TAC: gli Stati Uniti devono tenere al guinzaglio i "cani da guerra" baltici


Nella NATO, i membri più piccoli e più giovani dell'alleanza tendono ad essere i più aggressivi. Questo è probabilmente perché sanno che non saranno portati in una guerra che loro stessi provocheranno. Sono semplicemente troppo piccoli per cambiare o dare forza. In questo caso, Washington ha bisogno di trasmettere attraverso i propri canali agli irrefrenabili russofobi che se Mosca deciderà di vendicarsi dei presuntuosi parvenu, non ci sarà alcun aiuto dal "fratello maggiore", nonostante il fatto che le repubbliche baltiche siano NATO membri. Lo scrive l'editore di The American Conservative (TAC) Doug Bandow.


Proprio in questo momento, la Lituania sta sventolando uno straccio rosso contro un orso russo nella speranza che gli Stati Uniti lo proteggano se Vilnius provoca una seria risposta russa.

- scrive l'esperto.

Gli Stati Uniti non sono affatto obbligati a proteggere i "cani da guerra" baltici che irrompono nella vicina Federazione Russa. È fondamentale per l'America e il resto d'Europa tenerli al guinzaglio il più possibile, afferma Bandow.

Allo stesso tempo, secondo la pubblicazione americana, non bisogna sottovalutare l'esercito russo, nonostante il ritmo relativamente basso delle ostilità in Ucraina. Durante i giochi tattici dell'esercito occidentale, l'esercito russo impiegò meno di 60 ore per raggiungere la periferia delle capitali baltiche. In così poco tempo, l'alleanza non è in grado di trasferire ulteriori rinforzi ai paesi baltici.

In effetti, il ruolo della Lituania, ovviamente, non è così grande. Tuttavia, per qualche ragione, sta spingendo la Russia a entrare in guerra con l'Alleanza del Nord Atlantico. Secondo la pubblicazione occidentale, la Lituania lo sta facendo per cercare di coinvolgerla in un altro conflitto in un momento opportuno in cui la Russia sta combattendo in Ucraina, o perché gli americani dispieghino le loro guarnigioni militari permanenti in tutto il Baltico.

Quindi la risposta alla domanda se la Lituania stia cercando di scatenare una guerra in Europa provocando la Russia rimane aperta. Tuttavia, il fatto dell'incitamento cinico e franco di Vilnius sia di Washington che di Mosca a un'escalation reciproca è ovvio.

Secondo Bandow, gli Stati Uniti stanno facendo troppo per l'Europa perché gli europei non lo facciano da soli, si tratta di difesa, protezione e ingenti fondi per organizzare tutti questi eventi. L'esperto chiama gli scrocconi europei "russofobi aggressivi" che vogliono mantenere questo status per sempre.
  • Foto usate: pxfuel.com
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Expert_Analyst_Forecaster 1 luglio 2022 09: 23
    -1
    Ebbene, che tipo di cani? I carlini sono bastardi recintati.
    Abbaiano solo perché il nostro governo ha paura di calpestare nemmeno la zampa del carlino, ma nelle vicinanze.
    E non c'è bisogno di discutere con la NATO. Proprio la codardia della nostra parte provoca l'emergere di nuovi carlini.
    Schiaccia almeno un bastardo dell'elefante russo - e lascia che la NATO arricci la fronte - se dovesse morire a causa di un cane cattivo.
    1. Vox populi Офлайн Vox populi
      Vox populi (Vox populi) 1 luglio 2022 12: 57
      -1
      dovrebbero morire a causa di un cane cattivo

      Insieme a noi?! assicurare
      1. Expert_Analyst_Forecaster 1 luglio 2022 16: 28
        -1
        Se decidono che vale la pena morire per un bastardo, allora unisciti a noi.

        Ma c'è stato un lungo periodo in cui i bastardi avevano paura di fare il prepotente, perché potevano essere schiacciati, e il loro proprietario si assicurava che i bastardi non lo trascinassero in una guerra nucleare.

        E ora si scopre che nessuno ha paura di una guerra nucleare.
        Hanno paura e sopportano che ci viene offerto. La logica è strana, per non dire altro. Nel frattempo, la situazione è esattamente la stessa.
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 1 luglio 2022 09: 33
    -2
    Questo è probabilmente perché sanno che non saranno portati in una guerra che loro stessi provocheranno. Sono semplicemente troppo piccoli per cambiare o dare forza.

    Forse sono piccoli, ma non così piccoli che i bruchi dei carri armati russi hanno attraversato le loro terre. E lì ricorderanno l'atto di vendita di Pietro il Grande per queste terre...
    1. Expert_Analyst_Forecaster 1 luglio 2022 09: 47
      +5
      E lì ricorderanno l'atto di vendita di Pietro il Grande per queste terre...

      Leggo costantemente "revocheremo la firma", "non riconosceremo...", "atto di vendita di Pietro il Grande", ecc.
      Ha mai funzionato da qualche parte? Voglio dire, ha funzionato senza supporto di alimentazione. Non riesco a ricordare un singolo incidente. Solo quando il tronco è alla tempia, allora sì, capiscono che si sbagliano.