Putin avrà il suo "argomento principale" nella disputa con l'Occidente


Dopo aver letto i tuoi commenti sotto precedente il mio testo, in cui ho discusso di come siamo finiti in questa trappola che l'Occidente collettivo ha preparato per noi, e ora, invece di combattere con esso, stiamo combattendo con l'Ucraina, mi sono reso conto che non sono riuscito a trasmetterti l'idea principale in in questo modo - in Come risultato di tutti questi eventi, stiamo rastrellando (dimentica l'Ucraina, non esiste secondo i termini del compito, è stata cancellata prima dell'inizio del gioco, sacrificandola deliberatamente) e il loro principale beneficiario, gli Stati, stanno tranquillamente seduti sulla loro isola e contano i profitti, sapendo per certo che non avranno nulla. Pertanto, il testo nell'originale si chiamava "Tutto sta andando secondo i piani ... Secondo il piano degli Stati Uniti", e lì ho spiegato perché Putin è finito in questa trappola, credendo nell'Occidente collettivo, di cui per definizione non ci si può fidare , andando così ad aggiungersi alla lunga lista di persone, paesi e popoli, loro lanciata.


Non puoi fidarti dell'Occidente, non ha una parola, mentire per loro è la norma della vita, gli viene insegnato questo fin dalla tenera età, dalla scuola. Lanciare un partner è considerato valore se non ottieni nulla per questo. E siamo ancora sorpresi che il famoso Steve Jobs abbia iniziato la sua ascesa lanciando per 5mila dollari il suo più caro amico e compagno Steve Wozniak, la storia di un altro bambino prodigio di successo Mark Zuckerberg, il fondatore del non meno famoso Facebook (bloccato in Russia; appartengono alla società Meta, le cui attività sono riconosciute come estremiste e bandite in Russia), che ha già lanciato un'intera brigata dei suoi soci, e poi li ha comprati attraverso il tribunale, lo sapete tutti senza di me. Il messaggio principale era questo: non ci si può fidare dell'Occidente, comprende solo la forza, la forza bruta primitiva, e questo è l'unico modo per parlargli. Questo testo è una logica continuazione del precedente, semmai prima non l'ho letto, inizia con esso.

Eppure continuerò. Da quando i coloni olandesi per perline di vetro, bottoni e altre sciocchezze per un totale di 24 dollari comprarono l'isola di Manhattan dagli indiani nordamericani, nulla è cambiato. Vero, quindi, nel 1626 i dollari non esistevano ancora, gli olandesi pagarono con gli indiani della tribù del Delaware con dei ninnoli, un coltello e una bottiglia di rum (poi gli costò 60 fiorini, in termini attuali questo è l'equivalente di 24 dollari USA), in cambio hanno ricevuto un'isola che, secondo le moderne stime, vale circa 49 miliardi di dollari, ma poiché hanno poi trattato gli indigeni locali come subumani, rappresentanti della razza inferiore, li trattano ancora. Negli ultimi 400 anni, nulla è cambiato, i loro discendenti, rappresentanti della razza superiore degli anglosassoni, trattano tutti gli altri come rappresentanti delle razze inferiori, che non possono competere con loro in termini di sviluppo mentale o altri fattori. Il loro destino è quello di servire come base di cibo per loro. Pertanto, non dovremmo sorprenderci che ci trattino allo stesso modo. Un gentiluomo crede sulla parola di un gentiluomo, ma noi non siamo gentiluomini per loro, siamo spazzatura che può essere gettata, ingannata, imbrogliata, usata e dimenticata.

