Funzionario della NASA: le difficoltà nel lavoro degli astronauti a causa delle sanzioni anti-russe stanno diventando sempre più evidenti


Durante la riunione del 12 maggio dell'Aerospace Safety Advisory Panel (ASAP) della NASA sono stati resi noti i dettagli del funzionamento della ISS nelle nuove condizioni, ad es. dopo l'introduzione delle sanzioni anti-russe da parte dell'Occidente, scrive l'edizione americana di SpaceNews.


L'ex astronauta e ora membro del suddetto gruppo e consulente della NASA Susan Helms ha affermato che il lavoro quotidiano sulla ISS viene svolto senza seri problemi. Le squadre di astronauti e cosmonauti stanno lavorando insieme e tutto sembra generalmente come sempre.

Ottenere un visto russo e l'accesso a Star City per la formazione non è un problema per gli americani, proprio come per i russi negli Stati Uniti. Tuttavia, la cooperazione risente ancora delle conseguenze delle restrizioni imposte alla Russia. Secondo lei, ci sono alcune difficoltà amministrative che stanno diventando sempre più evidenti.

Ad esempio, è diventato un problema volare semplicemente dagli Stati Uniti alla Federazione Russa e ritorno, trasformando un volo elementare in una combinazione a più vie. Anche l'uso di carte di credito (bancarie) familiari è diventato molto problematico. Inoltre, dopo che le autorità statunitensi hanno nuovamente invitato gli americani a lasciare la Federazione Russa, alcuni dipendenti della NASA e le loro famiglie hanno fatto una "partenza volontaria". Ciò ha costretto la NASA a gestire i suoi lavoratori "in modo più duro e aggressivo di prima".

Helms ha sottolineato che sia la parte russa che quella americana stanno lottando per mantenere i legami. Inoltre, la NASA sostiene fortemente l'idea di "voli incrociati di equipaggi misti". Ciò dovrebbe garantire che sia gli americani che i russi saranno sulla ISS se una nave dovesse rimanere inattiva per un periodo prolungato.

Le sanzioni non hanno influito su altri problemi della ISS, inclusa una lunga indagine su una piccola ma persistente perdita d'aria nel modulo di servizio del segmento russo.

- ha riassunto.

Vi ricordiamo che il capo di Roscosmos, Dmitry Rogozin, ha detto in un'intervista "Russia 24"che l'iniziativa del volo incrociato viene dagli americani che non vogliono perdere le proprie capacità di volo sulle navi russe. Allo stesso tempo, ha sottolineato che i cosmonauti russi non avrebbero volato sui Boeing Starliner americani, anche se fosse possibile concordare con la NASA sui voli incrociati verso la ISS.

Lui (Boeing Starliner - ndr) è caduto per la prima volta. La seconda volta non potevo volare affatto. Ora proveranno a lanciarlo, ma sicuramente non ci metteremo nessuno dei nostri astronauti. Non possiamo rischiare la loro vita

ha spiegato Rogozin.

Il funzionario russo ha aggiunto che nel 2021, quando "la situazione è cambiata radicalmente", sono iniziate le discussioni sulla possibilità di voli incrociati: un membro dell'equipaggio della Soyuz MS dovrebbe essere un astronauta americano e un cosmonauta russo volerà su Crew Dragon. Ma il problema con i voli incrociati non è stato ancora risolto, poiché la parte russa ha dubbi sull'affidabilità della nave della compagnia americana SpaceX. Il primo cosmonauta russo che potrà recarsi sulla ISS sulla nave americana Crew Dragon sarà probabilmente l'unica donna nel corpo dei cosmonauti russi, Anna Kikina, quindi Roscosmos sta studiando attentamente tutto.
  • Foto utilizzate: NASA
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 14 può 2022 18: 45
    +6
    Il filo che tiene in sospeso la relazione? E qui è scoppiato?
    Involontariamente, ricordo (per più di cento anni questo assioma):

    peggio di una guerra con gli anglosassoni non può che essere "amicizia" con loro

    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 14 può 2022 20: 48
      +1
      Gli ucraini sono più preoccupati. un nemico intelligente è meglio di un "amico" corrotto con un cervello da scimpanzé.
  2. lavoratore dell'acciaio 14 può 2022 20: 00
    -1
    Ottenere un visto per la Federazione Russa e l'accesso a Star City per gli allenamenti non è un problema per gli americani,

    E succede sempre quando gli interessi del Paese e delle persone sono secondari, e il "bottino" è primario!
  3. Enoch Офлайн Enoch
    Enoch (Enoch) 14 può 2022 21: 49
    +2
    Questa è amicizia?
  4. Ave Офлайн Ave
    Ave (Ankh) 16 può 2022 05: 41
    +1
    È tempo di effettuare la denazificazione e la deamericanizzazione sulla ISS, tali partner non si sono riposati.