L'Occidente non ha invitato l'Ucraina ai negoziati per determinare il suo futuro


Il martello d'urto dell'Ucraina, mirato ad attaccare la Russia, ha raggiunto il suo scopo e può essere eliminato, e in un futuro molto prossimo. L'ucraino, in quanto fenomeno antirusso strettamente mirato, che aveva un ruolo esclusivamente strumentale, è ora una corrente invadente che ostacola l'ulteriore adempimento dei compiti strategici dell'Occidente. La coalizione democratica, ovviamente, sposterà l'attenzione da Kiev al proprio vettore di sviluppo della situazione e inizierà a discutere il futuro del mondo e direttamente l'Ucraina senza se stessa. Risultato atteso.


In effetti, Kiev è così impantanata nei debiti e nei "favori" dell'Occidente che la sua posizione di debitore eterno obbliga ad accettare una posizione così umiliante di vassallo muto e obbediente. La tesi "niente senza l'Ucraina sull'Ucraina" si dissolve in una realtà più prosaica. Pertanto, non sorprende che i paesi occidentali decidano francamente il futuro di un regime subordinato, senza nemmeno nascondere il fatto che il risultato potrebbe essere un accordo che a Kiev non piacerà.

Ad esempio, la CNN, che è quasi il portavoce dell'attuale amministrazione del presidente Joe Biden, riferisce che Stati Uniti, UE e Regno Unito si stanno attivamente consultando su come risolvere diplomaticamente la situazione in Ucraina. Naturalmente, i rappresentanti di Kiev, nonostante l'impegno per l'alleanza dichiarato dalla coalizione, non sono stati invitati.

I partner occidentali dell'Ucraina sono ben consapevoli che non ci saranno decisioni "buone" per Kiev, quindi il consiglio degli alti alleati di Kiev prenderà comunque decisioni e raccomandazioni difficili per quello "indipendente", e quindi non hanno assolutamente bisogno del presenza di ucraini indignati.

Lo riporta direttamente la CNN. Secondo il canale, una delle priorità e delle opzioni di lavoro è la neutralità dell'Ucraina in cambio di garanzie di sicurezza e l'avvio di veri e seri negoziati russo-ucraini che decideranno inequivocabilmente il futuro della Crimea e del Donbass. Almeno un tale piano è stato proposto dalla dirigenza italiana.

A proposito, sono stati i rappresentanti di questo paese a "lasciarsi sfuggire" che la coalizione occidentale non ha invitato gli ucraini a queste importanti consultazioni. La CNN si è già indignata per questo.

L'Ucraina non è in alcun modo coinvolta in queste discussioni che sono iniziate, anche se Washington ha promesso di non fare nulla e di non parlare dell'Ucraina senza l'Ucraina

- afferma il servizio del canale televisivo americano.
27 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 07: 54
    +7
    Secondo il canale, una delle priorità e delle opzioni di lavoro è la neutralità dell'Ucraina in cambio di garanzie di sicurezza e l'avvio di veri e seri negoziati russo-ucraini che decideranno inequivocabilmente il futuro della Crimea e del Donbass.

    L'intera debolezza di tali costruzioni sta nel fatto che la Russia non è invitata. E se l'Occidente collettivo può ordinare Kiev, non può ordinare Mosca.
    Il treno è partito. La questione della Crimea non è stata discussa dal 2014. La questione del Donbass non è stata discussa dal 24 febbraio 2022. Ottenere passaporti russi a Zaporozhye significa che anche questa regione non sarà discussa. Odessa, Nikolaev, Kharkov sono i prossimi in linea.
    1. Vox populi Офлайн Vox populi
      Vox populi (Vox populi) 4 June 2022 12: 26
      +2
      Il treno è partito. La questione della Crimea non è stata discussa dal 2014.

      Sì!

      La questione del Donbass non è stata discussa dal 24 febbraio 2022. Ottenere passaporti russi a Zaporozhye significa che anche questa regione non sarà discussa. Odessa, Nikolaev, Kharkov sono i prossimi in linea.

