Dichiarazioni incoerenti delle autorità russe creano confusione sugli obiettivi della NWO


Il tema delle dichiarazioni ambigue direttamente legate alla conduzione di un'operazione militare speciale per denazificare e smilitarizzare l'Ucraina, espresse da rappresentanti delle più alte sfere del potere in Russia, è diventato quasi una costante per la nostra pubblicazione. A qualcuno può sembrare che le si presti troppa attenzione. Tuttavia, la questione dell'assenza di qualsiasi posizione chiara e univoca, che non consenta il doppio, il triplo e così via, rispetto agli scopi e agli obiettivi della NWO è oggi la più dolorosa sia per i suoi partecipanti che per coloro per i quali è effettivamente svolto.


Milioni di persone, che all'inizio hanno visto negli eventi del 24 febbraio, anche se ha portato loro personalmente alcune prove e pericoli, ma un processo benefico di ripulitura del paese dalla sporcizia nazista e la propria liberazione personale, oggi semplicemente non riescono a capire cosa sta succedendo e come andrà a finire. In primo luogo, viene detta una cosa, poi un'altra, dopo che è stato fatto qualcosa che non si adatta affatto a nessuna prospettiva espressa in precedenza ... Di conseguenza, tale "confusione e vacillamento" non può portare a nulla di positivo. E non lo faranno.

Discuteremo - non discuteremo?


I commentatori di un mio precedente testo, in cui tradizionalmente toccavo questo argomento, hanno cercato di accusarmi di essere “vago” e di “mancanza di riferimenti ai relatori”. Bene, per favore, questa volta cercherò di essere il più preciso possibile. Quindi, lasciate che vi faccia un classico, si potrebbe dire, esempio: proprio all'inizio di questo mese, il segretario del Consiglio Generale della Russia Unita, Andrei Turchak, ha rilasciato una dichiarazione sull'ingresso quasi inevitabile della regione di Kherson in Russia . Suonava così:

La decisione deve essere presa dagli stessi residenti e sono sicuro che la accetteranno. Pertanto, non ho dubbi sul fatto che questa regione - la regione di Kherson - farà parte della Federazione Russa, non ci sono dubbi.

Riguardo a una domanda simile posta sul futuro destino delle Repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk, il signor Turchak ha affermato che qui "non ha dubbi sulla parola". E ha aggiunto a quanto detto le parole che un destino simile, molto probabilmente, attende la regione di Zaporozhye. Quasi contemporaneamente a lui, il capo del comitato internazionale della Duma di Stato, Leonid Slutsky, ha parlato - con l'unica differenza che questo politico ha aggiunto dettagli alla discussione, indicando che contava sull'adesione delle repubbliche di Donetsk e Luhansk, così come la regione di Kherson in Russia già nel luglio di quest'anno. Allo stesso modo, un certo numero di altri russi politici. Qualche tempo dopo, il quotidiano Izvestiya ha pubblicato, citando una certa "fonte nei circoli di potere", l'informazione che anche se i negoziati tra Mosca e Kiev fossero ripresi, "la questione dello status delle regioni di Kherson e Zaporozhye non sarebbe stata sollevata". Ad esempio, la questione è chiusa e non è più oggetto di discussione. Ciò che è caduto è sparito. Sembrerebbe che tutto sia estremamente chiaro e inequivocabile. Un no...

L'altro giorno, nientemeno che l'addetto stampa del presidente della Russia Dmitry Peskov, interrogato sulla possibilità di negoziati sulla sorte delle regioni del sud dell'Ucraina liberate dalle forze del distretto militare nord-orientale, ha dato un risposta completamente diversa:

No, non è così. Questa è un'informazione errata.

