Possibile tattica delle Forze Armate RF durante la liberazione delle città di Novorossia


L'operazione speciale per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina si è rivelata, sfortunatamente, una passeggiata non così facile come molti avevano pensato prima alla leggera. Gestito da esperti militari della NATO, il nemico oppone una seria resistenza. La situazione è complicata dal fatto che le forze armate della Federazione Russa sono costrette ad agire con forze relativamente modeste, molte volte inferiori in numero alle forze armate ucraine e alla Guardia nazionale. Ora si discute molto se le forze di terra dell'esercito russo saranno sufficienti per liberare tutta l'Ucraina o meno.


E questa è un'ottima domanda. Puoi provare a rispondere facendo riferimento alla storia della Grande Guerra Patriottica. Nel 1943-1944, l'Armata Rossa liberò già la SSR ucraina dagli invasori nazisti tedeschi e dai loro complici da Italia, Romania e Ungheria. Negli stessi luoghi di oggi si sono svolti feroci combattimenti.

Lezioni di storia



È interessante notare che, come ora, la città di Kharkov, un grande centro industriale e snodo logistico ferroviario, a cui si aggrappavano i nazisti, divenne un grosso problema per le truppe sovietiche. Kharkiv è per molti versi la chiave per il controllo dell'intera Rive Gauche, il che la rende un obiettivo prioritario per le forze armate RF subito dopo la sconfitta del gruppo Donbass delle forze armate ucraine.
Nel 1943 non fu possibile prendere in movimento la città occupata dai tedeschi, l'Armata Rossa subì pesanti perdite. Unità di carri armati delle SS d'élite furono schierate per aiutare la guarnigione, che non permetteva che fosse completamente accerchiata. I nazisti non furono tanto cacciati da Kharkov quanto spremuti fuori.

La città fu presa a semicerchio, lasciando agli invasori un corridoio a ovest, e le nostre truppe iniziarono ad entrarvi da nord e da est. Rendendosi conto dell'inutilità di stare ancora seduti, gli stessi tedeschi si ritirarono e si precipitarono frettolosamente al Dnepr. La liberazione di Kharkov ha permesso all'Armata Rossa di proteggere la parte posteriore e di schierare una testa di ponte per attraversare il fiume e proseguire l'offensiva.

Durante la liberazione di Zaporozhye, il problema della sicurezza del DneproGES era acuto. I nazisti l'hanno minato e c'era il rischio che lo indebolissero, inondando le nostre truppe di città e paesi durante l'offensiva. È bastato un plotone speciale, che ha prontamente preso il controllo della centrale idroelettrica ed ha effettuato lo sminamento. Dopodiché, Zaporozhye è stato preso in quattro giorni.

Allo stesso modo, i nostri nonni e bisnonni Nikolaev e Odessa furono liberati. Sia le forze di terra che la flotta del Mar Nero hanno preso parte all'operazione, che ha affondato le navi nemiche e ha impedito ai tedeschi e ai loro complici rumeni di portare munizioni, cibo e rinforzi. In primo luogo, la città di Nikolaev è stata bloccata e presa. Nel suo porto fu sbarcata e combattuta eroicamente una forza d'assalto, che resistette per due giorni contro forze numericamente molte volte superiori. Dopo aver attraversato il Bug meridionale, l'Armata Rossa riprese il controllo della città di Ochakov e si mosse verso Odessa.

Il più grande porto dell'Ucraina doveva essere bloccato dal mare e dalla terraferma. Gli eserciti di terra di nord-ovest e nord-est sono andati al collegamento, ma non è stato possibile chiudere ermeticamente l'anello di accerchiamento. Una parte della guarnigione riuscì a scoppiare con una rissa in direzione ovest fino al Dnestr. I tedeschi tentarono anche di evacuare via mare, ma la flotta del Mar Nero e l'aviazione affondarono più di 30 navi nemiche. Grazie all'aiuto della metropolitana e dei partigiani di Odessa, è stato possibile evitare di minare le infrastrutture minate dai nazisti. In generale, è stata evitata la completa distruzione della città.

oggi



È impossibile evitare di tracciare parallelismi con quegli eventi. L'unica differenza è che il nemico non parla tedesco, i contingenti nell'Ucraina moderna stanno combattendo in numero molto inferiore, ma vengono utilizzate armi più pesanti. L'esperienza della liberazione della SSR ucraina da parte dell'Armata Rossa può essere applicata dalle forze armate della RF?

