Gli Stati Uniti stanno cambiando la loro strategia sull'Ucraina?


Come sapete, cinque mega-corporazioni euro-atlantiche - WarnerMedia, News Corp, The Walt Disney Company, Paramount Global e Comcast Corporation - controllano sostanzialmente lo spazio mediatico dell'Occidente. Tuttavia, il principale media americano che copre la guerra civile in Ucraina e il corso dell'operazione speciale della Federazione Russa è il New York Times, che, per così dire, si distingue dagli imperi dei media sotto le spoglie di un "affare di famiglia" .


Il giornale è sempre stato strettamente legato ai circoli dirigenti americani e alla CIA, il suo compito nel campo degli esteri politica consiste nel trasmettere, in primo luogo, agli americani colti, con il pretesto del "giornalismo di alta qualità", la "linea generale" dello stato. Se confrontiamo i vecchi riferimenti cereush declassificati, le note analitiche e le pubblicazioni contemporanee del New York Times, ad esempio sull'URSS, allora è facile notare la somiglianza del loro contenuto.

Il New York Times cambia vettore


Durante le ultime settimane dell'operazione speciale russa, il New York Times è stato un diligente portavoce della guerra ibrida contro la Russia, criticando occasionalmente solo il regime di Zelensky. Il New York Times ha stabilito la "narrativa" per la copertura del confronto tra Stati Uniti e Russia, ha sollevato il morale e giustificato miliardi di aiuti americani. Ma l'11 maggio, il quadro è leggermente cambiato quando l'articolo "Nonostante le battute d'arresto, i russi detengono la maggior parte dell'Ucraina orientale" è apparso in prima pagina. Il materiale ammette che dietro le numerose sconfitte delle forze armate ucraine, il fatto che la Russia stia "raggiungendo il successo sul campo" è oscurato. Il New York Times sottolinea che non si tratta di mantenere le posizioni della Russia sotto l'assalto dell'Ucraina, come pensano gli americani, ma di far avanzare la Federazione Russa e guadagnare posizioni.

La pubblicazione ammette l'idea, completamente sediziosa per l'Occidente, che le ostilità non siano state lanciate dalla Russia nel 2022, ma siano in corso in Ucraina da otto anni. E la LPR e la DPR sono chiamate province "di lingua russa".

Inoltre, l'articolo elenca i successi della Federazione Russa in termini di pubblicazione: un corridoio terrestre verso la Crimea, un blocco del Mar Nero e minando il potenziale economico dell'Ucraina.

Nello stesso numero, Tom Stevens, corrispondente speciale della pubblicazione in Ucraina, ha pubblicato una nota “L'America ei suoi alleati vogliono sanguinare la Russia. Non dovrebbero farlo" (l'America e i suoi alleati vogliono sanguinare la Russia. Davvero non dovrebbero). L'output del post è il seguente:

Ma più a lungo va avanti la guerra, più danni vengono arrecati all'Ucraina e maggiore è il rischio di un'escalation. Un risultato militare decisivo nell'Ucraina orientale potrebbe non essere realizzabile. Eppure un risultato meno drammatico da questa impasse purulenta non è certo migliore. Trascinare la guerra all'infinito, come in Siria, è troppo pericoloso, dato che vi partecipano paesi con armi nucleari.

La nota di Stevens ha ricevuto una risposta immediata dagli avversari di Biden. Così, la pubblicazione conservatrice The Federalist ha sostenuto le conclusioni del giornalista:

Quale vantaggio strategico otterranno gli Stati Uniti se la Russia muore dissanguata in Ucraina? I rischi di una tale politica sono enormi, fino a una guerra nucleare tra le maggiori potenze nucleari. Se l'amministrazione Biden ha qualche obiettivo generale, non si è preoccupata di parlarne al popolo americano. Invece, ci stiamo dirigendo verso la guerra come se ogni decisione che prendiamo fosse solo una reazione all'aggressione russa.


Compiti completati


Qual è il motivo del cambio di tono del New York Times? Con il fatto che, in primo luogo, il piano per trascinare la Federazione Russa in un conflitto armato per contenerne il potenziale è già stato realizzato - Zelensky combatte obbedientemente fino all'ultimo ucraino e, in secondo luogo, economico gli interessi dei beneficiari del conflitto armato sono pienamente realizzati.