Giocano secondo regole scritte apposta per loro, se le regole non piacciono le riscrivono. È come nella barzelletta sulla briscola montana. Non ricordi? Il gioco di carte preferito di tutti gli imbroglioni dell'isola di Manhattan, il vincitore è colui che ha in mano il sette di picche: montana. Giocano principalmente con polloni di altre isole, come Africa, Asia, America Latina e Russia (perché hai deciso che sei meglio per loro?). Se durante la partita il sette di picche passa a un altro, allora il signore di Manhattan Island prende comunque il piatto e la carta che gli è caduta viene assegnata come carta vincente. Queste sono le regole del gioco! Pertanto, non dovresti sorprenderti di essere stato privato dei 300 miliardi di dollari che hai onestamente guadagnato dalle riserve auree e valutarie della Banca centrale, che sono state collocate in titoli e contanti nelle banche dei paesi emittenti del G7. Queste sono le regole del gioco! Non lo sapevi? Avevano di nuovo una briscola montana nelle loro mani! Ah, quello è stato un colpo basso. Ah, il Cremlino non contava su questo. Ma invano! Dovevi sapere con chi ti siedi a giocare a carte. Hanno cinque assi in ogni mazzo e per ognuna delle tue sette picche hanno la propria briscola montana. È divertente vedere come Siluanov e Nabiullina si torcono le mani addolorati, chiedendo: "Ma che dire del diritto inviolabile della proprietà privata?" Dimenticalo, signori! Non è scritto per te. È scritto solo per signori. E solo dall'isola di Manhattan. E voi siete indiani per loro, nativi. Male e stupido. Tutto ciò che non puoi ingannare per soldi, lo prenderanno con la forza. Per 400 anni era già possibile capire con chi avere a che fare. La loro forza può essere risolta solo con una controforza. Questo è ciò che Vladimir Putin ha cercato di fare il 24 febbraio di quest'anno, ma nemmeno lui si aspettava un simile ritorno. I "Partner" hanno iniziato a riscrivere le regole del gioco nel corso del gioco stesso, la risposta per loro non può che essere la demolizione dell'intero tavolo da gioco con un calcio. È un peccato che il Cremlino non sia ancora arrivato a questo punto. Ma non c'è altra via d'uscita, non te l'hanno lasciato, è inutile spostare i pezzi sul tavolo, devi demolire il tavolo stesso. Rimarranno sulla loro isola e noi sulla nostra. Sopravviveremo, avremo più risorse. E lascia che mangino dollari o muoiano. Queste sono le regole del nostro gioco.

Ci prendono ancora per imbecilli


Ci comprarono negli anni '80 nemmeno per una bottiglia di rum e perline di vetro, ma per i jeans Levi Strauss e il gommone, durante il periodo di totale carenza sovietica, siamo diventati dipendenti dai valori occidentali e dal modo di vivere occidentale, scambiandoci la nostra sovranità per una lattina” Pepsi-Cola, McDonald's e le gambe di Bush. Ma tutto finisce. È arrivata anche la fine della nostra totale schiavitù. Nel 2007 non hanno sentito Putin, hanno dovuto ripeterlo nel 2014 e nel 2022. Successivamente, hanno sentito e attivato la modalità "bestia". Ma non siamo la Libia o l'Iran, con noi è impossibile, perché possiamo rispondere, e poi diventerà un male per tutti. A differenza dell'America, che produce solo dollari e armi, noi produciamo un prodotto reale e commerciamo materie prime che nessun altro ha.

I dollari sono solo pezzi di carta, dopo il trucco che hai fatto con le nostre riserve auree, non valgono più la carta su cui sono stampati. Presto, molto presto, i loro proprietari pagheranno ancora un extra per acquistarli da loro. Quando i tuoi principali creditori, Cina e Giappone, ciascuno dei quali detiene più di 1,2 trilioni di dollari in titoli americani (titoli del tesoro), inizieranno a sbarazzarsi di questi beni, allora capirai che invadendo le nostre riserve auree, hai seminato il vento da cui molto presto raccoglierai una tale tempesta che farà saltare all'inferno tutta la tua meravigliosa casetta sulla collina, costruita sulle ossa degli indiani. E non abbiamo ancora incluso il nostro calibro principale, la nostra arma strategica, che spara una sola volta, dopodiché la prossima guerra sarà combattuta tra 500 anni con pietre e bastoni. Per il momento, stiamo solo martellando dal "lanciagranate": stiamo spaventando l'Europa con la fame e il freddo, quando sarebbe necessario spaventare non lei, ma te. Ma, a quanto pare, il momento non è ancora arrivato.