Perché no? L'esercito russo, per quanto possibile, cerca di evitare vittime civili e distruzioni inutili, ma, purtroppo, non sempre funziona. Un triste esempio di ciò è la città portuale di Mariupol, trasformata dai nazisti da "Azov" (bandito nella Federazione Russa come estremista) nella loro roccaforte. Per buttarli fuori di lì, quasi metà della città dovette essere demolita fino alle fondamenta. È triste, ma con tutta la negatività, questo evento ha il suo lato positivo.

La tattica più efficace e parsimoniosa è riconoscere l'accerchiamento delle città, seguito dallo spremere fuori da esse le guarnigioni delle forze armate ucraine. Al nemico deve essere data una scelta: partire in tempo lui stesso o "evacuare al centro di detenzione preventiva di Rostov" più tardi, o addirittura andare a conservarlo a lungo in frigorifero, come ad Azovstal. Zaporozhye, Nikolaev o Odessa dovrebbero essere portati nell'ambiente operativo, ma il corridoio per l'uscita delle forze armate ucraine dovrebbe essere lasciato. Per renderlo migliore, per sferrare continuamente colpi puntuali sulla sua infrastruttura e per accelerare il processo decisionale, entra nella periferia della città dal lato opposto del corridoio e schiacciala gradualmente, macinando le forze più appassionate dei difensori.

In effetti, qualcosa di simile è già accaduto nella pratica nel Donbass nella città di Krasny Liman, da dove gli APU-shnik hanno preferito partire mentre veniva loro data tale opportunità. Quindi, il triste destino di Mariupol e le meritate punizioni per gli "Azoviti" che vi si stabilirono diventeranno un chiaro esempio per tutte le altre guarnigioni cittadine. La scelta è semplice: “come a Mariupol” o “come a Krasny Liman”.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: VK/Ministero della Difesa della Federazione Russa
25 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Michele L. Офлайн Michele L.
    Michele L. 28 può 2022 15: 44
    -1
    Teoricamente è vero, tanto più che c'è una conferma pratica da Mariupol.
    Ma un modello del genere è adatto a tutte le occasioni della vita militare?
    1. Smilodon terribilis nimis 28 può 2022 16: 21
      +2
      Va bene se lo seguiamo chiaramente.
    2. ospite Online ospite
      ospite 28 può 2022 18: 19
      +1
      Se necessario, il modello può essere corretto o addirittura cambiato completamente, l'importante è agire e continuare a liberare i territori.
      1. Michele L. Офлайн Michele L.
        Michele L. 28 può 2022 18: 37
        0
        In realtà, citando Mariupol, mi sbagliavo.
        Non lo intendeva.
        Confuso con la città, il cui nome ho sentito brevemente in TV.
        Ma questo non cambia l'essenza.
    3. scettico Офлайн scettico
      scettico 1 June 2022 12: 33
      +1
      Citazione di Michael L.
      Ma un modello del genere è adatto a tutte le occasioni della vita militare?

      Il modello è buono quando non ci sono forze contrarie. Dall'altra parte, niente sciocchi. Perché VKS non distrugge cementifici, imprese per la produzione di calcestruzzo preconfezionato, attualmente di importanza militare? Questi sono punti di fuoco a lungo termine, rifugi antiaerei, che ti fanno spendere enormi quantità di denaro in munizioni, equipaggiamento, risorse umane, mentre neutralizzano le fortificazioni.
      Perché non si propone un'alternativa a Kiev, per la distruzione delle infrastrutture della popolazione civile della parte orientale dell'Ucraina, per distruggere le infrastrutture industriali dell'Ucraina occidentale? Ufficiali ucraini, i cannonieri devono essere consapevoli che ogni colpo nell'est si riflette nella distruzione di posti di lavoro nell'ovest. Nessuno parla della distruzione del settore residenziale e della popolazione.
  2. Remigiusz Офлайн Remigiusz
    Remigiusz (Remigiusz) 28 può 2022 17: 22
    +2
    L'espulsione degli ucraini nell'ovest dell'Ucraina rappresenta una minaccia per il futuro. Non dobbiamo dare al nemico l'opportunità di riattivarsi, perché un esercito regolare, temprato dalla battaglia e riequipaggiato in Occidente, rappresenterà una seria minaccia. È necessario distruggere le linee di rifornimento da ovest, quindi una volta e al massimo per spezzare le truppe in ritirata. I comandanti militari sanno meglio come farlo. A mio parere, questa è una strategia per il successo.
    1. scettico Офлайн scettico
      scettico 28 può 2022 19: 44
      +1
      Citazione di Remigio
      È impossibile dare al nemico l'opportunità di riattivarsi,

      Solo Yelstone può annullare la minaccia globale. Il resto si risolverà da solo.
  3. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 28 può 2022 20: 09
    +1
    Un triste esempio di ciò è la città portuale di Mariupol, trasformata dai nazisti da "Azov" (bandito nella Federazione Russa come estremista) nella loro roccaforte. Per buttarli fuori di lì, quasi metà della città dovette essere demolita fino alle fondamenta. È triste, ma con tutta la negatività, questo evento ha il suo lato positivo.

