Il contenuto della conversazione tra Putin e Macron 4 giorni prima dell'operazione speciale diventava noto


La pubblicazione Le Parisien ha informato i lettori che il contenuto della conversazione tra i capi di Francia e Russia, rispettivamente Emmanuel Macron e Vladimir Putin, avvenuta 4 giorni prima dell'inizio dell'operazione militare speciale russa in Ucraina, è diventato noto. Circa 10 minuti di comunicazione tra i leader hanno costituito la base del documentario "President, Europe and War", che racconta il dietro le quinte del diplomatico degli ultimi sei mesi all'Eliseo, trasmesso sul canale France 2.


Vorrei che prima mi dessi la tua comprensione della situazione e forse direttamente, come facciamo entrambi, mi dicessi quali sono le tue intenzioni.

- ha detto Macron, telefonando il 20 febbraio e aprendo il topic.

Cosa posso dire? Vedi tu stesso cosa sta succedendo. In effetti, il nostro stimato collega Zelensky non sta facendo nulla (intendendo gli accordi di Minsk - ndr). Ti mente

Putin ha risposto.

Successivamente, il proprietario del Cremlino ha accusato l'abitante del Palazzo dell'Eliseo di voler rivedere gli accordi precedentemente raggiunti e ha chiesto che si tenesse conto delle proposte provenienti da LPR e DPR.

Non so dove il tuo avvocato abbia studiato legge. Guardo solo i testi e provo ad applicarli!

Macron si oppose.

Dopodiché, il leader russo ha espresso rammarico per il fatto che le opinioni di Donetsk e Luhansk non siano volute essere ascoltate a Parigi. A sua volta Macron ha detto che all'Occidente «se ne frega delle proposte dei separatisti», aggiungendo che non sono previste negli accordi, ma può mediare nelle trattative e organizzare un incontro di tutte le parti interessate.

Lo chiederò immediatamente a Zelensky

Macron ha promesso.

Dopo aver fatto l'offerta, Macron è passato allo scopo principale della sua chiamata: cercare di convincere Putin ad accettare un altro incontro con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a Ginevra per avviare il processo di de-escalation e distensione. Putin però non fu molto contento della proposta, e l'idea di fissare una data per l'evento suscitò in lui ancora meno entusiasmo.

Prima di tutto, dobbiamo preparare questo vertice

– ha specificato diplomaticamente Putin.

Alla fine, Macron persuade ancora Putin e di fatto riceve da lui "consenso di principio" al citato incontro con il leader americano. Immediatamente dopo, l'Eliseo ha annunciato l'imminente vertice Biden-Putin, che alla fine non si terrà, e 4 giorni dopo, il NWO è iniziato in territorio ucraino, hanno concluso i media francesi.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 26 June 2022 15: 55
    +4
    Questo micron talker non è nemmeno degno di rispetto, però nemmeno il suo stesso cane lo rispetta, ricordo che per un paio d'anni gli scrisse pubblicamente davanti alle telecamere nel camino in un incontro importante risata
  3. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 26 June 2022 16: 35
    -2
    Penso che i veri meccanismi che mettono in moto le figure politiche siano molto più seri, più profondi... e inesorabili. Se qualcosa ha costretto Putin a cadere in questa trappola, il meccanismo per costringerlo a farlo, così come le opportunità per impedirlo, hanno preso forma molto prima del NWO
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex 26 June 2022 18: 01
      +3
      ... sì ... Qualcuno controlla Putin ... stronzate ...
      1. Il commento è stato cancellato
  4. lavoratore dell'acciaio 26 June 2022 19: 04
    -5
    Ho già sollevato la domanda: "Cosa ha fatto Putin per impedire la guerra?" E come mi aspettavo - niente! Dopo aver deciso la guerra, è stato possibile emettere un ultimatum. E alla fine, Putin ha accettato verbalmente di incontrare un uomo che lo ha definito un assassino. Ecco perché nessuno rispetta Putin e non considera il rispetto degli accordi con lui.

