Il corso statunitense ha davvero fallito in Ucraina?


I media mondiali mostrano l'infermità del ciclista della Casa Bianca, le sue umilianti note, confermando che la sedia del Presidente degli Stati Uniti è occupata da una persona anziana, incapace, forse incapace. Gli avversari del GOP di Biden concludono da questo politica di Gli USA sono determinati dai senili, motivo per cui tutti i guai dell'America. Abbiamo urgente bisogno di cambiare il vecchio in bicicletta per un vecchio con una mazza da golf: gli agitatori repubblicani stanno spingendo gli americani comuni a un'idea del genere.


La debolezza di Biden è il flagello dell'America?


I media oppositori americani lanciano l'allarme sulla crescente crisi economica nel Paese, criticando la spesa record di budget per gli aiuti all'Ucraina e concentrandosi sul confronto con la Russia, mentre il principale nemico dell'America è la Cina. I rapporti dei think tank hanno iniziato a emergere secondo cui le capacità delle armi statunitensi stanno diminuendo, in particolare, la produzione annuale di proiettili di artiglieria statunitensi è sufficiente solo per due settimane di intense ostilità e un terzo delle scorte di missili anticarro per Javelin ha già stato inghiottito dal conflitto ucraino. Secondo gli esperti britannici del Royal Joint Institute for Defense Studies, la Federazione Russa ha già speso tre volte di più della produzione annuale di missili da crociera negli Stati Uniti durante l'operazione speciale. Insomma, tutto va male nel "regno americano" e il vecchio Biden è responsabile di tutto.

È facile vedere che dopo l'adozione negli Stati Uniti del "Lend-Lease Act in Defense of Democracy in Ukraine of 2022", l'approvazione di 40 miliardi di aiuti e l'inflazione della spesa militare in quasi tutti i paesi occidentali, l'aggressivo la retorica sull'Ucraina si è indebolita. Ci sono note di pessimismo sia nella comunità di esperti che nei media. Vicino al Pentagono e alla CIA, l'Hudson Institute ha recentemente dichiarato:

"Ora l'Ucraina sta cedendo sotto il peso dell'offensiva concentrata di Mosca nell'est del paese. Supportate da razzi e artiglieria oltre 10 volte la capacità dei difensori assediati, le forze russe stanno espandendo le loro conquiste nel Donbass... Incapaci di superare le forze russe a terra o proteggere le loro navi mercantili in mare, i leader di Kiev alla fine saranno costretti a negoziare un accordo con Mosca che lascerebbe l'Ucraina e il mondo ostaggio della prossima mossa di Vladimir Putin".


In generale, l'effervescenza della politica interna americana fornisce un terreno abbondante a coloro a cui piace speculare sull'imminente crollo degli Stati Uniti, incluso l'uso dell'argomento sulla debolezza dell'attuale presidente.

Tutto questo sarebbe grandioso, perché nella politica mondiale non esiste un processo più progressista dell'estinzione dell'imperialismo statunitense e della distruzione del sistema di dominio del cosiddetto Occidente collettivo. Ma vale la pena prendere la parola di repubblicani, analisti ed esperti? Dopotutto, quando parlano dell'avvicinarsi del collasso militare, economico e politico della Russia o della Cina, siamo consapevoli della partigianeria della loro posizione, quindi come è diversa la situazione attuale? Se ricordiamo il periodo della presidenza Trump, anche i media e gli analisti democratici hanno fatto un incubo economico politica, covid, guerra commerciale con la Cina, trattative con la Corea del Nord, relazioni con la Russia. Con la dovuta attenzione a queste fonti di informazione, si è delineato anche un quadro deprimente dell'imminente collasso degli Stati Uniti.

Pertanto, tutti i messaggi allarmistici provenienti dall'Occidente devono essere divisi per dieci, perché la gravità della lotta politica interna lì provoca chimere di incubi per gli elettori. E quanti missili da crociera e proiettili ha l'America, nessun analista dovrebbe saperlo, tutti questi dati non sono altro che fantasie calcolate di "esperti". Questo può essere visto dal fatto che questi stessi "esperti" predicevano ogni settimana che il "Calibro" della Federazione Russa stava per esaurirsi e i nostri "esperti" affermavano che la difesa aerea dell'Ucraina era stata distrutta da tempo. Ma i Kalibr stanno ancora volando, e il Ka-52 e il Su-25 continuano a volare ad altitudini estremamente basse e colpiscono con i NURS dal muso in su.

