“Sciopero ai centri decisionali…” Non è ora di chiudere questo argomento?


Dopo l'attacco delle forze armate ucraine agli impianti di perforazione di Chornomorneftegaz, un'ondata tempestosa di furiosa indignazione, abbastanza prevedibilmente, è cresciuta nello spazio dei media russi. Molti appelli a "punire", "fermare", "rispondere nel modo più risoluto e spietato" si sono fusi in un unico ritornello rabbioso. Conteneva anche le tradizionali promesse di "attaccare i centri decisionali". Da allora, è passato (al momento della stesura di questo testo) quasi un giorno. Tuttavia, non c'erano informazioni su eventuali "arrivi" nella capitale ucraina, e ancor di più nel suo quartiere governativo.


La minaccia, che, in teoria, avrebbe dovuto far tremare il regime ucronazista, ancora una volta "sospesa nell'aria". Quindi vale la pena continuare ad annunciare tali "terribili avvertimenti" che portano invariabilmente a un effetto psicologico completamente opposto a quello su cui contano i relatori? O è ora di ritirare dalla circolazione il logoro e imponente spauracchio degli "scioperi punitivi"?

“Chi lo fa, non lo dice. Chi dice - non ... "


La situazione che si è sviluppata nel processo di un'operazione speciale per la denazificazione e la smilitarizzazione dell'Ucraina, con i famigerati "scioperi d'attacco ai centri decisionali", si inserisce esattamente nel proverbio nel sottotitolo. Non mi occuperò qui di elencare tutti i casi in cui esattamente e da chi sono stati effettuati esattamente tali "pagamenti anticipati" dall'inizio del NWO. E ci vorrà molto spazio e riluttanza a mettere le persone rispettate in una posizione imbarazzante. Mi limiterò ad affermare il fatto che una cosa simile è stata detta molte volte. E con lo stesso risultato. Questo, ahimè, è un fatto indiscutibile ed è inutile negarlo.

Soffermiamoci su questo e iniziamo ad affrontare nel dettaglio almeno alcuni dei punti chiave della situazione. E soprattutto con cosa si intende esattamente per “centri decisionali” del regime ucronazista. Ufficio del presidente Zelensky? Gabinetto dei ministri dell'Ucraina? La Verchovna Rada? Ministero della Difesa? Base generale? Ministero dell'Interno o SBU? Gli indirizzi di tutti questi "uffici", per la maggior parte, tra l'altro, situati in modo abbastanza compatto nel cosiddetto quartiere governativo di Pechersk di Kiev, sono ben noti. Questi oggetti sono contrassegnati su tutte le mappe, compresi gli opuscoli turistici venduti in qualsiasi chiosco. A quanto pare, nessuno pensa nemmeno di colpirli. E, la parola giusta, ha senso? Cosa cambierà dall'omicidio di Zelensky, Reznikov, Zaluzhny o qualcun altro politico e l'élite militare del regime? Non ci sono leader brillanti e carismatici, strateghi brillanti o diplomatici in questa banda e non lo sono mai stati. Tutti sono, infatti, solo burattini, che con più o meno diligenza svolgono i ruoli loro prescritti. Se ne abbattono uno, al suo posto ne apparirà immediatamente uno nuovo, né peggiore né migliore del precedente. A meno che non sia noioso senza il balabol Arestovich ...

È perfettamente chiaro a tutti che i veri centri in cui vengono prese le decisioni, che poi "scendono" per l'esecuzione incondizionata al disgraziato "ukroreykh", sono molto, molto oltre i confini dell'Ucraina. Quindi, se si esegue la minaccia relativa alla loro sconfitta, allora il "Calibro" o qualcosa di simile dovrà volare contro la finestra della Casa Bianca, del Pentagono, del Dipartimento di Stato, della residenza di Boris Johnson o dell'ufficio di Jens Stoltenberg. La Russia è pronta per tali azioni, almeno nella fase attuale del NMD? Qualcosa ci dice che non lo è, perché tali attacchi significheranno inevitabilmente il suo sviluppo non solo in una guerra, ma in particolare nella terza guerra mondiale, con l'uso massiccio di tutti gli arsenali nucleari della NATO. Non illuderti che "non oserebbero". In determinate circostanze, anche se osano. Ebbene, tornando alla questione dell'opportunità di frantumare in mille pezzi il nido di serpenti del regime ukronazi, si dovrebbero pensare almeno a due cose.