Ma anche il tuo protetto, l'Europa affamata, ci prende per imbecilli. Lunedì 18 maggio, il Wall Street Journal, citando fonti diplomatiche, ha riferito che il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres chiede a Mosca di non interferire con l'esportazione di grano dai porti ucraini del Mar Nero, e in cambio promette di facilitare l'allentamento sanzioni che limitano la fornitura di fertilizzanti da Russia e Bielorussia. Il portavoce presidenziale Dmitry Peskov, commentando l'idea di esportare grano ucraino in cambio di un allentamento delle sanzioni, in precedenza aveva ricordato che l'Ucraina aveva estratto porti, il che è pericoloso per la navigazione. E sebbene la Turchia abbia promesso di aiutare a sgomberare le acque del Mar Nero, oltre ad assumere la gestione delle navi con grano, la questione è ancora in discussione. Allo stesso tempo, la rappresentante permanente degli Stati Uniti presso l'ONU Linda Thomas-Greenfield ha confermato che Guterres aveva già discusso con lei la sua iniziativa di restituire i fertilizzanti di potassio russi e bielorussi sui mercati mondiali in cambio della ripresa delle forniture di grano ucraino.

La Russia è il leader mondiale nella produzione di grano e potassio e fertilizzanti minerali, che vengono utilizzati proprio per la riproduzione del grano (senza di essi, la resa diminuisce notevolmente). L'Ucraina è anche costantemente tra i sette paesi - produttori di grano, mais, girasole e altre colture agricole, che, insieme ai minerali e ai prodotti della metallurgia ferrosa, fino a poco tempo fa erano i suoi principali articoli di esportazione (un tempo includevano anche i prodotti petrolchimici, gli stessi fertilizzanti azotati , ma insieme al gas russo a buon mercato, si sono esauriti anche). Anche la Bielorussia non sfiora la schiena nella produzione di potassio e fertilizzanti minerali. Pertanto, con il ritiro di questi attori dal mercato, il mondo intero si trova di fronte a una reale minaccia di carestia imminente. Ecco perché António Guterres è finito a Mosca.

La Russia è l'unica sul pianeta che si è provvista di grano in abbondanza per l'anno in corso. Le restanti regioni hanno dovuto affrontare fallimenti dei raccolti e siccità. L'Ucraina, tu stesso sai cosa ha incontrato, rimuoverà comunque i raccolti primaverili (se lo fa, potrebbe non essere possibile a causa della guerra e della mancanza di gasolio), ma è improbabile che i raccolti invernali vengano seminati. Nessuno in Europa si preoccupa di cosa mangerà l'Ucraina (anche prima della guerra gli prendevano tutto il grano alimentare, ora invadono il foraggio rimanente, così come i semi di girasole e il mais). Anche l'Europa stessa non morirà di fame, soprattutto ha paura delle folle di africani e arabi affamati che possono inondarla con la mancanza di cibo in queste regioni (non riesce ancora a riprendersi dai profughi ucraini, ma qui nuove ondate di emigrazione nera stanno arrivando, chi è a rischio portalo all'inferno).

Da qui le astute proposte: così sia, dacci i tuoi fertilizzanti in cambio di forniture di grano ucraino. Mi ricorda il divorzio di una donna a buon mercato: dammi $ 100 e in cambio, così sia, ti permetterò di portarti in un ristorante. Dov'è il vantaggio della Russia? Vendi i miei fertilizzanti minerali e potassici per non morire di fame lì, ricevendo in cambio i tuoi tugrik, che bloccherai immediatamente nei tuoi conti? Non puoi mangiare i tugrik, ma puoi mangiare il grano. Senti la differenza? I dollari non possono essere mangiati e i fertilizzanti di potassio da gas a basso costo possono essere utilizzati per produrre grano che ha un sapore molto migliore dei tuoi dollari. Non puoi mangiare il titanio, ma gli aerei non volano senza di esso, così come non volano senza cherosene, che è prodotto dalla distillazione dell'olio. Non puoi mangiare l'uranio, ma senza l'uranio russo e kazako, le tue centrali nucleari si fermeranno domani e la notte regnerà su tutta l'America anche senza i nostri missili nucleari. E finora Vova Putin ha utilizzato solo un lanciagranate, ma cosa accadrà quando utilizzerà il suo calibro principale? E tu chiedi!