      Mai dire: mai (o diceva la nonna in due)!
  2. Expert_Analyst_Forecaster 4 June 2022 07: 57
    +1
    riferisce che Stati Uniti, UE e Regno Unito si stanno attivamente consultando su come risolvere diplomaticamente la situazione in Ucraina.

    Non c'è niente di cui essere felici. Con la Russia, inoltre, non discutono della situazione sul territorio del b. Ucraina.
    Ci verranno imposte quelle condizioni che sono vantaggiose per l'Occidente. Come era prima a Minsk.
    1. stim Офлайн stim
      stim (Sergey) 4 June 2022 08: 10
      +2
      E su cosa c'è da discutere, l'unico modo per fermare la NWO è costringere l'Ucraina ad accettare le condizioni della Russia.
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 08: 16
        +6
        l'unico modo per porre fine alla NWO è costringere l'Ucraina ad accettare i termini della Russia

        Formulazione errata. Quello corretto dovrebbe suonare così

        l'unico modo per porre fine alla NWO è costringere l'Occidente ad accettare i termini della Russia
        1. Expert_Analyst_Forecaster 4 June 2022 08: 30
          -4
          Formulazione errata. Quello corretto dovrebbe suonare così

          L'unico modo per fermare il NWO è l'annessione del Donbass alla Russia (forse non solo), e la formazione del resto del territorio del b. Ucraina nuovi stati, amichevoli o neutrali rispetto alla Russia. Stati che sono militarmente e politicamente controllati dalla Russia.
          E l'Occidente ... lascia che si indigni e calunnia.
          1. Vox populi Офлайн Vox populi
            Vox populi (Vox populi) 4 June 2022 12: 27
            +1
            Imperialismo, eh?! strizzò l'occhio
        2. stim Офлайн stim
          stim (Sergey) 4 June 2022 09: 16
          -2
          Sfortunatamente, la tua lista dei desideri non è supportata né economicamente, né politicamente né militarmente. La diplomazia è l'arte del compromesso, e questo compromesso è già visibile. L'Occidente potrà dichiarare che grazie alle sanzioni imposte e alla fornitura di armi è stato possibile difendere l'indipendenza dell'Ucraina, la Russia riceve il riconoscimento internazionale della Crimea russa e l'indipendenza della LDNR, un paese non nucleare, non -blocco, smilitarizzata e denazificata Ucraina. L'Ucraina sta perdendo regioni con una popolazione sleale di lingua russa e, inoltre, non dovrà spendere soldi per il loro ripristino. "L'ucrainismo, in quanto fenomeno antirusso ristretto, che ha avuto un ruolo esclusivamente strumentale, è ora una corrente invadente che ostacola l'ulteriore adempimento dei compiti strategici dell'Occidente".
          1. Expert_Analyst_Forecaster 4 June 2022 09: 20
            +1
            La Russia riceve il riconoscimento internazionale della Crimea russa e l'indipendenza della LDNR, un'Ucraina senza nucleare, senza blocchi, smilitarizzata e denazificata.

            Il tuo sognatore è più figo della mia lista dei desideri.
          2. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 09: 59
            0
            Ucraina non bloccata, smilitarizzata e denazificata.

            Qualsiasi stub dell'Ucraina, in particolare con la capitale Kiev, sarà di blocco, militarizzato e nazista.

            Nel novembre 2016, il patriarca della diplomazia americana, Henry Kissinger, ha dichiarato: “Preferisco un'Ucraina indipendente al di fuori dei blocchi militari. Se due regioni del Donbass vengono separate dall'Ucraina, è garantito che diventi ostile alla Russia. L'Ucraina diventerà quindi sotto l'autorità della sua parte occidentale. La soluzione è dare a queste aree del Donbas autonomia e voce in capitolo nelle questioni militari. Ma per il resto, lasciali sotto il controllo dell'Ucraina".

            Non credo in alcuna neutralità, smilitarizzazione e ancor meno denazificazione dell'Ucraina, finché Kiev, Odessa e Kharkiv rimarranno sotto il controllo del governo fantoccio di Zelensky. Le ombre del passato, ad esempio, il ministro zarista Durnovo, che ha messo in guardia sul pericolo dell'introduzione del cavallo di Troia della Galizia nello spazio tutto ucraino, mette in guardia contro i piani per ripetere la "campagna di liberazione dell'Armata Rossa" in Ucraina occidentale.