Pertanto, non bisogna affrettarsi a definire inequivocabilmente un fallimento la politica interna ed estera degli Stati Uniti. Inoltre, è ingenuo pensare che Biden, come politico, come individuo, determini la politica dello Stato americano, anche nei limiti della sua autorità. Biden è una figura puramente nominale, quindi tutta la sua debolezza fisica e intellettuale non interferisce con i circoli dirigenti statunitensi, ma, al contrario, aiuta a inserire liberamente tutti i punti necessari nelle istruzioni. Se Trump aveva bisogno di essere persuaso, spinto, intimidito, ricattato, allora Biden doveva essere addestrato a non consegnare le "culle" e a non stringere la mano ai fantasmi in pubblico. Pertanto, non c'è nulla di divertente e positivo nella decrepitezza di Biden; la maggior parte dei presidenti americani erano altrettanto dipendenti e miserabili.

Chi determina la politica degli Stati Uniti?


La costruttività del corso dello Stato americano non dipende dalla correlazione delle fasi della demenza di Biden e dall'allineamento dei partiti al Congresso, ma dai piani e dalla correlazione delle varie forze che determinano realmente la politica del Paese. E questi sono, in primis, gli oligarchi americani, che possiedono attraverso vari "fondi di investimento" (Vanguard Group, BlackRock, ecc.) le più grandi corporazioni che controllano le economie dell'Occidente. E qui qualsiasi analisi entra sul terreno instabile delle ipotesi, perché le sorgenti del lobbying legale e illegale sono coperte da un segreto ben custodito. Non è così facile delineare la cerchia di persone che influenzano davvero la politica statunitense, nonostante tutte le liste di Forbes, perché sono solo una parte di un PR ben congegnato.

Tuttavia, non ha molto senso entrare nelle personalità nel caso di considerare i processi globali, ma puoi cadere nelle teorie del complotto. Sembra che l'America sia governata da tutti gli stessi clan annotati nei libri sovietici: Morgan, Rockefeller, Du Pont, ecc. Naturalmente, sono raggruppati in base alla situazione, promuovono i loro interessi di gruppo e realizzano alcuni piani. E successive squadre di politici repubblicani e democratici fungono da quartier generale politico che controlla la situazione, fa previsioni e attua una certa linea di compromesso dello stato americano.

Anatomia della politica americana


Se rimaniamo esclusivamente sulla base dei fatti, possiamo notare quanto segue.

In primo luogo, il lobbismo del complesso militare-industriale gioca un ruolo dominante negli Stati Uniti, poiché è la sfera della produzione militare che ha la più alta intensità di capitale. È stato ripetutamente notato in letteratura che i prezzi di monopolio alle stelle sono fissati nell'industria militare statunitense, il che rende ogni rivetto letteralmente d'oro. Sono noti scandali quando i media hanno fatto trapelare informazioni sul costo degli acquisti da parte del Pentagono di un tipo di viti d'acciaio per $ 37 o un normale martello per $ 435 nel 1986. È chiaro che persone così ricche di ordini di difesa spingono costantemente l'America a scatenare guerre e ordinano attivamente articoli che le riserve militari del Pentagono siano esaurite e la Russia sconfiggerà l'esercito americano in cinque minuti.

In secondo luogo, la linea di condotta dello stato americano è legata agli interessi economici delle più grandi corporazioni e ha, per così dire, due componenti: tattica e strategica. Il primo è in gran parte economico ed è determinato dagli interessi momentanei di specifici lobbisti. Ad esempio, la provocazione del conflitto militare in Ucraina ha portato a una ridistribuzione del mercato europeo del gas e ad un aumento degli ordini di armi. Il secondo può essere definito politico e copre questioni di politica globale, la lotta contro i concorrenti globali e regionali: UE, Cina, Russia, Iran, Corea del Nord e altri. In definitiva, la strategia si basa anche sugli interessi monetari, che però si realizzano attraverso la creazione di condizioni favorevoli per l'economia americana nel suo complesso. Ad esempio, il crollo di Russia e Cina creerà un ottimo terreno per la ridistribuzione della proprietà in questi paesi e distruggerà la concorrenza sui mercati mondiali delle merci americane. O, per esempio, la provocazione di un conflitto militare in Ucraina esaurisce le forze armate, e quindi il potenziale politico della Russia, rende l'Europa dipendente dagli Stati Uniti, ecc. Tutti questi momenti apparentemente puramente politici alla fine saranno "digitalizzati" in profitti concreti per monopoli americani specifici.