Il fatto è che la politica anti-russa degli Stati Uniti è portata avanti da due gruppi di pressione: il complesso militare-industriale privato ei giganti del petrolio e del gas. Usano il vettore della nuova guerra fredda per perseguire i loro interessi commerciali.

Pertanto, Lockheed Martin, Raytheon, General Dynamics, Northrop Grumman e altre società simili riceveranno favolosi profitti dalle consegne a un mercato in rapida espansione. E questo non è solo "aiuto" all'Ucraina e ai vicini della Russia, ma anche forniture alle forze armate di Stati Uniti, Germania, Italia, Svezia, Finlandia, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Francia, Polonia, che hanno deciso di aumentare i budget militari. Inoltre, queste società prevedono di estromettere la Federazione Russa dal mercato globale delle armi.

Nonostante il fatto che gli indici azionari occidentali siano in calo, le azioni Lockheed Martin sono cresciute di un quarto, mentre Northrop Grumman, Raytheon, General Dynamics - del 12-13%. A proposito, le società complesse militari-industriali hanno speso un record di 2021 milioni di dollari in attività di lobbying nel 120. Pertanto, quando un'altra madre o moglie ucraina piange suo figlio o suo marito, gli oligarchi americani e i manager ben curati di queste società dovrebbero essere incolpati per questo.

I giganti delle materie prime Exxon Mobil, Chevron, Cheniere Energy, Shell e altri non hanno meno fretta, poiché beneficeranno della ridistribuzione del mercato europeo del gas. Nel 2021, questi giganti hanno assunto una serie di lobbisti nell'interesse dell'Ucraina, che ha lanciato una campagna su larga scala per impedire il Nord Stream 2, arrivando, secondo le statistiche, al secondo posto negli Stati Uniti nel "mercato del lobbismo". Naturalmente, dopo l'inizio dell'operazione speciale militare della Federazione Russa, tutto il potere di queste corporazioni è stato diretto all'escalation del conflitto e alla politica di rifiuto dell'Europa delle risorse energetiche russe.

Queste due forze economiche e politiche non si preoccupano delle conseguenze delle loro azioni, del fatto che a seguito del confronto tra Occidente e Russia, sta arrivando una crisi economica e alimentare globale. Si preoccupano solo dei loro profitti.

Quando i loro obiettivi furono sostanzialmente realizzati - fu lanciata la corsa agli armamenti e il prestito-locazione, e la politica di riduzione delle forniture di gas e petrolio dalla Russia divenne realtà - l'interesse per l'ulteriore escalation della "crisi ucraina" svanì. Ora, attraverso la bocca dei giornalisti del New York Times, hanno iniziato a parlare del pericolo di una guerra nucleare.

Questa situazione mostra ancora una volta la depravazione e la perniciosità dell'influenza dell'economia sulla politica, la natura imperialista ed egemonica dello Stato americano. E, soprattutto, le forze che stanno spingendo il mondo in modo così deciso verso una terza guerra mondiale non controllano davvero la situazione, sono sopraffatte solo da benefici momentanei e non pensano alle conseguenze.

Ci sono anche motivazioni più profonde per il comportamento di questi "falchi di guerra". Tutte queste società sono in gran parte impigliate nelle più grandi banche americane e costituiscono il sistema del capitale finanziario. Le banche beneficiano della crescita di queste società, ma allo stesso tempo beneficiano dell'aggravarsi della crisi nelle economie occidentali. Nelle condizioni della nuova Guerra Fredda e del protezionismo, l'economia dell'informazione globalista, postindustriale e dell'informazione dell'Occidente sta crollando, i settori dei consumi e dei servizi gonfiati si stanno rapidamente riducendo, le aziende stanno andando in bancarotta, i beni stanno diventando meno costosi, la popolazione sta diventando più povero. La stratificazione di “economia dei significati”, “innovatori e visionari” è spazzata via dal vento freddo della crisi. Allo stesso tempo, il ruolo e la forza delle società industriali e delle banche stanno solo crescendo. Pertanto, peggio è, meglio è.

