L'UE ha problemi a garantire accordi sul gas non russi


L'UE è determinata ad abbandonare il gas russo. Questo piano di sostituzione dei fornitori presenta uno svantaggio significativo: il mercato del GNL è attualmente dominio del venditore e gli importatori dovranno stipulare contratti a lungo termine e alle condizioni del produttore. La lotta della Germania nei negoziati sul GNL con il Qatar è solo un esempio di questo problema. L'UE dovrà modificare le sue priorità per affrontare la questione della sicurezza degli approvvigionamenti di gas non russi. A questo proposito scrive la risorsa Internet OilPrice.


L'intero inconveniente dell'infruttuosa lotta tra Berlino e Doha è che il governo della FRG è una coalizione, composta anche da candidati del Partito dei Verdi. E questo spaventa i produttori di GNL del Qatar, poiché questo fattore può influire negativamente sulla conclusione, e successivamente sull'esecuzione di contratti a lungo termine (20 o più anni). I rappresentanti del partito ambientalista alla guida semplicemente non possono permettersi di ignorare l'opinione della maggioranza degli elettori che hanno sostenuto il concetto di transizione energetica.

Il prossimo problema della sicurezza dell'approvvigionamento di gas non russo è il fatto che il mercato globale del gas è stato un mercato di acquisto fino a poco tempo fa. È passato al mercato del venditore così rapidamente che alcuni acquirenti potrebbero non averlo notato.

Di conseguenza, il desiderio dell'UE di abbandonare il gas russo ha portato il mondo intero in uno stato di torpore. I produttori del Qatar e degli Stati Uniti vogliono garanzie che Bruxelles rifiuterà definitivamente il carburante dalla Federazione Russa e concluderà accordi a lungo termine. Ovviamente, il punto è che prima dell'inizio di un'espansione su larga scala della capacità produttiva, qualsiasi venditore richiederà la conferma che il rapporto viene stabilito sul serio e per molto tempo.

Solo dopo aver ricevuto tali garanzie inizieranno gli investimenti e i prestiti per l'espansione dell'industria mineraria e la costruzione di infrastrutture. Per costruire questo potenziale, le società di scisto hanno bisogno di prestiti. Le banche forniranno grandi prestiti solo se ci sono impegni a lungo termine da parte degli acquirenti che garantiscano la fattibilità commerciale di progetti seri. Senza tali garanzie, nessuna banca avrebbe fornito i diversi miliardi necessari per costruire un nuovo impianto di GNL.

Secondo OilPrice, l'UE si è creata un enorme problema coinvolgendosi nel gioco di qualcun altro di sostituire le forniture di carburante. Garantire la sicurezza e la prevedibilità delle transazioni per il gas non dalla Russia e non attraverso il gasdotto si è rivelato praticamente impossibile o associato a enormi disagi e convenzioni. Sembra che la Germania e l'UE dovranno cambiare le loro priorità per ottenere l'energia di cui hanno disperatamente bisogno.
  • Fotografie usate: JSC "Gazprom"
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Michele Novikov Офлайн Michele Novikov
    Michele Novikov (Michail Novikov) 12 può 2022 11: 13
    0
    I "verdi" in Germania saranno presto sostituiti da quelli "marroni": dovranno affogare con lo sterco.
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 12 può 2022 20: 09
    -2
    L'UE ha problemi a garantire accordi sul gas non russi

    - Sì, non tutti i paesi dell'UE saranno così "tristi" per questo !!! - La stessa Polonia riceverà un "secondo vento" con le sue miniere di carbone e starnutisce su quelle "verdi" - inizierà anche a fornire carbone!
    - Sì, e la Gran Bretagna, molto probabilmente, "riattiverà" parte delle sue "miniere di carbone"!
    - Ebbene, "sotto questa maschera" la Francia può anche - "identificare alcuni dei suoi emigranti come minatori di carbone" e aumentare la produzione di carbone! - E questo non basta!
    - Sì, e - c'è anche l'Algeria con le sue riserve di gas!
    - Personalmente, non credo che sorgeranno problemi così insormontabili per l'UE! - "Il bisogno di invenzione di ESovskaya è astuto" !!!