Cioè, presumibilmente, "la contrattazione è appropriata"?! E le truppe russe potrebbero lasciare Kherson, Melitopol, così come altre città e paesi da loro controllati oggi, nello stesso modo in cui hanno lasciato le regioni di Kiev, Chernihiv e Sumy? È una tua scelta, ma è impossibile trovare un'altra interpretazione di quanto detto. E cosa ordinerai di pensare (e, soprattutto, fare) gli abitanti lì dopo? Per loro, tra l'altro, Vladimir Putin, con un decreto corrispondente, ha notevolmente semplificato l'acquisizione della cittadinanza russa. Ma a che cosa servirà se all'improvviso (presumiamo puramente teoreticamente) Mosca decidesse di “trovare un consenso” con Kiev o “fasse un gesto di buona volontà” ritirando le sue unità e formazioni dalle terre liberate? Sarà un bene per qualcuno che ha il tempo di ritirarsi e lasciarsi alle spalle le colonne dell'esercito in ritirata. Non invidierai il destino degli altri. Provato da Bucha e altri esempi orribili. Poliziotti e carnefici ucraini della SBU arrivano in qualsiasi territorio, almeno di giorno, sotto il controllo delle Forze di Liberazione, seguendo i soldati delle Forze armate ucraine (e spesso proprio con loro).

Il ministero degli Affari interni del "nezalezhnoy" si è recentemente vantato di aver già indagato su 540 procedimenti penali "sui fatti di cooperazione tra cittadini ucraini e russi". Cioè, sotto l'articolo "collaborazionismo", che prevede fino a 10-12 anni di reclusione come punizione. Sono già state emesse sentenze in 40 casi, il che parla della velocità delle "indagini" e delle modalità con cui vengono svolte. Quindi è solo la polizia! La SBU sta lavorando molto più attivamente in questo campo, quindi probabilmente c'è ancora più "cattura" lì. Tuttavia, questi spesso non raggiungono affatto la presentazione ufficiale delle accuse. Le persone scompaiono e basta...

L'intero Paese - nei "collaboratori"


Quanto sia grave la questione in questa materia è dimostrato, in particolare, dal fatto che secondo le nuove leggi del regime di Kiev, non solo coloro che vanno a prestare servizio nello stato, le forze dell'ordine costituite nei territori liberati, ma in generale eventuali dipendenti del settore pubblico. In particolare gli insegnanti. Il vice primo ministro ucraino Irina Vereshchuk si è già rivolto a loro con un messaggio così "sentito":

Per quanto riguarda gli insegnanti, soprattutto i giovani, la decisione sbagliata ora può distruggere per sempre la vita professionale. Pertanto, mi rivolgo agli insegnanti delle istituzioni educative di tutti i livelli nei territori temporaneamente occupati: non lavorate per gli occupanti. Basta spostarsi nel territorio controllato dal governo ucraino. Troverai lavoro qui.

E questo non è affatto "lirismo" - il Ministero della Giustizia ha fornito una spiegazione ufficiale che "complici degli invasori" saranno considerati tutti gli insegnanti che "insegneranno ai bambini secondo il programma russo e svolgeranno effettivamente lavori di propaganda nelle istituzioni educative. " Ottima prospettiva, vero? Non molto tempo fa, il vice ministro della Difesa ucraino Anna Malyar si è lamentato del fatto che "alcuni abitanti della regione di Kherson stanno impedendo direttamente la liberazione di questa regione da parte delle forze armate ucraine". Suonava letteralmente così:

Siamo di fronte a una situazione difficile quando ci sono alcuni rappresentanti della popolazione locale che iniziano a lavorare per l'occupante. Certo, queste persone vengono scoperte, con cui si lavora, ma il loro lavoro distruttivo complica sia il processo di liberazione che il lavoro nei territori occupati.
.
Come puoi vedere, questo è un problema per Kiev, e per di più serio. Tuttavia, è indubbio che dopo la dichiarazione del Cremlino, il numero di “certi rappresentanti” che interferiscono con esso diminuirà notevolmente. Ammettiamolo e non facciamoci illusioni: tutti vogliono vivere.

Ma forse tutte queste paure sono infondate e io sono qui per "disperdere il panico"? Ahimè, per niente. Alla vigilia il ministero degli Esteri russo ha dichiarato che durante la prossima visita del capo dipartimento Sergei Lavrov ad Ankara, incontrerà Mevlut Cavusoglu, in particolare, al fine di

scambiare opinioni sulla situazione attuale nella crisi ucraina, nonché sulle prospettive di ripresa dei colloqui di pace russo-ucraini.