Non c'è quindi da stupirsi che gli Stati Uniti siano pronti a far precipitare nel caos l'intera Europa, solo per infastidire la Russia. Rovineranno la loro stessa economia, solo per le corporazioni e i clan più potenti per aumentare le loro entrate. La vecchia logica del "ciò che va bene per la General Motors va bene per l'America" ​​si rivela in effetti proprio l'opposto.
25 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 18 può 2022 08: 42
    +2
    La guerra nel nostro tempo è impossibile, perché economicamente non redditizia

    L'orizzonte dovrebbe essere più ampio...
  2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 18 può 2022 10: 23
    +2
    Non credo che lo stupido desiderio di beneficio delle multinazionali determini il vettore della situazione nel mondo.
    Piuttosto, è solo un "motore". La direzione e la definizione degli obiettivi avvengono altrove.
    Ricordiamo come l'oratorio delle sanzioni globali contro la Russia sia stato eseguito senza intoppi dai governi europei, a danno dei loro stessi paesi. Questo concerto è stato preparato da qualcuno, e per molto tempo.
    Il ruolo di coordinamento è probabilmente svolto dalla CIA, con il suo arsenale di corruzione e ricatto, e dai servizi segreti dei paesi occidentali, che danno la forma di "controllo" delle loro informazioni analitiche agli alti funzionari del mondo. Questo è uno strumento. È tenuto dalla mano che appartiene alla nostra controparte principale, oa quella che sta dietro di lui.
    Non vale la pena aspettare i cambiamenti nella strategia di Shatov in Ucraina: la "trappola" finora funziona perfettamente.
    Un'altra cosa è che da questa trappola possiamo facilmente raggiungere il nostro "club" nucleare alla testa della nostra controparte e costringerlo a rimettere tutto al suo posto
    1. GIS Офлайн GIS
      GIS (Ildo) 18 può 2022 15: 37
      0
      come fare in modo che il "club" incombesse chiaramente davanti alla faccia dell'avversario e iniziasse a restituire?
      cosa dovrebbero fare il capo del paese e lo stato maggiore in modo che l'avversario "sbatta le palpebre" e riceva un "saechka per lo spavento"?
      1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) 19 può 2022 17: 51
        -1
        1. È necessario rendersi conto con chiarezza e fermezza che ogni altro passaggio continua a peggiorare la situazione ea portare direttamente alla morte.
        2. Sulla base di ciò, è necessario ritirarsi dalla nostra dichiarazione nell'ambito del nucleare cinque del 3.01.2022 gennaio XNUMX sulla prevenzione della guerra nucleare
        3. Recesso dal trattato sul divieto degli esperimenti nucleari
        4. Presentare un nuovo ultimatum agli Stati Uniti e alla Gran Bretagna per iniziare una guerra nucleare contro di loro se entro 5 giorni
        - non comincerà il ritiro delle truppe USA e NATO alle posizioni del 1997
        - non rimuovere tutte le sanzioni
        - non sbloccare le nostre riserve
        - non inizieranno il ritiro della loro amministrazione dall'Ucraina
        - l'hub non smetterà di funzionare sul territorio della Polonia, ecc.
        5. Per dimostrare la prontezza, è necessario
        -trasferisci le tue forze nucleari al livello successivo di prontezza
        - effettuare un attacco missilistico nucleare su una delle nostre gamme
        -sciopero simile - sul territorio dell'Atlantico
        In caso di fallimento, colpire l'Atlantico più vicino al territorio degli Stati.
        Essere pronti, allo scadere del termine, ad iniziare gli scioperi contro gli Stati secondo uno degli opportuni piani operativi.
        Approssimativamente
        1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
          Alexey Davydov (Alex) 19 può 2022 20: 09
          0
          Avvertire anche i paesi dell'Europa e del Giappone che in caso di neutralità non verranno colpiti
        2. GIS Офлайн GIS
          GIS (Ildo) 20 può 2022 09: 52
          0
          qui ci sono "falchi" simili al Congresso, probabilmente offrono qualcosa di simile
          1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
            Alexey Davydov (Alex) 20 può 2022 10: 14
            0
            Nel nostro caso, questi sono realisti. Al contrario dei suicidi silenziosi
          2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
            Alexey Davydov (Alex) 20 può 2022 10: 25
            -1
            Nel 1941, gli stessi "falchi" da me suggeriti a Stalin di sferrare un attacco preventivo sui tedeschi si prepararono all'attacco. Non ho deciso.
            Pagato per questo. Caro
            1. Moray Borea Офлайн Moray Borea
              Moray Borea (Morey Borey) 20 può 2022 13: 47
              -3
              Non ci credo. Nel 1941 non c'era nessuno a scoreggiare in direzione di Hitler. Stalin distrusse l'amministrazione delle forze armate con le sue repressioni. Al timone dell'esercito c'erano goffi e sicofanti. Quindi abbiamo drappeggiato, perdendo persone, fino a quando il georgiano non si è reso conto che era necessario cambiare i generali altrimenti kirdyk! E ha chiamato Zhukov dalla KFVO e le cose sono andate bene ....
              1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
                Alexey Davydov (Alex) 20 può 2022 20: 25
                0
                Non ci credo. Nel 1941 non c'era nessuno a scoreggiare in direzione di Hitler.

