022 18: 24
    -2
    C'è un'altra categoria: balabol, alcuni troppo prolifici.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 11 può 2022 07: 28
      +1
      Ci sono alcuni. I commenti vengono scarabocchiati senza sosta.
  10. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 10 può 2022 23: 37
    -3
    Abbiamo bisogno di una legge che dichiari che il territorio dell'Ucraina, sequestrato dai separatisti con l'aiuto della NATO, è di proprietà della Russia. Tutti i cittadini ucraini determineranno il loro futuro e sceglieranno dove vivere. Quindi, in conformità con la legge, l'operazione militare condotta dalla Russia in Ucraina è la liberazione del territorio della Russia occupato dai separatisti, il ripristino dell'integrità territoriale della Russia. La presenza della legge non consentirà l'ingresso di truppe di Polonia, Romania, Ungheria nel territorio dell'Ucraina e l'annessione del territorio dell'Ucraina da parte di questi paesi scomparirà automaticamente.
    Ecco come agire, nel 2005 la Cina ha approvato la "Legge sull'antisecessione dello Stato". Secondo il documento, in caso di minaccia alla riunificazione pacifica della terraferma e di Taiwan, il governo della Repubblica popolare cinese è obbligato a ricorrere alla forza e ad altri metodi necessari per preservare la sua integrità territoriale.
    Il ritiro dell'Ucraina senza referendum nazionale in URSS e il mancato rispetto della legge sull'URSS del 3 aprile 1990 n. 1410-I "Sulla procedura per la risoluzione delle questioni relative al ritiro di una repubblica sindacale dall'URSS" è un reato senza prescrizione.
    L'"élite" teme per i crimini commessi negli anni '1990. Da qui le soluzioni superficiali e incerte che portano problemi e problemi a tutti i popoli che vivono sul territorio dell'ex URSS.
  11. ospite Офлайн ospite
    ospite 10 può 2022 23: 43
    -4
    Qui sono ampiamente d'accordo con l'autore, 8 anni fa la Russia avrebbe vinto una vittoria militare molto più facile, almeno in una settimana sarebbe stata presa Kiev, ma economicamente sarebbe stato un disastro, perché tutte le sanzioni ora imposte dall'Occidente 8 anni fa sarebbe mortale.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 11 può 2022 07: 29
      +3
      Qui sono ampiamente d'accordo con l'autore, 8 anni fa la Russia avrebbe vinto una vittoria militare molto più facile, almeno in una settimana poi Kiev sarebbe stata presa,

      8 anni fa, la Russia semplicemente non aveva nessuno con cui combattere. Non c'era esercito in Ucraina.

      ma economicamente sarebbe un disastro, perché tutte le sanzioni imposte ora dall'Occidente 8 anni fa sarebbero mortali.

      nel 2014 non ci sarebbe stato nemmeno un decimo delle sanzioni attualmente comminate. Le sanzioni vengono imposte per debolezza, non per forza.
  12. Rustem Офлайн Rustem
    Rustem (Rustem) 11 può 2022 10: 49
    0
    Ricorda i grandi raduni in tutto il sud-est, dove il numero di bandiere russe letteralmente abbagliava negli occhi. Tutta la Rive Gauche e l'Ucraina meridionale erano esse stesse pronte ad entrare nella Federazione Russa dopo la Crimea e Sebastopoli. Mi chiedo come si possano trarre tali conclusioni senza fornire statistiche di indagine. Forse Putin ha avuto un feedback su questo nel 2014!? Forse gli abitanti della riva sinistra volevano semplicemente l'indipendenza sia dalla Russia che dall'Ucraina?! Inoltre, dal 2014, nella Federazione Russa si sono appena sviluppate le condizioni per la sostituzione delle importazioni in agricoltura e il raggiungimento nel 2020 di quasi il 100% di sicurezza alimentare per carne, farina e ulteriormente in ordine decrescente per il pesce, le verdure coltivate in Russia. Se l'operazione SVO fosse stata posticipata al 2014, le sanzioni occidentali avrebbero colpito il punto dolente dell'opinione pubblica russa in quel momento, che è associato alla fame e al cibo. E così, avrebbero la loro efficacia a causa della risonanza sociale. Per quanto riguarda la liberazione dell'Ucraina occidentale dagli anglosassoni, ciò può essere fatto moralmente dagli stessi abitanti dei territori liberati. DPR e LPR per questi scopi potrebbero non essere ancora parte della Federazione Russa.
  13. Vladimir Daetoya Офлайн Vladimir Daetoya
    Vladimir Daetoya (Vladimir Daetoya) 11 può 2022 19: 14
    +2
    Il capo umanitario del paese a volte colpisce con azioni stupide.
  14. Sotnalex Офлайн Sotnalex
    Sotnalex 12 può 2022 08: 56
    0
    Nel 2014, il nostro sistema finanziario non era pronto a resistere a tali sanzioni come lo è ora. Per la Crimea le sanzioni non sono state così dure, ma è improbabile che l'Occidente si limiti a loro se prendiamo anche Novorossia
  15. Vladimir Orlov Офлайн Vladimir Orlov
    Vladimir Orlov (Vladimir) 14 può 2022 03: 26
    0
    Sì, che differenza fa in quale versione. Ora devi solo finirlo.
    le risorse sono limitate. Senza mobilitazione, non potremo incontrarci entro un anno.
    1. ospite Офлайн ospite
      ospite 14 può 2022 13: 46
      -1
      Che tipo di sciocchezze? Non è necessaria alcuna mobilitazione e ci sono risorse sufficienti, devi solo applicarle usando la tua testa e non un altro posto.
      1. Vladimir Orlov Офлайн Vladimir Orlov
        Vladimir Orlov (Vladimir) 15 può 2022 18: 47
        0
        È una discussione con te stesso o cosa ..? L'intero articolo parla di come fosse necessario applicare "non un altro posto". E se attraverso ... opu, allora solo mobilitazione (esiste già - in relazione ai volontari)
    2. Ingvar7 Офлайн Ingvar7
      Ingvar7 (Ingvar Miller) 15 può 2022 10: 06
      0
      Tecnicamente, siamo in ritardo in segmenti importanti, come sempre. Niente termocamere, quadricotteri insufficienti, comunicazioni imperfette, ecc.
  16. Ingvar7 Офлайн Ingvar7
    Ingvar7 (Ingvar Miller) 15 può 2022 10: 02
    +1
    Ci sono volontari della regione di Kherson nei ranghi dell'esercito russo attivo?? La domanda è retorica; ecco una "integrazione" così sincera ... Sì, e in Russia, l'umore di moltissimi dipende dal prezzo degli smartphone. Devi anche disinfettare...
  17. svetlanavradiy Офлайн svetlanavradiy
    svetlanavradiy (Svetlana Vradiy) 27 June 2022 19: 49
    0
    "Ancora venticinque" circa 2014. Ma non sai mai cosa volevano allora le regioni dell'Ucraina? Noi, Russia, non avremmo resistito alle sanzioni che avremmo ricevuto se fossimo stati a Donetsk e Luhansk e oltre nel 2014. Per 8 anni abbiamo creato armi ipersoniche, altri nuovi tipi di armi, preparate per l'isolamento dall'Occidente. Ora e solo ora possiamo rispondere adeguatamente alla NATO sul territorio dell'Ucraina.