Sbarazzarsi della "zavorra": qual è il motivo della carenza di gas in Europa


La mancata realizzazione o l'attuazione incompleta di una certa idea può sembrare tale solo da un punto di vista, dall'altro può sembrare tutto diverso, un processo logico con il pieno raggiungimento dei compiti prefissati. Quando Bruxelles "si torce le mani" in preda al panico e mostra isteria per la carenza di gas, cercandolo con le molecole in tutti i continenti, questo viene chiamato spettacolo pubblico.


L'Europa ha un solo obiettivo: il cambiamento climatico, e la diversificazione degli approvvigionamenti non è un obiettivo, sebbene sia costantemente menzionato ufficialmente. Raggiungere un cambiamento storico e su larga scala non è mai facile o compromesso, quindi, scuotendo l'inerzia sociale, le élite di Bruxelles risolvono i loro compiti con l'aiuto di una crisi e creano una vera catastrofe nel mercato energetico.

Le consegne di gas in Europa stanno scendendo a livelli record. Ciò è particolarmente vero per le importazioni dalla Russia. Non è quello che vogliono Bruxelles e Washington? Lo stato di surriscaldamento dei mercati del gas contribuisce all'aumento dei prezzi del carburante e alla carenza di carburante. Anche in questo caso, ciò porta a un calo della domanda a causa della perdita di interesse dei produttori e delle utility al suo acquisto a causa della non redditività dell'attività economica. Il calo della domanda, a sua volta, provoca un notevole raffreddamento degli operatori commerciali nell'approvvigionamento di materie prime nella regione, che si è rivelata insolvente o instabile (a differenza dell'Asia).

Quella che viene presentata come una "crisi" è in realtà una velata strategia a lungo termine per una transizione energetica shock, presentata come un'eroica lotta per l'indipendenza dall'"aggressore". I toni patriottici e altisonanti della retorica di stato sono sempre meglio percepiti anche dalla popolazione impoverita. Questa tecnica è utilizzata in Europa non meno che nei "regimi dittatoriali".

Il prezzo del gas sul mercato spot è aumentato del 60% in pochi giorni. Secondo tre operatori, ONTAS, OGE, Gascade, le consegne in generale sono diminuite del 35-40%. Una sorta di "risparmio" ammontava a 4,5 miliardi di metri cubi al mese. Non c'è nulla per diversificare le importazioni russe, non è prevista alcuna alternativa, il che è un fatto ovvio, noto da tempo. Tuttavia, questo termine è sulla bocca di tutti i funzionari europei. Tutto questo è il piano per la “liberazione” climatica dell'Europa in modo shock, che sta percorrendo la strada prevista.

Ora, per raggiungere l'obiettivo, resta solo l'ultimo punto, che è distruggere o ridurre significativamente l'industria, in quanto principale consumatore di risorse energetiche, in modo che la macroeconomia dell'UE non sia più costosa in termini di carburante e i suoi indicatori di risorse energetiche corrispondano alle capacità FER totali (comprese quelle previste per la messa in servizio futura). Questa è la vera ragione della carenza artificiale di gas.

In questo caso, la nota produzione sviluppata, l'industria chimica e pesante dell'UE per Bruxelles è solo un peso, una zavorra, dalla quale, con il plausibile pretesto di una "lotta comune", si stanno sbarazzando completamente di . Questo è facilmente intuibile se si considerano gli interventi delle autorità comunitarie: sono stati stabiliti razionamenti e sussidi per i consumatori ordinari, riduzione del carico fiscale e risarcimenti dovuti agli aumenti tariffari. Per l'industria non viene fornito nulla del genere.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Expert_Analyst_Forecaster 30 June 2022 09: 19
    +4
    per raggiungere l'obiettivo è rimasto solo l'ultimo punto, che era la distruzione o una riduzione così significativa dell'industria, in quanto principale consumatore di risorse energetiche

    Cosa sostituirà il reddito dell'industria distrutta? Da dove verranno i lavori?
    1. AKuzenka Офлайн AKuzenka
      AKuzenka (Alexander) 30 June 2022 10: 37
      +2
      Da dove verranno i lavori?

      Se segui la logica dell'articolo, quelli che hanno perso il lavoro stanno aspettando nell'esercito. L'isteria sulla creazione di un potente esercito europeo sta crescendo. Questa è una tecnologia elaborata durante la creazione dell'ISIS (sono cattivi). I posti di lavoro vengono distrutti: vai nell'esercito, lì pagano. Anche se è stupido combattere senza industria. Ma l'Europa ha una riserva: l'industria militare statunitense. Fiorirà e si moltiplicherà. USA - equipaggiamento militare, Europa - carne da cannone. Obiettivo - RF.
      1. Expert_Analyst_Forecaster 30 June 2022 16: 03
        +1
        Bene, recluteranno un altro milione nell'esercito. Inoltre. Nell'industria, decine di milioni di persone potrebbero perdere il lavoro. Tuttavia, potrebbe essere il numero dei disoccupati e costringere gli europei a entrare nell'esercito.
        Ma in generale, questa idea non sembra realistica.
      2. vladimir1155 Офлайн vladimir1155
        vladimir1155 (Vladimir) 3 luglio 2022 08: 47
        0
        i soldati non combattono da molto tempo, i missili possono macinare questi milioni di soldati in 5 minuti
    2. Ksv Офлайн Ksv
      Ksv (Sergey) 2 luglio 2022 13: 31
      0
      All'America non interessa
    3. vladimir1155 Офлайн vladimir1155
      vladimir1155 (Vladimir) 3 luglio 2022 08: 54
      +1
      l'obiettivo di prosciugare l'Europa, il bolivar (FRS) non resisterà a due (gli Stati Uniti e l'UE), il conflitto improvvisamente crescente in Medio Oriente porterà improvvisamente (oh, del tutto inaspettatamente) a un genocidio totale degli arabi ("accidentale " epidemia di rampox), e liberare il territorio per Israele, dai mari al Golfo Persico, compreso il Canale di Suez, poi milioni di europei, spinti da creste e arabi portati in anticipo in Europa, oltre a fame e disoccupazione, si precipiteranno a lavorare in kibbutz a beneficio del risorto Israele = una nuova superpotenza, che successivamente prenderà il posto dell'egemone mondiale, la valuta di riserva mondiale diventerà uno shekel....nessuno salverà gli arabi, la Russia è pesantemente occupata con fascisti all'aneto, la Cina tratterà tranquillamente Taiwan e l'India con il Pakistan