                Il tuo disprezzo è radicato nella tua ignoranza.
                È utile restringerne i confini. Tutto su questo argomento è disponibile online. Cercare
            2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
              Alexey Davydov (Alex) 20 può 2022 20: 44
              0
              Darò un estratto dalla risorsa media=https://rg.ru/22061941/

              Entro la metà di maggio 1941, la concentrazione delle truppe tedesche vicino ai confini sovietici assunse un carattere minaccioso. C'è stata letteralmente un'ondata di rapporti sull'imminente inizio della guerra a Mosca. In queste condizioni, lo stato maggiore è giunto alla conclusione che la Germania "potrebbe metterci in guardia nello schieramento e sferrare un attacco a sorpresa". Nacque così l'idea di un "sciopero preventivo" da parte dell'Armata Rossa, che Stalin fu chiamato ad approvare. L'idea fondamentale non è cambiata: il colpo principale è ancora sferrato dalle forze del fronte sudoccidentale e quello ausiliario è l'ala sinistra del fronte occidentale. Nel resto dei settori, le truppe stanno attivamente difendendo10.

              Ecco un altro estratto da questa risorsa.
              È particolarmente istruttivo in questo momento per la nostra leadership e Putin:

              Una delle espressioni preferite di Stalin è "non siamo dei sempliciotti ingenui". Non era così. Il Segretario Generale ha cercato di pensare in modo razionale e pragmatico. Ma l'incoscienza di Hitler, il suo avventurismo e il suo irrefrenabile desiderio di distruggere l'URSS, e con esso il bolscevismo, non rientravano nel ragionamento pragmatico del leader sovietico. Cercò con tutte le sue forze di evitare una guerra imminente, temendo di provocarla con azioni imprudenti. Ha letto attentamente, con una matita tra le mani, il lavoro del maresciallo Boris Mikhailovich Shaposhnikov "Il cervello dell'esercito" e ha appreso la pietra angolare del libro:
              "La mobilitazione è la vigilia della guerra. La nostra generazione ricorda ancora tutto il rumore che fece la mobilitazione russa nel 1914. Nella foga del momento, questa mobilitazione fu chiamata la torcia che accese non solo il fuoco militare europeo, ma anche mondiale. . .. In una parola, come qualunque cosa voglia il comando, e ancor di più la diplomazia, ma con l'annuncio della mobilitazione per motivi puramente militari, i cannoni possono iniziare a sparare da soli... La mobilitazione è guerra, e noi non possiamo pensa a qualsiasi altra comprensione di esso"13.

              Pertanto, è improbabile che Stalin avrebbe potuto autorizzare la mobilitazione e l'attacco preventivo contro le forze armate tedesche. In un momento in cui era necessario adottare misure urgenti quanto prima, Stalin, come Molotov, credeva che "sta succedendo una grande partita". Infatti, si trovarono in un'atmosfera di incertezza e ignoranza creata artificialmente dai nazisti, persi in congetture sul futuro.

