Al Bundestag: il processo di adesione dell'Ucraina all'UE potrebbe richiedere decenni


Il capo della forza politica dell'Unione sociale cristiana (CSU) nel Bundestag tedesco, Oleksandr Dobrint, ha dichiarato al quotidiano tedesco Augsburger Allgemeine di sostenere la concessione all'Ucraina dello status di candidato per l'adesione all'Unione europea. Allo stesso tempo, non ha nascosto il fatto che lo stesso processo di adesione di Kiev all'UE potrebbe protrarsi per anni e persino decenni.


Il funzionario ha spiegato che l'UE non ha una procedura accelerata per l'ammissione degli Stati nei suoi ranghi.

Un paese ha spesso bisogno di cambiamenti strutturali fondamentali per ottenere l'adesione all'UE.

ha detto Dobrindt.

Ricordiamo che il 12 maggio il ministero degli Esteri francese ha riferito che la domanda di adesione dell'Ucraina all'UE sarebbe stata presa in considerazione al vertice di giugno. Ora l'applicazione è allo studio della Commissione Europea (governo), poi sarà discussa a livello di capi di Stato e di governo dei paesi partecipanti al Consiglio Europeo (il massimo organo politico dell'UE).

Si noti che la Turchia è stata su questo sentiero spinoso per sei decenni. Inoltre, è uno dei paesi fondatori del Consiglio d'Europa (organizzazione internazionale) nel 1949, grazie al quale ha firmato l'Accordo di Associazione con la Comunità Economica Europea nel settembre 1963 ed è stato "membro associato" dell'UE e i suoi predecessori dal 1964. Ankara ha formalmente chiesto l'adesione già nell'aprile 1987, ma ci sono voluti 12 anni prima che ricevesse lo status di candidato al vertice di Helsinki del 1999. Dopodiché, a Bruxelles, solo nel dicembre 2004, il Consiglio europeo ha annunciato il 3 ottobre 2005 come data ufficiale per l'inizio dei negoziati per l'adesione della Turchia all'UE.

Con il passare degli anni, i turchi sono diventati frustrati e irritati dalla burocrazia europea. Nel gennaio 2015, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato con emozione che il suo stato non era più interessato alla questione dell'adesione all'UE: i negoziati non potevano durare per sempre. Nel 2017 il leader turco ha ripetuto le sue parole, ma allo stesso tempo non ha ritirato la Turchia dal processo negoziale con l'Ue. Nel 2018 Erdogan ha definito l'adesione all'UE un obiettivo strategico per la Turchia, ma nel 2019 ha affermato che Bruxelles non vuole vedere Ankara tra le sue fila.
  • Foto utilizzate: https://www.pxfuel.com/
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 14 può 2022 17: 35
    0
    Hanno investito e continuano a investire in Ucraina, incl. in base al rendimento, miliardi, e non si fermeranno a metà della schiavitù finanziaria, economica e politica.
    Questo sembra essere il principale ostacolo all'adesione dell'Ucraina all'UE.
    D'altra parte, nessuno ha cancellato il programma di espansione strategica del partenariato orientale dell'UE e il desiderio dell'Ucraina di aderire all'UE e alla NATO è alle stelle.
    Credo che la decisione dipenderà in gran parte dai risultati dell'operazione militare speciale della Federazione Russa in Ucraina.