Il mercato azionario statunitense sta vivendo il più grande calo degli ultimi 50 anni.


La prima metà di quest'anno è stata un record per la profondità della caduta del mercato azionario statunitense. Secondo gli esperti di Bloomberg, una situazione così deplorevole si osserva per la prima volta in 50 anni.


Pertanto, l'indice di base dell'S&P 500 del mercato azionario statunitense per i primi sei mesi del 2022 è diminuito del 20,6%, per la prima volta dal 1970. Il NASDAQ e il Dow Jones sono scesi rispettivamente del 29,5% e del 16% nello stesso periodo. L'indice FTSE 250 britannico è sceso di oltre il 20%, lo Stoxx 600 europeo è sceso del 17% e l'MSCI dell'Asia-Pacifico è sceso del 18%.

Anche il valore dei titoli delle singole società e dei loro fondi diminuisce. L'ETF iShares Core US Aggregate Bond, un fondo obbligazionario statunitense quotato in borsa, è sceso dell'11%, mentre l'ETF ARK Innovation è sceso del 58%. Il prezzo delle azioni di Tesla è sceso di circa un terzo dall'inizio dell'anno, le quotazioni di Amazon sono crollate di quasi il 38%.

Insieme a questo, Bitcoin, su cui molti investitori hanno riposto le loro speranze, ha perso il 59,6% del suo valore dall'inizio dell'anno.

L'indagine di luglio sui governatori della Bank of America mostra pessimismo sulle prospettive future per il mondo economia. Allo stesso tempo, l'estremo "ipervenduto" del mercato rende possibile un rally.
  • Foto utilizzate: rawpixel.com
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 1 luglio 2022 15: 43
    -2
    Quanto è realistica la prospettiva dello sviluppo del dollaro USA lungo il percorso dello Zimbabwe?
    1. Greenchelman Офлайн Greenchelman
      Greenchelman (Grigory Tarasenko) 1 luglio 2022 22: 46
      +2
      Affatto