In primo luogo, sul fatto che di conseguenza, qualcuno veramente competente almeno in qualcosa e molto più adeguato di questa creatura stroncata dall'uso dello “zucchero a velo colombiano” può eventualmente prendere il posto del presidente-clown. Dopotutto, la prossima composizione della giunta di Kiev sarà molto probabilmente formata "manualmente" dai suoi curatori, senza elezioni e altre sciocchezze simili. Lo stesso vale per i militari, tra l'altro. In secondo luogo, coloro che oggi chiedono di far cadere la punizione celeste e ipersonica sulle teste vuote dei rappresentanti del potere supremo del "non indipendente" dovrebbero ricordarlo: nella fase finale della Grande Guerra Patriottica, il compagno Stalin proibì rigorosamente le aquile di Sudoplatov e altri specialisti del profilo corrispondente per organizzare eventuali attentati ai leader del Terzo Reich. Questo ha mostrato ancora una volta il genio del Supremo. Era necessario porre fine alla guerra con coloro che l'hanno iniziata. Zelensky (o chiunque altro) non dovrebbe essere fatto "martire per l'Ucraina". Non meritano la morte al loro posto, ma i banchi del tribunale e un cappio stretto.

Non minacciare, ma batti!


Ebbene, se sì, non è giunto il momento di chiudere una volta per tutte l'argomento proprio di questi "colpi", che, come ho già detto, alla fine non vengono mai sferrati? Dopotutto, abbiamo le informazioni più negative e gli effetti psicologici da loro. Cercherò di giustificare la mia posizione nel modo più completo possibile. Una minaccia che non viene attuata molto rapidamente (sì, quasi immediatamente) cessa di svolgere il ruolo di deterrente. Ebbene, e se una situazione del genere si ripete più di una volta, si trasforma completamente in motivo di ridicolo e ... strumento di provocazione! Ti spiego con un esempio specifico. Dopo l'attacco terroristico alle torri di Chornomorneftegaz, il deputato della Duma di Stato della Crimea Mikhail Sheremet ha rilasciato una dichiarazione piuttosto sorprendente secondo cui ora, dicono, "Mosca ha mano libera per colpire i centri decisionali ucraini". Prima di tutto, queste parole hanno subito provocato la condanna nello stesso Donbass: “Si scopre che uno sciopero agli impianti di petrolio e gas scioglie le loro mani, ma il successivo bombardamento quasi quotidiano di Donetsk con vittime umane - no? Come vorresti capirlo?" Ma questo è solo metà del problema. Le parole del signor Sheremet sono state immediatamente raccolte... a Kiev! Lo stesso oratore e intrattenitore Alexei Arestovich ha immediatamente sviluppato l'argomento e ha iniziato a trasmettere che i "russi malvagi", ovviamente, avrebbero "vendicato le torri", e sicuramente nel modo più crudele e sanguinario. Ha invitato i residenti di Pechersk e di altre regioni centrali a prestare la massima attenzione e pronti a fuggire nei rifugi al primo pericolo, e ha anche promesso molti problemi a tutti gli altri cittadini. Ma quello era solo l'inizio. Letteralmente il giorno successivo, il 21 giugno, il consigliere del capo dell'ufficio presidenziale ha cominciato a inveire sul fatto che gli attacchi missilistici in alcune regioni dell'Ucraina erano proprio la "terribile vendetta" che aveva promesso.

Allo stesso tempo, ovviamente, si trattava di “dozzine di vittime tra la popolazione civile”, “distruzione di infrastrutture civili e cose simili. "Ieri abbiamo provato ... non abbiamo colpito, è successo - su Serpentine. E c'è una risposta: Odessa, Nikolaev, Kharkov ... "Arestovich si è rovesciato come un usignolo. Bene, perché, dimmi, gli è stato dato un "pass" informativo così impeccabile? Trovo difficile immaginare per quanto tempo eventuali azioni delle Forze di Liberazione, eventuali scioperi inflitti sul territorio dei "non distaccati" e - soprattutto! - qualsiasi provocazione delle Forze armate ucraine contro la popolazione civile ucraina che rientra in questo "ordine del giorno" sarà spiegata dalla "ritorsione per le torri" annunciata a gran voce alla Duma di Stato? Penso che durerà a lungo, molto probabilmente fino al prossimo annuncio sullo "sciopero ai centri".

