Nel mondo, la classe media sta scomparendo sempre più velocemente, ricostituendo l'enorme esercito dei poveri


La macroeconomia globale post-covid è un sistema di processi difficili da controllare e calcolare scientificamente. La sua imprevedibilità si è rivelata un'aquila bicipite per l'intera umanità, quando lo strato più ricco si arricchisce, mentre il resto della popolazione diventa rapidamente più povero. Qual è il segreto di una tale stratificazione della proprietà "torta"? A questa domanda risponde l'editorialista di Politico Merlin Suge.


Come scrive l'esperto, un certo nuovo sistema di relazioni economiche, che ha sostituito la forma capitalista occidentale a lungo termine, non è un ibrido, ma piuttosto un modo completamente nuovo di adattarsi alle condizioni prevalenti. Gli sforzi di economisti e specialisti altamente pagati sono volti a creare un tasso di reddito abituale o aumentato per gli imprenditori, fornendo loro le informazioni necessarie per la sopravvivenza dell'impresa, la sua prosperità. Allo stesso tempo, gli interessi della maggior parte della popolazione del pianeta vengono completamente ignorati, cosa che non avveniva prima, poiché gli economisti ne erano guidati come base per lo sviluppo di progetti imprenditoriali.

Ma ora non è così. Gli indicatori del settore in tutto il mondo sono in rapido calo, calo, carenza di vettori energetici e metalli grezzi, che porta al loro forte aumento dei prezzi, e quindi a una grave carenza di semiconduttori e chip, materiali per la produzione basati su questi componenti. Ma i proprietari di grandi aziende hanno trovato una via d'uscita da questa situazione.

Quest'anno, ad esempio, le sedici maggiori case automobilistiche hanno aumentato i loro ricavi netti dai 50 miliardi di dollari dell'anno scorso a 134 miliardi di dollari, nonostante il fatto che le vendite di prodotti finiti siano diminuite di oltre l'11%. Una tendenza simile è quella dei maggiori fornitori mondiali di petrolio e gas, i cui ricavi crescono con un aumento relativamente contenuto della capacità e dei volumi di produzione (e in alcuni paesi anche una riduzione).

È meglio, come notato nella pubblicazione, considerare questo processo sull'esempio della Russia, che, nonostante le sanzioni e una diminuzione della produzione di minerali che è stata sottoposta a gravi restrizioni, ha ricevuto molti più profitti rispetto allo scorso anno, quando molti divieti avevano non ancora applicato, economico restrizioni.

L'osservatore trae una conclusione inequivocabile che l'economia è diventata tacitamente orientata e di nicchia, quando i produttori lavorano per i ricchi, cioè gli stessi proprietari di imprese. Formalmente si tratta di un "baratto" economico e sociale: la casa automobilistica scommette su auto costose e di lusso, utilizzando le ultime scorte di semiconduttori per un prodotto che porterà un margine maggiore rispetto a un'auto economica. Un'auto costosa verrà acquistata dal proprietario di un'azienda che produce un diverso prodotto costoso di fascia alta. A sua volta, può essere acquistato dai proprietari dell'impresa automobilistica. Allo stesso tempo, è ovvio che con una riduzione della produzione, il profitto cresce ancora, poiché viene fornito un margine aggiuntivo.

Approssimativamente la stessa situazione si verifica in altri settori - minerario, di trasformazione, perché a causa della crisi o delle esigenze ambientali, la produzione industriale viene ridotta, ma i prodotti finiti diventano più costosi in modo sproporzionato rispetto al costo. Il risultato dei processi, però, è lo stesso: i ricchi proprietari diventano sempre più ricchi, il ceto medio scompare, si rifornisce solo un enorme esercito di persone a basso reddito che sono al di fuori di ogni previsione, calcolo e business plan.

In realtà, questo è un cambiamento strutturale su larga scala nel sistema stesso e un'idea di fare affari con un cambiamento di enfasi. L'era della scarsità e dei costi elevati ha dato origine a peculiari modalità di "risparmio" e logistica, distribuzione dei materiali e dei prodotti finali. Pertanto, un enorme strato di popolazione rimane fuori dai calcoli, non preso in considerazione ed espulso dall'equazione dell'offerta.
  • Foto usate: pixabay.com
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 8 June 2022 11: 04
    0
    La ricchezza di 72 milioni di persone, ovvero l'1% della popolazione mondiale, supera quella del resto del mondo, secondo Oxfam, citando Credit Suisse.
    La dimensione della classe media aumenta nei periodi buoni e si restringe nei periodi di crisi, ricostituendo l'esercito dei poveri, svolgendo così il ruolo sociale di "cuscinetto di sicurezza" tra i cittadini ricchi e coloro che esistono da una "dacia" all'altra.
    La classe media comprende coloro che hanno il 10% dei fondi rimasti per tutti i tipi di "lista dei desideri" personali dopo aver pagato tutte le spese per cibo, alloggio, istruzione, formazione, medicine, assicurazioni, prestiti, ecc.
    Questo Merlin Suge di Politico è un editorialista o un esperto?
    Da osservatore può dire sciocchezze, ma da esperto è obbligato a dare una risposta ragionata.
    Qual è il segreto di una tale stratificazione della proprietà "torta"?
    A questa domanda risponde la teoria del marxismo - la scienza delle leggi dello sviluppo della società e la dottrina del plusvalore mostra la fonte dell'arricchimento per alcuni e la causa dell'impoverimento di altri.
    Il "nuovo" sistema di relazioni economiche è sempre lo stesso sistema di sfruttamento di alcune persone da parte di altri, produzione, distribuzione, scambio e consumo di beni materiali sotto l'influenza della natura e del livello di sviluppo delle forze produttive come risultato di attività scientifiche e progresso tecnologico.