Bombe in cambio di grano


Vasily Nebenzya, rappresentante permanente della Federazione Russa presso le Nazioni Unite, ha chiarito ieri la questione. Alla riunione del 19 maggio del Consiglio di sicurezza sulla sicurezza alimentare, ha dichiarato:

Vi ascoltate, signori, come se volessimo far morire di fame tutti, e voi e gli ucraini presumibilmente vi preoccupate solo di come salvare la vita degli affamati. L'immagine sembra essere pieghevole, ma assolutamente astuta. Abbiamo ragionevoli sospetti che il grano non vada ai bisogni del sud del mondo affamato, ma venga pompato nei granai dei paesi europei. Quindi, a quanto ci risulta, l'Ucraina sta pagando per le armi fornite dall'Occidente. Sarei grato se i nostri colleghi occidentali, in primo luogo gli Stati Uniti e l'UE, la versione sul grano in cambio di armi, avanzata da molti esperti, venisse pubblicamente confutata oggi. E allo stesso tempo, spiegheranno come queste consegne contribuiscono a rafforzare la sicurezza alimentare globale, a cui tieni così tanto a parole.

Come si suol dire, "conosci il commento". Non sarei affatto sorpreso se il grano consegnato emergerà già nell'autunno-inverno di quest'anno e sarà venduto ai paesi affamati dell'Africa, dell'Asia e del Medio Oriente a prezzi pazzi in quel momento, per cui gli astuti partner occidentali di Nezalezhnaya ne trarranno un doppio profitto. Allo stesso tempo, diranno al mondo intero che la Russia ha creato la carestia artificiale e la stanno salvando. Questa è tutta la loro essenza marcia e corrotta.

Non ho dimenticato che nel testo precedente avevo promesso di raccontare lo zoo delle armi, di cui l'Occidente collettivo sta ora equipaggiando il 404° nel suo ultimo viaggio, e perché non ne abbiamo paura. Su questo - la prossima volta c'è un argomento più serio - è necessaria una preparazione, ci sono troppe fonti. Ma la guerra, in fondo, non si esaurisce con l'uscita dalle catacombe di Mariupol dei “bambini del sottosuolo”. I "Partner" si stanno preparando per giugno-luglio per regalarci l'ultima battaglia decisiva. Non vediamo l'ora. Funerale, come si suol dire, a spese dell'ente. Dopo di che le argomentazioni degli alleati dovrebbero declinare. E proprio allora arriveranno in tempo le elezioni di medio termine per la camera bassa del Congresso degli Stati Uniti, dove i repubblicani dovrebbero vincere con una garanzia del 100%. Entro l'autunno, i nostri "partner" d'oltremare dovrebbero essere rilasciati. Ciò significa che un compromesso è possibile. Ma ne parleremo di più la prossima volta.

Tutta pazienza, il tuo Mr. X.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
27 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 20 può 2022 12: 05
    +2
    Articolo strano. Per cominciare, facciamo chiarezza sui cereali; come riporta LinDeal.com:

    Dai rapporti USDA è possibile generare nuove valutazioni. Leader nei campi seminati assegnati al frumento (in ettari):
    India: 31,4 milioni
    FR: 28,7 milioni
    RPC: 23,4 milioni
    USA: 14,9 milioni
    Australia: 13 milioni di ettari.

    Leader della resa del grano (in tonnellate per ettaro):
    Germania: 7,53.
    Francia: 6,8.
    Egitto: 6,4.
    Cina: 5,7 t/ha.

