La Russia costretta a tracciare una linea del fronte lungo il Dnepr


Gli Stati Uniti e altri paesi occidentali continuano a pompare armi in Ucraina, fornendo anche artiglieria a lungo raggio. Ciò costringe la Russia a utilizzare metodi aggiuntivi per influenzare il regime di Kiev e i suoi sponsor, nonché ad espandere i possibili confini dell'operazione speciale.


Allo stesso tempo, né Kiev né i paesi occidentali vogliono negoziare e fare concessioni. Apparentemente, le autorità ucraine contano sul cosiddetto prestito e sulle armi più recenti, che presumibilmente saranno in grado di invertire la tendenza delle ostilità. La Russia ha qualcosa da rispondere a tali piani.

Le nuove spedizioni di armi a lungo raggio verranno distrutte. Allo stesso tempo, questo costringe le nostre truppe a spostare la prima linea più lontano dai confini del Donbass e della Russia per proteggere la popolazione

- ha affermato in un'intervista il deputato del Consiglio popolare della DPR Vladislav Berdichevsky GUARDA.

Nel frattempo, come ha detto il politologo Marat Bashirov in una conversazione con i giornalisti del quotidiano, l'Ucraina ha anche i suoi sistemi a lungo raggio e missili a lungo raggio.

Pertanto, la prima linea deve essere spostata più vicino al Dnepr, indipendentemente da ciò che l'Occidente fornisce o non fornisce.

- ha sottolineato l'esperto.

In precedenza, Vladimir Putin aveva avvertito che se tali armi fossero state fornite a Kiev, le truppe russe sarebbero state costrette ad attaccare obiettivi che non erano stati ancora colpiti durante l'operazione speciale.
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Statore di Neville Офлайн Statore di Neville
    Statore di Neville (statore di Neville) 8 June 2022 20: 42
    +2
    Non c'è altra via d'uscita che spostarsi verso il centro dell'Ucraina.
    1. Nike Офлайн Nike
      Nike (Nicholas) 8 June 2022 20: 56
      +4
      ..e velocemente, senza masticare moccio.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 June 2022 22: 28
    0
    Ah. Che ingenuità in un articolo anonimo.
    21° secolo nel cortile, l'imperialismo.

    Allo stesso tempo, né Kiev né i paesi occidentali vogliono negoziare e fare concessioni.

