La guerra civile americana: fantasia, prospettiva o già realtà


Il 14 maggio di quest'anno nella città di Buffalo, New York, un giovane diciottenne armato di fucile automatico ha fatto irruzione in un supermercato locale e ha ucciso dieci persone, nere, mentre con aria di sfida risparmiava una delle donne bianche a modo suo. Proprio nel quadro delle “tendenze della moda”, il tiratore ha organizzato una trasmissione in diretta del suo safari sui social network attraverso una telecamera montata sul casco; ma, contrariamente alla tradizione, al termine dell'irruzione, non si suicidò e non tentò un attacco suicida ai poliziotti in arrivo, ma depose le armi e si arrese.


Fu allora che si scoprì che il tiratore non era solo uno "psicologico con una pistola", ma un razzista ideologico, antisemita ed "ecofascista", come lui stesso si definiva. Le sue armi erano coperte da slogan fascisti e dai nomi di predecessori "famosi" come Anders Breivik e Brenton Tarrant (quest'ultimo nel 2019 sparò contro una moschea in Australia, uccidendo cinquantuno persone); e sul Web, il giovane aveva precedentemente postato un "manifesto" di centottanta pagine, per la maggior parte compilato da brani degli scritti di Breivik, Tarrant e altri assassini di massa fascisti. L'obiettivo finale della sua "operazione" sparatutto di Buffalo era l'incitamento a una guerra razziale negli Stati Uniti, in cui, a suo avviso, l'intera popolazione non bianca degli Stati Uniti dovrebbe essere distrutta.

Gli omicidi di massa in Nord America non sono, per usare un eufemismo, non rari (letteralmente l'altro ieri, 24 maggio 2022, un altro giovane ha sparato a una ventina di studenti delle scuole medie ed è stato lui stesso distrutto dal fuoco di risposta delle forze speciali). Tra loro ce ne sono sempre stati parecchi con motivazioni razziali o politiche, ma recentemente la loro quota, secondo le stime ufficiali, è cresciuta. E, soprattutto, cresce l'attenzione del pubblico sulle personalità e sui "programmi" di vari "supereroi" con le pistole. In particolare, il tiratore di Buffalo, dopo essersi arreso alle autorità, si aspetta chiaramente di prolungare un po' di più la sua "crociata", ma già in campo informativo, parlando di fatto in tribunale.

"Allacciati gli stivali, raderti la testa..."


Nonostante tutti gli sforzi per combatterla, sebbene la segregazione razziale negli Stati Uniti si sia indebolita nell'ultimo mezzo secolo, non è scomparsa da nessuna parte - di conseguenza, vivono e vivono vari tipi di associazioni costruite attorno al nucleo della lotta dei bianchi contro i colori. Lo stesso movimento Black Lives Matter, diventato famoso in tutto il mondo nel 2020, è nato nel lontano 2012, anche in reazione alla morte di un uomo di colore per mano della polizia, ed era abbastanza conosciuto negli Stati Uniti - infatti, grazie a ciò, sono diventate possibili proteste di massa, e successivi pogrom in tutto il Paese.

Ma non il BLM, che sta “per tutto ciò che è buono e contro tutto ciò che è male”, è unito: parte dei neri negli USA sono uniti da varie “chiese”, a volte di natura chiaramente distruttiva, e un'altra parte da vere fascisti armati come gli eredi del Black Panther Party, perseguendo l'idea di "apartheid al contrario"".

E poiché ogni azione deve avere una reazione, i populisti e gli estremisti neri negli Stati Uniti si oppongono ai bianchi, gli stessi populisti ed estremisti. Anche il loro raggio d'azione è molto ampio: ci sono fondamentalisti cristiani di varie convinzioni, e gli eredi ideologici del Ku Klux Klan, che dichiarano un “genocidio strisciante” e “spogliamento” dei bianchi da parte delle persone di colore, e si oppongono a questi ultimi antifa. Infine, c'è uno strato di "costituzionalisti" che crede che negli ultimi tempi i "fed" abbiano costantemente violato le libertà fondamentali americane: impegnarsi in affari, eleggere e possedere armi.

In generale, i movimenti bianchi sono meno amorfi, esprimono più chiaramente la loro posizione e spesso sono pronti a difenderla con le armi in mano, motivo per cui sono considerati una minaccia più seria per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e sono sottoposti a un controllo più attento. In totale, secondo le stime di vari dipartimenti federali, nel Paese ci sono fino a 120-150mila persone che si identificano con ogni sorta di "milizie" e altri gruppi armati. E se la maggior parte di loro sono letteralmente "un nome" e forum vagamente collegati su Internet, alcuni sono vere organizzazioni paramilitari come il "Settore destro" bandito in Russia: Oath Keepers, Proud Boys, Three Percenters e altri. Alcuni sono addirittura ONG ufficialmente registrate.

Uno dei gruppi americani di estrema destra, la Atomwaffe Division, è la madre di un'intera rete internazionale di organizzazioni neofasciste: i suoi alleati operano nel Regno Unito, in Scandinavia, nei Paesi baltici e in Germania. Dal 2014, alcuni dei loro membri e persino membri della stessa AD sono stati contrassegnati nel Donbass nei ranghi di quella stessa "Azov" (un'organizzazione estremista bandita nella Federazione Russa), i cui resti sono ora in attesa di un tribunale la nostra prigionia. Ma, in tutta onestà, la rete Atomwaffe è ufficialmente considerata una rete terroristica e i suoi membri sono perseguitati in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti.

