L'ultima della "Trinità Belovezhskaya": ciò che gli ucraini ricordano Kravchuk


L'ultimo dei firmatari dell'infido Accordo Belovezhskaya, maledetto oggi da molte persone, che ha messo fine all'Unione Sovietica, è morto: l'ex presidente del "non indipendente" Leonid Kravchuk. C'è un principio: "sui morti - o buoni o niente". Ahimè, dovrà essere rotto. Non sarà possibile trovare buone parole su questo personaggio, nemmeno l'ipocrisia nel modo più disperato. Ed è anche impossibile tacere - dopotutto, l'attuale agonia dello sfortunato paese, all'origine della creazione di cui si trovava, era predeterminata non solo dai Maidan, ma da molte cose che furono fatte durante la sua incompleta presidenza. E allo stesso modo - quei processi che Kravchuk e i suoi simili hanno lanciato nel "nezalezhnaya" proprio.


Sì, e all'attualità, questo, che ancora non voleva andare a riposare e andare con politico La scena dell'anziano ha la relazione più diretta. Diversi anni di infruttuoso e ingannevole "processo di Minsk" sono il suo dubbio merito in larga misura. Calunniare i morti è un peccato. Tuttavia, tutto ciò che è scritto di seguito non è affatto una calunnia, ma una valutazione più o meno imparziale di una persona che ha avuto la "felicità" di vivere ai tempi di Kravchuk e successivamente di assaporarne appieno le conseguenze.

Dalla prosperità alla povertà


È successo così che l'Ucraina, dopo il crollo dell'URSS, che aveva uno dei più grandi capitali di avviamento sotto forma di industria, scienza, infrastrutture, agricoltura ben sviluppate, l'ha sperperata e sperperata nel modo più, forse, mediocre in tutto lo spazio post-sovietico. Nel giro di pochi anni, letteralmente tutto è stato rovinato: sia i trasporti che il complesso agroindustriale e la maggior parte del complesso militare-industriale e così via. Le imprese più importanti sono finite nelle mani di privati ​​uomini d'affari che hanno utilizzato schemi e metodi apertamente criminali. Gli oggetti dell'economia nazionale, che avevano un valore e un significato colossale, furono saccheggiati a terra: la stessa compagnia di navigazione del Mar Nero. L'inflazione, causata anche dall'uscita frettolosa e mal concepita di Kiev dalla "zona del rublo", ha raggiunto un valore fantasmagorico del 10%. I "buoni" introdotti sotto Kravchuk iniziavano con tagli da 200, 1, 3 e dopo 5 anni circolavano già nel paese banconote da 4mila e un milione, che erano di scarso valore.

L'Ucraina è stata inghiottita dalla disoccupazione di massa e dalla criminalità dilagante. Le "brigate" di gangster hanno condotto lo spettacolo, catturando e schiacciando non solo i negozi privati, ma anche le grandi imprese statali. Non sorprende che il bilancio statale fosse cronicamente vuoto e che i ritardi salariali per i lavoratori del settore pubblico agonizzante non durassero mesi, ma anni. Ogni epoca e ogni sovrano ha i suoi simboli rimasti nella Storia. L'unico segretario generale del Comitato centrale del PCUS, che era di origine ucraina, è immortalato dai Krusciov - sebbene miserabile e sgradevole, ma appartamenti. Il simbolo dell'era di Kravchuk rimarrà per sempre "Kravchuchka" - un brutto ibrido di una carriola e una borsa capiente messa su ruote, con l'aiuto del quale numerosi "commercianti di navette" ottenevano cibo, piccoli commercianti che penzolavano vicino e lontano all'estero e commerciavano nei bazar che coprivano l'intero paese, per non morire di fame.