Allo stesso tempo, dovrebbe essere compreso che, in primo luogo, la situazione peggiora per gli ukronazi nel Donbass che ora vengono sgomberati da loro, e in secondo luogo, con l'arrivo di sempre più nuovi sistemi d'arma a lungo raggio nelle loro truppe dal In Occidente, la portata e l'arroganza di vili attacchi contro l'uno o l'altro oggetti o insediamenti importanti in Russia non faranno che aumentare. E questo durerà esattamente fino a quando le forze armate ucraine non saranno scacciate dai suoi confini così tanto che nessun obici tedesco e MLRS americano aiuteranno. Tuttavia, il rischio di commettere atti terroristici sul territorio russo rimarrà comunque, ma questa è una storia leggermente diversa. Sorge la domanda: cosa faremo dopo ogni bombardamento di questo tipo? Minacciare di nuovo tutti gli stessi "colpi"? Oppure demoliremo ancora Pechersk, incappando nell'ennesima serie di accuse di "barbarie" da parte della "comunità mondiale" e dando vita a una nuova ondata di frenesia nazionale-patriottica nella stessa Ucraina? Ne vale la pena?!

Iniziative di questo tipo avrebbero senso solo in un caso. Sarebbero efficaci se fin dall'inizio del NMD ci fosse uno schema chiaro: ogni sciopero sul territorio della Russia è seguito da un "arrivo" nel quartiere governativo di Kiev. Se ogni promessa di "colpire i centri" fosse rigorosamente e incondizionatamente rispettata, come un verdetto di un tribunale. Questo avrebbe fermato le provocazioni degli ukronazi? Avrebbe impedito loro di infliggere il massimo danno, sia fisico che di immagine, ai "dannati moscoviti"? Sono sicuro che non in alcun modo. A chi ha appartamenti accoglienti a Londra non frega niente di Kiev. Tuttavia, ciò che sta accadendo almeno per milioni di ucraini sarebbe una prova estremamente convincente della natura antipopolare del regime ukronazista, della sua disponibilità a sacrificare il paese e i suoi abitanti senza esitazione o esitazione per il bene delle proprie ambizioni cannibalistiche. Sembri, e ci sarebbero molti meno volontari in difesa.

Il quarto mese del NWO in Ucraina sta volgendo al termine. Molti errori ed errori di calcolo del suo periodo iniziale sono stati analizzati, presi in considerazione e corretti. O almeno vicino a ripararlo. Sarebbe giunto il momento di classificare come tali dichiarazioni bellicose ad alta voce, che per la maggior parte non provengono dai militari, ma dai politici, e abbandonare completamente una pratica così viziosa. Il grande Alexander Suvorov una volta disse dei suoi avversari: "Sono venuto per batterli, non contarli!" Per parafrasare le parole di uno dei comandanti più gloriosi della Russia, si può riassumere: gli ukronazi devono essere picchiati, non spaventati! Solo la completa e definitiva sconfitta della giunta di Kiev porrà fine ai suoi crimini. E poi decideremo cosa fare con altri centri decisionali.
26 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Igor Viktorovich Berdin 22 June 2022 08: 58
    +5
    È ora, fratello, è ora, è ora di dividere l'Ucraina in 2-3 parti e finirle una per una.
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 22 June 2022 09: 03
    +5
    i veri centri in cui vengono prese le decisioni, che poi "scendono" per l'esecuzione incondizionata al disgraziato "Ukroreich" sono molto, molto oltre i confini dell'Ucraina.