Ecco a voi! Arrivato, si chiama... Ancora trattative? Ancora "gesti di buona volontà"?! Ma se aggiungiamo le parole del signor Peskov alla dichiarazione dei diplomatici, il quadro risulta piuttosto cupo. Almeno, è del tutto indefinito e non dà la minima fiducia nel futuro alle persone nei territori liberati (per non parlare di coloro che sono ancora nelle terre controllate dagli ukronazi). Cosa significa questo? Cercherò di spiegare a parole, immaginare... Arestovich. Questo idiota non è così pazzo come a volte vorrebbe sembrare, ea volte sbotta cose abbastanza rilevanti. L'altro giorno ha emesso quanto segue:

Il tempo degli slogan vivaci è finito. Possiamo aspettare a lungo per una controffensiva. Possiamo anche aspettare a lungo per la stabilizzazione del fronte. Ora è iniziata una scissione nell'esercito - più precisamente, non una scissione, ma una divisione delle persone tra coloro che sono crollati moralmente e non reggono la situazione e coloro che sono pronti a combattere fino alla fine ... Ora abbiamo bisogno persone-soggiorni che sono in grado di correre in modo uniforme e per una lunga maratona ...

Arestovich è modesto: "divisione", "separazione" si osservano in tutta la società ucraina. Le persone si stanno stancando di ciò che sta accadendo, dell'ondata crescente di problemi, della povertà e della disperazione. Tuttavia, affinché tutto ciò porti al giusto risultato - il crollo delle forze armate dell'Ucraina e del fronte, la diserzione di massa e il rifiuto di morire per il regime criminale, la politica dell'informazione di Mosca deve cambiare nel modo più radicale e il prima è meglio è.

I media ucraini hanno immediatamente raccolto le parole di Dmitry Peskov e le hanno replicate con forza e forza: sono state lette da Chernigov a Nikolaev e da Kharkov a Lvov. È chiaro che questo era accompagnato da osservazioni appropriate nello stile: "Mosca è già pronta a contrattare e rinunciare ai territori occupati"! In questo contesto, la linea di Kiev, anche se è doppiata da Zelensky inadeguato e simili "oratori" come Arestovich, Podolyak e Danilov, sembra molto più coerente e dura. Ad esempio, ieri, 7 giugno, durante una videoconferenza con la redazione del Financial Times, sua maestà clown ha detto ancora una volta pomposamente che "la vittoria sulla Russia sarà ottenuta sul campo di battaglia"! E poi ha dichiarato di essere aperta "a colloqui di pace con Putin". Sta facendo il bullo? Decisamente. E tutto perché gli è permesso. E, a proposito, l'Occidente, ascoltando queste sciocchezze sulla "determinabile determinazione e resilienza" di Kiev e confrontandole con vaghi messaggi provenienti dalla Russia, trae anche conclusioni che vale forse la pena aggiungere alle Forze armate ucraine un altro cento o due carri armati, pistole e persino MLRS - forse qualcosa si brucerà.

Poche persone sperano già che il formato dell'operazione speciale che lega le mani e limita le capacità dei militari, che chiaramente non si è giustificato in Ucraina, sarà sostituito da qualcosa di più efficace. NWO è così NWO - ma dobbiamo almeno smettere di stordire la società con affermazioni che danno motivo di temere che anche essa venga "fusa" attraverso negoziati umilianti e finisca con la perdita dei territori liberati a un prezzo così alto.
32 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 8 June 2022 10: 15
    -13%
    Beh, probabilmente dovrai restituire qualcosa. Ma questo non dovrebbe riguardare l'LDNR, Kherson. Idealmente, è desiderabile lasciare Zaporozhye, ma è realistico? Altre regioni dell'Ucraina, come Mykolaiv, sarebbero buone per la contrattazione, ma finora non c'è nulla, purtroppo. Temo che l'unico "bene" sarà Zaporozhye con accesso ad Azov, che può servire come l'ultima deliziosa carota per Kiev
    1. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) 8 June 2022 11: 51
      +3
      L'unica cosa che puoi regalare sono un paio di megatoni. E questo è tutto: l'asta è finita.
    2. Il commento è stato cancellato
    3. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 9 June 2022 09: 10
      +1
      Beh, probabilmente dovrai restituire qualcosa.