    Leader della produzione di grano (in tonnellate):
    Cina: 134 milioni
    India: 108 milioni
    Russia: 85 milioni
    USA: 50 milioni
    Canada: 35 milioni
    Australia: 33 milioni
    Francia: 30 milioni
    Ucraina: 26 milioni
    Pakistan: 25 milioni
    Germania: 22 milioni di tonnellate

    Leader delle esportazioni di grano (in tonnellate):
    Russia: 39,5 milioni
    Unione Europea: 27,5 milioni
    USA: 27 milioni
    Canada: 27 milioni
    Australia: 19,5 milioni

    Leader di importazione di grano (in tonnellate):
    Egitto: 13 milioni
    Cina: 10,5 milioni
    Indonesia: 10,5 milioni
    Turchia, 8,2 milioni
    Filippine, 6,8 mt.
    Iran e Arabia Saudita sono anche tra i maggiori acquirenti di grano.
    1. DPU Офлайн DPU
      DPU (Andrew) 20 può 2022 13: 36
      0
      Buon articolo. Si dovrebbero leggere solo le precedenti.
    2. Valentino Borisov Офлайн Valentino Borisov
      Valentino Borisov (Valentin) 20 può 2022 21: 46
      0
      E queste (e simili) cifre non sono necessarie in tali articoli: il lettore può immediatamente iniziare a pensare ...
  2. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 20 può 2022 12: 11
    0
    Non una novità, ma da ciò non meno strane affermazioni dell'autore sull'imminente morte del dollaro e la carestia-Europa. Non è chiaro come questo si adatti alla loro potente economia, che include non solo la stampa di "carte di caramelle", ma anche la scienza avanzata, l'industria altamente sviluppata e l'agricoltura (beh, uno standard di vita leggermente più alto del nostro, ecc.)?strizzò l'occhio
  3. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 20 può 2022 12: 23
    -2
    L'autore ha mostrato in modo convincente l'incapacità della Russia di rispettare le regole dell'Occidente.
    Un'idea fruttuosa (senza ironia) è stata espressa:

    Ma non c'è altra via d'uscita, non te l'hanno lasciato, è inutile spostare i pezzi sul tavolo, devi demolire il tavolo stesso.

    Tuttavia, non è stato sviluppato in un articolo voluminoso. Ancora una volta un peccato
  4. Il commento è stato cancellato
  5. Ave Офлайн Ave
    Ave (Ankh) 20 può 2022 12: 39
    +2
    Bene ... sembra che il pensiero dell'autore sia corretto sul fatto che ci stiano prendendo per idioti, ma così per così tanto tempo e sfacciatamente - ci sono due opzioni - o la nostra élite e la massima leadership sono persone davvero stupide e oligofrenici, oppure sono con loro (con l'Occidente) per prima cosa e mantengono la loro popolazione per polloni e ben allevati. E sai una cosa, sono sicuro che è la seconda opzione che viene implementata ora. Se ci pensi bene, arriverai anche a questo.
  6. Anton Sheremetev Офлайн Anton Sheremetev
    Anton Sheremetev (Anton Sheremetev) 20 può 2022 13: 11
    +6
    Citazione da Avedi
    Bene ... sembra che il pensiero dell'autore sia corretto sul fatto che ci stiano prendendo per idioti, ma così per così tanto tempo e sfacciatamente - ci sono due opzioni - o la nostra élite e la massima leadership sono persone davvero stupide e oligofrenici, oppure sono con loro (con l'Occidente) per prima cosa e mantengono la loro popolazione per polloni e ben allevati. E sai una cosa, sono sicuro che è la seconda opzione che viene implementata ora. Se ci pensi bene, arriverai anche a questo.

    Considero qui sia la prima opzione che la seconda contemporaneamente.
  7. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 20 può 2022 13: 28
    0
    pagarono gli indiani della tribù del Delaware con qualche ninnolo, un coltello e una bottiglia di rum (poi costò loro 60 fiorini, in termini attuali equivalgono a 24 dollari americani), in cambio ricevettero un'isola che, secondo la moderna stime, vale circa $ 49 miliardi.

    C'era una volta, l'Alaska andò negli Stati Uniti per un centesimo. Solo ora c'è la possibilità di restituirlo per quei 300 iarde di dollari che gli Stati hanno rubato alla Russia. Se non viene restituito nel prossimo futuro, l'Alaska può essere nuovamente considerata russa.
  8. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 20 può 2022 14: 32
    -9
    Sì... L'autore ha dissonanza cognitiva. Qualche sentimento disfattista.