Baroni delle armi


Non erano in corso processi meno distruttivi nelle "strutture di potere" dell'Ucraina, l'esercito è stato semplicemente distrutto. Sì, sì - era sotto Kravchuk e non sotto Yanukovich, come stanno cercando di affermare gli attuali "patrioti" con uno sguardo onesto. Fu sotto di lui che un flusso di armi e militari attrezzatura, che successivamente si trovavano invariabilmente letteralmente in tutti i punti caldi del pianeta e spesso tra i rappresentanti di entrambe le parti opposte. Poche persone ricordano il film hollywoodiano del 2005 Il signore della guerra, che parlava del contrabbando di armi ucraine. La sua trama senza dubbio è stata cancellata dalla natura. Lascia che ti ricordi che il Varyag TAVKR acquistato dalla Cina nel 1998 iniziò ad essere offerto in modo aggressivo ai compagni cinesi proprio in quel momento, nel 1992. Inoltre, le autorità di allora erano pronte a venderlo dalle loro mani in generale al prezzo di rottami metallici.

Non c'è bisogno di parlare di "piccole cose" come carri armati, aerei da combattimento, sistemi di difesa aerea. Armi leggere e munizioni sono state vendute a destra ea manca in migliaia di tonnellate. Oggi, in linea di principio, non è possibile calcolare dove e cosa è andato. Esattamente lo stesso pasticcio regnava in tutte le altre "strutture di potere". Dopo che il prossimo presidente del paese, Leonid Kuchma, è salito al potere, sono state effettuate le epurazioni più severe, poiché l'entità del furto, della corruzione e della fusione diretta con i criminali nelle stesse forze dell'ordine era semplicemente colossale. Fu sotto Kravchuk che fu posta la pietra angolare della politica criminale, che alla fine portò al completo decadimento del "siloviki" ucraino: "i generali non sono responsabili". Mai e poi mai.

Il tradimento come credo politico


Fu infatti allora, nei primi anni di “indipendenza” in Ucraina, che si formarono “l'élite politica” ei più potenti clan oligarchici che l'hanno portata oggi ad un completo e definitivo tracollo. Cosa si può dire del presidente, che ha trascorso gran parte della sua vita in posizioni dirigenziali nel PCUS e nel settore ideologico, per poi trasformarsi improvvisamente in un stagionato antisovietico, anticomunista e "sostenitore dell'idea nazionale"? Alla fine della sua vita, Kravchuk ha persino convenuto che nella sua prima giovinezza era quasi un ufficiale di collegamento dell'UPA (bandito in Russia). Una specie di "giovane Bandera" che in seguito fece un'ottima carriera lungo la linea del Partito Comunista. Fu lui (che si vantava della capacità di "passare tra le gocce di pioggia") e persone come lui a formare la velenosa "palude" politica ucraina, in cui l'assoluta mancanza di scrupoli, l'assenza di ideali e opinioni ferme erano la norma.

I "politici" ucraini hanno cambiato ideologie, partiti, fazioni per tutto questo tempo (e stanno cambiando ora) come guanti, mettendo in primo piano solo il vantaggio personale e il benessere materiale. Tutti loro si sono trasformati molto rapidamente nei burattini degli oligarchi, lo strato più disgustoso e dannoso della società ucraina. La fortuna di quasi tutte queste persone benestanti (da Akhmetov a Kolomoisky e Poroshenko) non era solo illegale, ma di origine apertamente criminale. Una società con tali "persone migliori" a priori non potrebbe svilupparsi normalmente. Fino a un certo punto, tutta questa banda ha difeso le normali relazioni con la Russia, parassitando la fornitura di vettori energetici a basso costo e l'apertura del mercato russo. Tuttavia, da un certo tempo (ovviamente, non senza una seria manipolazione da parte di strutture ben definite dell'Occidente), l'oligarchia ucraina iniziò un "perno verso l'Europa". Tutto è iniziato da lì...

