La valvola si sta chiudendo: perché la stessa Kiev è andata a limitare la fornitura di gas russo all'Europa


Il giorno prima è successo qualcosa che doveva succedere. Il transito ininterrotto di gas attraverso il GTS ucraino, che è continuato nonostante le ostilità attive, è stato interrotto per la prima volta. Inoltre, non è stata Mosca a farlo, ma la stessa Kiev, lasciando l'Europa senza una parte significativa delle forniture giornaliere di carburante blu. Cosa stanno cercando di ottenere gli anglosassoni dietro il regime di Zelensky e come dovrebbe reagire la Russia?


la valvola si chiude


Il 10 maggio 2022, l'operatore del sistema di trasporto del gas dell'Ucraina (OGTSU) ha riferito che il giorno prima, il 9 maggio, si sarebbe verificato un prelievo non autorizzato di gas dal gasdotto Soyuz nel territorio della Repubblica popolare di Lugansk. Secondo la parte ucraina, qualcuno lì ha aperto la valvola jumper 17u, rubando parte del gas destinato ai consumatori europei. Poiché le forze armate ucraine avevano già perso il controllo della stazione di misurazione del gas di Sokhranovka (GIS) nella LPR "occupata", dove tutto sarebbe accaduto, Kiev ha affermato che non potevano più garantire il transito sicuro del gas. Dopo aver annunciato la forza maggiore l'11 maggio, OGTSU ha smesso di accettare carburante blu russo attraverso il citato GIS.

Poiché è impossibile continuare a pompare gas attraverso il gasdotto bloccato, poiché ciò comporterà la sua rottura, Gazprom è stata costretta a interrompere il pompaggio attraverso Sokhranovka. Ora i flussi di esportazione passano attraverso il GIS "Sudzha" (il punto di ingresso in Ucraina dalla Russia del MGP "Urengoy - Pomary - Uzhgorod"), che si trova ancora nel territorio controllato dalle Forze armate ucraine. A Kiev chiedono di trasferire tutti i suoi volumi da Sokhranivka a Sudzha, ma la corporazione statale russa spiega che ciò è impossibile per una serie di motivi.

In primo luogo, secondo l'attuale accordo di transito, Gazprom è obbligata a pompare attraverso la GTS ucraina fino al 2024 a 40 miliardi di metri cubi all'anno, ovvero circa 159,59 milioni di metri cubi di gas al giorno. Di questi, la quota di "Sudzha" rappresenta 77 milioni di metri cubi al giorno, il GIS "Sokhranovka" - 32,6 milioni. È semplicemente tecnologicamente impossibile prendere e ricostruire la struttura dell'offerta in una sola volta.

In secondo luogo, da parte di Kiev, l'obbligo di spostare il punto di ingresso del transito del gas è una violazione diretta dell'accordo concluso nel 2019 tra Gazprom e Naftogaz.

Il rappresentante ufficiale della società statale Sergey Kupriyanov ha commentato la situazione come segue:

Gazprom adempie pienamente a tutti i suoi obblighi nei confronti dei consumatori europei, fornisce gas per il transito in conformità con il contratto e l'accordo con l'operatore, i servizi di transito sono interamente pagati. Il trasferimento di volumi al GIS "Sudzha", basato sullo schema di flusso russo, è tecnologicamente impossibile, la distribuzione dei volumi è chiaramente indicata nell'accordo di cooperazione e la parte ucraina ne è ben consapevole.

La riduzione dei volumi di fornitura causata dalle azioni unilaterali dell'OGTSU ha portato al fatto che i consumatori europei hanno ricevuto immediatamente meno del 34% della capacità prenotata e pagata da Gazprom. La Germania, uno degli sponsor e mecenati del regime di Kiev, ha ricevuto il 25% di gas in meno del previsto. Perché l'Ucraina si spara ai piedi, o meglio, cosa cercano di ottenere i burattinai che la controllano?

Le azioni distruttive di Kiev possono sembrare strane, ma solo a prima vista. In effetti, c'è una grana razionale in loro.

Innanzitutto, va tenuto conto del fatto che, in base all'accordo quinquennale firmato tra Gazprom e Naftogaz, la società statale russa deve pagare i servizi di transito attraverso la GTS ucraina, indipendentemente dal fatto che il transito sia effettivamente effettuato o meno . In ogni caso, fino al 5, Gazprom dovrà "sganciare" molti soldi a OGTSU.