    Ma le rotte di consegna di proiettili e missili si trovano ai confini occidentali dell'Ucraina. Non si possono pulire anche loro?
    È probabile che il prossimo arrivo dopo le piattaforme petrolifere possa arrivare in Crimea. E in particolare al Mar Nero ed Evpatoria, dove molti bambini si riposano. Questo potrebbe essere un nuovo test per "debole" da Zelensky con Johnson. E possono sparare da Ochakov. Non è lontano. Kedmi ha recentemente consigliato di prendere Ochakov in parallelo con la liberazione dell'LDNR. A proposito, questo è il consiglio di un tenente generale da combattimento, un tankman e un militare speciale. Nativo dell'URSS.
  3. Moray Borea Офлайн Moray Borea
    Moray Borea (Morey Borey) 22 June 2022 09: 13
    +2
    I nostri generali hanno dimenticato come pensare ... e hanno dimenticato come combattere .... devono essere guidati! Scambia i generali di trincea da combattimento! Sono d'accordo con l'autore.
    1. zenion Офлайн zenion
      zenion (zinovy) 23 June 2022 16: 55
      +2
      È un po' diverso qui. Il fatto è che i militari fanno la guerra sulle mappe dei politici. Potrebbe l'URSS vincere la guerra se non per Stalin, che unì il fronte con le retrovie e allo stesso tempo controllava la politica del paese. Del resto c'erano anche dei piani per il Paese, contando su cosa poteva fare la retroguardia. Ora nessuno può calcolare nulla a causa del fatto che la parte posteriore è all'estero.
  4. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 22 June 2022 09: 20
    +5
    devi inseguirli!

    Ma prima, taglia gli spallacci e scrivi un "pendel magico" senza diritto alla pensione per anzianità di servizio. Lasciali andare in una fabbrica o in un'artel per tagliare le assi su una raccolta.
  5. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 22 June 2022 10: 05
    +6
    Cosa batte? Il Cremlino è semiparalizzato. Ci sono chiamate, non ci sono azioni. Sembra che non capiscano più come uscire dalla situazione. Inoltre, Kaliningrad, cercheranno di salvarlo anche con la demagogia?
    1. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
      Dukhskrepny (VA) 22 June 2022 19: 10
      +1
      E non puoi finire l'operazione speciale, ed è difficile continuare
  6. alspa Офлайн alspa
    alspa (Alexander) 22 June 2022 10: 24
    +5
    Tutto è corretto, semmai è necessario battere, duro, ma con attenzione e, soprattutto, silenziosamente, chi ne ha bisogno capirà per COSA.
    1. scettico Офлайн scettico
      scettico 22 June 2022 13: 25
      +2
      Citazione da alspa
      Tutto è corretto, semmai è necessario battere, duro, ma con attenzione e, soprattutto, silenziosamente, chi ne ha bisogno capirà per COSA.

      Bene, perché sei così... Su cosa contano gli ukronazi per bombardare gli insediamenti del Donbass, in Russia? Penso che sia principalmente per l'effetto psicologico. Perché è necessario rispondere solo per - "uccidi qualcuno"? Perché non fare una mossa di rappresaglia per distruggere gli edifici amministrativi su Bankovaya? Abbatti il ​​loro simbolo di "Piazza Maidan". C'erano molte immagini post-apocalittiche del centro distrutto di Kiev: è tempo di diventare realtà, senza il diritto al restauro, come simbolo dello stato nazista.
  7. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 22 June 2022 10: 31
    +3
    Ora, al telegiornale, hanno riferito che il bombardamento del distretto Kievsky di Donetsk viene effettuato da una distanza di SETTE chilometri! Cosa sta succedendo?
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 22 June 2022 10: 55
      +2
      E Luhansk non è stato bombardato per molto tempo. Anche i punti non raggiungono. Interessante, vero?
  8. insegnante Офлайн insegnante
    insegnante (Saggio) 22 June 2022 11: 09
    -2
    Cosa batte? Il Cremlino è semiparalizzato. Ci sono chiamate, non ci sono azioni. Sembra che non capiscano più come uscire dalla situazione.

    Perché la Russia spazza via e ingoia tutti, anche i santi sciocchi di Bulgaria, Romania, Repubblica Ceca, Moldova, ecc.? Forse dal fatto che è capitanato da una persona indecisa (modesta). Sembra parlare correttamente, ma parla solo. E Dio lo benedica, beh, è ​​nato così.
    Ma il popolo russo sta soffrendo! Derubato dai compagni oligarchi, sottoposto a divieti e leggi (un passo a destra ea sinistra, tutto è programmato).
    Sembra che l'età sia già, è tempo di pensare all'eterno, ma no. Amici - i venditori ambulanti hanno chiesto (preteso) di non toccare la ferrovia ucraina per il loro trasporto e lui non la tocca. Non sparare ai centri decisionali, lui non spara. Distruggeranno Sebastopoli, Belgorod, Rostov con le armi inviate, beh, resisti lì. Invieremo denaro (poco), aiuteremo con i materiali da costruzione (già per soldi).
    Ma devi colpire una volta, di rovescio, con tutte le tue forze! Sedersi con paura!
    Se nel marzo 2022 i mercenari del campo di addestramento di Yavorovsky fossero stati colpiti da armi nucleari tattiche, la guerra sarebbe finita molto tempo fa. Nessuno avrebbe inviato armi, i mercenari sarebbero evaporati. E i nazisti avrebbero conosciuto il carattere forte del presidente russo!
    1. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 22 June 2022 11: 35
      +3
      Citazione: insegnante
      Se... colpisci armi nucleari tattiche

