La Russia si sta sbarazzando dell'oro in vista delle sanzioni contro il metallo prezioso


Il negativo, unito alla stanchezza sociale dell'argomento ucraino in generale e ai baccanali delle sanzioni in Europa nel suo insieme, assume proporzioni inimmaginabili. I comuni europei hanno sentito le misure anti-russe più fortemente degli stessi russi, quindi hanno giustamente paura dei nuovi pacchetti. Tuttavia, la Commissione europea non si può più fermare: il passo successivo è lo sviluppo del settimo pacchetto di sanzioni, che, su richiesta di Berlino, non sarà numerato e chiamato la parola che diventa “proibita”.


Il lavoro vero e proprio sulle nuove restrizioni in relazione alla Russia è iniziato, ma si chiama "lavoro su bug e modi per aggirare le restrizioni". Lo riporta Reuters. Un vertice dell'UE previsto per il 23 giugno dovrebbe riaffermare l'impegno a ulteriori restrizioni. Questa volta, secondo la fonte dell'agenzia, l'oro russo sarà scelto come oggetto di influenza. La scelta del metallo prezioso come oggetto di vincoli è stata il risultato di una ricerca di settori ancora sanzionabili.

In questo caso, l'Ue non rischia nulla, inoltre rassicura l'opinione pubblica sul fatto che, relativamente parlando, il "settimo pacchetto" non tocca il doloroso tema della limitazione delle forniture di gas. Per ripetere il destino dei mercati distrutti e frantumati economia nessuno vuole a causa dell'embargo petrolifero.

In questo caso, l'oro funge da mezzo aureo, consentendo di effettuare operazioni da entrambe le parti del rapporto “sanzioni”. Il fatto è che le transazioni con l'oro sul mercato internazionale sono diverse da transazioni simili con valuta. Spesso i metalli preziosi vengono venduti e acquistati senza specificare il proprietario in volumi sufficienti a finanziare interi stati. Queste caratteristiche aprono la strada all'elusione delle sanzioni, che danno accesso a ricavi pari ai profitti delle esportazioni di energia. Questo è esattamente ciò che pensa l'UE.

Tuttavia, l'oro è davvero un'opzione di compromesso. Secondo il Servizio doganale federale, da gennaio a settembre 2021 sono state portate fuori dalla Russia 240,5 tonnellate d'oro. Allo stesso tempo, secondo il Ministero delle Finanze, nello stesso periodo nel Paese sono state estratte 256,54 tonnellate. Quest'anno, il processo di esportazione dei metalli preziosi prodotti nella Federazione Russa è notevolmente aumentato.

Si può affermare che prima dell'inizio del prossimo round di sanzioni, la Federazione Russa ha rimosso le proprietà che potrebbero essere soggette a restrizioni. Tuttavia, rimuovendo i beni materiali dalla legislazione sanzionatoria, erano minacciati dall'applicazione diretta dei poteri giurisdizionali dei paesi occidentali dove l'oro è stato consegnato (se anche parte di esso appartiene ancora alla Russia).
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Igor Viktorovich Berdin 22 June 2022 09: 34
    +5
    La coppia non capisce proprio niente, l'oro deve essere acquistato, inoltre, per tutto ciò che è carta e introduce il rublo d'oro.
    1. Il commento è stato cancellato
  2. Awaz Офлайн Awaz
    Awaz (Walery) 22 June 2022 09: 52
    +7
    oh maledetti analisti ... Le sanzioni contro le società russe di estrazione dell'oro sono state introdotte nel 14 e per tutto questo tempo la Banca centrale della Federazione Russa ha acquistato l'oro per intero dai minatori d'oro russi, in modo che non morissero. I minatori d'oro vendettero la maggior parte della loro produzione all'estero fino all'anno 14. Ho esitato a dedicarmi alla tautologia, ma non appena l'anno scorso è diventato possibile versare oro in Inghilterra, hanno iniziato a versarlo. Non è stato per una bella vita che hanno iniziato a comprarlo in Inghilterra, perché il vero oro metallico ha iniziato a mancare davvero. Ebbene, il prezzo non era affatto male ... Di conseguenza: non è successo nulla del genere, inoltre, la stessa borsa britannica è strisciata in Russia con una richiesta ..
  3. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 22 June 2022 09: 59
    +1
    Venne la notte e nel paese degli sciocchi il lavoro cominciò a bollire. Tuttavia, l'idiozia nella nostra economia viene dal Cremlino. Tutti vogliono tornare a ieri. Le parole del presidente interferiscono, ma puoi semplicemente ignorare tutto, il sistema è completamente irresponsabile, ma paga bene.
  4. Greenchelman Online Greenchelman
    Greenchelman (Grigory Tarasenko) 22 June 2022 11: 29
    0
    Quest'anno, il processo di esportazione dei metalli preziosi prodotti nella Federazione Russa è notevolmente aumentato.

