Zelensky ha chiesto armi all'Occidente, ma non quelle che stanno già dando


Dal 22 al 26 maggio Davos, in Svizzera, ospita gli incontri del World Economic Forum, uno dei temi principali del quale è stata l'Ucraina. Vladimir Zelensky ha già rilasciato una serie di dichiarazioni in cui ha invitato i paesi del mondo a non lesinare nell'aiutare Kiev.


Pertanto, il presidente ucraino ha chiesto che l'Occidente continuasse a fornire armi e si è offerto di farlo alle condizioni di Kiev.

Abbiamo bisogno di tutte le armi che chiediamo, non solo di quelle che ci danno

disse Zelensky.

In precedenza, Joseph Biden ha firmato una legge sull'assegnazione di ulteriore assistenza all'Ucraina per un importo di 40 miliardi di dollari. Questo ampio pacchetto potrebbe includere anche i sistemi missilistici antiaerei Patriot, che saranno chiamati a chiudere il cielo ucraino per i missili russi. Inoltre, i fondi stanziati riguardano la fornitura di artiglieria a lungo raggio.

In totale, secondo Zelensky, ogni mese vengono ricevuti circa 5 miliardi di dollari dall'estero per i bisogni di Kiev.

Il leader ucraino ha anche chiesto ai paesi del mondo di partecipare alla restaurazione dell'Ucraina e di "prendere il patrocinio" su alcune regioni e industrie. Capisce che l'Europa e gli Stati Uniti non agiranno disinteressatamente e, in questo caso, il governo venderà effettivamente l'Ucraina ai "partner" occidentali? A quanto pare, il regime di Kiev è pronto a questo per preservarsi.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. isofat Офлайн isofat
    isofat (isofat) 23 può 2022 19: 08
    0
    E cosa vuole costruire il signor Zelensky nel luogo in cui lui stesso ha distrutto tutto?
  2. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 23 può 2022 19: 53
    0
    Zelensky potrebbe non aver ancora capito o capito, ma fa finta di non capire: l'UE si è già arresa, è iniziato un rollback. L'UE ha detto all'Ucraina che la strada per l'unione è chiusa, non ci sono più armi, è necessario cercare una via d'uscita diplomatica, l'UE ha bisogno del suo stesso esercito europeo.

    Le cose non vanno meglio negli Stati Uniti. Tutto sta andando in pezzi per Biden. Gli Stati Uniti stanno perdendo sulla scena internazionale. Il sostegno all'Ucraina in tali condizioni sarà estremamente difficile, se non impossibile.

    Da tali realtà soffia il cervello della Polonia e questo è comprensibile. I polacchi hanno investito molto nel progetto ucraino e la fusione dell'Ucraina con la Russia significherà per loro una fine concreta. Rimarranno senza il sostegno degli Stati Uniti e in opposizione all'Ue, che sta già stringendo le viti al bilancio europeo per la Polonia, indicandole così il loro posto.

    Per Zelensky, ormai da qualche parte nel febbraio - marzo 1945, non è ancora la fine, ma ogni notizia è un'occasione per una nuova polvere bianca.

    Se gli ucraini vogliono ancora salvare almeno qualcosa, è tempo che scendano in piazza, protestino, reclamano, dimostrino il dissenso e la forza del popolo. È tempo di demolire questo regime, negoziare con la Russia e andare verso la pace e il buon vicinato.
  3. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 23 può 2022 20: 40
    -1
    Non guardare un cavallo regalo in bocca
  4. Nablyudatel2014 Офлайн Nablyudatel2014
    Nablyudatel2014 23 può 2022 22: 05
    0
    Zelensky ha chiesto armi all'Occidente, ma non quelle che stanno già dando

    Zumwalt! Dai "Zumwalt" Zelensky rannicchiato in convulsioni anticipatorie e orgasmiche.... prepotente risata
  5. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 24 può 2022 06: 30
    -1
    Ragazzi rischiosi, questi sono a Davos. Non ha paura dei "calibri". Ma invano!

    Zelya se n'è già andato. Partecipa tramite "link video" ... seppur "europeo". Questo è ciò che fa VKS, vivificante! E ancora, Kiselyov e Solovyov avrebbero lucidato ...

  6. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 24 può 2022 17: 55
    0
    Ottima foto per uno screensaver. Zelya, con occhi rugosi e morbidi, personifica semplicemente l'Ucraina:

    Presumibilmente il più... L'ebreo, "martellando" come un maiale "zahistnik", martellando fino al verde, su suggerimento dei curatori, sta preparando tutti gli ukrosadyug per il "reset"?

    È finalmente chiaro che questo "zrada" gli è stato messo in bocca dagli americani. Per sua bocca, Zelia fu deposta sull'altare e presto sarà sepolta. E non sarà in grado di sussultare. Come tutta l'Ucraina, guidata al guinzaglio dai Sassoni, per i quali è stata nominata "moglie principale".

    E anche gli ukrosvidomos si offendono quando dicono di loro non "in", ma "on". E non ci interessa davvero. La cosa principale è come si sente l'aneto stesso. Si vergognano di dire "on" su di loro. Anche se, esattamente... e proprio ora, i Sassoni ci stanno strisciando sopra.

    Pensiamo ingenuamente che l'Ucraina sia semplicemente "B". Quelli. - completamente dentro ....

    Ma poiché gli ucraini hanno dimenticato che il rafano non è più dolce. E quindi, sulla "nota" del suicidio, i pinguini dello stupido pagliaccio, dopotutto, sono passati attraverso ...