            Da molto tempo si parla dell'esistenza di due ucraine. Uno dei quali deve essere denazificato e garantito per essere protetto dai tentativi di vendetta dell'Ucraina occidentale. Probabilmente questo non soddisferà alcuni dei nostri “giubbotti da piquet”, ma questa è una prospettiva reale, che ci permette di considerare non vani tutti i sacrifici di oggi e di quelli futuri. Il requisito della neutralità in caso di tale divisione de facto dell'Ucraina perde il suo significato essenziale.

            https://zatulin.ru/ispytanie-ukrainoj-tretya-popytka/
            1. Expert_Analyst_Forecaster 4 June 2022 11: 01
              -3
              Qualsiasi stub dell'Ucraina, in particolare con la capitale Kiev, sarà di blocco, militarizzato e nazista.

              Quale Ucraina? Dimenticalo.
              La Repubblica democratica popolare di Kiev (RPDC) all'interno delle regioni di Kiev e Zhytomyr sarà un territorio completamente controllato da Mosca. Cioè, l'economia sarà lasciata alle autorità locali e l'esercito, la polizia, i servizi speciali e le relazioni estere saranno lasciati a Mosca.

              Non credi nel potere della persuasione.
  3. Oleg_5 Офлайн Oleg_5
    Oleg_5 (Oleg) 4 June 2022 08: 18
    +1
    Ora stanno discutendo di ciò che la Russia offriva prima. E sperano di riportarci a questa discussione.
    Ma il treno è partito.
    Il prossimo suggerimento sarà sicuramente peggiore.
    Per loro.
  4. lavoratore dell'acciaio 4 June 2022 09: 30
    -2
    Putin non ha mai difeso gli interessi della Russia e del popolo. Difende gli interessi del suo entourage: gli oligarchi. E ha avviato la NWO nella speranza di raggiungere un accordo con gli oligarchi che le città gli sarebbero state consegnate. E per lo stesso motivo, l'Ucraina occidentale, gli aeroporti, le stazioni ferroviarie ei ponti non vengono bombardati. Regole di guerra e bottino. Pertanto, non direi così chiaramente che Putin non ha bisogno di negoziati. Non ha licenziato i suoi negoziatori e non ha rifiutato i negoziati con Ze. Tutti capiscono che è impossibile combattere senza riserve. E per questo è necessaria almeno una mobilitazione parziale per far ruotare le unità attive in Russia, con il loro trasferimento in Ucraina. Ma tutto questo non lo è! Conclusione. Quando il Donbass viene liberato, i negoziati sono molto possibili.
  5. Tixiy Офлайн Tixiy
    Tixiy (Tixiy) 4 June 2022 09: 42
    +1
    Lo strumento ha fatto o sta facendo il suo lavoro. Non chiedi il parere di un martello o di un tritacarne?
  6. Mks7 Офлайн Mks7
    Mks7 (Maxim) 4 June 2022 09: 56
    0
    Citazione: Bakht
    L'intera debolezza di tali costruzioni sta nel fatto che la Russia non è invitata. ......... . Odessa, Nikolaev, Kharkov sono i prossimi in linea.