La parziale restrizione del transito del gas russo verso l'Europa si inserisce bene nello schema per estromettere Gazprom dal mercato energetico europeo. Letteralmente dal primo giorno, quando gli Stati Uniti hanno iniziato a "ripulire la compensazione" per il costoso GNL americano, è stato chiaro che prima o poi Kiev, con un pretesto plausibile, avrebbe chiuso la valvola della sua GTS per il carburante blu da Gazprom. È stato ora trovato un comodo pretesto sotto forma di "occupazione russa", si è immediatamente formata una carenza di energia artificiale nel Vecchio Mondo, i cui prezzi inizieranno di nuovo a stabilire record dopo record, le navi cisterna GNL cambieranno rotta. Di conseguenza, tutto questo finirà inevitabilmente con il crollo dell'industria europea, dove i "salvatori" - gli anglosassoni arriveranno poi con un nuovo "Piano Marshall". Niente di personale, solo affari.

Infine, vale la pena ricordare che, parallelamente, i burattinai di Zelensky stanno risolvendo un altro compito importante. Attraverso il gasdotto Soyuz, la sua prosecuzione - il gasdotto Transbalcanico - è stato fornito gas ai paesi dell'Europa sudorientale, tra cui Moldova, Romania, Bulgaria e Turchia. Il Turkish Stream è stato costruito per sostituire questa rotta meridionale. La sua continuazione, il Balkan Stream, attraversa la Bulgaria e la Serbia fino all'Ungheria. Parte dell'infrastruttura del vecchio gasdotto transbalcanico sul territorio di Turchia e Bulgaria è inclusa nel "gasdotto balcanico" alternativo. È stato possibile riconnettersi al gas russo, aggirando l'Ucraina, tutti i paesi del sud-est Europa, ad eccezione della Moldova.

E Dio la benedica, con la Moldova, che non ama pagare il gas fornito, ma da questo dipende anche la Transnistria. Il blocco della valvola di Kiev sul GIS "Sokhanovka" colpisce contemporaneamente non solo l'Europa occidentale, ma anche l'enclave più filorussa, stretta tra Moldova e Ucraina. Cioè, gli anglosassoni continuano ad aumentare attivamente la posta in gioco.

Cosa dovrebbe fare Mosca?


E' possibile caricare il Nord Stream e il gasdotto Yamal-Europe con i volumi calati a causa delle azioni dell'OGTSU, che risolverà i problemi dei consumatori dell'Europa occidentale, ma non della Transnistria. E puoi sfruttare la situazione attuale per rifiutarti di adempiere all'umiliante accordo di transito con l'Ucraina. Le violazioni delle sue condizioni da parte di Kiev sono evidenti e questi sono motivi sufficienti per la stessa Gazprom per dichiarare la forza maggiore.

La sospensione a tempo indeterminato delle forniture di gas all'Europa, che di fatto ha dichiarato guerra alla Russia e la sta conducendo per mano del regime di Kiev, sarà una risposta economica adeguata, visto che ora c'è un ottimo motivo.

Per quanto riguarda il futuro destino della Transnistria, la soluzione a questo problema è possibile, purtroppo, solo con la forza e sarà il risultato della sconfitta militare dell'Ucraina.
43 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 12 può 2022 14: 28
    +1
    È possibile commerciare con il nemico?
    La Russia potrebbe "rifiutarsi di rispettare l'umiliante accordo di transito con l'Ucraina", sebbene "le violazioni dei suoi termini da parte di Kiev siano evidenti".
    Ma è anche ovvio che l'Ucraina si rivolgerà all'arbitrato "indipendente" - lo ha già minacciato il capo del "Naftogaz" Vitrenko - e la Federazione Russa sarà costretta a pagare il mancato transito e le sanzioni.
    1. ospite Офлайн ospite
      ospite 12 può 2022 14: 35
      0
      La Russia non sarà costretta a pagare nulla, è necessario inviare ulteriormente questo pseudo-tribunale.
      1. Michele L. Офлайн Michele L.
        Michele L. 12 può 2022 14: 37
        0
        Secondo, sono d'accordo. Con il primo, purtroppo no!
        1. ospite Офлайн ospite
          ospite 12 può 2022 14: 42
          0
          E chi può costringere la Russia a pagare?
          1. Michele L. Офлайн Michele L.
            Michele L. 12 può 2022 14: 46
            0
            Credo che la corrispondente minaccia del capo del Naftogaz Yury Vitrenko non sia infondata!
            1. Bakht Офлайн Bakht
              Bakht (Bakhtiyar) 12 può 2022 15: 01
              +7
              La minaccia di Vitrenko è infondata.
              Primo. Il contratto di transito afferma chiaramente che è l'Ucraina che dovrebbe pagare per eventuali problemi con il transito del gas sul territorio dell'Ucraina.
              Secondo. Vitrenko si riferisce alla forza maggiore. Pertanto, il contratto non deve essere eseguito proprio per causa di forza maggiore. Da tutte le parti.