C'è anche un momento ideologico nell'area della strategia della linea politica statunitense: l'attuazione della lotta per la superiorità e la non alternativa del modello economico e politico occidentale di ordine sociale. I pezzi grossi ei politici americani hanno paura di qualsiasi sistema "autocratico", "socialista", perché tutti i loro successi economici e politici minacciano la stabilità interna degli stessi Stati Uniti e dei loro satelliti. La perdita di potere da parte dei magnati americani porterà per loro una catastrofe sotto forma di perdita di proprietà. Anche la perdita dalla sfera di influenza di un paese o di un altro è dolorosa, poiché porterà alla scomparsa di risorse e mercati a basso costo.

In terzo luogo, la linea di condotta dello stato americano non può che tener conto dell'opinione del popolo, perché un elettore ingannato, spinto alla disperazione, può improvvisamente essere organizzato per assaltare la Casa Bianca e il Campidoglio. E nessun PMC e Guardia Nazionale salveranno l'America dalla guerra civile e dal collasso, il che equivale a una perdita completa e definitiva dell'egemonia mondiale. Ecco perché le autorità e gli affari americani stanno pompando così forte la gente con la propaganda non solo attraverso i media e Hollywood, ma anche attraverso la scuola, l'università, la psicoterapia, le pubbliche relazioni e la moda per lo "stile di vita americano".

In quarto luogo, il quartier generale politico americano ha mancato l'ascesa dell'economia cinese, il cambiamento nel vettore della globalizzazione, e negli ultimi 30 anni i pezzi grossi americani hanno giocato da "economia dell'informazione" alla deindustrializzazione degli Stati Uniti. Questi errori hanno dato vita alla decisione di frenare la globalizzazione e scatenare una nuova guerra fredda contro, in primo luogo, lo Stato cinese, che ha accumulato nelle sue mani enormi capitali e persegue una politica socialista minacciosa con il suo esempio (in Cina ogni anno il le persone vivono meglio, e in America ogni anno peggio).

Obiettivi e obiettivi degli Stati Uniti in Ucraina


Sulla base di quanto sopra, si può presumere che, in particolare nel conflitto ucraino, gli Stati Uniti si aspettassero di scatenare ostilità, alimentare il più possibile il fuoco del conflitto e quindi rendere l'Europa dipendente e indebolire la Russia. In realtà, tutti questi compiti, tranne l'ultimo, sono stati completamente adempiuti, in relazione a ciò è seguito l'indebolimento dell'aggressività nella retorica. Pertanto, è sbagliato considerare il corso statunitense come un completo fallimento. Nel nostro paese, spesso si concentrano sul desiderio degli Stati Uniti di sconfiggere, indebolire o addirittura far crollare la Federazione Russa, ma sembra che tali prospettive siano state inizialmente valutate dagli americani come le meno probabili, nonostante tutte le forti affermazioni sullo "strappo dell'economia russa a brandelli”. Tuttavia, non sottovalutare il nemico.

Un'altra cosa è che questa linea degli Stati Uniti porta a conseguenze incontrollabili della riformattazione dell'intero commercio mondiale. Ma anche qui sembra che il business americano, apprezzandone molto il potenziale economico, si aspetti di uscire dalla situazione con minori perdite rispetto a Russia e Cina. È possibile che si tratti di un'illusione presuntuosa. Il tempo lo dirà.