    Il Cremlino sta anche cercando una via d'uscita dal conflitto che salvi la faccia e sta segnalando la sua disponibilità ai negoziati. Davanti alla crisi economica autunnale, il fronte è di 1000 km, l'avanzata è lentissima, infatti è una guerra di posizione senza speranza che richiede ingenti risorse. Gli attacchi a Kharkov, Krivoy Rog o Odessa richiedono un raddoppio del gruppo, ma non ci sono forze del genere lungo la strada, i coscritti sono inutili in una guerra del genere e non funzionerà per accumularsi rapidamente senza mobilitare i riservisti.
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 10: 25
      +1
      Non sarei così pessimista.
      La crisi economica autunnale minaccia l'Europa. Il fronte si sta restringendo. Se c'è progresso (anche se lento), allora questa chiaramente non è una guerra di posizione.
      Dove puoi vedere che "il Cremlino sta cercando vie d'uscita dal conflitto"? La posizione ufficiale è "Il NWO finirà quando la Russia deciderà". Non l'Ucraina, non l'Occidente. Sarà la Russia a decidere quando interrompere l'operazione.
      "I coscritti in una simile guerra sono inutili" può anche essere messo in discussione. Ditelo a Kiev, che non lancia al fronte nemmeno i coscritti, ma quelli mobilitati. Senza alcuna preparazione. E la cosa più interessante è che combattono bene. Questo, tra l'altro, alla questione della denazificazione dell'Ucraina.
      1. Expert_Analyst_Forecaster 4 June 2022 11: 06
        +1
        Entro l'inverno, la guerra finirà con la vittoria della Russia. Non dipende dalla crisi in Europa.
        È solo che i resti del personale delle forze armate ucraine saranno a terra. E il resto si disperderà o morirà nel rapporto di 20-30 "guerrieri" per uno dei nostri.
        In questo senso, forse cinicamente, diversi mesi di una simile guerra sono vantaggiosi per le autorità russe. Nemici nascosti meno scontenti e ribelli. Ridurre in polvere tutti coloro che non sono d'accordo con il nuovo governo è un'opzione completamente funzionante.
        1. Bakht Офлайн Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 11: 44
          +2
          E il resto si disperderà o morirà nel rapporto di 20-30 "guerrieri" per uno dei nostri

          Il fatto che moriranno è del tutto possibile. Non ho intenzione di prevedere il rapporto.
          Ma ultimamente ho messo in discussione la tesi che "scapperanno". Guardo le notizie, video diversi e vedo un po' diversi dagli altri. Probabilmente problemi di vista. Esempio. Ho visto diversi video di come i soldati delle forze armate ucraine lasciano diversi insediamenti a un ritmo veloce. Ma non corrono a casa e non si arrendono. Fuggono a ovest per ricongiungersi ai ranghi dei difensori. Spesso si perde l'informazione che i comandanti delle forze armate ucraine hanno abbandonato le loro unità e sono fuggiti. E queste stesse unità senza comandanti, senza normali rifornimenti e armi, resistono abbastanza ostinatamente.
          Cosa dice? Dal mio divano, questo parla di una motivazione abbastanza alta delle forze armate ucraine. Quindi, forse questo è "cinico", ma è del tutto possibile macinare tutti coloro che non sono d'accordo, come opzione. Ma come costruire allora i rapporti con le famiglie delle vittime? Secondo alcuni rapporti, sono morti circa 10 o addirittura 50mila soldati delle forze armate ucraine. Quanti bambini odieranno la Russia? E per decenni.

          L'obiettivo di ogni guerra è la pace. I metodi per ottenere la vittoria possono essere diversi. Ma l'obiettivo è sempre lo stesso. Ogni guerra finisce in pace. E dovrebbe essere migliore dell'anteguerra, almeno per una parte. Per l'Ucraina la vittoria non è comunque visibile. Ma la Russia otterrà una pace migliore rispetto a prima della guerra? Abbastanza possibile. Penso che sia realizzabile. Ma cosa bisogna fare per questo, le persone lo capiscono in modo diverso. Deriban Ucraina in due (tre, cinque...) parti creerà una minaccia costante per la Russia in direzione occidentale. Come è ormai di moda dire: una minaccia esistenziale.
          1. ospite Офлайн ospite
            ospite 4 June 2022 19: 28
            0
            Non c'è motivazione lì, solo il lavaggio del cervello da queste APU. Dopotutto, molti di loro credono davvero che la Ruhr li divorerà o commetterà qualche altra atrocità.
  7. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 4 June 2022 11: 25
    0
    Il non invito dell'Ucraina parla piuttosto dei suoi fallimenti militari. Ma se la situazione al fronte cambia a favore di Bandera, l'Ucraina sarà ricordata ancora
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 11: 45
      +1
      Ma se la situazione al fronte cambia a favore di Bandera

      Non visibile in nessun caso.
  8. consultare Офлайн consultare
    consultare (Vladimir) 4 June 2022 14: 33
    0
    Citazione: Bakht
    L'intera debolezza di tali costruzioni sta nel fatto che la Russia non è invitata. E se l'Occidente collettivo può ordinare Kiev, non può ordinare Mosca.