    In effetti, c'è qualcosa in cui cadere nella disperazione. La Federazione Russa non ha praticamente alcuna possibilità di imbiancare l'Occidente collettivo. La vittoria nel confronto è l'80 per cento della questione delle risorse, e in questo il vantaggio dell'Occidente è semplicemente schiacciante.
    E se guardi alla storia della Russia, non sei mai riuscito a sconfiggere l'"Occidente" collettivo
    Se Vladimir Vladimirovich tira fuori il suo "argomento principale" dai suoi pantaloni larghi, l'Occidente scomparirà, ma la Russia scomparirà con esso. Per me, il prezzo è troppo alto, nonostante il fatto che la questione della sopravvivenza della Federazione Russa non valga la pena.

    Era divertente, ovviamente. In precedenza, il nostro presidente ha chiamato i suoi partner occidentali e ha parlato con loro, giocando con il dito sul pulsante rosso, sono diventati pallidi, arrossiti e hanno accettato molto. Ma quando Vladimir Vladimirovich ha fatto una videochiamata a questi stessi partner alla fine di febbraio, è stato sorpreso di scoprire che anche loro giocano con le dita sul pulsante rosso e dicono di no a Volodya, noi stessi abbiamo un "argomento principale". Vladimir Vladimirovich ovviamente non se lo aspettava.
  9. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 20 può 2022 15: 39
    +2
    Come segue dalla logica dell'Autore:

    E proprio allora arriveranno in tempo le elezioni di medio termine per la camera bassa del Congresso degli Stati Uniti, dove i repubblicani dovrebbero vincere con una garanzia del 100%. Entro l'autunno, i nostri "partner" d'oltremare dovrebbero essere rilasciati. Ciò significa che un compromesso è possibile.

    - un compromesso con gli americani, di cui... non ci si può fidare!
    L '"argomento principale" del rispettato - una specie di contraddittorio - non tira su il SNF! Ahimè!
  10. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 20 può 2022 18: 15
    +2
    Le persone sono le stesse ovunque con le loro virtù e vizi, la differenza nella coscienza pubblica, che è formata dalle condizioni della vita materiale, dal metodo di produzione dei beni materiali e dalla loro appropriazione, e ciò porta a uno sviluppo diseguale delle formazioni statali, all'arricchimento di alcuni schiavizzando altri, divisione in classi e lotta di classe
  11. opportunista Офлайн opportunista
    opportunista (fioco) 20 può 2022 18: 37
    +1
    La giunta che è salita al potere dopo il 1990 è pienamente responsabile del furto dei nostri beni. Perché non hanno investito tutti questi soldi in Russia? Perché non hanno assicurato i loro soldi in rubli. Quanto al grano ucraino, non posso Dal momento in cui siamo in guerra e sappiamo che gli ucraini stanno inviando grano in Europa per altre armi Perché non prendiamo di mira i camion E le navi che trasportano quel grano La guerra è guerra.
  12. Wanderer Polente Офлайн Wanderer Polente
    Wanderer Polente 20 può 2022 20: 26
    0

    Le nostre esportazioni non vanno nel selvaggio west
  13. svit55 Офлайн svit55
    svit55 (Sergey Valentinovich) 20 può 2022 21: 09
    +2
    Citazione: Oleg Rambover
    E se guardi alla storia della Russia, non sei mai riuscito a sconfiggere l'"Occidente" collettivo