L'obiettivo della politica americana in Europa è avvicinarsi alla Cina attraverso la Russia. Qui, ovviamente, non ci sono successi visibili per gli Stati Uniti, e solo il futuro mostrerà se la Federazione Russa si è indebolita o rafforzata dopo la fine della guerra civile in Ucraina. Ma finora, da questa parte, ha ragione chi parla del fallimento del corso americano, perché oggi il ruolo della Federazione Russa nell'arena internazionale è aumentato vertiginosamente, la battaglia per il Donbass sta finendo costantemente sui campi di battaglia, e niente ma gli agenti di arresto marchiati a metà e Gordons parlano di una svolta.
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. AKuzenka Офлайн AKuzenka
    AKuzenka (Alexander) 28 June 2022 16: 53
    +2
    Rispetto per l'autore. Uno dei pochi articoli comprensibili!
  2. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 28 June 2022 17: 38
    0
    L'autore ha ragione nel senso che il potere negli Stati Uniti appartiene attualmente a diversi gruppi di influenza. Ma questo è un enorme vantaggio per la Russia, gli Stati Uniti non possono dare priorità alla politica estera e sono stati coinvolti involontariamente in una guerra che per loro è disastrosa su due fronti, con Russia e Cina allo stesso tempo. Anche se avrei potuto agire in modo più efficace, affrontando a mia volta gli avversari
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 28 June 2022 20: 02
    +2
    Non è un segreto che, infatti, i presidenti degli Stati Uniti, e non solo i presidenti, vengono eletti dagli sponsor delle campagne elettorali dei candidati, che sono alcune associazioni monopolistiche attraverso vari fondi e donazioni.
    Come ha detto Vladimir Putin, Biden è stato in politica tutta la vita, è stato il vicepresidente di Obama, e quindi è ingenuo considerarlo un burattino della politica dietro le quinte.
    Negli ambienti politici occidentali si è discusso a lungo del tema della riforma dell'ONU nel suo insieme e del Consiglio di sicurezza in particolare, dove la Repubblica popolare cinese e la Federazione russa hanno il diritto di "veto". Un vertice delle “democrazie” vale qualcosa.
    A differenza di Trump, che si è comportato come un elefante in un negozio di porcellane, Biden sta perseguendo un percorso ben ponderato in relazione all'ONU, in relazione alla Cina e alla Federazione Russa. La domanda è: avrà abbastanza tempo per portare la sua strategia politica ad alcuni segni di successo, o Trump entrerà e inizierà di nuovo ad agitare la sua sciabola a destra e a sinistra, distruggendo tutto ciò che lo circonda. L'UE, e soprattutto la Gran Bretagna, non lo vorrebbero assolutamente.
    Quanto strettamente la Gran Bretagna sia assimilata agli Stati Uniti può essere visto ad occhio nudo, ma chi di loro "guida" chi rimane in questione.
    Con la crescita del potenziale politico ed economico della RPC e della politica indipendente di V.V. Putin, il dominio mondiale e il reddito delle associazioni transnazionali diminuiscono automaticamente, il che viene proclamato una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e dove c'è una minaccia per la sicurezza nazionale, c'è il Pentagono e le relative strutture, compresi i media.
    Il potenziale militare dipende direttamente dal potere economico, e un esempio di ciò è il passaggio a una base militare e la scala della produzione di armi dopo che gli Stati Uniti sono entrati nella seconda guerra mondiale. Oggi, il potenziale economico e militare degli Stati Uniti sta crescendo grazie ai suoi alleati: UE-NATO, QUAD, AUKUS, Giappone, Australia, forse India, Indonesia, ecc.
    Obiettivi e obiettivi degli Stati Uniti in Ucraina:
    1. Minacciare l'economia della Federazione Russa con costi militari esorbitanti per la conduzione di NWO
    2. Stimolare la crescita economica degli Stati Uniti attraverso ordini militari
    3. Radunare UE e NATO, spostando su di loro parte dei costi per la loro “protezione”
    Obiettivi e obiettivi dell'UE-NATO:
    1. Minacciare l'economia della Federazione Russa con costi militari esorbitanti per la conduzione di NWO
    2. Adesione di nuovi territori nell'ambito del programma del partenariato orientale
    3. L'indebolimento dell'influenza globale degli Stati Uniti consente all'UE-NATO di promuovere i propri interessi, ovvero aumenta l'indipendenza, ed è quindi l'UE che avvia sempre più nuove sanzioni contro la Federazione Russa.
    4. La guerra in Ucraina tiene con il fiato sospeso la Federazione Russa e consente all'UE-NATO di "gestire" il processo "dall'esterno", stabilire condizioni e negoziare
    5. Se possibile, "deframmenta" la Federazione Russa in formazioni statali dipendenti e cattura le loro forze produttive: personale scientifico, risorse naturali, strumenti, tecnologie, ecc.
  4. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 28 June 2022 20: 16
    0
    Sulla base di quanto sopra, si può presumere che, in particolare nel conflitto ucraino, gli Stati Uniti si aspettassero di scatenare ostilità, alimentare il più possibile il fuoco del conflitto e quindi rendere l'Europa dipendente e indebolire la Russia.
    ...
    L'obiettivo della politica americana in Europa è avvicinarsi alla Cina attraverso la Russia.

