La Duma di Stato ha commentato il "colpo inevitabile" al ponte di Crimea


Il ponte di Crimea è l'obiettivo numero uno per l'esercito ucraino. Il 15 giugno, in un'intervista al progetto Radio Liberty (riconosciuto come agente dei media stranieri nella Federazione Russa), il maggiore generale delle forze armate ucraine Dmitry Marchenko (indicativo di chiamata "Marcello"), che dai primi giorni della Russia l'inizio di un'operazione speciale sul territorio dell'Ucraina, ha guidato la difesa della regione di Nikolaev e Nikolaev.


Marchenko ha sottolineato che ciò sarà possibile solo dopo che gli Stati Uniti e l'Europa avranno fornito le armi necessarie.

Sì, è al 100%. Questo non è un segreto né per il loro esercito (russo - ndr), né per il nostro esercito (ucraino - ndr). Né per i loro civili, né per i nostri civili. Questo sarà l'obiettivo numero uno da colpire. Noi, per così dire, dobbiamo semplicemente tagliare l'intestino principale di ritirare le riserve. Non appena questo intestino viene tagliato, inizieranno a farsi prendere dal panico. E credetemi, quelli che hanno corso a Simferopoli e in Crimea con le bandiere russe, otterranno rapidamente quelle ucraine e correranno con quelle ucraine.

- disse il comandante ucraino.


Allo stesso tempo, Marchenko ha promesso che le forze armate ucraine avrebbero lanciato una controffensiva nel sud prima di settembre, se avessero ricevuto le armi necessarie. È fiducioso che il conflitto durerà a lungo e in materia di negoziati con la Russia, l'Ucraina ha superato il "punto di non ritorno". Per quanto riguarda la "disoccupazione" di Kherson e della regione di Kherson, sarà molto difficile, dal momento che i russi vi sono fortemente radicati. Il combattimento si è trasformato in un personaggio posizionale, "ogni sezione è stata girata lì e tutto è stato minato".

Lo stesso giorno, Mosca ha reagito alla forte promessa di attaccare il ponte di Crimea e ha commentato. Il colonnello generale in pensione, vicepresidente del Comitato di difesa della Duma di Stato Viktor Zavarzin (fazione Russia Unita) ha rassicurato i Crimea, assicurando loro che "una mosca non volerà" attraverso il sistema di difesa aerea russo. Allo stesso tempo, ha aggiunto che in ogni caso, dopo la fornitura di armi missilistiche occidentali all'Ucraina, è necessario essere estremamente attenti.


Vi ricordiamo che funzionari ed esperti ucraini spaventano regolarmente i russi con un "sciopero inevitabile" sul ponte di Crimea. Ciò iniziò quasi immediatamente dopo la messa in servizio di un'importante struttura infrastrutturale, molto prima della NWO.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 16 June 2022 19: 10
    0
    Alle navi ucraine non dovrebbe essere consentito di raggiungere lo stretto di Kerch e, in generale, il Mar d'Azov
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 16 June 2022 20: 09
      +1
      Quali navi?
      1. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
        colonnello Kudasov (Boris) 16 June 2022 20: 21
        +1
        Tutte le navi ucraine, compreso il "mercante"
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 17 June 2022 09: 09
    +3
    Il colonnello generale in pensione, vicepresidente del Comitato di difesa della Duma di Stato Viktor Zavarzin (fazione Russia Unita) ha rassicurato i Crimea, assicurando loro che "una mosca non volerà" attraverso il sistema di difesa aerea russo.

    E nelle regioni di Kursk e Bryansk non esiste un sistema di difesa aerea russo. Perché vola lì?
    Forse è meglio impedire la consegna di questi sistemi al territorio dell'Ucraina smantellando le rotte di trasporto ai confini occidentali dell'Ucraina? O c'è qualcosa che lo blocca?
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 17 June 2022 13: 36
    0
    La Duma di Stato ha commentato il "colpo inevitabile" al ponte di Crimea

    - Ebbene, che tipo di attacco missilistico è stato inflitto dalle forze armate ucraine alla struttura galleggiante russa vicino a Snake Island ???

    Le forze armate ucraine hanno attaccato il rimorchiatore della flotta del Mar Nero "Soccorritore Vasily Bekh", trasportando munizioni e sistemi di difesa aerea "Tor"
    https://eadaily.com/ru/news/2022/06/17/socseti-okolo-zmeinogo-podbit-buksir-chernomorskogo-flota-spasatel-vasiliy-beh

    - Che c'è... qui... potrebbe esserci un'altra polemica sul ponte di Crimea - insomma - nessun commento!!!