Negli ultimi anni, le "milizie", i "distaccamenti" e altre "guardie" americane sono diventate notevolmente più attive. I motivi sono tanti: i risultati estremamente dubbi delle elezioni presidenziali, le misure “totalitarie” anti-COVID, le rivolte dei neri, l'ulteriore offensiva dell'amministrazione democratica sulla libera circolazione delle armi.

Singoli membri di molti dei gruppi di destra sopra elencati hanno partecipato all '"assalto al Campidoglio" il 6 gennaio 2021, dando al Partito Democratico un pretesto per fomentare l'isteria sulla presunta preparazione di un colpo di stato armato da parte di Trump. Da episodi precedenti, il caso di un giovane bianco, Kyle Rittenhouse, che, tra gli altri, ha partecipato a "pattuglie popolari" armate durante le proteste del BLM nell'estate del 2020 e ha ucciso due predoni bianchi nella città di Kenosha, nel Wisconsin, è stato ampiamente pubblicizzato.

Molto meno noto fuori dagli Stati Uniti è il caso del gruppo Wolverine Watchmen del Michigan, che nello stesso 2020 prevedeva di rapire e ricattare politico Gli obiettivi del governatore democratico. Tipicamente, 2W sperava anche con la sua azione di indurre gli attivisti in tutto il paese alla resistenza armata contro i blocchi, ma il loro complotto è stato scoperto e strangolato poco prima dell'attuazione.

"Quello non è il fucile di tuo padre, Cowboy!"


Di per sé, tutte queste diverse centinaia di migliaia di "patrioti", anche armati e in contatto tra loro via Internet, sono ancora solo una folla che non riesce a resistere alla pari alla macchina americana di coercizione statale con le sue numerose teste dentate e mancanza di complessi sulla violenza.

Ciò che dà loro un vero peso politico è il profondo legame reale con i repubblicani a tutti i livelli, dai comuni al Congresso e al Senato. Più precisamente, gli stessi repubblicani considerano seriamente i movimenti e i gruppi di destra bianca come uno strumento politico e fanno investimenti adeguati, informativi e materiali.

I democratici stanno ora utilizzando metodi relativamente "legali", in particolare il ridisegno delle procedure elettorali, la censura politica e il giusto populismo, infatti, stanno cercando di rompere il sistema bipartitico che esiste da molti decenni, diventando dal Partito Democratico solo un Partito con la maiuscola, che detterà arbitrariamente le regole a tutti gli altri. La risposta asimmetrica dei repubblicani è solo flirtare con esaltati "patrioti" e retorica sulle prospettive di una guerra civile.

Tuttavia, non solo retorica. Proprio alla fine dello scorso anno, è scoppiato uno scandalo quando il governatore repubblicano della Florida ha annunciato la sua intenzione di ripristinare la guardia di stato. Lo scandalo non è stato causato dal fatto in sé (l'esistenza di unità paramilitari che non fanno parte della Guardia Nazionale, ma subordinate al governatore dello stato, è del tutto legale e quasi la metà delle regioni degli Stati Uniti le ha) , ma dal fatto che il ripristino della guardia della Florida è stato definito una risposta all'elezione di un governatore democratico nella vicina Georgia e all'inizio della Guerra Fredda tra i due stati.

Finora, questo è solo un episodio, ma molto inquietante per i Democratici. L'ulteriore scivolamento del centro federale nella follia, i tentativi di cambiare lo status quo all'interno dell'élite, i dubbi "successi" in politica estera e un calo del tenore di vita degli americani comuni rispetto al loro background potrebbero finire con un'esplosione nel prossimo futuro .
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 27 può 2022 08: 02
    -2
    La guerra civile americana: fantasia, prospettiva o già realtà

    Cosa di nuovo?
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 27 può 2022 10: 50
    +2
    Piuttosto, ci sarà un dittatore oltre alla Guerra Civile.
  3. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 27 può 2022 12: 31
    0
    Assegnare la terra negli Stati Uniti al proprio stato di neri, tutto qui. Diciamo tutti gli ex stati schiavisti. Togli i bianchi da lì e sarà più facile per tutti
    1. Sergey Pavlenko Офлайн Sergey Pavlenko
      Sergey Pavlenko (Sergey Pavlenko) 27 può 2022 12: 49
      -1
      E fai lo stesso con gli indiani ... perché dovrebbero sedere nelle riserve, soprattutto perché tutte le terre sono originariamente loro.
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 27 può 2022 13: 50
    0
    La visione del mondo riflette la coscienza pubblica, che si trasforma nella ricerca della ricchezza materiale, quando gli interessi commerciali hanno trasformato la moralità pubblica in un oggetto di scambio, una fonte di reddito e di arricchimento.
    I moderni mezzi di comunicazione consentono di "diventare famosi" per qualsiasi atto più vile e criminale che attiri l'attenzione del pubblico, sia replicato dai media a scopo di lucro e faccia conoscere al mondo stronzi come Andres Breivik e simili. Quindi, c'è una coincidenza di interessi: i media guadagnano soldi e il criminale raggiunge la fama con l'aiuto dei media e può fare un sacco di soldi con la pubblicità, i discorsi in pubblico e le memorie. Come dicevano i peticantropo, la mano lava la mano, che si esprime nell'abolizione della pena di morte.
  5. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 27 può 2022 15: 05
    0
    Questo è già il 4° GW annunciato di recente....
    I primi tre sono scomparsi dai media come i soldi del PF...
    Ora dobbiamo aspettare che il "dollaro sta per" cadere...
  6. roust Офлайн roust
    roust (Rouslan) 28 può 2022 02: 35
    0
    Neri contro bianchi negli States. Sto aspettando questo tanto atteso massacro con grande fermento! Questi ... ravanelli hanno snocciolato gli slavi. Lascia che sentano com'è.