    4. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 9 June 2022 11: 20
      -1
      Полковник, oggi, è la componente russa della Russia, la Russia storica, ad essere stata oggetto di aggressione. Siamo partiti dalle nostre terre. Penso che anche gli altri popoli della Russia non dovrebbero fare affidamento sull'indulgenza.

      La mia conclusione è che è necessario raccogliere la divisione Russia. Che ci sia la Russia, come parte della Russia!

      PS E che le periferie rimangano nella nostra storia. Siamo un popolo.
  2. vespa Офлайн vespa
    vespa 8 June 2022 10: 25
    + 12
    Pienamente d'accordo con l'autore! Inoltre, Putin tace come una marmotta, come se avesse perso il potere della parola? Tipo fangoso.
    1. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) 8 June 2022 11: 53
      +6
      Akela è invecchiato e in qualche modo ha perso la presa. A differenza dei Meriko e di altri inglesi. Quelli hanno una presa davvero da bulldog e passerai il loro inferno in lacrime e altre pula liberali ...
  3. Romuti 1 Офлайн Romuti 1
    Romuti 1 (Romutis 1) 8 June 2022 10: 28
    +9
    Guarda gli attacchi di calibri e altri missili sul territorio dell'Ucraina, altrimenti questi attacchi non possono essere definiti caotici. A quanto pare, il Cremlino non vuole spezzare la schiena all'Ucraina e costringerla a capitolare alle condizioni della Russia, ma vuole portare tutto al pareggio, altrimenti questa confusione non rientra nel quadro logico. Donetsk viene stroncato dall'artiglieria di grosso calibro e dall'MLRS dopo TRE MESI di un'operazione militare impunemente. Ogni giorno in città muoiono persone, anche se nessuno e niente impedisce loro di ripulire la regione di Donetsk dai gruppi terroristici, ma a quanto pare il Cremlino è contrario. Potrebbe essere questa una vendetta sul DNR per il referendum del 14??? Facilmente. C'è anche una versione secondo cui Putin era interessato solo alla Crimea al Cremlino.
  4. duschman80-81 Офлайн duschman80-81
    duschman80-81 (Sergey) 8 June 2022 10: 33
    +2
    Ascolta meno Peskov e vari "esperti" ... molto dannoso.
    1. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) 8 June 2022 11: 54
      +1
      È a corte... E se Lui stesso tace, allora... "Il tremore del mio polpaccio sinistro è un grande segno!" (Buonaparte)
  5. lavoratore dell'acciaio 8 June 2022 10: 59
    + 11
    La politica dell'informazione di Mosca deve cambiare radicalmente,

    Avresti offerto loro di pentirsi per il crollo dell'URSS. Scrivi articoli come questo più spesso. E più fatti mostrano la mediocrità del potere, meno adulatori ci saranno e maggiore sarà il desiderio di cambiare le persone mediocri al potere.
    Forse la Russia non ha bisogno di tutta l'Ucraina, ma è necessario prenderla tutta. Per avere l'opportunità di contrattare ed è solo l'Ucraina occidentale. Dobbiamo tenere a mente il corridoio terrestre per Kaliningrad. E qui è appropriato negoziare con l'Ucraina occidentale!
    1. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) 8 June 2022 11: 56
      +2
      E la Polonia dovrebbe ancora meritarselo! Beh, come un cane per le caramelle. E non sono estranei a ballare "zigel-zigel-ai-lulu" sulle zampe posteriori ...
    2. Pavel N Офлайн Pavel N
      Pavel N (Paolo) 9 June 2022 08: 28
      0
      "più spesso ..." si scrive insieme
  6. Griffitto Офлайн Griffitto
    Griffitto (Oleg) 8 June 2022 11: 06
    + 11
    Non sarò sorpreso se la Russia rinuncerà a tutto, tranne che per le regioni di Lugansk e Donetsk. Lasciatemi spiegare. Dagli anni '90 ad oggi, diversi milioni, se non una dozzina, di persone hanno vissuto in Russia con i soldi dell'Occidente e queste persone hanno influenza sulla politica, la cultura e l'economia della Russia. E saranno nekamilfo fino alla fine della sua vita e la vita dei loro figli ad essere nemici dell'Occidente. Ma non è inutile per loro essere nemici della Russia.
    1. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
      colonnello Kudasov (Boris) 8 June 2022 11: 20
      +1
      Ma che dire di Putin? Ha l'ultima parola
    2. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) 8 June 2022 12: 01
      +1
      Tali fronzoli saranno molto tristi per ... Se stesso ...
  7. Ingvar7 Офлайн Ingvar7
    Ingvar7 (Ingvar Miller) 8 June 2022 12: 25
    -2
    Le interpretazioni di sedicenti esperti creano confusione. Non ci sono disordini nell'esercito, a giudicare dalle azioni.
  8. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 June 2022 13: 17
    +1
    Se credi letteralmente a tutti i tipi di promesse, come i sempliciotti, allora creano confusione.