              E... ciliegina sulla torta

              Poiché le forze armate ucraine avevano già perso il controllo della stazione di misurazione del gas di Sokhranovka (GIS) nella LPR "occupata", dove tutto sarebbe accaduto, Kiev ha affermato che non potevano più garantire il transito sicuro del gas.

              In particolare per Vitrenko. Né l'Ucraina né le forze armate dell'Ucraina hanno mai avuto il controllo sui giacimenti di gas da cui viene fornito il gas. Così come su quella parte dei gasdotti che attraversano il territorio della Federazione Russa. Di conseguenza, l'Ucraina non è mai stata in grado di garantire il transito sicuro del gas.

              L'opzione più vantaggiosa per la Russia è non aumentare il flusso di gas attraverso la Sunja, per compensare i volumi mancanti secondo il principio del "pump or pay" e attendere gli scambi di domani presso il gas hub in Olanda. Penso che la differenza di prezzo sarà tre o quattro volte superiore al pagamento di denaro a Kiev.


              Secondo questo programma, sono già 1211 dollari
              1. Michele L. Офлайн Michele L.
                Michele L. 12 può 2022 15: 08
                +3
                Secondo quali "contratti" l'Occidente ha congelato le riserve auree e valutarie della Federazione Russa?
                Questo precedente significa qualcosa?
                1. Bakht Офлайн Bakht
                  Bakht (Bakhtiyar) 12 può 2022 18: 56
                  +2
                  Vitrenko si riferisce specificamente al "contratto". Il fatto che nessun contratto venga rispettato, ho detto molto tempo fa. Ma per presentare un reclamo (e non a Stoccolma in base al contratto), è necessario motivarlo. Anche se è sulla carta. Quando motivano e se il tribunale accetta questa giustificazione, allora qualcosa può essere discusso.
                  1. Michele L. Офлайн Michele L.
                    Michele L. 12 può 2022 20: 39
                    0
                    Allora sarà troppo tardi per discutere.
              2. Pace Pace. Офлайн Pace Pace.
                Pace Pace. (Tumar Tumar) 12 può 2022 23: 01
                0
                Almeno uno è adeguato.
            2. ospite Офлайн ospite
              ospite 12 può 2022 15: 04
              +1
              Hanno già minacciato molto, il ponte di Crimea ha promesso più volte di distruggerlo, ma il ponte esiste ancora.
          2. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
            colonnello Kudasov (Boris) 12 può 2022 17: 31
            +1
            Bene, qui l'Occidente ha una "soluzione" preparata, non andare da un indovino. Se la Russia si rifiuta di pagare in base allo schema "pump or pay" per un gasdotto vuoto, il denaro verrà ritirato dalle riserve auree russe congelate. Una sorta di legalità quasi europea.
            1. ospite Офлайн ospite
              ospite 12 può 2022 20: 46
              0
              Non riserve auree russe congelate, ma rubate.
            2. Dima Офлайн Dima
              Dima (Dmitry) 12 può 2022 21: 12
              0
              Forse, ma c'è un "Ma". E poi cosa?
              L'Occidente e la Russia finiranno poi in mondi diversi? O dovranno in qualche modo coesistere. La guerra finirà e la questione della restituzione delle riserve auree diventerà un ostacolo a qualsiasi tentativo degli americani di negoziare con la Federazione Russa sulla neutralità nel conflitto con la Cina. Per risolvere i problemi in Africa e Medio Oriente. Inoltre, centinaia di miliardi di asset occidentali sono stati congelati in Russia. I soli aerei hanno un valore di circa 15 miliardi di dollari.