              Per il ritardo e le decisioni tardive del potere supremo si dovettero pagare milioni di vite umane.
              1. Bakht Офлайн Bakht
                Bakht (Bakhtiyar) 20 può 2022 21: 14
                0
                Entro la metà di maggio 1941, la concentrazione delle truppe tedesche vicino ai confini sovietici assunse un carattere minaccioso.

                Secondo il diario di Halder, l'orario di trasporto accelerato è entrato in vigore solo il 20 maggio 1941. Trasferimento di divisioni di carri armati dopo il 1 giugno.

                1. Termini di preparazione all'operazione "Barbarossa": 3° scaglione di truppe - traffico ferroviario secondo il programma del tempo di pace - 8.4–20.5.

                17 divisioni e parti della riserva OKH dalla Germania e dall'Occidente. 4° (a) scaglione di truppe - orario accelerato del traffico ferroviario - 20,5–2.6.

                9 divisioni e parti della riserva OKH dall'ovest.

                4° (b) scaglione di truppe - orario accelerato del traffico ferroviario - 3–23.6.

                12 divisioni corazzate e 12 motorizzate dalla Germania - da ovest a sud-est.

                A metà maggio 1941, la concentrazione delle truppe tedesche al confine con l'URSS NON era minacciosa. Un'altra cosa è che ci si aspettava una contrattazione. Stalin presumeva che alcune condizioni sarebbero state poste. Non presumeva che Hitler avesse già deciso di iniziare la guerra.
                Ma a giugno, quando iniziò davvero la minacciosa concentrazione di truppe tedesche, fu inviato un messaggio alla TASS e, dopo averlo ignorato, si decise di schierare truppe. I Distretti hanno ricevuto ordini di schieramento dal 16 al 17 giugno.
                1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
                  Alexey Davydov (Alex) 20 può 2022 23: 24
                  0
                  Per noi, la stessa situazione in cui si trova Stalin è di importanza pratica ora.
                  I tedeschi usarono il metodo dell'attacco informativo al capo di stato.
                  I messaggi che affermano di essere importanti e urgenti avrebbero dovuto richiedere a Stalin di controllarli e prendere urgentemente decisioni che si contraddicono a vicenda. I tedeschi hanno raggiunto un sovraccarico del Supremo e la sua incapacità di prendere decisioni fatali alla vigilia del suo attacco.
                  Penso che la ragione di molti degli errori recenti di Putin, così come la sua "indecisione", possa essere nascosta negli stessi.
                  È probabile che l'Occidente abbia applicato a Putin il proprio metodo, sperimentato ai tempi di Stalin, migliorato in vista delle idee su Putin e dei problemi che affronta.
                  Attraverso molti canali, anche da parte degli alti funzionari degli stati occidentali con cui si è incontrato, ha ricevuto una disinformazione "fatidica" ben congegnata che ha richiesto verifiche e un'azione immediata. Il risultato è lo stesso.
                  Immagino le difficoltà di Putin, che si è ritrovato al centro di questo impatto. Tutto è importante e urgente. Cosa credere?
                  Secondo me, in questo caso, solo l'interruzione deliberata della maggior parte dei canali utilizzati, insieme alle loro informazioni, può aiutare.
                  È molto più facile per noi
                  1. Bakht Офлайн Bakht
                    Bakht (Bakhtiyar) 20 può 2022 23: 39
                    0
                    Sono tutte costruzioni teoriche. Il capo dello stato non può prendere decisioni sulla base di alcune informazioni imbottite. O uno o due rapporti di intelligence. Per analizzare un'enorme quantità di informazioni (militari, tecniche, finanziarie, economiche), esistono gruppi speciali. Quale problema alla testa di brevi note analitiche. Come ha scritto l'accademico Krylov, "il compito della statistica non è compilare lunghe tabelle, ma fornire valori brevi e accurati".
                    Hitler usò una tecnica non standard. NON ha sovraccaricato il nemico, ma ha bloccato le informazioni. Il completo silenzio ha costretto la leadership sovietica a fare affidamento su prove circostanziali. Secondo questi dati, l'attacco all'URSS non è stato redditizio per la Germania. Stalin credeva di avere a che fare con un leader ragionevole. Non poteva aspettarsi che il suo avversario fosse paranoico.

