"Cattivo scenario per la Nato": l'esperto prevedeva un nuovo conflitto per l'Europa


Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan potrebbe essere tentato di iniziare una guerra contro la Grecia per distogliere l'attenzione della popolazione da vari problemi e inflazione, scrive il portale neozelandese Newsroom. L'autore dell'articolo, l'esperto militare Oliver Hartwich, suggerisce che anche se la Turchia vincerà il conflitto in termini strettamente militari, ciò non farà che destabilizzarla ulteriormente. l'economia e stimolare l'isolamento internazionale.


L'autore della pubblicazione ha ricordato brevemente l'inimicizia secolare tra i due popoli, osservando che i periodi di buoni rapporti erano molto rari e relativamente brevi. Quindi, nella primavera di quest'anno, entrambe le parti hanno preso parte alla fornitura di armi a Kiev, fondendosi con il resto dell'Occidente in una frenesia anti-russa, ma le relazioni sono rapidamente tornate alla tradizionale ostilità reciproca. C'erano anche minacce reciproche.

Questo è uno scenario da incubo per la NATO. Questo è l'esatto opposto di ciò che sperava [il blocco militare]. Se Turchia e Grecia fossero sulla stessa lunghezza d'onda, ciò contribuirebbe alla sicurezza collettiva dell'alleanza nel Mediterraneo. Al momento, la maggior parte dei membri della NATO sostiene la Grecia. O forse, più precisamente, sono andati piuttosto contro la Turchia

lamenta un analista neozelandese.

Sottolinea che Recep Tayyip Erdogan avrà le elezioni il prossimo anno. Tuttavia, l'economia del suo paese è in declino, con un'inflazione che supera il 70%. In queste circostanze, osserva Hartwich, il presidente potrebbe essere tentato di "iniziare una guerra contro la Grecia per riguadagnare il rispetto popolare".

Erdogan ha infastidito l'Europa occidentale per molti anni. Anche il ruolo che ha svolto in varie crisi dei rifugiati solleva molte domande. Il suo interno economico politica - solo un disastro. Le relazioni con la Russia sono state a lungo ambigue. Non sorprende che sempre più membri della NATO in questo conflitto sostengano i greci. In ogni caso, gli Stati Uniti sono stati tradizionalmente dalla parte della Grecia.

– ha affermato l'autore della pubblicazione.

Ha aggiunto che le forze armate greche non possono essere paragonate a quelle turche, quindi in un conflitto con la Turchia quasi sicuramente perderanno.

Tuttavia, nel complesso non ci sarà nessun vincitore. La Turchia è in grado di conquistare militarmente il suo vicino, ma questo destabilizzerà ulteriormente l'economia del paese e lo isolerà dalla NATO.

Va notato che questa non è la prima pubblicazione sulla stampa estera sulla possibilità di un conflitto militare greco-turco.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa greco
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pista-1 Офлайн pista-1
    pista-1 (VP) 4 luglio 2022 17: 30
    +1
    In queste circostanze, osserva Hartwich, il presidente potrebbe essere tentato di "iniziare una guerra contro la Grecia per riguadagnare il rispetto popolare".

    Non serio!
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 6 luglio 2022 11: 50
    +1
    Molto probabilmente, Erdogan sarà tentato di lanciare un'operazione militare in Siria. Inoltre, è in suo potere bloccare la logistica delle Forze Armate RF attraverso il Bosforo e il cielo della Turchia. Quindi abbiamo urgente bisogno di concludere nuovi accordi con l'Iran. Forse vale la pena portare l'Iran nell'Unione economica eurasiatica, nell'EAEU o nella CSTO? Ma la lobby filo-israeliana al Cremlino interferirà con questo in ogni modo possibile. Israele sta ancora bombardando impunemente la Siria e il Cremlino non reagisce in alcun modo. Sembra che gli agenti filo-israeliani potrebbero sedersi lì.