              Il problema del debito francese ha fatto eco intorno all'URSS nei rapporti con la Francia per quasi 70 anni. Ci sarà una situazione speculare qui. Con possibilità di arresti di proprietà.
              1. ospite Офлайн ospite
                ospite 12 può 2022 21: 26
                +2
                Ebbene, l'Occidente crede che presto non ci sarà la Russia, il che significa che non c'è bisogno di restituire i soldi.
                1. Pace Pace. Офлайн Pace Pace.
                  Pace Pace. (Tumar Tumar) 12 può 2022 23: 02
                  0
                  Gli sciacalli sono così audaci che la pensano così.
                2. Dima Офлайн Dima
                  Dima (Dmitry) 13 può 2022 22: 12
                  +1
                  E dove andrà, sulla luna?
                  La Russia è sopravvissuta a Napoleone, Hitler, Gorbaciov e sopravviverà all'Ucraina.
                  1. ospite Офлайн ospite
                    ospite 14 può 2022 00: 53
                    0
                    Citazione: Dima
                    E dove andrà, sulla luna?

                    Mi stai facendo una domanda? Quindi all'indirizzo sbagliato, chiedi all'Occidente. È vero, nel loro caso, la medicina è impotente.
              2. Rumine 5252 Офлайн Rumine 5252
                Rumine 5252 (Rumine) 13 può 2022 01: 05
                0
                qualsiasi tentativo degli americani di negoziare con la Federazione Russa sulla neutralità nel conflitto con la Cina.

                Perdonami la semplice domanda: pensi davvero che gli Stati Uniti e l'Occidente entreranno in guerra con la Cina fino a quando non sconfiggeranno la Russia? Beati i credenti, Sancta simplicitas!!! Dopo la sconfitta della Russia in questa guerra, nessuno sarà interessato all'opinione della Russia.
                1. Muscoloso Офлайн Muscoloso
                  Muscoloso (Gloria) 13 può 2022 08: 28
                  0
                  Penso che vogliano fare della Russia lo stesso cane usa e getta per combattere i cinesi come lo è l'Ucraina per combattere noi.
                2. Dima Офлайн Dima
                  Dima (Dmitry) 13 può 2022 22: 10
                  +1
                  Dopo la sconfitta della Russia in questa guerra, nessuno sarà interessato all'opinione della Russia

                  - E se non c'è sconfitta?
                  Finora, sembra che senza l'intervento attivo delle truppe della NATO, la Russia stia chiaramente vincendo la compagnia. Di conseguenza, l'Ucraina come stato potrebbe scomparire dalla mappa del mondo.
                  Il trasferimento della compagnia nella fase di guerra diretta porterà gli Stati Uniti a enormi perdite, a seguito delle quali cederanno le loro posizioni ai cinesi. E forse scomparendo dalla mappa del mondo. Personalmente, penso che le persone serie dovrebbero considerare tali opzioni, avere un piano di uscita di conseguenza.
      2. Roos Офлайн Roos
        Roos 13 può 2022 13: 16
        +2
        Correttamente, l'autore ha affermato che prima la Federazione Russa libererà Odessa, più velocemente il gas e il petrolio andranno in Transnistria e Moldova.
        Pertanto, è necessario non discutere, ma agire.
        1. ospite Офлайн ospite
          ospite 13 può 2022 13: 48
          +2
          Gas e petrolio andranno alla Transnistria, il che è certamente corretto, ma non è necessario alla Moldova. Non c'è niente per aiutare il regime di Chisinau.
          1. Roos Офлайн Roos
            Roos 13 può 2022 14: 04
            -1
            Oggi il regime, ma domani potrebbe essere diverso, le persone sono la fonte del potere, non i burattini filo-occidentali.
            1. ospite Офлайн ospite
              ospite 14 può 2022 13: 53
              0
              Sei davvero così ingenuo? Anche se se l'SVO si estenderà alla Moldova, le persone diventeranno davvero una fonte di potere.
    2. AKuzenka Офлайн AKuzenka
      AKuzenka (Alexander) 12 può 2022 15: 32
      +3
      È possibile commerciare con il nemico?