                    Qual è la differenza tra la situazione? La leadership sovietica decise di schierarsi troppo tardi. Con quelle capacità tecniche, era impossibile effettuare un dispiegamento completo in una settimana. Ecco perché Putin ha detto un paio di anni fa "non ci sarà il secondo 22 giugno". Quindi il presidente deve essere ascoltato e creduto che farà ciò che ha promesso.

                    PS Non so se crederci o no, ma gira voce che nel dopoguerra Stalin abbia detto "Fool Hitler. Non ho capito niente". Ora Scholz sta facendo lo stesso errore. Quindi non ho capito niente.
                    1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
                      Alexey Davydov (Alex) 21 può 2022 10: 14
                      0
                      Hitler usò una tecnica non standard. NON ha sovraccaricato il nemico, ma ha bloccato le informazioni. Il completo silenzio ha costretto la leadership sovietica a fare affidamento su prove circostanziali.

                      È fisicamente impossibile bloccare dall'esterno le informazioni che arrivano al capo dello stato. Tuttavia, qualcos'altro è possibile: formare informazioni alternative concorrenti, mettere il Supremo nella necessità di scegliere tra opzioni contrastanti e cercare le ragioni per questo.
                      L'intero Occidente stava lavorando contro l'URSS in quel momento. La disinformazione coordinata potrebbe arrivare attraverso i canali diplomatici e provenire dai ministeri degli esteri e persino dai capi di stato. Era una cospirazione di paesi.
                      Penso che la stessa cosa stia succedendo ora.

                      Il capo dello stato non può prendere decisioni sulla base di alcune informazioni imbottite. O uno o due rapporti di intelligence. Per analizzare un'enorme quantità di informazioni (militari, tecniche, finanziarie, economiche), esistono gruppi speciali. Quale problema alla testa di brevi note analitiche.

                      Temo che le cose qui potrebbero non essere le stesse dell'ex Unione Sovietica, quando le decisioni venivano preparate e discusse nei comitati e al Politburo del PCUS.
                      Putin è un solitario. Per molto tempo ha lavorato in casa circondato da agenti dell'Occidente. Uno stile ha preso forma. Penso che solo lui faccia l'analisi finale delle informazioni e prenda le decisioni. Solo
                      1. Bakht Офлайн Bakht
                        Bakht (Bakhtiyar) 21 può 2022 11: 10
                        0
                        Forse mi sono espresso male. Il ministero degli Esteri tedesco semplicemente non ha risposto alle richieste ufficiali. A tutte le domande, Schulenburg ha giocato per tempo o ha fatto riferimento alla mancanza di istruzioni da parte di Berlino.
                        Naturalmente, le informazioni sono arrivate. Dalle ambasciate, dall'intelligence, lungo le linee commerciali. Ma questo non compensava il dialogo diretto. Nel caso di Polonia, Norvegia, Francia, Jugoslavia, c'è stato un periodo di sondaggi. Nel caso dell'URSS, questo periodo non esisteva. La guerra è stata solo improvvisa. Ciò che tutti hanno detto o sentito non è la base per prendere decisioni.

