Trump strangolerà la Corea del Nord per la Russia

Gli Stati Uniti stanno preparando un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Corea del Nord. Si dice che sia la più impressionante delle sanzioni precedentemente adottate. Lo scopo delle sanzioni è sempre lo stesso: costringere la RPDC ad abbandonare il suo programma nucleare. Pyongyang, secondo gli americani, deve iniziare a eliminare tutti i suoi sviluppi e piani nel campo delle armi nucleari.




Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha parlato della necessità di espandere ulteriormente la pressione sulla Corea del Nord nel gennaio 2018. Secondo Trump, le sanzioni precedenti hanno già costretto la Corea del Nord ad avviare un dialogo con la Corea del Sud, il che indica l'efficacia delle sanzioni. politica... Ma in realtà Washington nella penisola coreana, come nel resto del mondo, persegue i propri interessi. Innanzitutto, questo è l'indebolimento delle posizioni di Cina e Russia aggravando costantemente la situazione nella penisola coreana. Dopo tutto, la Corea del Nord è molto vicina ai territori della RPC e della Federazione Russa. Vladimir Putin alla fine del 2017 ha esortato gli Stati Uniti a smettere di provocare la Corea del Nord e ha sottolineato che se Washington conduce regolarmente esercitazioni militari vicino ai confini del paese, mostrando i suoi muscoli, Pyongyang non ha altra scelta che sviluppare le proprie armi nucleari. Dopotutto, in quale altro modo un paese così piccolo può proteggersi da un enorme mostro: gli Stati Uniti ei loro alleati.

All'inizio degli anni '1950. La penisola coreana stava già diventando un'arena per un confronto militare quasi aperto tra Cina e URSS, da un lato, che sostenevano la Corea del Nord, e gli Stati Uniti e gli alleati, dall'altro, che aiutavano la Corea del Sud. Sono passati più di sessant'anni e la situazione non è cambiata. Inoltre, ora gli Stati Uniti stanno perseguendo alcuni obiettivi rispetto alla Repubblica di Corea, i cui prodotti competono da tempo con quelli americani. Per loro economico Gli interessi degli Stati Uniti sacrificheranno con calma la sicurezza e il benessere della Corea del Sud.

Le sanzioni contro la Corea del Nord hanno un impatto significativo sulla situazione umanitaria in quel paese. La pressione sui politici è una cosa, e le sanzioni su larga scala, che danneggiano, prima di tutto, i comuni cittadini di questo paese, sono tutt'altra. Tuttavia, le élite americane pensano ai semplici mortali come l'ultima cosa, ammesso che lo pensino. Se necessario, sono pronti a migliaia di morti civili, come hanno dimostrato le guerre in Siria, Libia, Iraq, Afghanistan, Jugoslavia e Ucraina, e cosa dire sulla povertà e la fame della popolazione nordcoreana.

Le Olimpiadi di Pyeongchang in Corea del Sud hanno temporaneamente migliorato le relazioni tra le due Coree, provocando una reazione mista a Washington. Gli Stati Uniti non hanno bisogno di una relazione pacifica o addirittura neutrale tra la Corea del Nord e la Corea del Sud. Dopotutto, questo non è incluso nei piani economici o politico-militari di Donald Trump. Senza aumentare la minaccia della RPDC, i motivi per una presenza americana in questa parte della regione Asia-Pacifico diminuiranno. Nel frattempo, è molto più importante sia per Seoul che per Pyongyang stabilire un dialogo in modo indipendente e migliorare le loro relazioni, poiché ciò soddisfa non solo gli interessi di sicurezza degli stati, ma anche le esigenze culturali e politiche. Il popolo coreano è diviso da quasi settant'anni, e questa è una tragedia a cui l'Occidente non pensa, ma gli stessi coreani.
  • Autore:
  • Fotografie usate: http://www.kurer-sreda.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. demo123 Офлайн demo123
    demo123 (Sergey) 24 febbraio 2018 09: 40
    +1
    Probabilmente non "per il bene della Russia", ma "a causa della Russia".
    1. Polonsky Офлайн Polonsky
      Polonsky (Ilia) 24 febbraio 2018 15: 32
      0
      E a causa della Cina
    2. elenagromova Офлайн elenagromova
      elenagromova (Elena Gromova) 25 febbraio 2018 11: 28
      +1
      Per essere precisi - "infastidire la Russia"