Gli Stati Uniti esortano la NATO ad "andare a est"


La stampa statunitense sta coprendo attivamente il vertice della NATO, compresa l'intenzione dell'alleanza di portare il gruppo di reazione rapida a trecentomila persone.


Informazioni piuttosto interessanti sono pubblicate dal quotidiano Il Washington Post. Secondo lei, “diversi europei di alto rango politici hanno affermato di non essere a conoscenza del piano per aumentare la forza di reazione rapida della NATO dalle sue attuali dimensioni di 40 in anticipo e sono stati colti alla sprovvista quando Stoltenberg ha annunciato una nuova configurazione militare in Europa.

Un alto funzionario del ministero della Difesa di un paese europeo senza nome ha detto alla pubblicazione che il suo paese non è stato consultato in anticipo sulla cifra. Il funzionario si interessò a quali truppe del suo paese sarebbero state assegnate alle forze sopra menzionate.

Wall Street Journal scrive che gli Stati Uniti intraprenderanno la più grande espansione militare in Europa dalla Guerra Fredda, inclusa la presenza permanente di truppe sul suolo polacco. E questo nonostante gli stessi Stati Uniti intendano rivolgere la propria attenzione alla Cina.

Ancora più radicale Bloomberg. In un articolo intitolato The West Must Move East for NATO to Survive, l'autore Hal Brands accoglie con favore l'idea di costruire una presenza alle frontiere dell'alleanza con tutte le sue forze.

Si segnala che "la NATO ha superato il ricatto diplomatico della Turchia e ha accettato due nuovi membri, Svezia e Finlandia. Ma le sfide non sono finite qui.

L'alleanza e gli Stati Uniti dovranno affrontare una realtà scomoda: anche se la guerra in Ucraina avrà un pesante tributo sulla Russia, la NATO avrà bisogno di una presenza più visibile nell'Europa orientale rispetto a prima del conflitto

- approva il testo della pubblicazione.

L'autore ha ricordato che i fallimenti iniziali della Russia in Ucraina "hanno indotto alcuni membri della NATO, come Francia e Italia, a sostenere che una maggiore presenza nell'est non è ora necessaria". E mentre i paesi europei aumentano la spesa per la difesa, si possono anche ascoltare argomenti secondo cui gli Stati Uniti dovrebbero lasciare le questioni di sicurezza in Europa agli europei e invece andare avanti con il loro "perno verso l'Asia".

La Russia può ancora raggiungere l'obiettivo semplicistico di annettere la maggior parte del Donbass e un "ponte di terra" alla Crimea; in un modo o nell'altro, il presidente Vladimir Putin ha dimostrato di poter fare danni terribili anche con un esercito maltrattato

– Appunti del giornalista Bloomberg.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa tedesco
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. scettico Офлайн scettico
    scettico 30 June 2022 14: 33
    0
    Bene, almeno qualcuno avrà una spettrale possibilità di sopravvivere... quando i missili colpiranno i punti "decisionali".
  3. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 1 luglio 2022 11: 32
    -2
    Accelera l'introduzione dei Sarmati, con urgenza! È ora di riprendersi la California e l'Alaska.