    Quindi guarda la storia della Russia e imparerai a conoscere Napoleone con il suo esercito di invasione di 650 mila da tutta Europa, e si è portato via le gambe con il resto di 20 mila. Imparerai a conoscere Hitler e di nuovo l'intero Occidente collettivo . Quindi, la Russia li ha sconfitti. Non è mai troppo tardi per imparare.
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 21 può 2022 00: 56
      -7
      Amico mio, "guardo" regolarmente la storia. E quindi so che nella "battaglia dei popoli" vicino a Lipsia, l'Impero austriaco, la Svezia e la Prussia erano alleati dell'Impero russo. E la cosiddetta sesta coalizione, che alla fine sconfisse Napoleone in Francia, era composta da due dozzine di paesi europei. E che la Gran Bretagna è probabilmente l'unico Paese che non ha cambiato lato del conflitto durante l'intero periodo delle guerre napoleoniche (è comprensibile) e che ha combattuto in questo periodo anche con la Repubblica di Inguscezia, come alleato della Francia napoleonica. Indubbiamente, la spina dorsale del grande esercito è stata uccisa in Russia, ma dire che la Repubblica di Inguscezia ha combattuto con tutta l'Europa, e ancor di più con "l'Occidente", secondo me non è corretto.

      Per quanto riguarda la Germania nazista, completamente da. Hitler non considerava la Germania l'"Occidente", ma, al contrario, l'Oriente, l'"anti-Occidente" che combatteva il decadente Occidente liberale per i valori tradizionali. Quindi, nella guerra del 1941-45, l'URSS combatté l'anti-zapodnik Hitler in alleanza con questo famigerato Occidente.

      Nella storia, ci sono stati solo due scontri "Ovest" - la Russia. Questa è la guerra di Crimea e la guerra fredda. Conosci il risultato. Ora inizia il terzo confronto. Temo che il risultato sia predeterminato.
      1. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) 21 può 2022 10: 13
        +1
        Oleg Ramover, la Russia ha ripetutamente sconfitto l'Occidente collettivo. Indubbiamente, questa squadra è cambiata.
        Già oggi, quando si usa il termine "Occidente collettivo", possono significare la NATO, gli Stati Uniti, l'Unione Europea...

        Per quanto riguarda la tua menzione di Hitler. Hitler ha considerato molte cose, il risultato è noto. Non c'è bisogno di appellarsi alle sue "letture".
        E hai assolutamente ragione ad avere paura del risultato, è una conclusione scontata! risata
    2. turista Офлайн turista
      turista (turista) 22 può 2022 22: 13
      0
      devi guardare non alla "storia della Russia" troncata che viene alimentata con noi, ma alla vera storia del mondo. allora saprai che la cosiddetta guerra dei 12 anni è solo un episodio della lotta tra Europa e Francia. Compagnia russa tra la 5a e la 6a coalizione. e in questa lotta l'Inghilterra è sempre stata contro la Francia.
  14. Valentino Borisov Офлайн Valentino Borisov
    Valentino Borisov (Valentin) 20 può 2022 21: 53
    -2
    ... dall'America, che produce solo dollari e armi ...