    Affermazione controversa. Molto più plausibile è la versione secondo cui gli Stati Uniti (e l'Occidente collettivo nel suo insieme) hanno "semplicemente" continuato la tattica di coinvolgimento sempre più stretto delle ex repubbliche dell'URSS nelle sue zone di influenza economica e militare, che allo stesso tempo ha ristretto le capacità corrispondenti della Russia e la sua sicurezza. L'obiettivo della politica americana nei confronti della Cina non sembra essere così strettamente correlato alla Russia e viceversa (finora, comunque) ...
  5. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 29 June 2022 00: 44
    -3
    ovviamente non è riuscito, per 30 anni hanno sputato pagliacci che uscivano da Kravchuk a Zelensky il clown, hanno speso un sacco di soldi e ora, davanti ai loro occhi, tutto questo è coperto da una bacinella di rame grazie all'SVO e all'esercito russo))
  6. Moray Borea Офлайн Moray Borea
    Moray Borea (Morey Borey) 29 June 2022 02: 02
    -1
    Ottimo articolo. Tutto è logico. È come il bordo di un diamante! Ma i diamanti hanno molte sfaccettature! Tuttavia, questo è il limite! Questo è in realtà. E le ipotesi sono il più vicino possibile alla vera Verità.
  7. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 29 June 2022 14: 21
    -2
    come il corso sia un fallimento dipende, forse, dagli obiettivi che gli Stati Uniti si sono posti quando hanno deciso di portare alla NVO le provocazioni contro la Russia in Ucraina. Ovviamente, questi obiettivi erano il rapido collasso dell'economia russa, lo stock e altro panico, l'indignazione della popolazione e la completa demoralizzazione dell'esercito, che, secondo loro (forse di proposito), avrebbe dovuto controllare vasti territori ucraini proprio nel momento di tutte queste spiacevoli conseguenze. Un esercito che non può controllare la situazione, una popolazione ostile intorno, masse per le strade in patria, l'economia vola nel baratro: questo è lo scenario che gli Stati Uniti avrebbero potuto immaginare. Si tratta infatti della rapida rimozione della Russia dal board della geopolitica, che lascia la Cina sola contro l'Occidente. Altri paesi, vedendo un simile allineamento, sarebbero costretti a sottomettersi ai dettami dell'Occidente.

    E tutto è successo esattamente allo stesso modo. L'economia russa dimostra al mondo intero che l'onnipotenza dell'Occidente è molto condizionata.

    Il consolidamento della società russa ha fondamentalmente distrutto l'intera struttura dell'influenza occidentale e le speranze di un'esplosione interna sono svanite ancora di più. Anche se ovviamente in questa lotta tutto è appena iniziato. Ci sono alcune aspettative di cambiamenti nella società, come la lotta alla corruzione, la crescita economica, la crescita della prosperità ...

    Sul campo di battaglia, le forze armate RF si sono adattate rapidamente alla situazione. Ora la Russia sta conducendo comodamente un conflitto militare a lungo termine, distruggendo l'equipaggiamento e la manodopera nemica, principalmente a distanza.

    Tutto questo si combina con le crisi economiche e politiche in Occidente, ispirando così altri paesi a porre fine all'egemonia del mondo occidentale.