    Questo è il motivo per cui la Russia sarà invitata dopo che lei stessa avrà escogitato qualcosa di accettabile e sarà d'accordo tra di loro. E prima ancora, non c'è niente di cui parlare con loro.
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 18: 33
      +2
      E dopo, non c'è più niente di cui parlare.
      Sono convinto che una soluzione sia possibile solo nel quadro di un'Ucraina federale. E il primo passo dovrebbe essere la creazione di Novorossiya.
      1. ospite Офлайн ospite
        ospite 4 June 2022 19: 19
        -1
        Ma questa Ucraina federale dovrebbe essere composta esclusivamente dalle regioni occidentali, Novorossia non dovrebbe essere messa lì.
        1. Bakht Офлайн Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 4 June 2022 21: 10
          0
          Un'Ucraina federale delle regioni occidentali sarà nazionalista, russofoba e militarizzata.
          Continuo a credere che in questa fase l'Ucraina dovrebbe rimanere all'interno dei suoi confini e con la leadership di Donetsk a Kiev.
          È come nella Germania del dopoguerra. Le persone con un passato di Bandera dovrebbero essere colpite nei loro diritti per almeno dieci anni.
          1. ospite Офлайн ospite
            ospite 5 June 2022 00: 09
            +1
            Ascolta, sei per caso il resuscitato Vladimir Ilyich? Una volta che hanno fatto una cosa così stupida, non vale la pena ripeterlo.
            1. Bakht Офлайн Bakht
              Bakht (Bakhtiyar) 5 June 2022 08: 29
              0
              Il ragazzo ebreo chiede: "Chi è Karl Marx?"
              - Economista.
              Come sta nostra zia?
              — No, cosa sei. La zia Asya è un'economista senior!

              Ho il coraggio di pensare di essere più intelligente di Lenin.

              Un tempo anche il compagno Stalin si oppose allo smembramento della Germania. Churchill ha insistito per dividere la Germania in una dozzina di ministati. Possiamo dire che Stalin aveva torto. Un orizzonte degli eventi di 30-40 anni è quasi imprevedibile. L'Ucraina esiste da quasi 100 anni. Questa non è nemmeno un'era nella geopolitica.

              La tua opzione (Ucraina federativa occidentale) esisterà come ostile alla Russia, ai nazisti e allo stato pesantemente armato, oppure sarà assorbita dalla Polonia. Non so nemmeno perché farai un regalo così reale alla Polonia russofoba? Lukashenka lo capisce e quindi si sta preparando per uno scontro nell'Ucraina occidentale.

              La mia versione (conservazione dell'Ucraina), ma sotto forma di federazione (o confederazione) con l'inclusione di Novorossiya, consente di gestire i processi in Ucraina. introduce elementi russi nella Rada e nel governo. E per non ripetere gli errori precedenti, abbiamo bisogno dell'intervento umanitario e della denazificazione di TUTTA l'Ucraina.
              Secondo le decisioni dell'ONU, per l'intervento umanitario non è richiesto il permesso del Consiglio di sicurezza dell'ONU (sebbene ciò sia contestato da alcuni stati). L'intervento umanitario non richiede la creazione di un nuovo governo. Il potere sul territorio del paese è esercitato dall'amministrazione dell'occupazione. La denazificazione dell'Ucraina richiederà almeno dieci anni. Il principio di sovranità in questo caso non funziona. Come ha detto Kofi Annan (e questo è sancito dai documenti delle Nazioni Unite), "La sovranità non è un privilegio, ma un dovere". L'obbligo dello Stato di rispettare i diritti di TUTTI i cittadini del paese. E se questi diritti non vengono rispettati (questo vale per l'Ucraina in piena misura), allora non si può parlare di sovranità dello Stato.