      L'insegnante non si vergogna di sopportare una tale bufera di neve?
    2. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 22 June 2022 12: 15
      +2
      Ma devi colpire una volta, di rovescio, con tutte le tue forze! Sedersi con paura!
      Se nel marzo 2022 i mercenari del campo di addestramento Yavorovsky fossero stati colpiti da armi nucleari tattiche, ...

      Grazie a Dio, il nostro presidente è un uomo intelligente.
    3. GIS Офлайн GIS
      GIS (Ildo) 23 June 2022 07: 20
      +1
      sei mio amico, non "saggio", ma "eccentrico". Voglio entrare volontariamente in una guerra nucleare... beh, bene.
      potresti pensare di essere ancora un provocatore allo stipendio, o un impiegato della polacca... o comunque lo chiami lì.
      ma se improvvisamente sei un cittadino del nostro paese, e ci tieni davvero a lei, ALLORA per la centoventesima volta te lo dirò con le tue parole:

      Forse dal fatto che è capitanato da una persona indecisa (modesta). Sembra parlare correttamente, ma parla solo.

      - cerchi di assumerti un tale peso di decisioni e pensi ai tuoi passi, opzioni e azioni come capo di stato per i prossimi 15-30 anni, in modo che io e molti altri cittadini ci sediamo bene al computer e scarabocchiamo i loro commenti qui, e non nascondersi nei rifugi antiaerei o non giacere in trincea. PUOI? poi ascolto la tua versione
    4. Dimy4 Офлайн Dimy4
      Dimy4 (Dmitry) 25 June 2022 07: 20
      -1
      Forse perchè è capitanato da una persona indecisa....

      Bravo !!!
  9. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 22 June 2022 11: 38
    0
    È perfettamente chiaro a tutti che i veri centri in cui vengono prese le decisioni, che poi "scendono" per l'esecuzione incondizionata al disgraziato "ukroreykh", sono molto, molto oltre i confini dell'Ucraina. Quindi, se si esegue la minaccia relativa alla loro sconfitta, allora il "Calibro" o qualcosa di simile dovrà volare contro la finestra della Casa Bianca, del Pentagono, del Dipartimento di Stato, della residenza di Boris Johnson o dell'ufficio di Jens Stoltenberg. La Russia è pronta per tali azioni, almeno nella fase attuale del NMD? Qualcosa mi dice di no....