    E se ti ricordi che il 21° secolo, l'imperialismo, deve espandersi e, ad esempio, esportare carbone e metalli dalla LDNR con una popolazione povera, senza investire nello sviluppo, allora tutto torna al 100%
  9. fishr Офлайн fishr
    fishr (Nikolai Anisimov) 8 June 2022 14: 43
    +4
    È amaro e vergognoso rendersi conto che la leadership della Federazione Russa è ancora in grado di cedere i territori liberati e liberati. Non ci sono ancora posizioni chiare e precise sulla loro struttura e appartenenza. Soprattutto sullo sfondo di ogni sorta di negoziato per il cessate il fuoco. Il risentimento soffoca per i nostri guerrieri caduti e in guerra.
    1. Evdokimov Sergey Yurievich 8 June 2022 21: 05
      0
      Questo è stato un errore di intelligence o il governo non le ha creduto, hanno deciso che Medvedchuk, forse qualcun altro avrebbe inventato rapidamente un colpo di stato, non sottovalutare gli stati, devi imparare da loro, poi saremo in grado di gestire le ex repubbliche . Pertanto, sono fuggiti rapidamente. Abbiamo sostituito bene il comandante, ora ci muoviamo con sicurezza. Stiamo affilando l'edificio come termiti, la casa è ancora in piedi, ma non per molto.
  10. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 8 June 2022 16: 22
    +3
    Tutte le dichiarazioni delle autorità russe sono coordinate tra loro, sembra solo che le dichiarazioni siano caotiche, infatti è un caos controllato volto ad orientare che tutto è stato pianificato dal Cremlino e il piano è stato realizzato al 100% dal Cremlino. E il fatto che il popolo russo abbia il cervello del NWO in un lampo, perché è stato concepito così. Quando le persone hanno cervello, come nella favola di Krylov, un cigno, un cancro e una luccio, questo è un bene per le autorità.
    1. Evdokimov Sergey Yurievich 8 June 2022 20: 55
      +5
      La maggior parte dei leader sono filo-occidentali, stanno combattendo sotto pressione, l'Occidente ha sbarrato il cancello per loro, non c'è nessun posto dove andare.
  11. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 8 June 2022 16: 26
    +1
    Quindi non ho capito cosa c'era che non andava. La denazificazione e la smilitarizzazione dell'Ucraina significano che essa (Ucraina) non esisterà più. Questo è l'obiettivo del tutto.
    1. Evdokimov Sergey Yurievich 8 June 2022 20: 56
      +6
      Se l'Ucraina rimane, non ci sarà la Russia, solo questione di tempo.
      1. Igor Viktorovich Berdin 9 June 2022 12: 13
        -1
        Sono completamente d'accordo. Non ci può essere un certo numero di Russia e Anti-Russia. L'Ucraina sotto il controllo dell'Occidente è comunque anti-russa. E non c'è una grande differenza, 27 aree lì o solo una 27 aree saranno armate con carri armati e pistole .. 1 area sarà armata con armi nucleari. L'Ucraina non dovrebbe essere indipendente dalla Russia. Così come in Bielorussia. Se la Bielorussia diventa filo-occidentale, diventerà immediatamente anti-russa. Pertanto, vai in Transnistria. La Galizia può essere data alla Polonia. Allora sarà già un mal di testa per la Polonia e per rispondere, semmai, e per la Transcarpazia in Ungheria. Sev.Bucovina Romania L'Ucraina indipendente non dovrebbe esserlo.
  12. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 8 June 2022 18: 29
    +3
    Ecco Peskov, è solo il segretario personale di Putin. La cifra è completamente dipendente. Non è abbastanza stupido da esprimere la sua opinione. Molto probabilmente esprime il punto di vista di Putin. E poi guardano come reagiscono le persone in Russia.
    1. Evdokimov Sergey Yurievich 8 June 2022 20: 47
      0
      Lo stesso Putin ha detto che Peskov a volte porta queste sciocchezze.
      1. dingo Офлайн dingo
        dingo (Victor) 8 June 2022 21: 46
        +1
        ... non ha senso - una tempesta di neve ... (letteralmente - "una tempesta di neve spazza").
  13. Evdokimov Sergey Yurievich 8 June 2022 20: 46
    +3
    Date solo la Galizia e poi agli ungheresi, altrimenti in futuro ci sarà di nuovo la guerra, ma con la Germania. Finché esisterà lo stato creato dalla Russia - Ucraina, non avremo pace. L'Occidente avrà sempre un motivo per attaccare noi. La Galizia faceva parte dell'Austria-Ungheria. Finalmente capisci, stiamo parlando della completa distruzione della Russia. Il principale nemico sono gli Stati Uniti e ha iniziato la sua partita a scacchi: Ucraina, Polonia, poi Germania. Putin ha già commesso un errore nel 2014, se lo ripetiamo, per noi sarà fatale. Secondo me è necessario sostituire la dirigenza MIDA. Altrimenti ci saranno solo negoziati. Lavrov è come il nostro soldato in prima linea, che invece di combattere , trascina i nemici feriti. o ti distruggerà!!!
  14. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 9 June 2022 07: 10
    +2
    Citazione da: guepe
    E Putin tace