                        Se Putin prende decisioni da solo, allora è molto triste. Ma non ci credo. Questo è fondamentalmente impossibile. Anche Stalin non ha mai preso decisioni da solo. C'era sempre una discussione e una decisione collegiale. Penso che la stessa cosa stia succedendo ora.
    2. Eduard Aplombov Офлайн Eduard Aplombov
      Eduard Aplombov (Eduard Aplombov) 18 può 2022 16: 33
      0
      e credo che i clan delle multinazionali siano i padroni del mondo, queste entità non solo si occupano direttamente del profitto, ma formano anche nuovi mercati, nuove condizioni per i loro bisogni, determinano la politica e formano i partiti di cui hanno bisogno, addirittura competono tra loro e le famiglie, ad esempio gli Stati Uniti e l'Europa, controllano i paesi attraverso parti controllate e le autorità occidentali sono solo uno schermo, i manager perseguono i loro interessi
      ecco perché il modello di esistenza occidentale è forte perché non dipende da chi sia il presidente o il primo ministro, il loro cambiamento è solo un cambio di tattica per un certo periodo
      a differenza della Russia, ad esempio, dove un cambio di potere può persino far crollare un paese, non abbiamo un tale airbag, il nostro popolo sostiene il potere o organizza una rivoluzione, sempre sotto l'influenza di queste élite occidentali
      1. Il commento è stato cancellato
  3. A.Lex Офлайн A.Lex
    A.Lex 18 può 2022 10: 35
    +6
    Questo è noto da molto tempo. E il quotidiano Pravda ha davvero detto ciò che ci è diventato chiaro 30 anni dopo la distruzione del paese, che ha combattuto contro tutto quanto sopra, fino a quando non si è tradito ...
    TUTTO QUELLO CHE L'URSS HA DETTO ERA VERO!!! E un tentativo di rifare il mondo con l'aiuto del socialismo è un tentativo di salvare il mondo dall'autodistruzione ... Abbiamo rifiutato il socialismo e siamo precipitati a capofitto nell'auto-mangiare. Sì! Non tutto andava bene in URSS, ma l'idea stessa di costruire una società più giusta del capitalismo globale era corretta! Lungo la strada di questa costruzione, la società sovietica raccolse un bacillo di infezione chiamato FREEBIE, senza rendersi conto che nulla è gratuito (a meno che non venga RUBATO). Questo è La legge di conservazione di tutte le coseche recita così:

    Se da qualche parte qualcosa è arrivato senza costi e sforzi (trovato, rubato), allora da qualche parte è scomparso IMPROVVISAMENTE (è stato perso o rubato)!
  4. Bulanov Online Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 18 può 2022 11: 16
    +4
    Quando l'ultimo albero viene abbattuto, quando l'ultimo fiume viene avvelenato, quando viene catturato l'ultimo uccello, solo allora capirai che non puoi mangiare denaro.
    1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
      Alexey Davydov (Alex) 18 può 2022 13: 02
      +2
      Hai ragione, ma questo vale ugualmente per l'intera popolazione del pianeta. L'attuazione di un approccio ragionevole all'ecologia del pianeta è possibile solo nell'ambito di un approccio ragionevole alla vita e, a sua volta, nell'ambito della costruzione di una società comunista sul pianeta. Siamo ancora lontani da questo - per quanto Alpha Centaur, e in arrivo - la Bestia con i suoi seguaci in giro per il mondo e nella nostra casa
  5. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 18 può 2022 13: 49
    0
    Non tutto ruota attorno alle corporazioni militari e alle armi. Chi ne avrà bisogno se non c'è niente da mangiare e nessuno da combattere? Avendo spinto tutto il nelekvid obsoleto, l'Occidente si calmerà. Ma questo fermerà il processo globale di autodistruzione di l'economia occidentale che è già stata lanciata? e no.
  6. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 18 può 2022 14: 05
    -2
    In qualche modo è troppo liscio. Alcuni giganti delle materie prime. Per 8 anni, l'Ucraina si sta preparando specificamente alla guerra. Hanno incoraggiato la sua naturale essenza nazista. Per la guerra, il nemico deve essere odiato. Ho imparato ad odiare. Chi? Giganti gassosi. Negli anni '90 in Ucraina è apparsa una dichiarazione di indipendenza. Quelli. c'è stato un colpo di stato. IN URSS. La leadership dell'URSS non ha intrapreso alcuna azione. Anche giganti del gas? Dal 47, l'Occidente fa guerra alla Russia. È necessario comprendere a fondo la causa ed eliminarla. Molto probabilmente questa è una specie di ideologia nazista come il miliardo d'oro. E questa ideologia ha vettori specifici, di sicuro.
    1. Vox populi Офлайн Vox populi
      Vox populi (Vox populi) 18 può 2022 16: 38
      0
      Incoraggiato la sua naturale essenza nazista.

      negativo. Che cosa è stato? ingannare
      1. NikolayN Офлайн NikolayN
        NikolayN (Nicholas) 28 può 2022 22: 56
        0
        Era l'Ucraina. Una volta.
  7. Moray Borea Офлайн Moray Borea
    Moray Borea (Morey Borey) 20 può 2022 13: 42
    0
    Ottimo articolo. Disposizione eccellente! Grazie a !