    Il fatto che gli Stati Uniti non siano stati in grado di eliminare rapidamente la Russia, ma abbiano invece avuto una guerra fredda, in cui i loro alleati (l'UE) sono già al limite delle loro capacità (e tutto è appena iniziato). Come gli Stati Uniti ora pensano di risolvere il loro compito "principale" - la Cina, è una questione molto grande. Gli Stati Uniti hanno perso l'Europa come alleato nella Guerra Fredda contro la Cina. Anche se il vertice della NATO designa in qualche modo la Cina, è già molto chiaro a tutti che neanche l'Europa sarà in grado di tenere testa alla Cina.

    Pertanto, si può presumere che gli Stati Uniti abbiano commesso un errore fatale. Invece di avvicinare la Russia all'Occidente, o almeno di avere normali relazioni con essa, si sono creati un nemico che ha ispirato il mondo intero a rovesciare gli Stati Uniti dal trono mondiale. Tutti vogliono vedere gli Stati Uniti cadere da questo trono e questo è il risultato della Russia.
  8. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 29 June 2022 22: 58
    +2
    L'obiettivo della politica americana in Europa è avvicinarsi alla Cina attraverso la Russia.

    Cosa. Come le tonsille attraverso il culo. Elimina.
    1. Expert_Analyst_Forecaster 30 June 2022 06: 39
      +1
      Sono d'accordo. Frase nel salvadanaio delle assurdità.
  9. Expert_Analyst_Forecaster 30 June 2022 06: 46
    0
    Il corso statunitense ha davvero fallito in Ucraina?

    Bene, chi negli Stati Uniti è interessato a b. Ucraina? C'era un corso per indebolire l'Europa e la Russia. Questi obiettivi sono stati raggiunti con successo. Devi studiare e non pensare a una specie di ucraini. Quando costruiamo una casa, non pensiamo al ruolo del martello nella progettazione dell'edificio, vero? Basta usare un martello secondo necessità.
  10. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 6 luglio 2022 14: 44
    0
    Molto in Russia sono preoccupati per gli Stati Uniti. Tuttavia, hanno fatto soldi con le loro banconote. Non ci saranno gli USA, tutto sarà come con quell'allarmista: il capo, tutto è sparito, l'intonaco viene rimosso dal cliente. Cioè, i levrieri russi, che hanno fatto tutto lì, avranno le carte per incollare il gabinetto. Non devi preoccuparti se non ci hai investito, ma pensa a come continuare a mungerli ora, lascia che compensino il danno. Dal momento che promettono un futuro luminoso alla fine del tunnel, lascia che lavorino sodo e risparmino denaro stringendo i pantaloncini e tutto ciò che può essere stretto. Dovremo costruire yacht, palazzi e altri rifiuti a cui siamo abituati in un modo nuovo. E l'America, se Dio ne ha bisogno, accenderà trombe d'aria per loro lì, e naturalmente il fatto che si vantano del vulcano più grande del mondo, insieme a un terremoto e altre disgrazie, come è stato in Egitto. Esiste una soluzione ucraina per il nome delle sigarette KAZBEK in relazione all'America. Koly Amerika Zagyne Bude United Communism. L'hanno decifrato loro stessi. La Russia non ha nulla a che fare con questo. Quando se ne sarà andata, gli sharovarnik cadranno in ginocchio davanti alla Russia.
  11. opportunista Офлайн opportunista
    opportunista (fioco) 6 luglio 2022 23: 30
    0
    uno dei pochi articoli con contenuto di classe e terminologia marxista.Vorrei solo aggiungere quanto segue, sarebbe un errore identificare l'attuale situazione geopolitica con la situazione della Guerra Fredda. L'Unione Sovietica non è mai stata un concorrente economico e commerciale delle potenze capitaliste occidentali.L'Unione Sovietica è stata piuttosto un concorrente geopolitico e ideologico dell'Occidente. Nella sfera economica, l'economia chiusa dello Stato sovietico non ha gareggiato con i monopoli americani imperialismo. oggi la situazione è completamente diversa, la competizione USA con Russia e Cina è più competizione commerciale ed economica, per la prima volta nella storia del capitalismo la Cina minaccia di assumere la guida dell'economia mondiale, superando gli USA in termini di PIL