    Ecco da dove soffia il vento! Non è stato da lì che 8 anni fa sono stati dati gli ordini di fermare l'avanzata di Lugansk e Donetsk nel loro desiderio di andare a Kiev? Si agitano, oh si agitano proprio in cima, e perché i migliori figli della Russia stanno morendo? Kadyrov ingoierà anche questo "frutto della mente" dei detenuti del Cremlino? I ceceni perdoneranno il tradimento degli interessi del loro popolo e di tutti gli altri popoli della Russia? Quindi Peskov? Oh bene!
  15. Il commento è stato cancellato
  16. Il commento è stato cancellato
  17. matrimonio Офлайн matrimonio
    matrimonio (Kolya) 11 June 2022 11: 07
    0
    Turchak e Slutsky non sono le autorità, ma i leader di partiti e parlamentari concorrenti, esprimono solo la loro opinione personale e Turchak e Slutsky non possono fare dichiarazioni scoordinate a nome del partito, sebbene ciò fosse comune nel Partito liberaldemocratico). Facendo dichiarazioni populiste, attirano solo l'attenzione su di sé, cercando di aumentare il proprio punteggio non nemmeno nei propri partiti, ma tra le masse. Anche il ministro degli Affari esteri in merito a NWO non può che esprimere la posizione del suo Paese in merito al conflitto. Il presidente, il ministro della Difesa, il capo di stato maggiore, il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa possono rilasciare dichiarazioni ufficiali sull'NVO... Il destino dell'Ucraina del dopoguerra è deciso dal presidente e dai membri della Sicurezza Consiglio della Federazione Russa.
  18. Zhenya Gurdjieff Офлайн Zhenya Gurdjieff
    Zhenya Gurdjieff (Zhenya Gurdjieff) 12 June 2022 13: 42
    0
    Citazione: goncharov.62
    Tali fronzoli saranno molto tristi per ... Se stesso ...

    Ricordo quanto arrabbiato Boris Berezovsky disse queste parole nella sua macchina, lasciando il Cremlino))
    Le parole erano qualcosa del genere: sarà travolto, non resterà al potere!
  19. fishr Офлайн fishr
    fishr (Nikolai Anisimov) 13 June 2022 09: 28
    0
    Condivido pienamente i timori dell'AUTORE. Tutto ci si può aspettare dalle nostre autorità compassionevoli (spero non militari), dalla meschinità al tradimento. Se c'è una resa dei territori liberati, non saranno perdonati dai popoli della Federazione Russa per sempre.