      Sotto il capitalismo, queste chicche non sono possibili!
  2. iò-iò Офлайн iò-iò
    iò-iò (Vasya Vasin) 12 può 2022 14: 44
    +4
    Faster Europe consentirà il lancio del Nord Stream 2, aggirando l'Ucraina.
    1. Michele L. Офлайн Michele L.
      Michele L. 12 può 2022 14: 55
      +2
      L'autore ha giustamente sottolineato che l'Europa agisce nell'interesse degli Stati Uniti, che impongono il proprio GNL, contrariamente ai propri interessi.
      1. ciliegia Офлайн ciliegia
        ciliegia (Kuzmina Tatiana) 12 può 2022 17: 37
        0
        Cosa significa "nell'interesse degli Stati Uniti, che impongono il proprio GNL" Il Paese degli Stati Uniti non commercia GNL, ma lo commerciano produttori e intermediari, cosa che nessun presidente decreta, ma decreta domanda e prezzo. Anche con l'aumento del prezzo, nessuno di loro si è precipitato a inviare navi in ​​Europa, perché non c'è certezza che questo prezzo sia per sempre Sì, e dove ormeggiare con questo gas, ad esempio, in Germania? Non ha un solo impianto di liquefazione!
        1. Michele L. Офлайн Michele L.
          Michele L. 12 può 2022 19: 04
          +1
          Non c'è bisogno di gettare un'ombra sulla recinzione wattle.
          (nessun presidente è un decreto, ma un decreto di domanda e prezzo (?) - domanda e prezzo costringono le imprese occidentali a lasciare la Federazione Russa o sanzioni imposte a livello interstatale?)
          Sei un teorico "perfetto", ma in pratica: i paesi dell'UE rifiutano il gas russo sotto la pressione delle autorità statunitensi, che stanno spingendo il proprio GNL sul mercato europeo per sostituire quello russo concorrente!
          L'aspetto tecnico della ricezione del GNL è un altro problema da risolvere".
    2. AKuzenka Офлайн AKuzenka
      AKuzenka (Alexander) 12 può 2022 15: 33
      +3
      Molto probabilmente costretto a colpire Odessa. Per risolvere questa situazione.
  3. Oleg_5 Офлайн Oleg_5
    Oleg_5 (Oleg) 12 può 2022 14: 51
    +1
    In generale, tutto il transito avrebbe dovuto essere interrotto ieri.
    E per un motivo completamente diverso.
    Ecco questo: http://publication.pravo.gov.ru/File/GetFile/0001202205110017?type=pdf
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 13 può 2022 00: 08
      0
      Non c'è niente su Naftogaz qui.
      1. Oleg_5 Офлайн Oleg_5
        Oleg_5 (Oleg) 13 può 2022 08: 44
        0
        ma c'è circa la continuazione delle loro pipe in Europa
  4. Umano_79 Офлайн Umano_79
    Umano_79 (Andrew) 12 può 2022 14: 59
    +1
    La Russia non interromperà il gas. Dopo negoziati a breve termine con i "partner" occidentali, il gas scomparso passerà attraverso un'altra filiale.
    Quando e per cosa - non lo sapremo!
  5. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 12 può 2022 15: 16
    +2
    Le azioni distruttive di Kiev possono sembrare strane, ma solo a prima vista. In effetti, c'è una grana razionale in loro.

    E molto razionale. Di conseguenza, il prezzo del gas nell'UE aumenterà di $ 300-400 e Gazprom coprirà queste perdite. E il gas risparmiato può essere reindirizzato ai consumatori in Russia. Sì, almeno fai delle serre. E poi nel sud, i pomodori costano più di 200 rubli a metà maggio.
  6. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 12 può 2022 16: 54
    +2
    Per cominciare, Kiev è una bambola con i fili. Completamente e assolutamente.

    Gli Stati Uniti non avevano unanimità con i Geyropian sul gas. Immediatamente la squadra - "FAS", bastardi crestati al guinzaglio. Gli stessi ucraini competono tra loro solo per zelo davanti ai Sassoni. Ecco la tribù degli schiavi...
  7. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 12 può 2022 18: 45
    0
    La valvola si sta chiudendo: perché la stessa Kiev è andata a limitare la fornitura di gas russo all'Europa

