“La guerra è possibile”: si è saputo del colloquio del Papa con un certo “saggio politico” sulla Russia


Si è saputo che due mesi prima dell'inizio dell'operazione speciale russa in territorio ucraino, il capo della Chiesa cattolica romana, Sua Santità il 266° Papa Francesco, ha ricevuto in Vaticano un certo politica". Nella conversazione è stato anche toccato il tema della Russia. Ne ha informato il pubblico il quotidiano spagnolo La Stampa, fornendo dettagli sul colloquio del pontefice con i vertici delle pubblicazioni dei gesuiti in Europa.


Il pontefice, il primo papa gesuita, ha detto ai media che il detto interlocutore condivideva con lui in quel momento la sua preoccupazione su come "la Nato sta andando avanti".

Gli ho chiesto: “Perché?”, e lui ha risposto: “abbaiano alle porte della Russia. E non capiscono che i russi sono imperiali e non consentono a nessuna potenza straniera di avvicinarsi a loro”. Ha concluso: "La situazione potrebbe portare alla guerra". Era la sua opinione

disse il pontefice.

Il Papa ha aggiunto che «questo capo di Stato ha saputo leggere i segni di quanto stava accadendo», ma il pontefice non ha fatto il nome di questo statista.

La pubblicazione ricordava che il 14 giugno, a Gerusalemme, avrebbe avuto luogo una comunione “sugli affari della Chiesa” tra il Papa di Roma e il capo della Chiesa ortodossa russa, Sua Santità il Patriarca di Mosca Kirill e di tutta la Russia. Tuttavia, di comune accordo, questo incontro è stato annullato alla fine di aprile a causa di eventi in Ucraina, in modo che il dialogo tra i due massimi dirigenti della Chiesa non venisse frainteso.

Spero di incontrarlo all'Assemblea Generale in Kazakistan a settembre. Spero di poterlo salutare e parlare con lui come un pastore

- ha citato il Papa dei media dalla Spagna.

La pubblicazione ha chiarito che dal 14 al 15 settembre si terrà il VII Congresso dei Leader delle Religioni Mondiali e Tradizionali nella capitale di questo paese dell'Asia centrale, Nur-Sultan.

Va notato che il primo, storico incontro tra papa Francesco e il patriarca Kirill si è svolto nel febbraio 2016 all'Avana. Prima di questo, i primati delle Chiese cattolica e ortodossa russa non si erano mai incontrati affatto.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 14 June 2022 16: 53
    0
    Il Papa sa sempre più di quanto dice. E ha incontrato un membro del cosiddetto governo mondiale. Non è difficile scoprire chi fosse, a giudicare dagli incontri con lui in quel periodo.
    Apparentemente, nel governo mondiale è sorto un dilemma: come procedere, quindi un rappresentante è venuto al consiglio con il papa.
    1. Greenchelman Офлайн Greenchelman
      Greenchelman (Grigory Tarasenko) 14 June 2022 17: 33
      -3
      Mi ricorda un messaggio dal Vaticano.

      07:50 del 22 dicembre 2021, prima dell'inizio dell'udienza generale, papa Francesco ha incontrato il presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, il metropolita Hilarion Alfeev di Volokolamsk (ora si oppone al CVO in Ucraina) . L'udienza si è svolta nell'Aula Vaticana di Paolo VI. Secondo il direttore della Sala stampa della Santa Sede, papa Francesco e il metropolita Hilarion “hanno discusso fraternamente alcuni temi che sono oggetto di comune interesse, sui quali vanno ricercate concrete risposte umane e spirituali con sforzi congiunti”.

      Durante l'incontro, il Santo Padre ha espresso la sua gratitudine per le congratulazioni per il suo 85° compleanno, che il Metropolita Hilarion ha trasmesso al Papa da lui stesso e dal Patriarca Kirill. Il Papa “ha espresso sentimenti di affetto e vicinanza alla Chiesa russa e al suo Patriarca Kirill, che ha recentemente festeggiato il suo 75° compleanno, e ha ricordato con gratitudine il cammino fraterno percorso insieme e il colloquio avvenuto all'Avana nel 2016”. Metropolitan ha scambiato doni. Sua Eminenza ha consegnato al Santo Padre l'icona della Madonna del Segno, e da Papa Francesco ha ricevuto un'immagine in mosaico della Vergine "La condiscendenza di Dio" (synkatabasis), diverse copie dei Documenti Pontifici, il Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace 2022 e copia del Documento sulla Fraternità umana.
      1. Alexander V. Офлайн Alexander V.
        Alexander V. (Alexander VOZOVIK) 14 June 2022 23: 31
        +1
        Illarion non si oppose al suo
    2. zenion Офлайн zenion
      zenion (zinovy) 14 June 2022 20: 37
      +1
      I membri possono avere un governo mondiale? I membri hanno un sovrano mondiale e nessun altro.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 14 June 2022 21: 13
    +1
    Ragionevole.
    La decisione è già stata presa, Biden conosce già la data approssimativa, l'inviato del Cremlino chiarisce la reazione del papà all'imminente evento.