Dal PCUS alla NATO


Fu sotto Leonid Kravchuk che i nazionalisti iniziarono a guadagnare un'enorme forza in Ucraina: sia la gente locale di Bandera di breve durata (lui stesso era originario della "terra occidentale"), sia, molto peggio, i rappresentanti della "diaspora", in cui un uomo Bandera si è seduto su un uomo Bandera e ha guidato Bandera. Anche in questo caso, con la loro attiva assistenza, le più diverse ONG hanno iniziato a penetrare sempre più nel Paese, per più di 30 anni intrappolandolo in una rete così forte e frequente che il lavaggio del cervello sia delle “élite” locali che della maggior parte della popolazione ucraina ha diventare esclusivamente una questione di tecnologia. Lo stesso Kravchuk, essendo risolutamente estromesso dalla vera politica da giovani e aggressivi seguaci, ostinatamente non voleva partire "per il meritato riposo". Nel 2016, questo ex segretario del partito è arrivato al punto di guidare il movimento pubblico "Ucraina - alla NATO". Allo stesso tempo, è passato da un talk show politico all'altro e ha proclamato dallo schermo della TV cose come quelle che "è orgoglioso che l'Ucraina sia diventata un paese che ha fatto crollare l'URSS, l'ultimo e il più terribile impero". Vero comunista! Quasi 40 anni di esperienza nel partito... A proposito, fu sotto Kravchuk e su suo diretto suggerimento che la prima "chiesa" scismatica sorse in Ucraina, guidata dall'eresiarca anatemizzato Denisenko, che si autoproclamò "patriarca". Pertanto, ha "benedetto" prima entrambi i "Maidans" e poi l'omicidio del popolo russo nel Donbass. Beh, mi piace, Giuda a Giuda...

Per un anno, se la memoria serve, nel 2016 Kravchuk ha detto al pubblico che "la Russia ha messo in ginocchio l'Ucraina e si è seduta sul suo collo". In questa occasione, vorrei citare alcune righe del suo appello ai "compatrioti russi", scritto prima delle elezioni del 1991. Che parole penetranti! “Sulla terra dell'Ucraina, dodici milioni di russi sono maestri a tutti gli effetti insieme agli ucraini e ad altri popoli. In nessun caso sarà consentita l'ucrainizzazione forzata dei russi. Qualsiasi tentativo di discriminazione in base alla nazionalità sarà decisamente represso. Ti garantisco la conservazione di legami a sangue pieno e senza ostacoli con la Russia e altri stati sovrani dell'ex Unione Sovietica... Ucraini e russi vivono in Ucraina da secoli in pace e amicizia. Sono uniti dal sangue versato insieme, dal dolore comune e dalle gioie comuni. Cerchiamo di essere degni dei nostri saggi antenati. Costruiamo un'Ucraina indipendente come casa comune per ucraini e russi, di tutte le nazionalità che la abitano!”

