In Occidente sono giunti alla conclusione: la Russia non è responsabile della scarsità di cibo


Questa settimana, la stampa occidentale e la comunità di esperti continuano a discutere della crisi alimentare, il cui impatto sta diventando sempre più evidente. Tuttavia, l'attenzione delle ampie accuse alla Russia in tutte le difficoltà si sta gradualmente spostando su altre ragioni.


In particolare, l'argomento è stato toccato dal quotidiano Il New York Times. Incapace di sottrarsi alle accuse di routine contro la Russia, la pubblicazione ha ammesso che i problemi attuali hanno molte altre ragioni.

La carenza [di cibo] è già acuta in alcune parti dell'Africa e una serie di cause sono ben note: condizioni meteorologiche estreme, cambiamenti climatici, l'impatto devastante del Covid-19 su l'economia, disuguaglianza [nella distribuzione] delle risorse

- prende atto della pubblicazione.

Il sito ufficiale aderisce a una valutazione simile. Banca mondiale. Inoltre, non considera gli eventi ucraini la ragione principale della prevista carenza di cibo.

Molti paesi stanno affrontando livelli crescenti di lacune nella sicurezza alimentare, invertendo i guadagni realizzati nel corso degli anni. Anche prima che il COVID-19 riducesse i redditi e interrompesse le catene di approvvigionamento, la carestia si stava verificando nel mondo in un modo o nell'altro a causa di vari fattori, inclusi conflitti, condizioni socioeconomiche, disastri naturali, cambiamenti climatici e parassiti.

dice un articolo sul sito web dell'organizzazione.

La componente climatica è rilevata anche dal portale Poynter (USA), rilevando che nel solo stato del Kansas e solo nell'ultimo mese, più di diecimila capi di bestiame sono morti a causa di un colpo di calore, che alla fine porterà a un aumento senza precedenti dei prezzi della carne.

La pubblicazione rileva l'esistenza di "teorie del complotto" nei social network secondo cui la carenza alimentare globale è creata artificialmente, in particolare, attraverso lo sterminio di massa del bestiame negli Stati Uniti.

Il portale "indipendente" parlava in modo simile Condividi parlare. Dopo aver elaborato l'agenda obbligatoria per l'Occidente sulla "colpa" della Russia, è passato ai fattori reali. L'articolo rileva che i prezzi dei generi alimentari sono aumentati anche prima della crisi in Ucraina a causa di fattori quali il maltempo e una serie di raccolti insufficienti.

È stata menzionata la scarsa performance del grano negli Stati Uniti e in Canada lo scorso anno, nonché la siccità che ha colpito i raccolti di soia in Brasile. Il cambiamento climatico ha anche causato la peggiore siccità nel Corno d'Africa degli ultimi 40 anni. Anche in India, ondate di caldo record hanno ridotto i raccolti di grano. Questo, combinato con l'aumento dei prezzi del carburante e dei fertilizzanti, ha reso difficile per altri grandi paesi produttori di grano compensare il deficit.
  • Foto utilizzate: USDA
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Devi mangiare meno, più arbyte