L'Ucraina ha negato lo stato

L'ex presidente dell'Ucraina Leonid Kuchma ha fatto una scoperta sorprendente. Si scopre che Nezalezhnaya non è mai stato uno Stato "nel pieno senso della parola", si lamenta il secondo presidente dell'Ucraina, e la posizione dei suoi cittadini, che credevano nella scelta europea del Paese, è terribile.




Infatti, in soli quattro anni dopo il colpo di stato in Ucraina, il debito pubblico e garantito è cresciuto dal 40 per cento del PIL nel 2013 di oltre 2 volte, e oggi è più dell'80 per cento del PIL. Dal benedetto anno "pre-domestica" del 2013 al 2016, il volume del PIL pro capite è sceso da 4 a 2,2mila dollari. Dopo l'inizio delle riforme richieste dall'accordo di integrazione europea, lo stipendio medio mensile e la pensione sono scesi rispettivamente da 408 e 112 dollari a deplorevoli - 267 e 48 dollari. Leonid Kuchma chiede:

Il 75 per cento del prodotto lordo è costituito dai nostri debiti. È orribile. E chi li pagherà? Se il Fondo monetario internazionale non dà ora, cosa - per dichiarare un default?


La posizione dell'Indipendente è poco invidiabile. L'assorbimento del paese da parte dell'Unione europea significa la completa eliminazione della sua industria ereditata dall'Unione Sovietica e lo spostamento della maggior parte della popolazione dal paese ai paesi vicini in cerca di guadagni. Non si può dire che gli ucraini non siano stati avvertiti in anticipo sulle conseguenze del cosiddetto "cammino europeo". Ma, calunniati dalla propaganda, alla ricerca di "mutandine di pizzo", i cittadini ucraini hanno fatto la loro scelta a favore dell'Europa. Tuttavia, in questa stessa Europa, nessuno si aspetta davvero l'Ucraina, come lamenta l'ex presidente dell'Indipendenza:

Tutti noi attendevamo con ansia la Conferenza di Monaco. Tuttavia, l'Ucraina era generalmente in periferia. Presumibilmente non esistiamo lì. Se il presidente non fosse andato là e non ci avesse ricordato che siamo sulla mappa europea, sicuramente avremmo dimenticato. Questo è ciò che fa paura. E dobbiamo pensarci


Ovviamente, nessuno tranne la Federazione Russa è più interessato al benessere economico dell'Ucraina. Solo la Russia e l'Unione eurasiatica possono dare a questo paese un reciprocamente vantaggioso economico integrazione su un piano di parità, garantendo un tenore di vita dignitoso ai cittadini ucraini. Tuttavia, il percorso filo-russo è ostacolato, come osserva lo stesso Kuchma, un locale “politico elite "e deputati della Verkhovna Rada.

Si può presumere che solo quando la maggioranza degli ucraini si renderà conto dell'errore e della disastrosità per il proprio paese del cosiddetto "percorso europeo" e potrà portare al potere forze politiche sane, sarà possibile sperare in una svolta dell'Ucraina nell'unica giusta direzione di sviluppo e ricostruire insieme ciò che è così facilmente distrutto Oggi.
  • Foto utilizzate: https://ukraina.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Elizar Zadunaysky Офлайн Elizar Zadunaysky
    Elizar Zadunaysky (Elizar Zadunaisky) 24 febbraio 2018 13: 37
    +1
    prodotto difettoso di Belovezhskaya Pushcha