    Non è del tutto chiaro in cosa consista questo lato più positivo ...
  4. Spectr Офлайн Spectr
    Spectr (Dmitry) 28 può 2022 20: 47
    +1
    Mi chiedo perché i mezzi non letali non siano usati nelle battaglie urbane. Una volta ha scritto di loro. Per adattare un tale sciocco a un edificio problematico, accendi (che tipo di ultrasuoni o microonde o qualcos'altro), in modo che il sangue esca dalle orecchie e inizino a correre fuori di lì come scarafaggi
  5. lavoratore dell'acciaio 28 può 2022 20: 53
    +3
    Ho un amico che è un pilota militare. Ora è un pensionato Due mesi fa ho avuto una forte discussione con lui sull'SVO. Le nostre opinioni concordavano solo sul fatto che il NWO fosse iniziato correttamente e che la vittoria sarebbe stata nostra. Ma le azioni dei nostri comandanti, le intendiamo diversamente. Lo Stato Maggiore lo sa meglio!? L'ho chiamato di nuovo di recente. Quindi generalmente si rifiutava di parlare di CBO. Un militare regolare, e anche allora non sa spiegare che tipo di NWO c'è e per quanto tempo continuerà?
  6. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 28 può 2022 22: 41
    +2
    Caldaie. Tattica nota.
    Ma forse ci sono contromisure conosciute.

    A proposito, dal momento che sono stati menzionati i partigiani. Qualcosa non scrive nulla sui nuovi partigiani Z promossi e sui neri - volontari.
    strano
    1. ospite Online ospite
      ospite 30 può 2022 13: 17
      0
      Cosa sono i partigiani? Hanno appena promesso di fare i partigiani dall'altra parte, ma tutto ciò che quella parte emette è solo una patetica imitazione dell'ISIS.
      1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
        Sergey Latyshev (Serge) 30 può 2022 17: 22
        0
        Non le importa. I media anche le storie dell'orrore sensate non potevano lanciare.

        E i neri ei partigiani di Odessa sono utili e PR. Ma sono passati 3 mesi, ma non c'è nemmeno PR dall'Africa ...
  7. Vnadn Офлайн Vnadn
    Vnadn (Vlad) 28 può 2022 22: 56
    +1
    Dove sono i soldi, Zin,)) Per tali piani sono necessari un'economia militare e molte più truppe. In autunno inizierà una guerra di posizione, che si concluderà prima con un cessate il fuoco e poi con un trattato di pace.
    1. Michele L. Офлайн Michele L.
      Michele L. 29 può 2022 14: 20
      0
      Si concluderà con un trattato di pace: quale Ucraina firmerà e poi, come sempre, rispetterà?
      1. Vnadn Офлайн Vnadn
        Vnadn (Vlad) 29 può 2022 15: 01
        0
        Uno stratagemma militare è uno dei metodi di guerra, anche il Cremlino ha bisogno di una tregua e di salvare la faccia, perché è ovvio che non c'è successo strategico e non è previsto. Quindi dobbiamo salvare la faccia e far passare quella che abbiamo come una vittoria.
      2. Bulanov Офлайн Bulanov
        Bulanov (Vladimir) 30 può 2022 13: 14
        +1
        Questo trattato di pace sembrerà particolarmente interessante data la carenza di grano in Ucraina.
    2. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
      Sapsan136 (Alexander) 30 può 2022 15: 33
      +2
      Sono passati 3 mesi dall'inizio delle ostilità attive e hai perso il 21% del tuo territorio e il miglior personale e unità di volontariato. Perché improvvisamente tanta fiducia che andrà meglio ulteriormente e che inizierà una guerra di posizione? Che ondata di mobilitazione hai sul conto? L'8 sembra essere, ma la Federazione Russa finora non ha nemmeno effettuato una mobilitazione parziale ... e non tutte le riserve dell'esercito personale della Federazione Russa sono entrate in battaglia.
  8. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
    Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 29 può 2022 16: 43
    -3
    La tattica più efficace e parsimoniosa è riconoscere l'accerchiamento delle città, seguito dallo spremere fuori da esse le guarnigioni delle forze armate ucraine.