    - Personalmente, non lo so - Biden è riuscito a "entrare in comproprietari" (o addirittura "al posto del proprietario") del gas ucraino e dell'intero gasdotto ucraino" ???
    - Se questo è successo (e se puoi ancora aggiungere a questo molto di qualsiasi immobile ucraino, e semplicemente territorio-territorio ucraino, CHE GLI americani e altri "proprietari" sono riusciti ad acquistare - allora perché dovrebbero oggi - "non chiudere- bloccare" tutti i tipi di "valvole ucraine" (compresi i gasdotti)! - E "di lato" per loro - ci sono tutti "naftogaz" e "Gazproms" - con i loro vari accordi! - Gazprom particolarmente stupido (con un intero gruppo dei suoi obblighi e degli accordi conclusi) - " lascia che faccia quello che vuole ora - ed esci (e paghi le sanzioni) "- ecco come gli americani ora decidono e si sbarazzano (possono farlo se hanno acquistato questa proprietà ucraina)!
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 12 può 2022 18: 59
      +1
      Ricordo che sei stato tu a scrivere una volta che Gazprom dovrebbe concludere un contratto di transito il prima possibile. Cosa è cambiato che Gazprom è diventato "stupido"?
      Bene, pagherà per il transito senza rifornimenti di gas. Cento milioni. L'aumento dei prezzi farà guadagnare un paio di miliardi.
  8. Pace Pace. Офлайн Pace Pace.
    Pace Pace. (Tumar Tumar) 12 può 2022 23: 04
    +2
    Perché sui media non si discute l'argomento che l'Ucraina è guidata da una persona di nazionalità ebraica, peraltro un po' inadeguata per una coppia con lo stesso oligarca ebreo che a priori non ha vicinanza spirituale e sentimenti fraterni per la longanimità Popolo ucraino (Dio non ha dato). Per questi motivi, loro (ebrei) non provano pietà per gli ucraini e saranno condotti come bestiame al macello fino all'ultimo ucraino, perché per loro sono goyim, cioè subumani. E quando odorerà di fritto, li scaricheranno in Israele e ricorderanno l'Ucraina come un gioco ben giocato, dove le persone mescolavano cavalli, gli slavi battevano gli slavi, ma anche il bottino è venuto bene. Se il presidente fosse stato uno dei suoi, ucraini, i negoziati sarebbero andati diversamente, Dio gli avrebbe sussurrato all'orecchio chi è il fratello e chi è il nemico.
  9. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 12 può 2022 23: 59
    0
    Innanzitutto, va tenuto conto del fatto che, in base all'accordo quinquennale firmato tra Gazprom e Naftogaz, la società statale russa deve pagare i servizi di transito attraverso la GTS ucraina, indipendentemente dal fatto che il transito sia effettivamente effettuato o meno . In ogni caso, fino al 5, Gazprom dovrà "sganciare" molti soldi a OGTSU.

    Come mai? Secondo l'accordo, Gazprom paga i servizi non resi se ha richiesto il transito al di sotto del volume concordato. Se Gazprom presenta una domanda e il transito non viene effettuato, questi saranno i problemi dell'Ucraina e si occuperà dei destinatari del gas.
    Nessun arbitrato di Stoccolma (o qualsiasi altro) aiuterà. Dopo che la Federazione Russa avrà bloccato 300 miliardi, invierà qualsiasi arbitrato a indirizzi russi noti.
    Sì, Zelensky ha cercato di aiutare l'Europa ad abbandonare il gas russo. Non può farlo da sola. Sembra che la stessa Germania rifiuterà successivamente all'Ucraina qualsiasi assistenza.
    La traduzione delle frecce nella Federazione Russa non funzionerà. Finché non c'è stato di guerra, il contratto rimane in vigore, soprattutto perché nessuno disturba i dipendenti del Servizio doganale statale dell'Ucraina a lavorare.
    Se l'Ucraina non rispetta il trattato, anche la Russia può inviarlo.

    Cosa dovrebbe fare Mosca?

    Taglia coupon sui prezzi in aumento. Esci e date da domani, il gas è bloccato. Lascia che prendano gas dagli alleati della NATO.
  10. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 13 può 2022 01: 35
    0
    Ebbene, ovviamente l'unica decisione corretta per la Russia è che le forniture di gas all'Europa vengano interrotte e il più selvaggio accordo di transito schiavizzante con b. denunciato dall'Ucraina. Punto.
  11. Anchonsha Офлайн Anchonsha
    Anchonsha (Anconsha) 13 può 2022 11: 23
    +1
    Ebbene sì, ora la Federazione Russa può recuperare l'UE nonostante gli accordi conclusi sia con l'Ucraina sul trasporto di gas in Europa che con l'Europa sulle forniture di gas.. Lasciamo che i tedeschi e gli altri cechi si congelino senza il nostro gas per mano di Zelensky. E la Federazione Russa non dovrebbe pagare per i capricci di Zelensky, poiché gli stessi ucraini hanno creato il problema