    Autore, dici sul serio? Anche se ulteriormente parli di brandire un club nucleare ...
    Controlla la temperatura (per la febbre) e prendi un sedativo di notte..
  15. k7k8 Офлайн k7k8
    k7k8 (vic) 20 può 2022 22: 25
    +4
    Nel frattempo, a Mariupol, tutti i detenuti clandestini si sono arresi https://www.kp.ru/daily/27395.5/4590423/
  16. Ucciso da Kenobi Офлайн Ucciso da Kenobi
    Ucciso da Kenobi 20 può 2022 23: 49
    +3
    Perché tutti sperano nelle elezioni nei materassi? Così vincono i repubblicani! E allora? Lockheads, Raytheon, Facebook e Wall Street chiuderanno? Tutto rimarrà e i repubblicani continueranno a servire il complesso militare-industriale e altre pompe di denaro. Il loro obiettivo è indebolirci e dobbiamo calmarli. Puoi solo essere duro o crudele con loro. Parti subito senza il kazako e il nostro uranio e lasciali stare al buio senza Facebook. E i geyropa dovrebbero interrompere immediatamente il gas e il petrolio a turno per sei mesi, in modo che fabbriche e produzioni si alzino, e in inverno si scaldino smontando i pannelli solari e non aspettino che vengano lentamente ricostruiti dalle nostre fonti di energia al loro stesso letame . Anche un anno e mezzo conta: dopo che i clienti se ne sono andati, il pagamento di prestiti, locazioni di terreni, il personale è fuggito e i cinesi hanno occupato il posto nel mercato: prova a ripartire. Ora è necessario spezzare loro, la loro economia e renderli dipendenti da se stessi, e non dare loro il tempo di sostituire e ristrutturare le importazioni !!!
  17. מיכאל Офлайн מיכאל
    מיכאל (Michea) 21 può 2022 22: 18
    -4
    Bene, qual è il problema: demolire il tavolo da gioco europeo con Iskander, Sarmati e altri calci. L'America non intercederà per loro, non per la loro terra, sopravviveremo - ci sono molte risorse. E avendo perso l'Europa, l'America stessa morirà insieme al sistema del dollaro di Bretton Woods, trascinando con sé l'Inghilterra
    1. turista Офлайн turista
      turista (turista) 22 può 2022 22: 20
      0
      gli Iskander hanno già provato a fare qualcosa per il terzo mese. vediamo i risultati. non si avvicina nemmeno al ribaltamento del tavolo, massimo graffi sulla vernice. sui Sarmati (che non esistono ancora) - non dovresti farti illusioni. oltre alla gamma e alla velocità uniche, devi averne abbastanza stupidamente. e il numero di obiettivi che abbiamo è molto inferiore al loro, è più facile coprirci. i "partner" hanno le proprie carte vincenti perfettamente funzionanti.
  18. Pace Pace. Офлайн Pace Pace.
    Pace Pace. (Tumar Tumar) 21 può 2022 22: 47
    0
    L'Occidente cerca sempre prima i pidocchi, morso da qualche parte non c'è risposta, poi ingoiato e poi altro. Ma nel confronto "make or break", l'Occidente restituirà sempre e lo insabbiano in modo velato. A causa degli "indiani con le perline al collo", non possono scambiare la loro bella vita con la quale hanno provato per tanti secoli. Se pensi che l'Occidente sia pronto a rischiare la testa per l'Ucraina o qualcos'altro, allora hai perso. Quando l'Occidente è pienamente convinto che il pulsante andrà premuto "senza guardare", fa compromessi ed è sempre andato avanti. E ora non vuole, perché è sicuro che dall'"altra parte" si tengono anche le "belle chicche della vita".
  19. shiva Офлайн shiva
    shiva (Ivan) 22 può 2022 00: 20
    +1
    La prima rondine è una guerra globale per la zhrachka. E poi vicino all'acqua pulita. Ne abbiamo più di altri. Una persona può vivere senza cibo per una settimana, ma senz'acqua ... I cinesi stanno già ingoiando la saliva al Baikal, ma siamo ancora amici con loro contro tutti ... Ma poi - fa un po' paura - ognuno per sé e per contro tutti...
  20. indifferente Офлайн indifferente
    indifferente 22 può 2022 08: 03
    -2
    Nessun profitto rastrellato salverà gli Stati Uniti! Hanno una crisi sistemica che non farà che approfondire. Tutto finirà con la divisione del mondo in diverse zone finanziarie e significherà la fine del dominio americano nel mondo. E questa guerra in Ucraina è un catalizzatore per questo processo. Quanto all'Europa, il suo destino è il cortile della storia. Senza risorse energetiche (o quando sono troppo costose), andrà incontro al collasso e alla povertà.
  21. vo2022smysl Офлайн vo2022smysl
    vo2022smysl (Buon senso) 22 può 2022 18: 36
    +2
    Citazione: מיכאל
    Bene, qual è il problema: demolire il tavolo da gioco europeo con Iskander, Sarmati e altri calci. L'America non intercederà per loro, non per la loro terra, sopravviveremo - ci sono molte risorse. E avendo perso l'Europa, l'America stessa morirà insieme al sistema del dollaro di Bretton Woods, trascinando con sé l'Inghilterra

    È una mancanza di ragione o una così miserabile provocazione?! negativo.
  22. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 28 può 2022 19: 31
    0
    Non ci si può fidare dell'Occidente, comprende solo la forza, la forza bruta primitiva, e questo è l'unico modo per parlargli

    - Quando finalmente il PIL lo capirà. L'attacco permanente a questo rastrello è come il giorno della marmotta per lui.