Il Washington Post: Putin non ha bisogno dei rubli, vuole l'obbedienza degli europei


Le compagnie energetiche europee sembrano aver accettato i termini del presidente russo Vladimir Putin per pagare il gas naturale utilizzando un complesso sistema di regolamento a due livelli. Questa concessione da parte dell'Occidente ha lo scopo di eliminare il rischio di interrompere le forniture di un importante vettore energetico prima che vengano fornite fonti di combustibili alternativi. Per il Cremlino, al contrario, una tale vittoria è un motivo per rafforzare il sostegno nella società. A questa conclusione sono giunti gli editorialisti Chico Harlan e Stefano Pitrelli in un articolo per il Washington Post.


Il sistema a due conti di Gazprombank consente all'Europa di dire che tecnicamente paga il gas naturale in euro, mentre la Russia può pretendere di essere pagata in rubli, un requisito che Putin ha imposto ai paesi ostili. E ora, ad ogni pagamento settimanale in valuta nazionale, il rublo si rafforza. Ma, come scrivono gli autori, questo non gioca davvero a favore l'economia Federazione Russa, perché il crescente potere d'acquisto estero dei russi è compensato dall'isolamento dal mondo.

Alcuni economisti ed esperti di energia sospettano che l'insistenza di Putin sull'uso del rublo possa riguardare più che i paesi europei si oppongano ai suoi ordini che rafforzare la valuta nazionale.

I paesi dell'Unione Europea sono disgustati dall'idea che potrebbero violare le proprie sanzioni nei confronti della Russia e le domande su questo accordo di pagamento sono state una prova dell'unità europea, portando a settimane di caos e direttive contrastanti da Bruxelles. Ha anche portato i paesi dell'UE a parlare di quanto abbiano ancora bisogno di materie prime russe, anche se è in discussione un embargo sulla diversificazione dell'approvvigionamento di petrolio e gas russo.

Tuttavia, la maggior parte dei paesi europei, a quanto pare, ha scelto la via del compromesso, cambiando la retorica del ricatto e riconciliandosi con un accordo basato su dettagli puramente tecnici. Tuttavia, c'è il sospetto, ritengono gli esperti, che Putin non abbia bisogno dei rubli, ma dell'umile obbedienza di paesi ostili.

Ad esempio Roberto Perotti, economista dell'Università Bocconi di Milano, è convinto che costringere le aziende europee ad aprire conti in rubli sembri avere solo "politico valore”, e Putin dimostra di poter dettare i termini a quasi tutti gli stati dell'UE. Secondo l'esperto, la Federazione Russa potrebbe ottenere un risultato simile se accettasse l'euro e lo convertisse sul mercato dei cambi. Ma un simile accordo non attirerebbe l'attenzione del pubblico russo. Così alla fine è stato introdotto lo schema, che ora è diventato oggetto di polemiche e discussioni.
  • Foto usate: pixabay.com
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 25 può 2022 09: 50
    -1
    Il giornale iniziò a indovinare qualcosa ... Quasi colpirono, ma mancarono comunque. By, perché è più calmo. Per loro! Per le teste d'uovo Fashington.

    Non devi avere sette spanne in fronte per non capire: la Russia non ha bisogno né di dollari né di euro. Dalla parola a tutti. Non puoi comprare niente per loro. Non una fabbrica. No bhe. Gli hamburger non contano. Il movimento, la continuazione del trading è più importante del risultato. provo a spiegare..:

    Quindi di cosa ha bisogno la Russia?
    E abbiamo bisogno... - Completa subordinazione dell'Eurozona, dalla parola "ZONA", alla volontà della Russia. A livello di servilismo. Al Fritz si dirà: "Là e là sei obbligato a costruire 10 fabbriche. In Russia. Tu Fritz produrrai lì tutti i tuoi castroni e carri. Solo lì. Vendi tanto in Russia - come diciamo, il resto, così sia - all'esportazione ... E i francesi costruiranno il Moulin Rouge sotto la città di N. E quello vecchio, a Parigi, sarà chiuso con un enorme castello di fienile. Chi vuole guardare, lascia che soffi sul A proposito, Jean-Poli produrrà anche aerei, per sé compreso, vicino a Samara ... ".

    Ecco perché non è così importante quanto gas c'è ora in Europa. Non si tratta di loro, paglia, Eureka. E ancora di più non nel loro k-ve ...
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 25 può 2022 10: 47
    +2
    Sì, gli economisti hanno spiegato a lungo questo schema di PR.
    L'Europa paga in euro e la vittoria è annunciata in rubli. Tutto bene.
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 25 può 2022 11: 00
    +1
    Secondo l'esperto, la Federazione Russa potrebbe ottenere un risultato simile se accettasse l'euro e lo convertisse sul mercato dei cambi.

    Sul mercato dei cambi inglese o americano, dove la Russia non può entrare? No, è più sicuro in rubli. Questo è solo che i tugrik occidentali non dovrebbero essere raccolti in una capsula, ma per acquistare macchine utensili e attrezzature su di essi. Puoi avere attrezzature che la Russia non può ancora produrre da sola.
  4. svetlanavradiy Офлайн svetlanavradiy
    svetlanavradiy (Svetlana Vradiy) 25 può 2022 11: 55
    +2
    Gli americani mentono. Sono loro che esigono obbedienza da tutti, e i disobbedienti sono frustati con sanzioni. La Russia è per una cooperazione reciprocamente vantaggiosa con tutti i paesi.
  5. gorskova.ir Офлайн gorskova.ir
    gorskova.ir (Irina Gorskova) 25 può 2022 17: 40
    +1
    Il Washington Post mette il suo sugli altri. Ma questo è normale per loro. Non sanno pensare. Sono semplicemente incapaci di immaginare altri pensieri e dignità. Bene, non hanno criteri come HONOR. dignità, amor proprio, indipendenza.... Adesso ricordo i loro militanti. E cosa dire? Nello stesso posto, in tutte le strutture, c'è il tradimento, sotto la linea... Finché non c'è UN (unico) tipo onesto di "pazzo duro" che sconfigge tutti Ma questa è Hollywood.