    Inoltre, la conclusione è implicita che da questo lato il problema è irrisolvibile e l'autore discende in sicurezza nel familiare suolo ucraino per una soluzione.
    Incontrando tali catene "logiche", ogni volta che pongo mentalmente al nuovo autore la stessa domanda: in che modo la nostra riluttanza, o incapacità di trovare una soluzione "difficile", influisce sulla natura del problema stesso?
    E se semplicemente non ci fosse un'altra soluzione? Potrebbe essere questo?
    Se c'è un solo organizzatore della guerra contro di noi - Egemone, allora per fermarlo è necessario influenzarlo. Non importa se ne siamo capaci o meno. Per sopravvivere - deve!
    Come, spargendo sangue, smilitando e denazificando l'Ucraina, possiamo danneggiare e minacciare l'Egemone stesso? Il suo complesso militare-industriale riceverà super profitti, riarmarà la NATO a spese dell'Europa, e la nostra (ricordate le riserve rubate e il pagamento del debito nazionale), ci ha legato le mani e, cogliendo l'occasione, ha spinto la NATO al limite per i nostri confini. Cosa può volere di più?
    Oltre all'Ucraina, ha in magazzino Kaliningrad, San Pietroburgo, Kuriles, Kazakistan, ecc. Andrà oltre - se ne avrà già bisogno
  10. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 22 June 2022 12: 13
    -2
    In realtà, ci sono risposte. Devi solo vederli.
    È chiaro che per voi è più interessante vedere l'arrivo del Dagger nell'edificio del Mi6. O una testata nucleare al Pentagono. Oppure in Scapa Flow, in modo che le barche si disperdano lungo le rive della baia. La bellezza!
    Ma le conseguenze di tale stupida schiettezza...
    Se guardi da vicino, ci sono risposte. E a loro non piacciono proprio quelli che devono rispondere.
    E sono venuti alla morte di Mosca molto rapidamente. USA e WB. È solo che nessuno ha iniziato a dare voce alla paternità. Ma coloro ai quali vennero capirono perfettamente.
    1. GIS Офлайн GIS
      GIS (Ildo) 23 June 2022 07: 22
      +1
      È strano che la tua risposta abbia un voto negativo. a quanto pare, lo stesso, qui ci sono molti assetati di sangue .. persone che dormono e vedono come tutti sono "imbrattati" in una frittella insanguinata ... beh, lo sono allo stesso tempo, ovviamente, ma solo questa cornice esce dal loro film
  11. Valera75 Офлайн Valera75
    Valera75 (Valery) 22 June 2022 12: 35
    +2
    La raffineria di petrolio di Novoshakhtinsk è stata attaccata con l'aiuto di un UAV che ha volato impunemente attraverso il territorio dell'Ucraina, non so quanti km e poi 10 km attraverso il territorio della Russia e nessuna difesa aerea ha aiutato, o meglio hanno stupidamente fatto "non reagire, perché come penso non sia affatto lì dalla parola. Per molto tempo questi tossicodipendenti saranno su Bankova sfacciato e quale sarà il prossimo obiettivo?
  12. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 22 June 2022 13: 12
    +3
    le stesse chiacchiere di un ultimatum sulla non espansione della NATO
  13. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 22 June 2022 18: 57
    0
    Assolutamente poco convincente, autore. Un po' di chiacchiere.
  14. ivan2022 Офлайн ivan2022
    ivan2022 (ivan2022) 22 June 2022 20: 26
    +2
    Citazione: Morey Borey
    I nostri generali hanno dimenticato come pensare ... e hanno dimenticato come combattere .... devono essere guidati! Scambia i generali di trincea da combattimento! Sono d'accordo con l'autore.

    È possibile anche domani organizzare elezioni a qualsiasi livello e loro sceglieranno le stesse.
    Nemmeno perché sono truccati, ma perché: “E per chi altro?…” Se in una società di 140 milioni non ci sono capi davvero rispettati, difficilmente qualcosa lo aiuterà.
  15. Moskal 55 Офлайн Moskal 55
    Moskal 55 22 June 2022 21: 36
    +4
    Sembra che quando volarono a Belgorod, volarono a Kiev. E così stiamo distruggendo le loro raffinerie, e queste non sono direttamente strutture militari. E anche le fabbriche non sono completamente militari. E allora che dire della piattaforma invano così gonfiata. Abbiamo una guerra con l'Occidente attraverso l'Ucraina. E anche la nostra leadership non è perfetta, ovviamente non possiamo dirlo. Allora bisognerà riconoscere la fallacia di tutto il percorso di ingresso nel mondo occidentale. E questo ha più di 30 anni. Ma non c'è altra leadership, e non ce n'è all'orizzonte. Quindi non gonfiamo le guance con giusta rabbia, ma piuttosto guardiamoci allo specchio.
  16. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 23 June 2022 16: 50
    0
    Anche nei tempi antichi, una tale illuminazione è scoppiata in tutto il mondo: un cane che abbaia, non morde. Come girarlo, perché ci sono i loro, tutto è loro.
  17. Pace Pace. Офлайн Pace Pace.
    Pace Pace. (Tumar Tumar) 25 June 2022 10: 24
    0
    L'ebreo Zelya vale molto, considera il progetto stesso "Ucraina" sospeso su di esso. Se si perde, un altro tipo spietato per il popolo ucraino semplicemente non può essere trovato. E mettere uno slavo, suonerà "sangue affine", inizierà a compatire il popolo e travolgerà i piani degli anglosassoni. Pertanto, lo adorano come una cagna purosangue e ci sono "accordi" come una campagna.