    Una tattica eccellente se l'avversario soffre di una grave malattia al cervello. Se non soffre, le sue truppe manterranno gli insediamenti fino all'ultima opportunità. E apparirà la nuova Mariupoli.
    1. Michele L. Офлайн Michele L.
      Michele L. 29 può 2022 17: 24
      0
      E apparirà la nuova Mariupoli?

      Sarà!
      Apparirà: con la morte o la vergognosa prigionia "non affetto da una grave malattia al cervello"!
      1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
        Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 29 può 2022 22: 33
        -3
        Citazione di Michael L.
        Sarà!
        Apparirà: con la morte o la vergognosa prigionia "non affetto da una grave malattia al cervello"!

        Pensi che non dovrebbero difendere le loro città? Tale è la logica della guerra (in questo caso, NWO), indipendentemente dalla nazionalità delle parti in guerra.

        Citazione di Michael L.
        Si adatta in qualche modo.
        Solo: "I vincitori non vengono giudicati!". (Caterina II)

        L'autore è un vincitore? Oh bene...

        Citazione di Michael L.
        E soprattutto: ... "Un maiale troverà sporcizia ovunque"! ;-(

        Ti ho già parlato della tua maleducazione e di come si correla inversamente con le capacità intellettuali. Sei anche maleducato stupidamente.
  9. antibi0tikk Офлайн antibi0tikk
    antibi0tikk (Sergey) 29 può 2022 17: 30
    0
    secondo me quasi tutto è ovvio: non andiamo avanti, proteggiamo i nostri combattenti. al meglio delle nostre capacità, maciniamo i nazisti e le loro armi, compresi i "doni" dei partner occidentali.
    Tuttavia, la guerra è un affare costoso. L'economia ucraina, ovviamente, non tirerà fuori da sola un tale pasticcio. L'aiuto dell'Occidente non è infinito, col tempo si fermerà anche. e solo più tardi, quando la maggior parte delle forze armate ucraine verrà evacuata nel centro di detenzione preventiva di Rostov da questa macinazione, o impazzirà un po' e le scaricherà nella loro regione di Khatysk, sarà molto più facile per noi per raggiungere i confini occidentali.
  10. Znah Ovest Офлайн Znah Ovest
    Znah Ovest (Ingvar b) 30 può 2022 11: 05
    +1
    Leggono questa pubblicazione nei "centri decisionali" russi? ))
  11. ospite Online ospite
    ospite 30 può 2022 13: 20
    +1
    Citazione: Oleg Rambover
    Pensi che non dovrebbero difendere le loro città?