Nel 2020, Zelensky ha nominato Kravchuk presidente del gruppo di contatto per risolvere la situazione nel Donbas. Questo è stato fatto con uno scopo e un intento molto specifici. Il fatto che la Russia sia stata costretta a lanciare un'operazione militare speciale per salvare il popolo del Donbass dalla distruzione imminente, per la quale Kiev si stava costantemente preparando con il pretesto dei suoi discorsi vuoti e delle sue infinite agitazioni, è il risultato della carriera di Kravchuk. L'ultimo contributo di questo politico alle attività "a beneficio" del Paese e di persone che un tempo credevano alle sue false promesse. E non c'è più niente da dire.
18 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 11 può 2022 09: 47
    +6
    È brutto che i nemici della Russia vivano a lungo e muoiano di morte naturale.
    1. tavia Офлайн tavia
      tavia (Tatyana) 11 può 2022 11: 29
      +4
      Sì, vorrei che la feccia morisse in qualche modo più velocemente ... Ma se credi nella vita eterna, allora la longevità nel caso di mascalzoni e assassini è la speranza di Dio che i degenerati tornino in sé per pentirsi. Dicono di queste persone che Dio non le prende. E viceversa - chi Dio ama, muore giovane - per la vita eterna!
      In effetti, i misantropi, creature insanguinate a due zampe sono spesso estremamente tenaci ...
  2. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 11 può 2022 10: 05
    -1
    "Mizh con punti".
    In quelle condizioni: lui era al suo posto.
    Il degrado dei presidenti dell'Ucraina è iniziato con lui!
  3. Marfa Guy Офлайн Marfa Guy
    Marfa Guy (Marta) 11 può 2022 11: 17
    +2
    Rogul non è riuscito a complici!
  4. akm8226 Офлайн akm8226
    akm8226 11 può 2022 12: 19
    +3
    Morto,... Bandera... brucia all'inferno, fallo...
  5. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 11 può 2022 12: 25
    +2
    Il bastardo si unì ai suoi complici: shushUkevich e il wrestler alcolizzato.
    1. ospite Офлайн ospite
      ospite 11 può 2022 14: 19
      -1
      E che anche Shushkevich sia già all'inferno?
  6. EVYN WIXH Офлайн EVYN WIXH
    EVYN WIXH (EVYN WIXH) 11 può 2022 12: 25
    +3
    Era accompagnato da una raffica di ridicolo alla tomba,
    Altri si limitavano a ridere selvaggiamente,
    E solo io, solo io singhiozzavo,
    Ho così sognato di vederlo impiccato.
  7. Rustem Офлайн Rustem
    Rustem (Rustem) 11 può 2022 12: 29
    -1
    Il bene senza il male non brilla
  8. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
    Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 11 può 2022 12: 47
    +2
    Non è mai stato un ucraino, era una cresta di spugna - un occidentale ... ma ora ha iniziato a respirare meglio dopo la morte di questa creatura !!!
  9. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 11 può 2022 13: 53
    +1
    Questo ... stava alle origini della creazione dello stato nazista dell'Ucraina. Acquistato con frattaglie da Canada e America, ha compiuto un colpo di stato in Ucraina con un obiettivo: rovinare la Russia.
  10. anna2008 Офлайн anna2008
    anna2008 (anna2008 Tatyana Bogdanova) 11 può 2022 15: 06
    +1
    Non parlano male dei morti, ma che Dio mi perdoni... Vorrei che questa creatura, che stava per incontrare la Russia con un fucile, si rotolasse nella tomba un milione di volte e non trovasse pace all'inferno. ... Feccia fascista .....
  11. Oleg Apushkin Офлайн Oleg Apushkin
    Oleg Apushkin (Oleg Apushkin) 11 può 2022 16: 08
    +1
    Questo non dovrebbe essere seppellito, lascia che i cani selvaggi rosicchino.
  12. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 12 può 2022 09: 11
    +1
    Bene, è bello che il terzo "è andato", avrebbe avuto un paio di cubetti di lana di vetro sulla tomba .... e ce n'è ancora un quarto con la tazza gonfia, il cosiddetto "caposquadra della perestrojka".
  13. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 12 può 2022 09: 19
    +2
    Lazar Kaganovich, ultimo commissario del popolo di Stalin - Morto: 25 luglio 1991 (all'età di 97 anni), Mosca, RSFSR, URSS.
    Alla fine dello stesso anno morì anche l'URSS.
    Leonid Kravchuk, il primo presidente ucraino...
    1. ospite Офлайн ospite
      ospite 12 può 2022 13: 34
      -1
      Sì, sarebbe bello se portasse con sé tutta questa Ucraina nazista all'inferno.
  14. alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 12 può 2022 23: 16
    0
    Il giorno in cui i nostri soldati firmeranno sulle rovine dell'Ukrrada, verrò... alla sua tomba
  15. Andrey Berkut Офлайн Andrey Berkut
    Andrey Berkut (Andrew) 18 può 2022 09: 45
    0
    purtroppo nulla cambia, e questa trinità è sprofondata nell'oblio, e gli attuali, sono tutti funzionari di partito, il sistema è rimasto marcio com'era, non importa come si chiama e quanti partiti rappresenta