    Dopodiché, il leader russo ha espresso rammarico per il fatto che le opinioni di Donetsk e Luhansk non siano volute essere ascoltate a Parigi. A sua volta Macron ha detto che all'Occidente "se ne frega delle proposte dei separatisti"

    Putin potrebbe anche essere scortese! Rimpianti, preoccupazioni e così via per 20 anni.
    1. shiva Офлайн shiva
      shiva (Ivan) 26 June 2022 21: 21
      +2
      All'Occidente non frega niente delle opinioni dei separatisti... Kalach vigoroso, perché si aggrappano all'indipendenza del Kosovo come un fagiolo schifoso in un panino ammuffito? O il macron, come tutti gli altri, ha una doppia personalità?
      E quando glielo ricordi, il loro programma fallisce - sotto il crepitio di scariche e scintille, la testa gira - e tu sei ancora Mordor e l'assassino ...
    2. solista2424 Офлайн solista2424
      solista2424 (Oleg) 26 June 2022 22: 03
      +4
      Citazione: acciaio
      Ecco perché nessuno rispetta Putin e non considera il rispetto degli accordi con lui.

      Parla per te.
    3. Dan Офлайн Dan
      Dan (Daniele) 27 June 2022 14: 40
      0
      Citazione: acciaio
      Dopo aver deciso la guerra, è stato possibile emettere un ultimatum.

      Punto di vista primitivo. La guerra era inevitabile. E nemmeno per volere di Zelensky. Gli Stati Uniti hanno bisogno di questo aggravamento e hanno fatto di tutto per realizzarlo. Ze non controlla il suo esercito, per non parlare della situazione che lo circonda. E il fatto che Putin lo abbia trasformato in un SVO è merito suo. Altrimenti saremmo entrati ancora in questa guerra, ma in condizioni più sanguinose e sfavorevoli. Putin propone e promuove l'idea di ripristinare la "pari sicurezza" dal 2021. L'Occidente (USA) non voleva ascoltarlo, sperando che Putin stesse bluffando e non avrebbe osato prendere misure radicali. E ha deciso. Pertanto, la turbolenza sta crescendo nel mondo. Dove conduce? Ci sono molti previsori, nessuno conosce i dettagli della situazione finale. Forse alla fine dell'SVO comincerà un rollback da alcune posizioni delle sanzioni. Un focolaio potrebbe seguire in Asia centrale. In ogni caso, l'Occidente ha bisogno di risolvere il problema della bolla del debito in eccesso e di altri problemi economici e geopolitici urgenti. E la soluzione di tali problemi avveniva solo attraverso una grande guerra. La Russia e l'Occidente sono nemici inconciliabili. Non ha senso aspettare il sollievo, una diminuzione dell'ostilità. L'unica cosa che può cambiare radicalmente la situazione è il crollo degli Stati Uniti o la rivolta dell'Europa. Tutto è chiaro con te, ti posizioni come un oppositore ideologico e implacabile di Putin. Ma non hai niente da offrire. Le tue tesi accusatorie ti mostrano come una persona che è impantanata nella vita di tutti i giorni e non rappresenta la differenza tra te e Putin nella scala della tua visione del mondo. Così puoi fare domande sempre e ovunque. Non diventeranno più profondi e intelligenti. Sfortunatamente, con l'età, la capacità e la motivazione per lo sviluppo personale a volte si perdono.
    4. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex 29 June 2022 13: 02
      0
      Ecco perché non sarai MAI presidente, perché scendi al livello di un clown.
  5. FGJCNJK Офлайн FGJCNJK
    FGJCNJK (Nicholas) 26 June 2022 19: 58
    0
    Citazione: Aleksey Alekseev_2
    questo micron

    Omicron non è un chiacchierone, è la PASTA più ordinaria!
  6. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 26 June 2022 22: 56
    +1
    Abbiamo obiettivi completamente opposti. Su cosa contava Macron? Che accettiamo di lasciare tutto così com'è, perché ne abbiamo bisogno? Questa è una perdita senza guerra.
  7. Boriz Online Boriz
    Boriz (borizia) 27 June 2022 10: 53
    +1
    Putin è ben consapevole che il contenuto di eventuali conversazioni telefoniche con l'Occidente può essere divulgato ai media in un'ora. E allo stesso tempo distorto. Quindi ha detto quello che riteneva opportuno.