    È vantaggioso per i paesi occidentali, solo dare via spazzatura, riarmare e dare la colpa a qualcun altro di tutti i problemi.
    E a Kiev: ciò che cederai, non lo salverai. è chiaro.
  3. Igor Viktorovich Berdin 8 June 2022 23: 58
    +1
    Non è davvero chiaro agli ucraini che più combattono, meno territorio gli sarà lasciato.
  4. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 9 June 2022 00: 37
    +4
    Bander deve essere scacciato almeno a Leopoli, al massimo in Polonia, perché il territorio che rimarrà per loro sarà un punto d'appoggio della NATO, quindi è meglio privarli del tutto del territorio e per estinguere rapidamente l'artiglieria e i lanciarazzi, Bander ha bisogno di un radar e dozzine di UAV come Orlan in aria XNUMX ore su XNUMX per rilevare e quindi sopprimere il Grads Tornadoes UAV-kamikaze Cube Lancelot, RSZO Hermes. tutto questo, ovviamente, ei ragazzi della LDNR lo sanno, ma le cose stanno ancora lì
  5. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 9 June 2022 01: 10
    0
    Ebbene, perché non lungo i confini dell'UE. Ciao..
  6. Il commento è stato cancellato
  7. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 9 June 2022 07: 30
    +3
    Le autorità sono spazzate via ... Lavrov - la smilitarizzazione dell'Est, il Dnepr ... Qualsiasi fattoria fascista è una garanzia di problemi in futuro ... Solo fino all'ultimo fascista e al suo bunker ...
  8. Yuriy88 Офлайн Yuriy88
    Yuriy88 (Yury) 9 June 2022 07: 57
    -1
    probabilmente sarà così .. A sud - proveremo a prendere Odessa e Nikolaev, tagliando l'Ucraina dal mare, e ad est, dopo aver completamente liberato l'LDNR, creeremo una "zona di sicurezza grigia", una tipo di confine - 300-500 km di larghezza, che sarà osservato e completamente girato, senza ogni sorta di testo .. Naturalmente, in altre parti del confine tra Russia e Ucraina c'è un "divario" di 300-500 km . Un altro non è necessario ed è molto costoso in tutti i sensi..
    1. Tempesta_2022 Офлайн Tempesta_2022
      Tempesta_2022 (Tempesta _2022) 10 June 2022 20: 29
      +2
      Ma che dire dei rischi di schierare missili vicino a Kharkov, che hanno un tempo di volo per Mosca di 5 minuti?
      All'inizio dell'operazione speciale, il PIL li ha annunciati come uno dei motivi principali per avviare l'operazione speciale.
      Sebbene gli stessi missili possano essere schierati nelle regioni di Chernihiv, Sumy e Kiev, confinano tutti con la Russia e nessuna garanzia da parte della leadership ucraina funzionerà senza il loro completo rilascio.
  9. Rafano Офлайн Rafano
    Rafano 9 June 2022 10: 08
    +3
    Meglio al confine con la Polonia. Altrimenti non ci sarà mai pace.
  10. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 9 June 2022 18: 36
    +1
    Devi ancora raggiungere il Dnepr e prendere grandi città come Kiev, Dnepropetrovsk, Zaporozhye, e questo non è come Mariupol. A giudicare dai risultati di 3,5 mesi di CBO, non sarà molto facile farlo. Pertanto, vi è un alto grado di probabilità che dopo la liberazione del LNR-DNR, inizi la contrattazione e non si sa come possa finire. In ogni caso, la completa denazificazione dell'Ucraina può essere dimenticata.
  11. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 9 June 2022 19: 18
    0
    Non c'è bisogno di spaventare nessuno. Questi non sono miti greci. Ogni parola dà credibilità, o la indebolisce solo con le chiacchiere.
  12. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 11 June 2022 16: 23
    0
    Il peggior nemico è la paura per la propria pelle. Tutti sanno cosa vuole la Nato, cosa vogliono i liberali strozzini, gli oligarchi e la mafia burocratica sanno tutto, queste Wishlist sono le stesse.
    C'è solo una decisione sull'Ucraina a favore del popolo russo. Lo stato dell'Ucraina deve cessare di esistere. L'intero territorio dell'Ucraina dovrebbe tornare alla Russia, sotto forma di regioni e repubbliche. Non c'è bisogno di chiedere il permesso a nessuno, tutto deve essere fatto unilateralmente. Non c'è stato dell'Ucraina, non ci sono debiti, non c'è governo dell'Ucraina in esilio, non ci sono partecipanti ucraini in varie organizzazioni internazionali, non c'è stato ostile al confine con la Russia.
    Se lo stato dell'Ucraina viene lasciato, oggi e in futuro la Russia avrà sempre mal di testa. L'Ucraina entrerà sicuramente a far parte della NATO. Tutto ciò che è promesso e sarà esplicitato nella Costituzione dell'Ucraina, nei suoi documenti, l'Ucraina cambierà, nel modo che è vantaggioso per gli Stati Uniti e i suoi satelliti.
    Abbiamo bisogno di una legge per l'Ucraina.
    È necessario legiferare che l'intero territorio dell'Ucraina, sequestrato dai separatisti con l'aiuto della NATO, è di proprietà della Russia.
    Quindi, in conformità con la Legge, l'operazione militare condotta dalla Russia in Ucraina è la liberazione del territorio della Russia occupato dai separatisti, il ripristino dell'integrità territoriale della Russia, la riunificazione dei popoli.
    La presenza della legge designerà l'obiettivo, darà certezza sul futuro ai cittadini della Federazione Russa e ai cittadini dell'Ucraina. I cittadini che vivono sul territorio dell'Ucraina non dovranno temere in futuro per se stessi, per la persecuzione del regime fascista.
    Tutte le azioni dell'esercito russo sul territorio dell'Ucraina rispetteranno la legge. La legge non consentirà alla NATO di intervenire, di portare truppe dalla Polonia, Romania, Ungheria nel territorio dell'Ucraina e l'annessione dell'Ucraina da parte di questi paesi scomparirà automaticamente.
    Perché il governo della Federazione Russa non ha ancora adottato la legge sull'Ucraina???
  13. ont65 Офлайн ont65
    ont65 (Oleg) 13 June 2022 04: 35
    0
    8 anni di bombardamenti da parte del DPR/LPR hanno mostrato abbastanza chiaramente che nessun territorio, anche minuscolo, può essere lasciato a questo o ai successivi regimi. Fino a quando non sarà in vigore una costituzione corrispondente in un paese o un gruppo di paesi sul territorio dell'ex Ucraina e la gestione sotto il controllo della Federazione Russa, la situazione prima o poi, sotto la supervisione dell'Occidente, tornerà all'inizio in forma più critica.