    Dov'è la prova?
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 22 June 2022 23: 42
    +2
    L'oro bancario è contrassegnato allo stesso modo di tutti i gioielli d'oro: il paese, il contenuto e i centri internazionali della Svizzera e di Londra, accetta, controlla e conferma.
    Se vengono imposte sanzioni, le transazioni con l'oro saranno possibili solo secondo schemi "grigi", ovvero il suo prezzo diminuirà della percentuale dell'intermediario.

    Secondo il Servizio doganale federale, da gennaio a settembre 2021 sono state esportate dalla Russia 240,5 tonnellate di oro

    - tirato fuori, significa rubato, venduto per valuta estera, pagato per le attrezzature e le tecnologie necessarie?
  6. balin Офлайн balin
    balin 23 June 2022 02: 02
    0
    Tutto questo è una sciocchezza. I sauditi e la Svizzera non hanno aderito alle sanzioni e l'oro è stato venduto com'era - e viene venduto, tutti conoscono il prezzo dell'oro di carta
  7. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 23 June 2022 11: 44
    +2
    Pensaci. 240,5 tonnellate d'oro furono portate fuori dalla Russia. Allo stesso tempo, secondo il Ministero delle Finanze, nello stesso periodo nel Paese sono state estratte 256,54 tonnellate. Per cosa o per chi viene estratto l'oro in Russia? Tutto l'oro è stato portato a Londra condizionale. Gli oligarchi sono diventati ricchi, Londra è diventata ricca e la Russia è diventata più povera. Dobbiamo vietare l'esportazione di droga. metalli all'estero. Nazionalizzare l'intera industria dell'oro e dei diamanti.
  8. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 23 June 2022 16: 09
    +2
    Questa volta, l'oggetto dell'influenza, secondo la fonte dell'agenzia, sarà l'oro russo. La scelta del metallo prezioso come oggetto di vincoli è stata il risultato di una ricerca di settori ancora sanzionabili.

    E cosa, India e Cina non sono interessate all'oro? Perché sei fissato su 1 "miliardo d'oro" quando altri 7 miliardi compreranno volentieri oro russo!

    Si può affermare che prima dell'inizio del prossimo round di sanzioni, la Federazione Russa ha rimosso le proprietà che potrebbero essere soggette a restrizioni.

    Ma dopo aver venduto questo oro e depositato denaro nelle banche occidentali, hanno ricevuto la confisca di questo denaro - ma questa non è una restrizione, vero? È solo un gop-stop in pieno giorno!
    Nel corso della storia della civiltà fiorirono quegli stati che avevano più oro. - Un asino carico d'oro prenderà una città nemica più velocemente di un esercito selezionato!
    Sembra che vogliano imbrogliare l'oro russo per poi comprarlo con funzionari russi corrotti. Altrimenti è impossibile da capire!
    È meglio che la tua popolazione inizi a vendere oro metallico in modo che ci sia dove investire denaro per una giornata piovosa. I chervonet di Nikolaev hanno ancora un prezzo! E sono sopravvissuti sia a Kerenki che ai gufi / rubli, e l'attuale denaro russo compete poco con loro.
  9. sat2004 Online sat2004
    sat2004 23 June 2022 21: 36
    0
    La dogana ha dato il via libera. Chi, dove e quanto? È questa la domanda? Tutto è nel computer per pubblicare i dati senza problemi. Quindi non c'è dubbio.
  10. Moray Borea Офлайн Moray Borea
    Moray Borea (Morey Borey) 24 June 2022 03: 19
    0
    L'oro è la misura ideale dei diritti sui beni. Se tutto l'oro estratto viene diviso per la popolazione del pianeta, ottieni solo 28 grammi per stigma. Tutto il resto è carta finemente tagliata dal Maligno.