    Queste non sono le loro città, sono occupanti e si comportano di conseguenza. Chiedi alla gente di Mariupol cosa ne pensa di questi ukronazi.
  12. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 6 June 2022 19: 54
    0
    Tutti hanno bisogno di una guerra a lungo termine in Ucraina. Putin per assicurarsi il potere per sempre, la NATO per espandersi, gli Stati Uniti per conquistare il mercato europeo per se stessi. Per vincere, la Federazione Russa deve nominare il suo nemico, cioè il NWO, ma non c'è nessun nemico.
    Abbiamo bisogno di una legge per l'Ucraina.
    È necessario legiferare che il territorio dell'Ucraina, sequestrato dai separatisti con l'aiuto della NATO, è di proprietà della Russia. La NATO è un nemico della Russia.
    Quindi, in conformità con la Legge, l'operazione militare condotta dalla Russia in Ucraina è la liberazione del territorio della Russia occupato dai separatisti, il ripristino dell'integrità territoriale della Russia, la riunificazione dei popoli.
    La presenza della legge designerà l'obiettivo, darà certezza sul futuro ai cittadini della Federazione Russa e ai cittadini dell'Ucraina. I cittadini che vivono sul territorio dell'Ucraina non dovranno temere in futuro per se stessi, per la persecuzione del regime fascista.
    Tutte le azioni dell'esercito russo sul territorio dell'Ucraina rispetteranno la legge. La legge non consentirà alla NATO di intervenire, di portare truppe dalla Polonia, Romania, Ungheria nel territorio dell'Ucraina e l'annessione dell'Ucraina da parte di questi paesi scomparirà automaticamente.
    L'appello unilaterale adottato il 5 dicembre 1991 dal Consiglio supremo dell'Ucraina "Ai parlamenti e ai popoli del mondo", con il quale annunciava che "l'Ucraina considera il Trattato del 1922 sull'istituzione dell'Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche rispetto a stesso nullo” è nulla, poiché nel 1936 una nuova Costituzione dell'URSS, con l'entrata in vigore della quale la Costituzione dell'URSS del 1924 ha cessato di funzionare, compreso il Trattato sulla formazione dell'URSS del 1922. Il trattato sulla formazione dell'URSS del 1922 non esisteva come documento legale indipendente.
    Il ritiro della Repubblica d'Ucraina dall'URSS è stato possibile solo con una decisione positiva ricevuta al referendum dell'URSS e l'attuazione della legge sull'URSS del 3 aprile 1990 n. 1410-I "Sulla procedura per la risoluzione delle questioni relative al ritiro di una repubblica sindacale dall'URSS”.
    La costituzione dell'URSS del 1977 è stata adottata da tutti i popoli dell'URSS e solo l'intero popolo dell'URSS poteva autorizzare l'Ucraina a lasciare l'URSS.
    L'uscita dall'Ucraina senza referendum nazionale in URSS e il mancato rispetto della legge del 3 aprile 1990 n. 1410-I è un reato senza prescrizione.
    Il Trattato "Sull'amicizia, la cooperazione e il partenariato tra la Federazione Russa e l'Ucraina" del 31 maggio 1997 ha cessato di essere valido il 1 aprile 2019 a causa della sua denuncia da parte dell'Ucraina. La cessazione del presente Trattato esonera la Federazione Russa da ogni obbligo nei confronti dell'Ucraina.
    L'URSS - il successore - il giusto successore dell'Impero russo, e la Federazione Russa-Russia il successore - il giusto successore dell'URSS. Tutti loro sono lo stesso soggetto di storia e diritto internazionale (RF), che ha un nuovo nome e un diverso sistema socio-politico. La Federazione Russa-Russia e l'URSS hanno pagato tutti i debiti, compresi quelli dell'Impero russo, per i quali esistono decisioni giudiziarie o altri documenti giustificativi. Ad esempio, tra il 1997 e al 2000 Dal bilancio della Federazione Russa sono stati effettuati pagamenti per un importo totale di 400 milioni di dollari USA a favore del governo della Repubblica francese per i debiti del governo dell'Impero russo. Nell'agosto 2006, la Federazione Russa ha completamente rimborsato il debito di prestito e locazione agli Stati Uniti. Non ci sono debiti in essere, non consideriamo i prestiti moderni. Questo è un fatto che la Federazione Russa ha assunto unilateralmente l'obbligo di essere il successore - successore dell'Impero russo e dell'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (URSS).
    La Russia non ha trasferito, venduto o donato i suoi territori all'ex repubblica sovietica dell'URSS Ucraina, così come i suoi beni esteri.
    È urgente che la Federazione Russa-Russia, in quanto successore dell'Impero russo e dell'URSS, e in quanto proprietaria del territorio dell'ex repubblica sovietica dell'Ucraina, assicuri la proprietà russa di questo territorio con mezzi legislativi, unilateralmente.
    Ad esempio, nel 2005, la Cina ha approvato la "Legge sull'antisecessione dello Stato". Secondo il documento, in caso di minaccia alla riunificazione pacifica della terraferma e di Taiwan, il governo della Repubblica popolare cinese è obbligato a ricorrere alla forza e ad altri metodi necessari per preservare la sua integrità territoriale.
    L'assenza di una legge che affermi che il territorio dell'Ucraina è di proprietà della Russia consente ai nemici della Russia di interpretare l'operazione militare speciale in corso come aggressione e occupazione da parte della Russia e consente ai paesi della NATO di annettere questo territorio di nessuno.
    C'è solo una decisione sull'Ucraina a favore del popolo russo. Lo stato dell'Ucraina deve cessare di esistere. L'intero territorio dell'Ucraina dovrebbe tornare alla Russia, sotto forma di regioni e repubbliche. Non c'è bisogno di chiedere il permesso a nessuno, tutto deve essere fatto unilateralmente. Non c'è stato dell'Ucraina, non ci sono debiti, non c'è governo dell'Ucraina in esilio, non ci sono partecipanti ucraini in varie organizzazioni internazionali, non c'è stato ostile al confine con la Russia.
    Se lo stato dell'Ucraina viene lasciato, oggi e in futuro la Russia avrà sempre mal di testa. L'Ucraina entrerà sicuramente a far parte della NATO. Tutto ciò che è promesso e sarà esplicitato nella Costituzione dell'Ucraina, nei suoi documenti, l'Ucraina cambierà, nel modo che è vantaggioso per gli Stati Uniti e i suoi satelliti.